Jump to content
Melius Club

audio retrò

JBL L100 Classic

Recommended Posts

ClasseA

@max56 

Come sai la vicinanza del pavimento influisce molto sulla riproduzione delle frequenze medio gravi e gravi. Io ho avuto le 4312 e ti posso assicurare che ascoltarle stile monitor da studio near field è una cosa, ascoltarle hifi con un supporto più basso e magari inclinato è tutta un'altra cosa ( meglio per un'ascolto gradevole casalingo). Il near field monitor è improponibile in casa e non è un bell'ascoltare. C'è solo suono diretto.

Se sono inclinate non devono stare ad altezza orecchie.  Prendi un filo virtuale che parte dal tweeter formando 90 gradi con la superficie della cassa inclinata e vedi dove arriva. Ascoltando a 3 metri arriva ben sopra le orecchie dell'ascoltatore. Tranquillo in Jbl non sono principianti

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

@maximo Si,  qualcosa,  ma non e'  il mio genere.

Ovviamente,  la mia era una battuta   dato che con le proprie casse ci si ascolta quello che si vuole. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
max56
6 minuti fa, ClasseA ha scritto:

Tranquillo in Jbl non sono principianti

infatti , per quello ho scritto  "saranno scelte " , di progetto ecc ecc, certo che fa strano vederle così.

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo
7 minuti fa, ClasseA ha scritto:

Se sono inclinate non devono stare ad altezza orecchie.  Prendi un filo virtuale che parte dal tweeter formando 90 gradi con la superficie della cassa inclinata e vedi dove arriva. Ascoltando a 3 metri arriva ben sopra le orecchie dell'ascoltatore. Tranquillo in Jbl non sono principianti

Infatti e'  proprio cosi'.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maximo

@eduardo 

Mah... Stranamente, e lo dico per sfatare luoghi comuni e pregiudizi, le band metal soprattutto del Nord Europa ed Est Europa mettono una certa attenzione nella produzione dei loro lavori.

Ho alcuni CD e vinili  dei  Behemoth e altre band similari che sono incisi davvero  molto bene

Share this post


Link to post
Share on other sites
milani_elek

@max56 @maximo @maximo @ClasseA @Gici HV  ...io l'ho scritto eh!
 

3 ore fa, milani_elek ha scritto:

forse su altri stand e con un sistema ben cablato e "in fase"... con un PRE "giusto", potrebbero addirittura

Certo, ma senza dubbio: scena "sulle scarpe"; quanto al basso... non penso si debba ricercare un altezza per far sì che esso sia "ben riprodotto", senza code, senza... bla bla bla e poi JBL è "il basso"... lo era, diciamo 😃

Harbeth 40.2 ???
Ma per favore... non per polemizzare... ma... davvero... sono di altro e alto, ben più alto livello!
(Non di poco)

Share this post


Link to post
Share on other sites
maximo

Ma di che stiamo  a parlare ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo
51 minuti fa, milani_elek ha scritto:

Harbeth 40.2

Io le Harbeth non le ho ascoltate,  ma citare le 40.2 che costano tra i 12.000  ed i 13.000 Euro come street price mi sembra la solita  sparata  buttata li'  tanto per ......

Se si vuole commentare,  che si faccia con criterio e ...  magari facendosi comprendere.   

Share this post


Link to post
Share on other sites
milani_elek

@eduardo ..non le ho citate io, se leggi bene; comunque che male fa' a mettere in discussione qualche nome a caso?
Buona serata e buoni ascolti.
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA

Si può intuire una bella performance in questo contesto fiera. Big, bold sound! 

Ottimo l'audio da ascoltare in cuffia. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Per quanto riguarda il posizionamento anche le piccole heresy vanno collocate a terra con leggera inclinazione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
max56
8 ore fa, Gici HV ha scritto:

Per quanto riguarda il posizionamento anche le piccole heresy vanno collocate a terra con leggera inclinazione

le ho viste così collocate ed anche ascoltate , a casa di una persona, a dire il vero per tutto il tempo son rimasto con la testa inclinata a guardare per terra.

viene d'istinto : se il suono proviene da 1 mt d'altezza guardi a 1 metro di altezza, se proviene da 30 cm guardi a 30 cm .

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA
51 minuti fa, max56 ha scritto:

per tutto il tempo son rimasto con la testa inclinata a guardare per terra.

Guardare è una cosa, ascoltare un'altra.

L'inclinazione è importante per l'allineamento temporale tra altoparlanti. Molti diffusori di più recente progettazione propongono una lieve inclinazione.

Ascoltare un monitor Jbl ( ma vale un po' per tutti) da vicino coi tweeter ad altezza orecchio vuol dire che certe frequenze arrivano prima di altre all'orecchio. Quasi sempre il suono è troppo diretto e asciutto.

Il monitoraggio in campo ravvicinato lo fanno negli studi di registrazione per esigenze professionali, ma non offre un ascolto naturale e rilassante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
milani_elek
43 minuti fa, ClasseA ha scritto:

Il monitoraggio in campo ravvicinato lo fanno negli studi di registrazione per esigenze professionali, ma non offre un ascolto naturale e rilassante.

Non voglio polemizzare ma... questa tua affermazione lascia il tempo che trova:

a parte "accrocchi" e studi improvvisati, (e qui hai ragione da vendere) "naturale" non ha nessun senso!
Significa che negli studi seri (hai mai ascoltato Meyer Sound, Lipinski, PSI per fare qualche nome...) il sound dei monitor è la cosa più vicina alla "perfezione" (e godibilità) che esista.
Poi, se mi parli di "geometrie"... allora sì, in casa YG acoustic, Magico, TAD, Marten ed altri marchi suonano decisamente "meglio" ma questo è perché le "geometrie" appunto dei monitor "seri" (costosi!) sono decisamente orientate (near field /mid field) e ristrette (prendi con le molle questi aggettivi!) per privilegiare un timbro non corretto ma correttissimo e godibile e davvero "naturale" (lo ascolti per 8/10/15 ore un monitor serio!) come lo strumento appunto crea.

Il resto...  lasciamo perdere, dai.

Ciao.

P.S. JBL (L100) non "esistono" praticamente più in questo contesto e, se leggi il mio primo intervento a riguardo non dico siano "cessi", anzi ma, ripeto... siamo nel 2019.

Share this post


Link to post
Share on other sites
max56
1 ora fa, ClasseA ha scritto:

Guardare è una cosa, ascoltare un'altra.

non sto e non voglio criticare le jbl o qualsiasi altra cassa,quello che voglio dire è che , indipendentemente che il suono arrivi da un paio di casse o da un voce o da qualsiasi altra fonte , si è portati per logica a guardare nel senso di provenienza del suono, quindi se un cane abbaia guardo in basso e se un uccellino cinguetta guardo in alto , nel caso di "qualsiasi cassa" posizionata come le Jbl del 3D o le Heresy dell'esempio mi vien spontaneo guardare o spostare la testa verso il basso ( che non vuol dire "suona male" )...e nel caso di un ascolto hifi , IMHO mi sembra un po' innaturale, sempre "secondo me" 😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA

@milani_elek 

Al momento parlo di monitor Jbl 4312 simili alle L100 di cui in oggetto.

Ascoltate in orizzontale da vicino personalmente mi fanno pena. In generale l'ascolto ravvicinato non mi piace. Ho argomentato: la prevalenza di suono diretto rispetto al contributo ambientale rende il suono troppo diretto. I medio alti arrivano prima e in maggiore quantità rispetto ai medio bassi- bassi. Le esigenze professionali sono diverse da un ascolto casalingo che aspiri a garantire una fruizione non faticosa, musicale e gradevolmente verosimile della musica. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA

I main monitors, quelli grossi non sono per definizione near field.

Io parlo dei near field. Non mi piacciono in ascolto casalingo. Quelli si tengono vicino al banco del mixer per precise esigenze professionali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA

Breve e chiara spiegazione dell'assunto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

I near field sono per uso ravvicinato, anche casalingo, ad esempio da scrivania, poi possono piacere o meno,sempre di gusti personali si tratta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

A Milano le L100 (che non ho sentito,suonavano le K)erano pilotate da un integratone McIntosh,costo della abbinata,per me,molto importante, se dovessi spendere la stessa cifra valuterei attentamente diffusori amplificati. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA
29 minuti fa, Gici HV ha scritto:

near field sono per uso ravvicinato, anche casalingo, ad esempio da scrivania, poi possono piacere o meno,sempre di gusti personali si tratta. 

Sui gusti concordo, infatti ho scritto che a me non piacciono.

Circa l'utilizzo nascono nel professionale. In casa ci sono i bookshelf. La 3/5  nasce per ascolti ravvicinati ma è meglio metterla in libreria e ascoltarne il suono diffuso ad una certa distanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
milani_elek

@ClasseA 

43 minuti fa, ClasseA ha scritto:

La 3/5  nasce per ascolti ravvicinati ma è meglio metterla in libreria e ascoltarne il suono diffuso ad una certa distanza.

Ecco, appunto. Chiudiamola qua con questa (senza offesa, ci mancherebbe!) baggianata galattica.

Aggiungo e poi mi taccio, davvero... (ognuno ha...) "near field" nel PRO (prendo la nota dalle "istruzioni" di chi ha inventato il monitor praticamente...) copre una distanza fino a 230 cm. dal punto di emissione. Fai tu.

Buoni ascolti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
milani_elek
3 ore fa, milani_elek ha scritto:

Poi, se mi parli di "geometrie"... allora sì, in casa YG acoustic, Magico, TAD, Marten ed altri marchi suonano decisamente "meglio" ma questo è perché le "geometrie" appunto dei monitor "seri" (costosi!) sono decisamente orientate (near field /mid field) e ristrette (prendi con le molle questi aggettivi!) per privilegiare un timbro non corretto ma correttissimo e godibile e davvero "naturale" (lo ascolti per 8/10/15 ore un monitor serio!) come lo strumento appunto crea.

Il resto...  lasciamo perdere, dai.

Ripropongo, semmai...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA

@milani_elek 

Senza offesa un corno! Sto argomentando e quindi non permetterti. Scrivi quello che devi scrivere senza attaccare gli altri, se ne sei capace.

Lo ripeto, quasi nessuno a casa di solito ascolta così vicino a meno delle cassine del computer. Mediamente. Una ragione c'è e te l'ha spiegato anche il video. A 2 metri e 30 a me non piace ascoltare. Non dico che non sia possibile. Se a te piace ascoltare a 2 metri, Auguri! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

In ogni caso,su tutti i blog che mi è capitato di leggere su questi diffusori il 99% dei commenti è ultra positivo,li mettono ad un livello molto..molto alto.

Anche l'autore del thread li ha ascoltati e gli sono piaciuti tanto da farsi venire una mezza idea di acquistarli se non ricordo male.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sentenza976

@ClasseA il mio punto di ascolto è a circa 2,5 metri dai diffusori. Sono disposti sulla parete più larga della stanza. Per motivi di spazio e arredamento non posso posizionarli sulla parete più stretta. La stanza è una classica 5x4 i diffusori sono le 4307. Comunque ne sono soddisfatto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA

@Sentenza976 

Certamente si fa come permette il locale. 2,5 lo possiamo definire il minimo sindacale? 

Genelec offre questa tabella per i suoi monitor ( uso in studio).

Più son piccoli e piùda vicino lo puoi ascoltare. Ma non vuol dire che DEVI ascoltarli da vicino. Puoi. Vedi il caso ls 3/5 mitici minimonitor da postazioni mobili che puoi ascoltare a 1.5 metri ma anche a 4. 

why-you-must-calibrate-your-audio-monitor-speakers-and-how-to-do-it-10-728.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
milani_elek
2 ore fa, ClasseA ha scritto:

cassine del computer.

?!?

Questa è nuova; non mi permetto di commentare su queste "cosette".
Uno però che mi parla delle BBC 3/5 "a libreria"... seconso me... le spara grosse; probabilmente è la "nouvelle vague" che ne so'...

Da quarantacinque anni e più che "ascolto"... queste... non le posso far passare ma ripeto.
Bene così.

(Per dire)

Adieux.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sentenza976

@ClasseA una cosa è certa: se avessi la possibilità di posizionare i diffusori sul muro più stretto ed avere un punto di ascolto a 3,5 o 4 metri sarebbe meglio. Ma pazienza 

Share this post


Link to post
Share on other sites
milani_elek

Ok; per me, chiuso.
Avanti con le JBL. (Spero comunque di non dover leggere certe "cose" del mondo PRO... davvero... brrrrrrrrrr... 😎)

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    294007
    Total Topics
    6392035
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy