Jump to content
Melius Club

31canzoni

cronaca e costume L'irresistibile carica dei fessi

Recommended Posts

31canzoni

https://www.repubblica.it/tecnologia/social-network/2019/07/12/news/area_51_il_20_settembre_l_incursione_di_massa-231055631/?ref=RHPF-VT-I156087370-C6-P1-S1.6-T1

Il fatto che si butti lì una provocazione (paura e ripensamento o verità?) e che migliaia di persone aderiscano almeno sul web, la dice lunga sul livello di idiozia che si palesa con i social, i fessi c'erano anche prima ma se ne stavano isolati e non erano in comunicazione tra di loro, c'era lo scemo del villaggio, il bulletto da bar, quello che la spara grossa, ora invece sono organizzati e finalmente sapremo tutto degli alieni.

Daltra parte con le scie chimiche, il complotto dei vaccini, e i discorsi da bar si è arrivati al governo da noi.

Una irresistibile carica dei fessi ci travolgerà.

Share this post


Link to post
Share on other sites
newton

chi saprà comandare i fessi comanderà il mondo. Rimane da capire se il capo mondiale dei fessi sarà uno intelligente o il più fesso dei fessi, non saprei.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rimini

Giustamente un giorno ci estingueremo. E faremo tutto da soli 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabio Cottatellucci
52 minuti fa, newton ha scritto:

Rimane da capire se il capo mondiale dei fessi sarà uno intelligente o il più fesso dei fessi, non saprei.


Di solito i capi veri dei fessi sono persone molto intelligenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
newton

@Fabio Cottatellucci non sottovalutare i fessi veri...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rimini
1 hour ago, Fabio Cottatellucci said:

Di solito i capi veri dei fessi sono persone molto intelligenti

Anche con la Brexit? 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
Savgal

C'è una frase attribuita ad Einstein che dice: Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.

La forza della borghesia, ciò che l'ha resa la classe dominante è la razionalità discorsiva. L'incipit del"Discorso sul metodo" di Cartesio è esemplare.

Le conquiste della scienza, il dominio sulla natura sono il risultato di un’acquisizione faticosa, di forme di coercizione. Logica, ordine, metodo, regolarità sono acquisiste dagli individui dietro la pressione della coercizione e contro le tendenze innate alla negligenza, all’irregolarità, alla confusione, al disordine, al capriccio. Quasi sempre la razionalità è nelle istituzioni, più che negli uomini che ne fanno parte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge
2 minuti fa, Savgal ha scritto:

le tendenze innate alla negligenza, all’irregolarità, alla confusione, al disordine

Vale solo per i maschi vero?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionzi

E' per il 20 settembre.

il 149° anniversario della breccia di Porta Pia.

.

Se vogliamo ci sono degli agganci anche con gli extraterrestri: 1, 4, 9 sono i primi quadrati perfetti, anche le misure dei lati del monolite di 2001.

.

Mi pare un'ottima occasione, seguirò l'evento in diretta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
31canzoni
14 minuti fa, Savgal ha scritto:

Quasi sempre la razionalità è nelle istituzioni, più che negli uomini che ne fanno parte.

Il problema è quando nelle istituzioni la razionalità non c'è più, o quando vengono rappresentate come non vi fosse.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Savgal

@Panurge 

Qualche anno di lavoro in un ambiente quasi esclusivamente femminile mi a reso un tantino misogino. Le donne valutano molto più di "pancia" che di testa, con l'aggravante che poi perseguono con razionalità una scelta sostanzialmente irrazionale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
camaro71

il 20 settembre compio gli anni e devo festeggiare, non ho tempo per questa amenità :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin
40 minuti fa, Gionzi ha scritto:

anche le misure dei lati del monolite di 2001.

Per gli audiofili: Quel coso del film che somiglia alle Mirage-M1...

😏

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin
41 minuti fa, Savgal ha scritto:

Le donne valutano molto più di "pancia" che di testa, con l'aggravante che poi perseguono con razionalità una scelta sostanzialmente irrazionale.

Però alla fine, hanno una forte tendenza a cadere in piedi... 

Ai maschi riconoscono la capacità di costruire alleanze costruttive, ma loro sono imbattibili nella costruzione di alleanze riparative

Nel caso particolare ma non rarissimo dei rapporti di lavoro dovuti tra soggetti che già si stavano sulle balle, gli uomini possono trovare talvolta un regime MIR (minima interazione reciproca)  per il conseguimento di un risultato minimo, mentre in 33 anni di lavoro non l'ho mai visto accadere tra donne oppure non ricordo di averlo visto. 

😏

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozarteum

Scusate che succede il 20 settembre ho letto l’articolo ma non ho capito un caz**

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionzi
8 minuti fa, mozarteum ha scritto:

Scusate che succede il 20 settembre

Tu porta Pia, che al resto ci penso io.

Le faccio vedere cose dell'altro mondo, anche se non andiamo nell'Area 51.

Share this post


Link to post
Share on other sites
criMan
5 ore fa, 31canzoni ha scritto:

se ne stavano isolati e non erano in comunicazione tra di loro, c'era lo scemo del villaggio, il bulletto da bar,

con il bulletto del bar i danni rimanevano confinati a quel bar.. una volta , con i social abbiamo i nuovi "mostri".

come diceva Eco  «I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli».

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin
19 minuti fa, criMan ha scritto:

ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli


A mio avviso è il peggior effetto collaterale, e il più imprevisto, del web.

I pionieri iniziali erano certi che sarebbe accaduto esattamente il contrario. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Si perché anche i più scemi nei social grazie al correttore scrivono perlomeno ciusto

🤓🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo 62

@Martin e invece non è accaduto perché i bulli da tastiera hanno invaso i social non appena sono stati resi disponibili. Se su Facebook ci sono i gruppi chiusi una ragione c'è: dare ai premi Nobel la possibilità di parlare tra loro senza aver a che fare con estranei: stupidi o meno che siano.

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

Però questa mescolanza è stimolante: pure i premi nobel hanno i loro lati di fessacchiottaggine, ed è divertente per un ometto della strada punzecchiare il loro ego. Credo si tratti di un meticciato che arricchisce tutti. Chiaramente se "i nobel" vorranno confrontarsi sulla loro materia useranno canali a loro riservati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
briandinazareth
1 ora fa, °Guru° ha scritto:

Però questa mescolanza è stimolante: pure i premi nobel hanno i loro lati di fessacchiottaggine, ed è divertente per un ometto della strada punzecchiare il loro ego. Credo si tratti di un meticciato che arricchisce tutti

Non concordo, mi pare che eco avesse ragione.

Per adesso il dibattito pubblico è arrivato a un livello infimo.

Perché le argomentazioni del Nobel necessitano quasi sempre più impegno e ragionamento mentre lo slogan e la disinformazione sono più adatti alle reazioni immediate tipiche dei social.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gpb
23 ore fa, Rimini ha scritto:

Anche con la Brexit?

E mica i capi veri sono quelli che vedi in tv...

Li trovi tra quelli i cui titoli sono schizzati in alto e che hanno interesse che l'europa crolli

Share this post


Link to post
Share on other sites
gpb
4 ore fa, alexis ha scritto:

perché anche i più scemi nei social grazie al correttore scrivono perlomeno ciusto

Bisogna vedere se capiscono cosa corregge il correttore...

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°
6 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

Non concordo, mi pare che eco avesse ragione.

Eco AVEVA ragione. Il problema è che gli stupidi trascinano il dibattito al loro livello. Credo però che pure gli intoccabili debbano essere toccati, i maschi soprattutto tendono ad ipetrofizzare un po' l'ego. Saper mantenere su un buon livello un dialogo online, senza però chiudere porte, credo sia la cosa migliore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin
10 minuti fa, °Guru° ha scritto:

Il problema è che gli stupidi trascinano il dibattito al loro livello.


Ma è più stupido lo stupido o l'illuminato che scende a livello del primo ? 

[marzullomode: Off]

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

Share this post


Link to post
Share on other sites
Savgal

I social fanno scomparire ogni forma di gerarchia sociale, in un anonimato da folla solitaria che rende tutti uguali. Rimangono le distinzioni di livello culturale, che emergono nel lessico e nella sintassi, ma sui social la quasi totalità dei frequentatori non legge post di oltre due righe.

Vi è poi un aspetto narcisistico dei social, vedere quanto si pubblica fa sentire anche il più mediocre degli intelletti o il rappresentante del sottoproletariato urbano un soggetto "importante". Il mondo reale conserva tutta la gerarchia sociale ed economica, i social sono il simulacro di una società comunista, senza classi sociale e in cui non esiste la gerarchia sociale ed economica. Alla lunga il mondo reale prevale, e con esso la frustrazione conseguente alla smentita che l'uguaglianza virtuale dei social sia cosa realizzata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin
1 minuto fa, Savgal ha scritto:

fa sentire anche il più mediocre degli intelletti o il rappresentante del sottoproletariato urbano un soggetto "importante".


Rappresentando entrambe le categorie, posso dire che si, è vero.  C'è un certo piacere nel vedersi pubblicati,.

Share this post


Link to post
Share on other sites
briandinazareth
1 ora fa, Savgal ha scritto:

I social fanno scomparire ogni forma di gerarchia sociale, in un anonimato da folla solitaria che rende tutti uguali. Rimangono le distinzioni di livello culturale, che emergono nel lessico e nella sintassi, ma sui social la quasi totalità dei frequentatori non legge post di oltre due righe.

Vi è poi un aspetto narcisistico dei social, vedere quanto si pubblica fa sentire anche il più mediocre degli intelletti o il rappresentante del sottoproletariato urbano un soggetto "importante". Il mondo reale conserva tutta la gerarchia sociale ed economica, i social sono il simulacro di una società comunista, senza classi sociale e in cui non esiste la gerarchia sociale ed economica. Alla lunga il mondo reale prevale, e con esso la frustrazione conseguente alla smentita che l'uguaglianza virtuale dei social sia cosa realizzata.

aggiungo un punto:

se il numero di like e simili diventano la guida sia per l'influencer che per il normale utente dei social è inevitabile che quasi tutti prendano la deriva che garantisce più popolarità che, inevitabilmente, passa per la semplificazione e lo slogan.

tenete presente che i "like" creano assuefazione esattamente come una sostanza stupefacente  (ci sono diversi studi in merito) e diventa molto difficile rinunciare.

per cui dobbiamo considerare il fatto psicologico e di gratificazione sottostante che rende più "stupidi" un po' tutti, alla ricerca della scarica di dopamina dei like.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    294901
    Total Topics
    6439500
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy