Jump to content
Melius Club

zucchetti

Michelin Puncture

Recommended Posts

zucchetti

Novità in fatto di pneumatici , che non lo sono più.

Share this post


Link to post
Share on other sites
tappodiferro

Tanto geniali quanto ideali per distruggere i cerchi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Victrix

Secondo me hanno una resistenza al Rotolamento molto elevata.

Da indagare...

Share this post


Link to post
Share on other sites
enzo966

Un matico, in pratica. 

I fianchi a coprire la struttura, però, li metterei sia per motivi aerodinamici sia per evitare accumuli di schifezze nei vuoti, squilibri conseguenti e lanci (sempre che quelli del video non siano solo dimostrativi ed i fianchi siano già previsti nella realtà). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

@tappodiferro @Victrix È singolare che grosse aziende con investimenti in ricerca multi milionari e tecnici, ingegneri, chimici impegnati da anni a sviluppare questo progetto siano stroncate in venti secondi da dietro una tastiera...😊

Share this post


Link to post
Share on other sites
dral71

Dal video io ho una brutta sensazione sulla guidabilità ovvero sulla rapidità nei cambi di traiettoria. Lo vedo veramente molto morbido.

Share this post


Link to post
Share on other sites
papàpaolo

@mattia.ds vero! Succede spesso qui...😏

Share this post


Link to post
Share on other sites
tappodiferro

@mattia.ds @papàpaolo 

Mi diverto un sacco 😀

I miei lavori vengono regolarmente criticati dopo pochi minuti di valutazione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

A me invece quei pneumatici danno fiducia. Magari utilizzando lamelle più sottoli e gonfiati di aria potrebbero diventare l'evoluzione dei runflat.

Share this post


Link to post
Share on other sites
eccheqqua

Boh, non so voi ma io l'ultima volta che ho forato avevo una Fiat Uno. 🙄

Mi tocco, comunque.

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3

Mah, mi chiedo quanto possa durare l'elastomero all'interno della ruota mantenendo le caratteristiche iniziali. L'idea si per sé non è male a patto di coprire i due laterali, sia per motivi estetici sia per evitare che vi entri di tutto, dal fango alle pietre

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

Mah...siamo partiti dalle ruote in legno, per passare alla gomma piena, quindi ai pneumatici a camera d'aria e poi alle tubless...potrebbe essere il futuro

Share this post


Link to post
Share on other sites
tappodiferro

@qzndq3 

Quoto le tue perplessità, sopratutto quella relativa all'elasticità. 

In un pneumatico l'aria può essere ripristinata. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

una cacata peggio delle runflat

Share this post


Link to post
Share on other sites
LaVoceElettrica

Al di là dei pregi e difetti tecnici, dà l'impressione che fabbricarlo non costerà meno del(lo) pneumatico tradizionale.

Basti considerare che ogni lamella sarà strutturata con fibre aramidiche e quant'altro servirà a tenerlo assieme.

Share this post


Link to post
Share on other sites
tappodiferro
24 minuti fa, LaVoceElettrica ha scritto:

 l'impressione che fabbricarlo non costerà meno del(lo) pneumatico tradizionale.

Anzi, direi che potrebbe costare enne volte. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
bungalow bill

Sembra una bella invenzione . Bisognerebbe provarli . 

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz

Cercando in rete, pare che si potranno avere in commercio dal 2024.

C'è tempo ancora.

Share this post


Link to post
Share on other sites
LaVoceElettrica
3 ore fa, tappodiferro ha scritto:
4 ore fa, LaVoceElettrica ha scritto:

 l'impressione che fabbricarlo non costerà meno del(lo) pneumatico tradizionale.

Anzi, direi che potrebbe costare enne volte. 

Prorio così. Non volevo essere tranchant.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

sono ricerche di derivazione militare ma su strada sicuramente avranno 1/10 della comodità e molta resistenza al rotolamento.

avevo una mini con le ruflat, saltava che era una cavalletta. con le nostre strade poi...

messe le classiche dal giorno alla notte, un'altra macchina.

non oso pensare queste..

hqdefault.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo
1 ora fa, lufranz ha scritto:

pare che si potranno avere in commercio dal 2024.

Avranno da studiare parecchio sulle sospensioni

Share this post


Link to post
Share on other sites
LaVoceElettrica
3 ore fa, Simo ha scritto:

non oso pensare queste..

Vanno bene se gli sparano contro.

Fortunatamente sulle strade non siamo ancora a questo punto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
tappodiferro

@LaVoceElettrica 

666 punti... 

Screenshot_20190613-101240.thumb.jpg.d65ef41e142410e972efd4499df26e09.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Victrix
15 ore fa, Simo ha scritto:

molta resistenza al rotolamento.

Era il mio dubbio, se fosse aumenti il consumo anche del 10/15%

Abbassiamo i dissuasori invece

Share this post


Link to post
Share on other sites
criMan

Al di la' dei difetti che balzano subito all'cchio , le vedo bene di serie su auto elettriche in un ottica precisa di miglioramento dell'inquinamento ambientale a 360 gradi.

Dovrebbero durare l'intera vita del mezzo e poter essere riciclate ; messa cosi' puo' essere interessante altrimenti e' solo un esercizio di stile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
aml961

Quelle nella foto sono le Polaris Terrain Armor, resistono ad un colpo diretto di cal. 50, oltre che per usi militari vengono anche utilizzate su un ATV estremo della Polaris e costano la bellezza di circa $5000 l'uno (tasse escluse).

Share this post


Link to post
Share on other sites
aml961

@criMan Credo che lo scopo del progetto Michelin sia proprio quello, auto elettriche e riutilizzo/riciclaggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
LaVoceElettrica
1 ora fa, criMan ha scritto:

Dovrebbero durare l'intera vita del mezzo

Magari!

Purtroppo il battistrada ha il vizio di consumarsi.

1 ora fa, criMan ha scritto:

e poter essere riciclate

...questo lo si fa già da mo'.

1 ora fa, criMan ha scritto:

in un ottica precisa di miglioramento dell'inquinamento ambientale

Questo solo perché si eviterebbero tutti gli pneumatici buttati prematuramente causa foratura. Lo dichiara la Michelin.

Però a quanto pare già oggi vengono riparati con facilità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
LaVoceElettrica
3 ore fa, Victrix ha scritto:

se fosse aumenti il consumo anche del 10/15%

Nel filmato si vede una deformazione a terra notevole. Ciò porta un'impronta maggiore ed è un bene.

Ma pure a un lavoro più gravoso di tutta la struttura, per cui più calore generato e da smaltire, e, come dici tu, più consumo di carburante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
criMan
6 ore fa, LaVoceElettrica ha scritto:

Purtroppo il battistrada ha il vizio di consumarsi.

7 ore fa, criMan ha scritto:

e poter essere riciclate

...questo lo si fa già da mo'.

7 ore fa, criMan ha scritto:

in un ottica precisa di miglioramento dell'inquinamento ambientale

Questo solo perché si eviterebbero tutti gli pneumatici buttati prematuramente causa foratura. Lo dichiara la Michelin.

Però a quanto pare già oggi vengono riparati con facilità.

Che ironia!  Un po' scadente almeno impegnati di più. 

I pneumatici odierni già li conosciamo come ne conosciamo caratteristiche e possibilità di riciclo. 

La caratteristica innovativa dei veicoli che vedremo tra 10 20 anni saranno parecchie. Guida autonoma, vernici autoriparanti, elettrico e così via. In quest 'ottica un pneumatico del genere lo vedrei bene a patto che sia dotato di caratteristiche particolari oggi sconosciute come appunto la durabilità che dovrebbe essere per l'intero arco della vita del prodotto.

Significa un battistrada che non si consumi grazie a materiali innovativi. 

Ovviamente il suo riciclo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    293893
    Total Topics
    6386027
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy