Jump to content
Melius Club

FabioSabbatini

L'impianto ideale: percentuali

Recommended Posts

biologo

Ma che cosa sono degli exitpol

delle proiezioni in attesa dei dati del Viminale?

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini

@paolosances 

Ti informo che Cano non ha capito nulla della questione

Ma tu hai una possibilità: se vuoi provare a capire citami bene le parole che ti perplimono per favore ed io farò tutto ciò che è in mio potere per farti comprendere meglio

Parola di giovane marmotta!

Share this post


Link to post
Share on other sites
51111
3 ore fa, Cano ha scritto:

Ti faccio il sunto 

È tutta fuffa e chi sente differenze è un visionario

Siamo andati  fuori tema...   il  contributo del DAC per migliorare la resa dell'impianto è di molto inferiore ai diffusori o alla loro sistemazione in ambiente ed anche alla capacità dell'amplificatore a pilotare gli altoparlanti. Detto questo posso acquistare anche un dac da 100.000 euro, l'importante è la consapevolezza della piccola percentuale nella resa dell'insieme.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ics
1 ora fa, FabioSabbatini ha scritto:

Ma per evitare di guardare in faccia la realtà, anche solo un pochino, le provano tutte

Ho l`impressione che sia tu ad aver problemi con la realtà, preferendo introdurre continuamente 3d con lo stesso argomento piuttosto che ascoltare il tuo impianto perfetto al pistacchio misurato e certificato Oz. Perché mai spendere così tante energie a convincere noi audiofessi?.. goditi la tua perfezione dello stato dell'arte della riproduzione e non ti curar di ..audiogonzi vari..io faccio così...ma io sono davvero felice di ciò che ascolto, tu lo sei?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano

@51111 ho solo fatto il riassunto del post di Sabbatini...un riassunto conciso ma preciso, per quanto ne dica  :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
ago
1 ora fa, FabioSabbatini ha scritto:

, adulano il Cactus (questo è tipico, capita spesso

Se con quanto scritto sopra ti riferisci a questa mia frase, che per tua comodità riporto qui sotto, come ad una forma di adulazione ti pregherei di correggere la forma verbale del tuo intervento grazie . Spero tu conosca il significato negativo del termine da te utilizzato nei confronti di chi ha scritto e di chi è oggetto dell' apprezzamento per il contenuto dei suoi interventi. Magari lo hai utilizzato inavvertitamente o per aver scritto troppo in fretta.😉

2 ore fa, ago ha scritto:

Apprezzo molto le continue iniezioni di buon senso di @cactus_atomo

Saluti🏖️

Luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini

@ics 

tu ripeti sempre le stesse cose almeno quanto me

Ma a te non lo dicono in quanto siete voi la maggioranza e voi stabilite chi si ripete e chi non si ripete

Non uso questi mezzucci, io

Ma ti capisco, le mie idee non vuoi sentirtele dire. Lo capisco bene. Argomenti pochi.

Ti rimane provare a delegittimare. Vecchia squola. Prova, prova.

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini
4 minuti fa, ago ha scritto:

Magari lo hai utilizzato inavvertitamente o per aver scritto troppo in fretta.😉

Hai ragione,

 Adulare non è il verbo più corretto...troppo negativo, chiedo umilmente scusa

🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
ics
1 minuto fa, FabioSabbatini ha scritto:

tu ripeti sempre le stesse cose almeno quanto me

  Ma a te non lo dicono in quanto siete voi la maggioranza e voi stabilite chi si ripete e ch

???... Guarda se c'è una cosa facilmente misurabile è il numero di interventi che fa ciascuno di noi...così come il numero di 3d aperti. Io non cerco di convincere nessuno sulla bontà delle mie scelte, che praticamente nessuno nemmeno conosce. Ripeti pure se ti fa piacere..a me non disturba, io sono un audiofesso che ha raggiunto ciò che voleva..non posso essere disturbato da nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
jakob1965

Stiamo aiutando a fare un poco di psicoanalisi ... basta saperlo   .. forse mi 😲leggo Steiner  

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

E' evidente che dopo 25 anni che inseguo il mio impianto che mi soddisfa e mi pare corretto, non ho capito nulla . . . !!!

Ho la sorgente più costosa dei diffusori, ho il pre di un buon livello, ho speso per fine Tuning e ho cercato la miglior sinergia tra gli elementi della catena audio,  equilibrando , per quanto possibile, la spesa sui componenti, unica attenuante è che, avendo un locale piccolo, qualcuno direbbe uno sgabuzzino in cui non si può ascoltare serenamente la musica, devo limitare l' investimento nei diffusori . . . 

Mi rendo conto che è un mondo complesso, che ormai sono anziano e superato, quindi mestamente chiudo qui, vado a leccarmi le ferite da audiogonzo e credo che non ascolterò musica nei prossimi giorni, ho paura di sentirmi a disagio . . . !

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
jakob1965

Dario sei in buona compagnia

Ti passo l'indirizzo del mio analista 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vmorrison

@jakob1965 Chi è arcimago, mago mago?

salute 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Salvo70

@jakob1965 ehhh però quelle belle villette le tirano su in un mese a dir tanto 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
jakob1965

@Vmorrison    questo è il mio preferito:

spacer.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
Revenant

Trovo abbastanza corrette le percentuali di incidenza sulla qualità del suono, riportate all'inizio...forse un po sovrastimata quella del DAC

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo
2 ore fa, ics ha scritto:

Perché mai spendere così tante energie a convincere noi audiofessi?.. goditi

Dovresti essergli grato.

La sua è una missione.

Un giorno capiremo (forse).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

@Revenant infatti di percentuali di incidenza si tratta,non di budget come qualcuno ha insinuato. 

Se uno ha la fortuna di avere una stanza non problematica da un ipotetico budget bisognerebbe levare ben il 40%..

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

La verità sta sempre nel mezzo ... ma, troppo spesso viene tirata per le maniche da una parte o dall’altra per usarla come supporto alle proprie teorie, per lo più, sbagliate. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscarbessi
8 ore fa, Gici HV ha scritto:

Se uno ha la fortuna di avere una stanza non problematica

Nessuno ha una stanza non problematica se arredata a salotto. Al massimo sarà un po' meno problematica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
powerpeppe

se andasse un po' al mare archimago

non farebbe 'na lira de danno😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

@powerpeppe a chi?

Agli appassionati o ai commercianti poco seri?

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini
2 ore fa, 31canzoni ha scritto:

che difficilmente sarà capita:

Grazie delle belle parole

Ma su questa frase non concordo. Secondo me viene capita benissimo. E quindi deve in qualche modo essere depotenziata. Troppo scomoda.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

lo eipeto, importanza e costo sono elementi distinti. i diffusori non sono di per se più importanti del resto, ma in genere si parte da loro perché le differenze sono decisamente più marcate ed avvertibili anche ad un ascoltatore non esercitato, devono fisicamente poter essere collocato negli spazi a disposizione, devono fornire la spl desiderata (e sotto questo aspetto la sorgente pesa poco), devono avere la risposta in basso che piace a chi le compra (se voglio i 30 hz le scatole da scarpe sono inutili quale che sia la sorgente), impattano fisicamente e visivamente, fattore per molti non trascurabile, rappresentamo il carico su cui dovrà lavorare l'ampli, quindi ne condizionano la scelta..

ovvio tutto conta, ma se non abbiamo un budget infinito, in genre si individua un punto di partenza, si simula la spesa totale, eventualmente si rivede qualche scelta per far quadrare i conti. di sicuro oggi il livello medio delle sorgenti digitali si è alzato parecchio, questo consento, i una prima fase, di contenere ragionevolmente la spesa per questo compato per concntrarla su altro. Una sorgente è più facie da cambiare nel tempo, più facile da provare in casa, un diffusore no, solo trovare la posizione ideale richiede temo e fatica, a volte provarne un altro è impossibile anche se ce lo prestassero (quello vecchio dove lo mettiamo)'

Resto dell'idea che le perentuali abbiano un significato pari allo zero per chi in questo mondo ci sta da un po, possono avere un senso orientativo per chi è totalmnte digiuno, ma le percentuali andrebbero modulate in funzione della spesa complessiva, se ho un impinato da 500.000 euo ha senso fare importnti trattamenti acutici della sala d'ascolto,se ho un impianti da mercatone, lo sstemo come posso

Share this post


Link to post
Share on other sites
portnoy

le percentuali mi sembrano esagerate. 

senza dare i numeri, partendo dalla fondamentale buona registrazione e non abitare in una caverna... sorgente ampli e diffusori, intesi come macroinsiemi, secondo me hanno pari importanza. 

i cavi di collegamento tra questi devono essere il più possibile "trasparenti" e, vista la bontà mediamente alta di quello che si trova in giro, direi che la percentuale del budget dedicabile è abbastanza trascurabile rispetto ai 3 suddetti.

sorgente come macroinsieme, perché, parlando di digitale, il DAC è importante più della meccanica di lettura, che, come sopra, è facile trovare sufficientemente buona, sia esso un pc o un lettore CD.

ovviamente la maggior parte degli usufruitori di musica ha queste due cose insieme, quindi è fondamentale che la somma di entrambi abbia il giusto peso rispetto al resto.

anzi i numeri li do... come diceva Leonardo DaVinci: 33, 33, 33 😜  

Share this post


Link to post
Share on other sites
portnoy
13 minuti fa, cactus_atomo ha scritto:

se ho un impinato da 500.000 euo ha senso fare importnti trattamenti acutici della sala d'ascolto,se ho un impianti da mercatone, lo sstemo come posso

👌👏

Share this post


Link to post
Share on other sites
giangi68

@cactus_atomo a enri, lassa perde post sprecati. Impianto ideale per me: b&w 800  nautilus, ampli t_ amp, sorgente roadstar multi streamer con hdcd. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA
1 ora fa, FabioSabbatini ha scritto:

Secondo me viene capita benissimo. E quindi deve in qualche modo essere depotenziata. Troppo scomoda.

Ti sopravvaluti enormemente.

Quale troppo scomoda! È un articoletto con percentuali tirate a caso.

È come dire " mio cuggino pensa che l'hifi...". Valore probatorio pari allo O

Share this post


Link to post
Share on other sites
ulmerino

quando leggo certe minkiate e il tentativo di razionalizzare una passione il cui risultato dipende da svariati fattori, diversi caso per caso, mi vien da pensare...ma perche' certi individui devono stereotipare o classificare tutto? e' sintomo di insicurezza? le passioni dipendono soprattutto da come e dove si sviluppano...le percentuali mi fanno venire l'orticaria...😂

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    294296
    Total Topics
    6409868
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy