Jump to content
Melius Club

iBan69

Impianto e ambiente: prendiamo le misure prima!

Recommended Posts

iBan69

Mi piace girovagare su YouTube, alla ricerca di qualche interessante video che tratti di hifi. Lo faccio perché sono interessato a scoprire componenti, impianti, ma soprattutto situazioni d’ascolto diverse. Non valuto mai il suono di un impianto, da un video di YouTube, per cui non esprimo giudizi in tal senso. Sul Tubo, si trovano tante cose del nostro hobby, alcune interessanti, alcune curiose, altre “assurde”.

Chi mi legge, sa quanto io ritenga importante, nella catena di riproduzione, l’ambiente in cui suona l’impianto, e nei video, si trova un po’ di tutto: da mega impianto collocati in sale super trattate acusticamente, fino ad impianti più o meno costosi messi in ambienti improponibili da appassionati privati o ma anche negozianti. Insomma, si trova di tutto! Buone e cattive idee, ottime realizzazioni e pessime realizzazioni.

Tra i tanti esempi che si possono trovare, mi è capitato questo:

Ora, i componenti sono di indiscutibile qualità e soprattutto di enorme costo, ma quello su cui vorrei soffermarmi, è l’ambiente. 

Da qui la mia riflessione e l’apertura di questa discussione.

È possibile, che un appassionato, che possa permettersi di acquistare un impianto di questo tipo e costo, lo penalizzi inserendolo in un ambiente di queste dimensioni? E se non fosse un privato ... sarebbe anche peggio! 

Sono da sempre sostenitore dell’equilibrio della catena di riproduzione della sinergia tra i vari anelli, ambiente compreso, ma guardando questo video mi viene da pensare ... se potessi permettermi un impianto di questo costo, vorrebbe dire che potrei permettermi anche una casa con uno spazio adeguato per metterci un impianto così. Quindi, potrei sicuramente mettere, il suddetto, nella migliore condizione, per farlo suonare al massimo delle sue capacità. Se tutto ciò, non potessi farlo, probabilmente sceglierei un impianto più adatto all’ambiente che ho a disposizione e non rischierei di “sprecare” i miei soldi (anche se ne avessi tanti), andando a farlo suonare, forse al 50/60% delle sue potenzialità (maledette percentuali 😬).

Guardando questo video, il primo pensiero è stato: caspita che impianto!

Il secondo: che caxxo ci fa un impianto così nella cameretta del bambino?  

Il terzo: che graziose tendine!

C’è qualcosa che non mi torna?🤔 

Insomma, se uno compra una Ferrari, il minimo è che abbia un box, dove tenerla! Se la devo parcheggiare in strada ... forse vuol dire che ho sbagliato ad acquistare un’auto così. 

Ok, lo so, ognuno fa ciò che vuole ... 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
scubi
16 minuti fa, iBan69 ha scritto:

Il secondo: che caxxo ci fa un impianto così nella cameretta del bambino?  

Che ci sarebbe di strano? 

Un nostro collega ne ha uno simile in bagno...dentro la sauna😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
corrado

Che dire, condivido in toto @iBan69

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

@scubi ma l’umidità, non fa male ai contatti elettrici? 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
gianventu

Ha risparmiato sulla casa per comprare il super-mega impianto. Dalle tendine direi che ha risparmiato anche sugli arredi.

Mi ricorda quei tizi, e sono tanti, con il macchinone da 100.000 euro parcheggiato davanti alla stamberga in cui vivono. Ovviamente in affitto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

@iBan69 ottimizzano tutto con i cavi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

e che du palli, i cavo scettici i cavi se li dognano pure la notte e ne parlano sempre, anche senza motivo, come in questa discussione. quella disposizione a me non iace e forse avrei fatto scelte differenti, ma se pace a chi ha fatto quegli acquisti, a noi cosa ce ne cale? guardiamo al nostro di impianto, non av quello degli altri.se il piacere di ascolto fosse univoco, avremmo tutti lo stesso impianto nello stesso ambiente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
dral71

Secondo me il paragone con la Ferrari ci sta ma non per il dove la tieni ma per il fatto che sicuramente molti di quelli che se la possono permettere la prendono solo perché è un punto di arrivo, qualcosa da mostrare agli amici. Non si sognano nemmeno di portarla in pista ma neanche di farsi un passo di montagna sfiorando i muretti.  Qui è la stessa cosa. Avrebbe avuto lo stesso risultato, anzi più equilibrio, con i modelli di Magico più piccoli ma non avrebbe lasciato gli amici e forse se stesso a bocca aperta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69
7 minuti fa, dral71 ha scritto:

Secondo me il paragone con la Ferrari ci sta ma non per il dove la tieni ma per il fatto che sicuramente molti di quelli che se la possono permettere la prendono solo perché è un punto di arrivo, qualcosa da mostrare agli amici. Non si sognano nemmeno di portarla in pista ma neanche di farsi un passo di montagna sfiorando i muretti.  Qui è la stessa cosa.

La maggioranza di quelli che hanno una Ferrari, al massimo sanno fare una sgasata sul lungo mare di Montecarlo... altro che pista! 

Scusate l’OT.

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

@iBan69 Tu scherzi,   ma io ho proprio visto questo (sulla Promenade a Nizza).

Un tizio salto' su una Ferrari cabrio  parcheggiatagli da un addetto davanti all'ingresso dell' albergo,  fece 500 metri tirando e sgasando,  inverti'  la marcia,  e mollo'  la Ferrari esattamente da dove l'aveva presa,  lanciando le chiavi al portiere.  😂     

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

@cactus_atomo con rispetto, su questo  dissento ... la  “critica” non è su i gusti o le scelte personali ... ma, su un certo approccio all’HiFi, che ritengo distorto o dilettantistico. È ovvio che ognuno fa quello che vuole, e ci mancherebbe, ma su un forum di HiFi, si dovrebbe discutere anche di esempi errati come di esempi corretti. Non bisogna essere un esperto per capire che in quella stanza, quell’impianto è fuori luogo, ancor di più visto il costo, ma la critica varrebbe anche per un impianto molto più economico ... ma, almeno ci sarebbe l’attenuante delle possibilità economiche. 

Fino ad ora, non mi sembra di aver mai visto impianti uguali in stanze uguali, ma approssimazione o esibizione, quella sì, tanta. 

Questo era solo un esempio, per sottolineare l’importanza di un ambiente proporzionato ed equilibrato, dato che nessun impianto suona bene, a prescindere da questo. 

Invece, concordo con te, che qui il discorso cavi (che pur ci sono e avranno sicuramente il loro peso economico), non c’entrano con la discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

@eduardo ci credo! Ho visto un ricco e attempato signore, un po’ sovrappeso, che salito sulla sua Ferrari... non riusciva più a scenderne! 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA

Non vedo alcun particolare problema di ambiente a parte la bruttezza estetica del tutto.

Il locale è piccolino ma consente ascolti di tot decibel. Piuttosto trovo un po' tagliente il suono dell'armonica a bocca ( pulita e dettagliata invece la resa in Aida ). L'ampli è un bel pezzo, le Magico invece non sono di mio gusto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
51111
53 minuti fa, eduardo ha scritto:

Tu scherzi,   ma io ho proprio visto questo (sulla Promenade a Nizza).

Un tizio salto' su una Ferrari cabrio  parcheggiatagli da un addetto davanti all'ingresso dell' albergo,  fece 500 metri tirando e sgasando,  inverti'  la marcia,  e mollo'  la Ferrari esattamente da dove l'aveva presa,  lanciando le chiavi al portiere.

E' evidente che aveva litigato con la moglie.😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vmorrison

Le magico lì dentro sono come gli orsi polari al giardino zoologico di Villa borghese. Dovrebbero chiuderlo

@ClasseA a te piace la distorsione ovviamente le magico non possono piacerti 

salute

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

@51111 Seee, la moglie ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
51111
13 minuti fa, eduardo ha scritto:

Seee, la moglie ...

Noi qui non vogliamo pensare  male, siamo tutti gentiluomini...

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozarteum
2 ore fa, ClasseA ha scritto:

Non vedo alcun particolare problema di ambiente a parte la bruttezza estetica del tutto.

I dischi provati sono “tranquilli” e in ogni caso in quella posizione le magico non possono creare la scena di cui sono capaci.

per il resto che dire: ognuno di noi ha dei sogni. L’ideale sarebbe avere impianti del genere in un salone dedicato in una villa a positano con vista, un maggiordomo pronto con champagne millesimato e una bentley convertibile per scorazzare in costiera. 

Ma si fa quel che si puo’ e anche i sogni “sconnessi” hanno una loro poesia

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vmorrison

@mozarteum la bentley no, tutto il resto si.

salute 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Poco tempo fa un forumer aveva aperto un 3d sulle sue nuove Sonus Faber (non ricordo il Nick e neanche il modello preciso), fisicamente spropositate per i suoi ambienti di ascolto ma un suo sogno/sfizio personale che aveva voluto giustamente togliersi,dopo poco tempo si è arreso e le ha restituite senza iniziare un inutile carosello di cambi compulsivi di apparecchi, dimostrando, secondo me, grande intelligenza. 

Questo per dire che spesso al cuor non si comanda...

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

@gianventu 

5 ore fa, gianventu ha scritto:

Mi ricorda quei tizi, e sono tanti, con il macchinone da 100.000 euro parcheggiato davanti alla stamberga in cui vivono. Ovviamente in affitto

Questa cosa, qualche volta, dipende dalle storture fiscali di questo grande paese . . . !!!

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozarteum

I bluff si scoprono subito.

l’alto tenore di vita deve essere omogeneo,  nessuno di noi credo si faccia ingannare dal “solitario”

Share this post


Link to post
Share on other sites
folkman

@iBan69 A parte i  delicati interventi 

dei soliti,  ben bacchettati dal moderatore , in quella stanza riesce a percepire un buon suono e lui sarà contento così , non meno di quelli che hanno tutti i tipi di trattamento e che usano cavi da 15 euro e dac da 50 euro anche loro sono convinti 

di percepire un buon perché alla fine il succo sta tutto  lì , comunque condivido quello che hai scritto.

saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
diego_g

Molto prosaicamente, sono piuttosto sicuro del fatto che gli appartamenti nelle città giapponesi costino uno sproposito... forse tale casa e tale impianto, in quelle lande, sono ben bilanciati, in termini di costo... acusticamente, temo di no. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano
8 ore fa, iBan69 ha scritto:

È possibile, che un appassionato, che possa permettersi di acquistare un impianto di questo tipo e costo, lo penalizzi inserendolo in un ambiente di queste dimensioni?

Se tu andassi a casa di Roberto @naim penseresti la stessa cosa, forse peggio...

Eppure le enormi PMC pilotate dal Boulder suonano magnificamente 

Share this post


Link to post
Share on other sites
naim
15 minuti fa, Cano ha scritto:

Se tu andassi a casa di Roberto @naim penseresti la stessa cosa, forse peggio...

Eppure le enormi PMC pilotate dal Boulder suonano magnificamente 

 be', la pianta della casa ideale dell'audiofilo è quella sotto, però la mia sala è 27,5 mq, non è esattamente una stanza minuscola dai... 😁

room.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano
5 minuti fa, naim ha scritto:

però la mia sala è 27,5 mq, non è esattamente una stanza minuscola dai... 😁

Minuscola no...

Neanche i diffusori però sono minuscoli  :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
leika

Le scritte del video sono in coreano, le case in Asia sono piccole 

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    294901
    Total Topics
    6439500
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy