Jump to content
Melius Club

Gaiospino

Informazione Pioneer pd70/50 e Denon dcd 2500

Recommended Posts

maxnalesso

@angeloklipsch Proprio la prova che volevo fare io,  ricordate?  Purtroppo non trovo nessuno a massimo 100km da casa mia per fare il test ...

Io sono di Varese,  se qualcuno con il PD70 è in zona,  batta un colpo:  io porto il Wadia X32 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
valter

Probabilmente il Pd50 e il Pd70AE collegati  on digitale al Wadia suonano identici Perché le meccaniche leggono gli stessi byte e il dac suona

Share this post


Link to post
Share on other sites
angeloklipsch

@valter Hanno due meccaniche ben diverse però, idem l'alimentazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sav70

@valter non direi,la meccanica del 70 è un altro mondo

Share this post


Link to post
Share on other sites
leosam

@Gaiospino Ciao

Non posso che consigliarti il Pioneer,è un lettore eccellente,direi unico se si calcola anche il prezzo.È ottimo anche con i cd,non solo con i sacd.Ha una naturalezza e una dinamica sorprendente.Con delle Dynaudio Countour 5.4 non fa rimpiangere un Vpi Prime con una Lyra Delos

Share this post


Link to post
Share on other sites
valter

@sav70  se tu confrontassi i file a valle della lettura li troveresti identici, se per te è um altro mondo spiega quale sarebbe questo mondo diverso

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso
8 ore fa, valter ha scritto:

Probabilmente il Pd50 e il Pd70AE collegati  in digitale al Wadia suonano identici

Questo è molto probabile,  ma il confronto che si voleva fare era:

PD50 + Wadia X32 vs PD70

sarebbe molto interessante sentire il risultato per capire se,  sul formato 16 bit,  il nuovo lettore Pioneer (che ricordo equivale ad un prodotto esoterico dal costo almeno doppio) regge il passo con un ottimo dac del passato... certo,  più interessante ancora sarebbe farlo con il Wadia 2000,  se qualcuno lo ha (mannaggia,  me ne è sfuggito uno su ebay a poco più di 1000 euroooo !!!)

Share this post


Link to post
Share on other sites
ferroattivo

@leosam concordo con te, il PD70AE sfodera prestazioni di tutto rispetto, per nulla inferiori a set up vinile di pregio. Pur essendo appassionato vinilista, spesse volte preferisco il brano in CD che per alcuni aspetti è piu' performante. Quando facevo confronti simili fra l'accoppiata  EMT 948 / TDS 15 / Hashimoto HM3 con North Star Extremo + meccanica 192, il vinile si lasciava preferire alla grande. Ora non piu',  il Pioneer dà il filo da torcere all'EMT !!

Share this post


Link to post
Share on other sites
leosam

@ferroattivo Ciao

È vero,Il Pioneer è veramente sorprendente,se penso che l'ho pagato nuovo,con la spedizione,1890€,automaticamente mi vengono in mente molte riflessioni da fare.Il bello è,che anche con i soli cd sfoggia delle prestazioni di rilievo,e con i sacd...

Le prime 100 ore non mi soddisfaceva appieno per altezza del palcoscenico e spazialità,ma poi con il tempo tutto è andato a posto,e ora ne sono ultra contento!

Share this post


Link to post
Share on other sites
ferroattivo

@leosam Oltre il SACD , uso il DAC del PD70AE collegato con cavo coassiale digitale al Player Pioneer  N50AE sfruttando la liquida, ottenendo ottime prestazioni musicali . 

Dove ho comprato il PD 70 mi hanno confermato che il'apparecchio  è alla pari di macchine che costano 3-4 volte tanto. !! Che ben vengano prodotti del genere, ci fanno godere la musica e fanno bene alle ns. tasche.

Ottimo prezzo il tuo PD70 , io lo ho preso appena uscito e pagato 2350 euro

Share this post


Link to post
Share on other sites
leosam

@ferroattivo 

Io mi sono fatto il regalo per il Natale scorso 👍👍👍l

Share this post


Link to post
Share on other sites
angeloklipsch

@leosam Gran macchina si. Confermo. Collegato in XLR? Che cavi per curiosità usate?@ferroattivo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ferroattivo

@angeloklipsch Il PD70 collegato in bilanciato sul pre a trasformatori, cavo Silcable  . Collegamento PD70 N50 con cavo digitale coassiale Silcable.

Cavo di alimentazione ultima creazione Silcable , cavo a bassa capacità , i cavi costano poco piu del lettore stesso , ma la bontà si sente tutta !!

Share this post


Link to post
Share on other sites
leosam

@ferroattivo @angeloklipsch Ciao

Preciso che si tratta dell'impianto di un amico,poiché il mio è ancora in fase di ultimazione.Finali mono Nordacoustics classe D Hypex, pre Audio Research Ref5se,phono Ref 1,giradischi e diffusori come sopra.Cavi tutti Neotech autocostruiti,Nes-3002 mk3 potenza,Nei-3002 mk3 segnale,Nep-3001 mk3 tutti quelli di alimentazione.Ovviamente i mono e il pre in bilanciato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
leosam

@leosam 

Mi sono dimenticato di dire che questo amico è un paio di mesi che ha ordinato il Pio,più che altro vuole iniziare ad ascoltare anche con i Sacd.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sav70

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gaiospino

Grazie per le risposte di tutti...quindi se volessi ,potrei prendere il pd70 ed eventualmente usarlo,quando ho voglia, come semplice meccanica collegandolo in digitale col wadia? Ed in questo caso anche con i sacd potrei usare il wadia come dac? Perché mi scoccerebbe dare via il’x32...diciamo che il mio obiettivo era di usare il pd70 liscio per i cd e i sacd, poi ogni tanto , per non dimenticarmi come suona, collegarlo in digitale al wadia, ed usarlo come semplice meccanica. Lo so che forse questo fa rizzare i capelli in testa a molti.

invece qualcuno ha avuto modo di provare il pd70 contro lo Yamaha cds3000? Da quanto ho letto e’ vero che lo yamaha e’ piu radiografante e iperdettagliato ( con voci non molto realistiche?) mentre il Pio si fa preferire sul lato musicalità ? E’cosi per chi ha avuto modo di confrontarli? Era una semplice curiosità visto che mi sembra che lo Yamaha costi quasi il doppio del Pio...mi sembra che a livello sonoro non ci sia questa marcata differenza giustificata dal prezzo quasi doppio.

grazie a tutti 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso
10 ore fa, Gaiospino ha scritto:

il pd70 ed eventualmente usarlo,quando ho voglia, come semplice meccanica collegandolo in digitale col wadia

Esatto,  è quello che faccio io con il PD50:  lo uso per i sacd e lo tengo collegato in digitale al Wadia per l'ascolto dei cd:  il divario è notevole.

Invece non puoi ascoltare i sacd con il Wadia perché il Pioneer (come penso tutti gli altri lettori sacd) non fa uscire il segnale digitale quando inserisci un superaudio.

Per quanto riguarda lo Yamaha 3000,  ne ho sentito parlare altrettanto bene,  ma non sembrerebbe allo stesso livello di "musicalità" del PD70,  per cui, se dovessi fare io la scelta,  prenderei sicuramente il Pioneer.

PS:  quando intendo divario notevole,  lo dico sempre riferendomi alle differenze in campo "digitale",  che sono sempre sfumature,  certamente percepibili,  ma sfumature...  per esempio,  facendo una commutazione al volo (ovviamente con i livelli pareggiati in precedenza con tester digitale) tra PD50 liscio e PD50+Wadia,  non è che si percepisca subito la differenza,  ma dopo qualche minuto che si ascolta,  ci si rende conto che il Pioneer è un po' più "finto e affaticante"  mentre il Wadia è più "corposo e musicale",  e quindi si fa sempre preferire.

Certo,  mi piacerebbe provare la differenza con il PD70,  che in teoria, pur avendo una impostazione diversa dal Wadia,  dovrebbe raggiungerlo in termini di musicalità rispetto al fratellino minore...  ergo,  spero di poter fare una prova sul campo:  tu di dove sei?  Sia mai che ci si riesca ad incontrare ... 😋

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gaiospino

Ciao Max io sono di Roma, allora mi sa che dopo l’estate passerò da un negozio a Roma che mi aveva fatto il prezzo per il lettore di rete na70 che a questo punto mi sa che posticiperò se prima devo prendere il pd70.

e mi sa che terrò il wadia per ascoltarlo qualche volta con i cd... mentre con i sacd andrò di pd70 liscio. Lo Yamaha era solo a livello informativo, se costava come il Pio potevo considerarlo, ma costa molto di più. Invece il cds2100 mi sa che è inferiore al pd70.

spero innanzitutto che non ci sia molta attesa per averlo, avevo letto che bisognava aspettare molto tra l’ordine e la consegna e spero che si integri bene col unison sinfonia valvolare e le dynaudio special 40.

se quando lo avrò lo vorrai venire ad ascoltare e sei vicino Roma volentieri...anche se ti avverto che con 2 gemelline di 2 anni per casa c’è sempre tanto casino da me😊.

ps tra l’altro sono curioso di provarlo pure nell’impianto in salone...al posto del naim cdx2 e alimentazione xps2...abbinato al Norma revo 140 e opera quinta 2014 SE. Chissà che suono restituisce rispetto all accoppiata naim che a mio avviso è strepitosa per musicalità e piacevolezza di ascolto, non ultradettagliata nella parte alta, ma una scena straordinaria, voci sublimi è un piacere di ascoltare la musica che si protrae per ore. Sono proprio curioso di provarlo con il Norma😉

Grazie e dopo l’estate ,appena avrò la cifra disponibile,  penso proprio che l’acquistero.

se poi vorrai passare ad ascoltarlo me lo dici. Penso però che lo ordinerò verso ottobre.

Share this post


Link to post
Share on other sites
angeloklipsch

@Gaiospino @maxnalesso Adesso dico la mia esperienza con lo Yamaha Cds3000 tirandomi le ire di tanti ma tant'è... Lo ascoltai da Mino in confronto al Pd50 su un sistema Opera/Unison. Portai da casa qualche SACD e CD che conoscono bene e rimasi stupito dalla non eclatante differenza tra i due lettori, insomma parliamo di 5mila vs 500 euro. Ricordo la mitica traccia la canzone di Marinella Mina Deandrè, IDENTICHE. L'ho riascoltata 3/4 volte incredulo ma non ho colto nessuna sfumatura. E dire poi che ho le orecchie buone data la mia piuttosto giovane età. Idem altri CD di musica pop/rock non Audiophile. Alla fine mettiamo su un SACD di jazz e FINALMENTE qualche sfumatura in favore dello Yamaha l'abbiamo sentita. Più aria tra gli strumenti e profondità, dettaglio e soundstage mi sono apparsi i medesimi. Insomma alla fine della fiera uscì piuttosto deluso, dallo Yamaha e soprattutto dalla differenza di prezzo mi aspettavo ben di più. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

@angeloklipsch Infatti io acquistati il PD50 perché per 500 euro è un affare INCREDIBILE!

Se pensi che tiene testa sul 16bit ad un convertitore come il WadiaX32,  che costava 5 milioni di lire ed era (e rimane) un campioncino nella sua categoria ...

Immagino cosa possa fare il PD70,  veramente ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
angeloklipsch

@maxnalesso La grande differenza, che mi colpì fin da subito, tra Pd50/70 fu la dinamica. Davvero strepitosa

Share this post


Link to post
Share on other sites
jimbo

@magoturi ecco un motivo in più per non pensionare il mio  Marantz cd 14😀 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gaiospino

Sempre più convinto del pd70 e di tenermi il wadia x32😁 speriamo la finitura silver di non doverla aspettare per tempi biblici...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ferroattivo

@Gaiospino vai tranquillo con il PD 70, poi ci farai sapere come và rispetto al tuo wadia x32.

Il PD70 lo abbiamo anche confrontato con il DAC Terminator, il Terminator in termini di risoluzione và un pelino meglio del PD70 , ma per sentire le differenze bisogna essere molto concentrati. Solo che il Terminator costa ca. 4k

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gaiospino

@angeloklipsch ho letto in un altro post sul pd70 che lo hai abbinato all unico 150 e opera quinta 2014 se.

io lo metterò insieme al wadia nel secondo impianto col valvolare unison sinfonia e dynaudio special forty.

pero ogni tanto lo vorrei spostare in salone e metterlo al posto del cdx2 con xps2 e quindi collegarlo al norma 140 e opera quinta 2014 SE.

Visto che i diffusori sono gli stessi e gli ampli abbastanza simili pur con le differenze e soniche tra norma e unison, ti volevo chiedere appunto qualche ulteriore impressione di ascolto del Pio con le opera quinta. Ciao e grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
angeloklipsch

@Gaiospino Le mie impressioni che ho scritto fino a questo punto sono già relative alle Opera V se 2014. È una macchina neutra, non aggiunge ne enfatizza, ovviamente la qualità di registrazione fa la differenza come sempre in questi casi; possiede una gran dinamica, il basso è veloce e potente, palcoscenico molto grande e profondo. Voci sempre un buon metro sopra i diffusori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
andrea7617

@maxnalesso ho il Pioneer N50, il lettore di rete, che assieme all'Unico 100 fa cantare delle Maggies 1.6.

-

Dal punto di vista sonoro mi trovo bene, chiaro che si può anche migliorare ma se non ci si pone un limite e se si cerca sempre il meglio si vive anche male. 

-

Io sono per le differenze ben udibili, nel senso che se cambio qualcosa il cambio di suono deve essere palese ed avvertibile da subito. Nel senso che a me le "sfumature" non interessano molto. Non sono per il fine tuning con punte, cavi ecc...Come ritieni la resa del tuo Pioneer senza e con il Wadia? Sono sfumature oppure un upgrade evidente anche ad un ascolto, come dire... distratto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

@andrea7617 Sono 2 suoni diversi:  il PD50 è più "chirurgico e definito",  mentre aggiungendo il Wadia il suono acquista "corposità e musicalità".

Direi che la differenza è abbastanza evidente,  anche se ascoltando il PD50 da solo senza fare confronti si ascolta comunque ad un ottimo livello qualitativo.

Se invece si fa il confronto,  nel mio impianto e per i miei gusti,  il Wadia si fa preferire sempre.

NB:  il Wadia,  a casa mia e nel mio contesto,  ha suonato meglio di Spectral2000, Accuphase DC81, Meridian 563, per citare alcuni convertitori interessanti che mi sono passati per le mani.

p.e. la differenza con il 563 è meno evidente rispetto al PD50:  qui davvero sono sfumature,  con il Meridian un pochino più "asciutto",  ma anche con un basso più fermo e tornito...

Per questo ho la curiosità estrema di provare il PD70,  perché se suonasse bene il 16bit come lo suona il piccolo Wadia,  secondo me sarebbe già un successone!

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder

Il mio profilo digitale è basso, ho un Pd50 preso appena uscito nel 2013, solo per dire che ne ho avuti di lettori ma mai hanno durato più di qualche anno, dopo sei anni non ho nessuna voglia di cambiarlo, nel suo piccolo suona alla grande, non oso immaginare come va il Pd70.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    295423
    Total Topics
    6463853
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy