Jump to content
Melius Club

Sign in to follow this  
briandinazareth

politica ed economia Trump inetto, incompetente e vanesio.

Recommended Posts

wow
6 ore fa, ivandimi ha scritto:

Non esistesse ...un paio di milioni di euro di finanziamento risparmiati dallo stato,quindi da noi cittadini.

Ripetere una bugia

Ripetere una bugia

Ripetere una bugia

Ripetere una bugia

Ripetere una bugia

Ripetere una bugia

Ripetere una bugia

Ripetere una bugia

Share this post


Link to post
Share on other sites
LaVoceElettrica
1 ora fa, ferdydurke ha scritto:

Più è lunga la ripresa e più è forte e più rovinosa sarà la crisi che immancabilmente seguirà 

Allora non "riprendiamoci" e restiamo nel paltone.

Un po' di ottimismo no, eh?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ivandimi

Ribadisco a tutti i PD essini

L'INVIDIA E' L'ARTE DEGLI INCAPACI

Potete solo criticare e magari anche sputt***re l'unica cosa che vi riesce bene ,oltre che regalare soldi alle banche!

Per quanto riguarda il finanziamento ai giornali: fino a pochissimi anni fa li prendevano! eccome! altro che fake news !

Share this post


Link to post
Share on other sites
briandinazareth
10 minuti fa, ivandimi ha scritto:

Per quanto riguarda il finanziamento ai giornali: fino a pochissimi anni fa li prendevano! eccome! altro che fake news !

sono contento che tu sia andato a controllare e abbia visto che avevi scritto una bufala.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ivandimi

sono contento che tu sia andato a controllare e abbia visto che avevi scritto una bufala.

👍

Non è una bufala ,fino ad un paio di anni fa li hanno presi.

E' vero ,ora sembra non li prendano più.

Sembra...

Speriamo non sia come le "auto blu"

dove hanno convertito tutte le proprietà in contratti di noleggio!

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Non solo si fa sculacciare..  ma secondo lui nel settecento c’erano pure gli aeroporti...

chi lo conosce davvero bene, uno del suo stesso staff,  afferma che ha l’intelligenza di un bimbo di tre anni, e che é incapace di intendere un testo più lungo di venti righe.

https://video.repubblica.it/mondo/la-gaffe-di-trump-nel-1775-abbiamo-preso-possesso-degli-aeroporti-inglesi/338928/339525?video&ref=RHPPBT-BS-I220012994-C12-P6-S1.4-T1&refresh_ce

Share this post


Link to post
Share on other sites
keres

Non so, ha poche qualità o nessuna se volete, mi pare però esagerato che un bimbo di tre anni incapace di comprendere un testo di 20 righe possa diventare presidente degli Stati uniti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza
1 ora fa, ivandimi ha scritto:

Ribadisco a tutti i PD essini

L'INVIDIA E' L'ARTE DEGLI INCAPACI

Potete solo criticare e magari anche sputt***re l'unica cosa che vi riesce bene ,oltre che regalare soldi alle banche!

Dì la verità, non sai che fare e posti sta roba solo per movimentare un po la serata...😂😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
Savgal

Trump mi risulta sia stato eletto presidente in ragione di quello strano sistema elettivo per cui non diviene presidente chi prende un voto più uno rispetto all'altro, bensì chi ottiene un numero maggiore di grandi elettori. La Clinton ottenne quasi tre milioni di voti in più. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
crosby

@ivandimi quanto livore inutile

Share this post


Link to post
Share on other sites
gpb
10 ore fa, crosby ha scritto:

proposito di guerre, è notizia che l'Iran vuole arricchire l'uranio al 5%, vediamo cosa ne pensa ziobilly

Lo ha provocato lui denunciando l'accordo

Share this post


Link to post
Share on other sites
gpb
10 ore fa, briandinazareth ha scritto:

daily mail 

Che non è, per così dire, proprio di estrema sinistra

Share this post


Link to post
Share on other sites
gpb
6 ore fa, Memé ha scritto:

palesemente affetto da patologia narcisistica con declinazione maligna

Immagino tu sia del mestiere...se è così mi conforta perché avevo fatto la stessa diagnosi, da incompetente, già 3 anni fa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
newton

Certo se uno pensa che il voto della cassiera dell'Esselunga, vale quanto quello di un Norberto Bobbio...con tutto il rispetto per l'Esselunga s'intende

Share this post


Link to post
Share on other sites
newton

@Memé ho aperto un thread sul profilo psicologico del leader, nello specifico di quello che va per la maggiore al momento, se sei un professionista della materia sarebbe interessante un contributo qualificato. Chiusa parentesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
crosby

@newton certo che vale lo stesso ed è per questo che i paesi dovrebbe investire sull'istruzione, per avvicinare la cassiera all'erudito. Solo così un paese cresce coralmente non con le classi sociali contrapposte come adesso 

Share this post


Link to post
Share on other sites
keres
4 minuti fa, crosby ha scritto:

classi sociali contrapposte come adesso 

Non è che 10 anni fa o anche 15 non lo fossero... Non è nemmeno una tendenza solo Italiana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
crosby

@kerescerto hai ragione è l'effetto della bassa scolarizzazione (diffusa) che ci portiamo dietro dagli anni 20. In un certo senso siamo ancora un paese rurale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Savgal

Max Weber ne "La politica come professione" affermava che  il solo peccato mortale della politica fosse la vanità (o narcisismo che dir si voglia).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paranoid.Android

ho trovato questo simpatico gadget

spacer.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
cinemascope

...

Share this post


Link to post
Share on other sites
cinemascope

mozarteum

Io faccio una considerazione ulteriore. La democrazia moderna e il concetto di uguaglianza che reca in se’ sono valori relativamente recenti (la democrazia ateniese non implicava uguaglianza) e non universali. In molta parte del mondo il l’ uguaglianza non solo non esiste nella realta’ ma non e’ neanche predicata concettualmente.

e’ il frutto maturo, diciamo, dell’occidente e della sua cultura: rousseau, montesquieu, ecc. avete tutti studiato non vi tedio.

ma come essa e’ nata ed ha avuto nel suo affermarsi pesanti eccezioni e sospensioni nella storia, puo’ anche di nuovo affievolirsi o spegnersi per far di nuovo posto alla centomillenaria sorte dell’uomo e delle societa’: la disuguaglianza fondata sui rapporti di forza che e’ anche legge di natura. Forza militare, produttivo-economica, culturale. 

Questa “forza” nei secoli migra da un quadrante all’altro del mondo ma reca con se’ una costante: si afferma da se’ non in forza di regolamenti di buona creanza e di volemose bbene.

Trump e’ stato democraticamente eletto (bene) per sprezzare l’uguaglianza (in senso lato:male). Prima l’america e’ un’affermazione democratica contro il principio d’uguaglianza, a ben vedere. E cio’ avviene nel paese del melting pot, del sogno americano per tutti. Manifesta contraddizione in termini, punto di crisi politico-valoriale.

questo sara’ lo snodo futuro, anche altrove. Democraticamente, si mandera’ a quel paese il principio di uguaglianza ed i valori corollari che lo contraddistinguono (solidarieta’ aiuto ecc) se poco poco sara’ valutato - democraticamente- che quei valori producono danno piu’ che vantaggio.

Si tornera’ alla pluricentemillenaria visione diseguale basata sui rapporti di forza. Io posso, tu no. La cooperazione e’ ammessa solo se vantaggiosa, quindi non piu’ fondata sui valori di solidarieta’ ed aiuto, ma sul principio egoistico di convenienza.

certo tutto cio’ e’ buio ma il procedere della Storia non e’ sempre magnifico e progressivo.

io vedo questo nel fenomeno Trump

...

I filoni della sua analisi sono essenzialmente due: le teorie della società e i fattori del conflitto.

Egli sostiene che la tendenza al conflitto è insita nel sistema, nel quale coesistono gruppi con e senza potere, che perseguono interessi diversi.

Molto forte in Dahrendorf è il concetto di "potere", che egli definisce, sulla scia di Max Weber, come la capacità di far fare agli altri quello che si vuole, cioè di farsi obbedire. Il potere determina la struttura sociale, anche in maniera coercitiva.

...

https://it.wikipedia.org/wiki/Ralf_Dahrendorf

...

Share this post


Link to post
Share on other sites
cinemascope

L'analisi sociologica

I filoni della sua analisi sono essenzialmente due: le teorie della società e i fattori del conflitto.

Egli sostiene che la tendenza al conflitto è insita nel sistema, nel quale coesistono gruppi con e senza potere, che perseguono interessi diversi.

Molto forte in Dahrendorf è il concetto di "potere", che egli definisce, sulla scia di Max Weber, come la capacità di far fare agli altri quello che si vuole, cioè di farsi obbedire. Il potere determina la struttura sociale, anche in maniera coercitiva.

Le "norme" - altro concetto chiave - sono stabilite e mantenute dal potere, e servono a tutelare degli interessi. Sono quindi funzionali agli interessi del potere e non frutto del consenso sociale. Una prova di ciò è nel fatto che a tutela delle norme sono previste delle sanzioni.

Le norme, sostenute dal potere, definiscono i criteri di desiderabilità sociale, cioè le cose (valori, status, ambizioni, etc.) che sono generalmente desiderate dalla collettività. Questo contribuisce a stabilire un ordine gerarchico di status sociali. Le norme creano anche discriminazione verso chi non vi si conforma.

Un altro concetto importante è quello di "autorità", in rapporto a quello di potere: l'autorità è l'esercizio del potere, ma con legittimità ed entro certi limiti. Per capire meglio si può far un esempio: un'università ha l'autorità sufficiente per chiedere la retta annuale ai propri iscritti, ma non, ad esempio, per estorcere prestazioni personali di altro tipo. Un ladro, invece, ha il potere di estorcere denaro, ma non l'autorità.

Dahrendorf sostiene che la divisione in classi è determinata dal possesso o meno di autorità: il conflitto (di classe) coinvolge solo due parti, e l'autorità è ciò che le separa.

Per quanto riguarda la mobilitazione e la protesta sociale, Dahrendorf, afferma che sono necessari quattro tipi di requisiti perché questa abbia luogo: tecnici (un fondatore, un'ideologia o uno statuto); politici (uno stato liberale, a differenza di uno autoritario, favorisce la protesta); sociali (la concentrazione geografica dei membri del gruppo, la facilità di comunicazione ed il reclutamento simile); psicologici (gli interessi da difendere devono apparire reali).

Il conflitto sarà caratterizzato dal livello di violenza (il "tipo di armi", anche in senso metaforico, usato) e intensità, intesa come livello di dispendio di energie nella lotta.

Il conflitto avviene tra chi dà e chi riceve ordini. Nello stato vi è una classe dirigente e una burocrazia composta di individui che contribuiscono a far sì che gli ordini del vertice siano rispettati da tutti. La presenza di questa burocrazia allarga la base del consenso.

Vi è anche un conflitto tra governo e industria.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lorenzo67

Che gli puzzano i piedi non l'ha ancora detto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
gpb
44 minuti fa, Lorenzo67 ha scritto:

Che gli puzzano i piedi non l'ha ancora detto?

Che si è inventato che gli facevano male per non andare in viet nam si...

Share this post


Link to post
Share on other sites
penteante
1 ora fa, Lorenzo67 ha scritto:

Che gli puzzano i piedi non l'ha ancora detto?

Se gli puzzano anche i piedi, oltre a tutti gli altri difetti che ha, quest'uomo è una vera chiavica...

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
22 ore fa, keres ha scritto:

mi pare però esagerato che un bimbo di tre anni incapace di comprendere un testo di 20 righe possa diventare presidente degli Stati uniti.

Come pure suona strano che il suddetto bimbo, per di più mezzo scemo, possa creare dal nulla un impero economico.

E' come quando alcuni davano dell'idiota a Berlusconi. Tutto si può dire di lui, ma che sia un idiota penso proprio di no (anche perché allo stesso tempo davano dell'idiota a chi lo votava: vedi sopra, "tutti idioti tranne me").

Share this post


Link to post
Share on other sites
ferrocsm
4 minuti fa, lufranz ha scritto:

Perfetto

Perfetto: questo applicando il tuo metodo sarebbe da segnalare alla moderazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    294296
    Total Topics
    6409878
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy