Jump to content
Melius Club

dogma

Finali mono quasi scomparsi

Recommended Posts

dogma

Avevo aperto tempo fa un topic per chiedere quali finali mono si potessero abbinare a dei rotel come timbrica. 

Mi sono così accorto che il problema in realtà è che in versione monofonica, i finali a prezzi umani, non high end per intenderci, mancano proprio! 

Io ho visto che li fa audiolab e xindax, fine. 

Anche a voi risulta così? 

Nessuno li vuole più o sono i produttori che si sono intestarditi a voleri fare solo mono? 

Per me erano comodissimi dato che in HT si finisce sempre per avere diffusori dispari, però anche in impianti stereo potrebbe essere vantaggioso l'uso dei mono. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
luckyjopc

Electrocompaniet

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogsource

Buona sera...

in alternativa ci sono finali stereo configurabili a ponte...

Bisogna solo fare attenzione all'impedenza minima di funzionamento dei diffusori con i quali utilizzarli  (i costruttori di casse acustiche si guardano bene dal fornire il grafico di impedenza e fase dei propri prodotti)...

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

@dogma due finali mono hanno un costo che giustifica l’acquisto solo in fascia più alta ... salvo rare eccezioni, appunto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
dadox

Uhm...Advance Acoustic❓ Musical Fidelity❓ PS Audio❓ Audiolab❓ Classè❓ Quad❓ Parasound❓ Exposure❓ 🤔😙

Share this post


Link to post
Share on other sites
dogma

Parasound ed exposure me li ero dimenticati.

Classe è già high end. 

Gli altri non mi parevano avessero mono. 

comunque se sbaglio io, è solo meglio eh

Share this post


Link to post
Share on other sites
Masino

Non so quanto assomiglino al Rotel e se ti va di provare la classe D, questi per ora hanno prezzi per nulla high-end: Audiophonics PA-M250NC,  Emotiva PA-1,  Pro-Ject DS Mono

Può darsi -> occorre provare nel proprio ambiente/impianto <- che per l'HT siano una alternativa valida date le buone potenze e la resa sui bassi tipica della classe.

Salendo un po' di prestazioni e di costo (sempre rimanendo su frazioni del costo di finali mono A o AB neppure tanto blasonati) ci sono ad es. Hypex NC400 kit e  Rouge Alauda MB-1.  

Alcuni io li sto considerando con interesse, ma casa mia non ho avuto modo di provare niente. Ti capitasse fammi sapere 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
piergiorgio

Ora li mettono tutti nei diffusori attivi, utilizzo molto sensato e performante anche in diffusori di basso costo. Per applicazioni classiche rapporto q/p molto sfavorevole secondo me, a meno di andare su marchi pro di cui si conosce poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
diego_g

Nuprime ST-10M. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
defdoc

Restek extract 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

i finali mono oggi hanno poco senso, il pubblico cerca oggetti compatti (sono sempre di più gli integrati fi fascia alta), avere due scatoloni in casa e doppi cavi (l'oggetto con il minore waf i assoluto) non fa piacere, i finali mono hanno senso solo per soluzioni estreme dove un finale stereo sarebbe ingestibile per dimensioni peso e smaltimento del calore. anche da un punto di vista economico (una ditta vende il nuovo, non l'usato) una coppia mono costa assai di più di un quasi equivalente finale stereo, doppio cabinet, doppio interruttore, doppio controllo di qualità, spese maggiori per spedizione e magazzin, statistivamente più alto rischio di assistenza.in fascia non top il prezzo conta molto, quindi più facle vendere un finale stereo che una coppia mono

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

@cactus_atomo esattamente... i finali monofonici hanno senso solo per certe potenze e prezzi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani

E nei diffusori attivi. LA soluzione dal punto di vista tecnico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Dai un'occhiata al sito Rouge audio di Roma,competenza e prezzi per tutte le tasche. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
c10m

lector vm200 mono

Share this post


Link to post
Share on other sites
Masino
5 hours ago, piergiorgio said:

Per applicazioni classiche rapporto q/p molto sfavorevole

@piergiorgio proprio questo mi piacerebbe verificare.

Un classe D moderno basato su moduli Hypex di ultima generazione costa un migliaio di Euro, mentre finali high-end 'tradizionali' costano 10, 20 o 100 volte tanto. L'Ongaku 250 🙂

Anche se la regola del perceived value pricing la applicano anche i marketer del settore high-end, non ho comunque dubbi che gli ultimi suoneranno assai meglio.

Certamente molto meglio in impianti di qualità top corrispondente, ma con le mie normali ProAc D18 e il mio normale CD Linn, come si muoverà il rapporto q/p?  

Se solo riuscissi a trovare il modo di provare uno.. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
magicaroma

@Masino oddio, prima di arrivare a 10.000 euro ce n’è di roba bensuonante in giro

Share this post


Link to post
Share on other sites
pizicaniolo

Ho avuto tempo fa una coppia di Naim 135 che suonavano divinamente, poi dopo vari cambiamenti integrati, pre e finali stereo, sono tornato a comprare una coppia di mono exposure 3010s2 che suonano meravigliosamente con un pre xxiii ... non ho mai avuto integrati realmente dual mono ma con integrati anche di pregio la soluzione dei mono secondo me è decisamente meglio, tipo l'integrato 3010s2 a confronto con i finali... l'effetto stereo che danno e fantastico e credimi se non hai fretta occasioni a prezzi ragionevoli ne capitano

Share this post


Link to post
Share on other sites
Masino

@magicaroma se hai esperienza di finali che nel nuovo costino diciamo fino a 3k, per rimanere vagamente confrontabili, e risultino all'ascolto apprezzabilmente migiori rispetto ad esempio a un Rouge dual mono che monta due Hypex 500,  eroga 270 a 8ohm e 500 a 4ohm, S/R 120 db, dumping factor adatto a tenere a bada i bassi delle ProAc, distorsione THD+N 0,002% su tutta la banda a mezza potenza e costa meno di 1000 Euro,  ti sarei grato se me ne elencassi qualcuno. 

Per chiarire, non è una domanda polemica. Vorrei davvero capire qualcosa di più da chi avesse avuto possibilità di fare confronti seri, senza troppo bias da audiofilo sessantenne (come me 😎), dato che non riesco a provare a casa mia  quel che vorrei. Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites
magicaroma

@Masino be', messa così devo fare outing 😂. Comunque con la tua “militanza” di lunga data nel mondo della riproduzione audio potresti anche guardare all’usato 

Share this post


Link to post
Share on other sites
leika

I mono per me sono stati un punto di arrivo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
goldeye

@Masino Con delle D18 comprerei Sudgen.. ARC.. Gryphon... Naim, ma basta ed avanza un finale stereo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Masino

@magicaroma Ho sempre preso roba usata, sono mica nato ieri 🤣 

E' che un termine di confronto ci vuole, usato classico contro nuovo classe D (usato ancora non si vede) é vincere facile..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Masino

@goldeye Sì, grazie del suggerimento, i nomi che ho considerato sono quelli.

Siamo OT, ma giusto per concludere il ragionamento. A me piace il suono SS più possibile neutro e diretto, non eccessive raffinatezze eufoniche, quindi direi no valvole (ARC) sommate alla 'ruffianaggine' delle ProAc. Mentre i 25w del Sugden non mi lasciano tranquillo, ascolto anche i Black Sabbath 🔥 oltre ai quartetti d'archi. Gryphon è un'altra lega, un Diablo 250 usato viaggia poco sotto i 5K.  Naim è una opzione valida, tengo d'occhio XS e Supernait usati. Magari anche Nait 5si, e pure Norma.  La classe D mi intriga 'tecnicamente', ma senza provare non azzardo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Suonatore

@diego_g Sottoscrivo! Piccoli di dimensioni, poco costosi nel nuovo e ottimamente suonanti, senza scaldare molto. Sicuramente da ascoltare!

Share this post


Link to post
Share on other sites
camaro71
15 ore fa, leika ha scritto:

I mono per me sono stati un punto di arrivo 

ma tu hai gli aloia.

ti piace vincere facile :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
goldeye

@Masino Io ho un finale stato solido anni 90 ARC, il D300... Ho avuto le D15, le 28,le 3.8 ed ora le D38. Nessun problema mai, sono "leggere" le Proac.. Come ARC, anche un pre-finale Sudgen è usato nella sala prove del costruttore. 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
magicaroma

Praticamente l’amico Masino si è “appropriato “ del thread. Ovviamente si scherza, eh

Share this post


Link to post
Share on other sites
Masino

@magicaroma  e quindi? nulla da dire ora che ho smesso di monopolizzare  i 3D?  Sempre per scherzare eh

Share this post


Link to post
Share on other sites
magicaroma

Sono in Thailandia, mi sono appena svegliato, più tardi rispondo.

Buona giornata 

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    294408
    Total Topics
    6414655
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy