Jump to content
Melius Club

Sign in to follow this  
Gabrilupo

Steve Hackett

Recommended Posts

Gabrilupo

So che si è scritto già tanto su questi lidi in merito a questo artista ma, ascoltando su YouTube svariate esibizioni live recenti e recentissime (l'ultima addirittura di due mesi fa), non posso fare a meno di pensare come, alla lunga, sia risultato essere lui il membro più significativo dei Genesis.

Share this post


Link to post
Share on other sites
crosby

si indubbiamente

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder
11 minuti fa, crosby ha scritto:

si indubbiamente

Ho dei dubbi 🤫😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
crosby

quantomeno nella prosecuzione dei temi musicali dei genesis (era P.G.)

Share this post


Link to post
Share on other sites
bost

quando uscirono tanti anni fa, si scriveva che erano il "gruppo di Banks", poi Gabriel crebbe di personalità cosi come Collins . Però se si guarda alle loro carriere soliste, indubbiamente Hackett incarna l'anima dei vecchi Genesis...

Share this post


Link to post
Share on other sites
stereoplay28

e' una parte importante ma una parte ... c'e' sempre da capire se continuando con Anthony Phillips sarebbe andata diversamente

e ascoltando Trespass non credo proprio che avremmo rimpianto Hackett, anche se a me piace tantissimo e continuo ad

andare ai suoi concerti

Share this post


Link to post
Share on other sites
eccheqqua
1 ora fa, Gabrilupo ha scritto:

sia risultato essere lui il membro più significativo dei Genesis.

Anch'io ho dei dubbi. Fatto sta che appena ebbe un contrasto con Banks finí ai margini del gruppo. Ricordo un aneddoto che lessi tempo fa: in fase di rimissaggio di Seconds Out il prode Banks fece di tutto per oscurare le parti di chitarra del "nemico", tenendone il livello molto basso e seppellendole quasi nel tessuto delle tastiere. Da lì cominciò la sua carriera da solista, sinceramente senza troppi acuti. L'ho visto dal vivo nel 2015, repertorio quasi esclusivamente Genesis, molto godibile.

Secondo me la mente è Banks, appoggiato da Collins, che peró ha avuto una migliore carriera solista e credo si sia interessato meno della band.

Riguardo il prodotto Genesis é stato un bel mix, credo che negli anni d'oro sia stato un perfetto cocktail in cui ognuno ha dato un gran contributo. Fino all'inizio dell'era pop.

Share this post


Link to post
Share on other sites
hiroshi976
37 minuti fa, eccheqqua ha scritto:

Secondo me la mente è Banks, appoggiato da Collins

Non me ne volere, ma un teorema del genere lascia intendere che hai seguito i Genesis poco e forse male. Durante il periodo prog,  Phil ,dal suo ingresso, 1970, e fino a giugno del 1975, momento dell'abbandono di Peter, probabilmente aveva dato un apporto alla band che non superava il 10%, sulle varie suite composte. Collins era praticamente il batterista e il "paciere" della band. Visto che con la sua allegria era capace subito di rassenerare gli animi.  E di liti ne hanno avute, soprattutto nel periodo della Luxford House. Per quanto riguarda Steve e Tony Banks, è verissimo quello che dici sugli attriti avuti, ma è anche vero il buon Tony cercava di prevaricare tutti, nessuno escluso. Per quanto l'approccio alla composizione dei brani dei Genesis era di stampo "cooperativo", ognuno buttava giù la propria idea e poi si sceglievano di comune accordo le idee migliori e si cucivano, Tony cercava sempre di puntare i piedi. Per quanto riguarda il tour del 2015 di Steve, quell'anno proponeva un concerto diviso in 2 parti. Hai ammirato Steve nel suo repertorio solista nella prima parte, circa 1ore e 30minuti, per ascoltare poi nella seconda parte i classici Genesis, un'altra ora abbondante. Non credo sia corretto dire "quasi esclusivamente Genesis". Steve era semplicemente un anello di una catena che ha sfornato capolavori. Tolti 2 anelli da questa catena, è finito tutto!

Share this post


Link to post
Share on other sites
hiroshi976
3 ore fa, Gabrilupo ha scritto:

sia risultato essere lui il membro più significativo dei Genesis

Steve è il membro che probabilmente ha rispettato di più i fans dei Genesis (mi riferisco a quelli dell'era prog). Per il resto, i Genesis erano una stupenda macchina "cooperativa", attriti compresi! Tutti erano indespensabili per ottenere quei risultati. E questo non lo dico io, lo dice la storia e quello che è avvenuto dopo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
eccheqqua

@hiroshi976 tranquillo, non c'é mica problema. Alla fine quello che diverge tra le nostre interpretazioni é il ruolo di Phil,  che ha lasciato un po' fare. Poi ho sbagliato, mi sono andato a rivedere il biglietto del concerto, porta la data del 25.5.2014, era il tour "Genesis revisited", mio errore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
hiroshi976

@eccheqqua Assolutamente! Quale polemica! Ci mancherebbe pure...si chiacchera! ;) Si, Phil era un burlone, era decisamente il burlone della band. E per fortuna dico io! Già i musi lunghi erano tanti! :D 

Share this post


Link to post
Share on other sites
eccheqqua

@hiroshi976 OT: A scanso di equivoci con il "tranquillo" non volevo mica dire di stare calmo, ma rassicurare che non me la sono mica presa 😊 Fine OT

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

@Gabrilupo Sono molto carente sui Genesis.., non ci ho mai preso la cotta.., resto in ascolto e cerco di apprendere... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
hiroshi976
3 ore fa, Gabrilupo ha scritto:

su YouTube svariate esibizioni live recenti e recentissime (l'ultima addirittura di due mesi fa),

dimenticavo. è in Italia adesso! Ieri ha suonato a Genova. Domani è a Pordenone, il giorno dopo a Mantova. Il 18 a Firenze e il 20 a Roma. ;)

Qualche giorno fa ha effettuato una delle incisioni (totalmente analogico), con la band dei Djabe in Sardegna.

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

Share this post


Link to post
Share on other sites
agyga

@floyder Aggiungerei anche The Lamb Lies Down On Broadway :) 

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder
23 minuti fa, agyga ha scritto:

Aggiungerei anche The Lamb Lies Down On Broadway

Senza dubbio, ma lo vedo come passo successivo ... se si apprezza il "trittico".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nomzamo
8 ore fa, Gabrilupo ha scritto:

alla lunga, sia risultato essere lui il membro più significativo dei Genesis

Il fatto che abbia riproposto,da sempre più o meno lo stesso repertorio dei Genesis riarrangiato per le occasioni o che abbia proposto materiale molto attinente con il prog non significa affatto che sia stato il membro più significativo della band,anzi...lo definirei uno dei meno influenti all'interno della band pur essendo un ottimo chitarrista,come ha avuto spesso modo di dire anche M.Rutherford.A parte l'istrionismo e la conseguente inevitabile influenza di Gabriel è noto come la gran parte delle composizioni la si debba al duo Banks/Rutherford.anche se poi come avviene per qualsiasi gruppo la chimica globale tra i componenti è stato il segreto del loro successo.Semmai l'aspetto che mi piace sottolineare di SH è proprio quello di non aver mai "rinnegato" la loro musica,come invece ha fatto molte volte,in modo più o meno velato ad esempio P Collins.Anzi Steve Hackett ha dimostrato il suo amore per il prog anche attraverso numerose collaborazioni con musicista contemporanei,anche Italiani,Daniele Pomo delle RaneStrane o Vincenzo Ricca tanto per fare due esempi.o concerti con musicisti dell'attuale scena progressive.Ecco questo lo definirei la più bella dimostrazione di amore di un ex genesis verso il mondo del rock progressivo e affini...

Share this post


Link to post
Share on other sites
giorgiovinyl

Il membro più significativo dei Genesis è stato Peter Gabriel. Una volta andato via non sono stati più gli stessi. 

Steve Hackett l’ho visto dal vivo un lustro fa. Bel concerto ma niente di più

Share this post


Link to post
Share on other sites
landmarq

Non so se abbia molto senso fare classifiche, ma ascoltando i vari album solisti (Phillips compreso), si riesce abbastanza bene a farsi un'idea precisa di quello che è stato il contributo di ognuno. Ma solo la somma di una serie di talenti e quel preciso momento storico hanno potuto produrre simili capolavori

Share this post


Link to post
Share on other sites
max 67

Ho i dischi da trespass fino a the lamb

chi più chi meno tutti molto belli

poi ho abbandonato i genesis per seguire gabriel

per quanto riguarda hackett credo non sia stato tra i più influenti del gruppo e come chitarrista...uno dei tanti

Share this post


Link to post
Share on other sites
portnoy

è anche vero che "progressive" significa letterarmente che si progredisce e si può mutare... secondo me Hackett, come dice @hiroshi976 è solo una parte fondamentale dell'anima di QUEI Genesis. Calling All Stations è pur sempre dei Genesis... a qualcuno piace? 😅

Share this post


Link to post
Share on other sites
landmarq

@max 67 Chi ha un suono e uno stile riconoscibili non sarà mai uno dei tanti

Share this post


Link to post
Share on other sites
max 67

@landmarq verissimo ciò che dici

gli assoli di chitarra dei genesis spesso mi danno i brividi

però bisogna dire che gli assoli di hackett sono alla portata di qualsiasi chitarrista almeno decente

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rimini

I Genesis sono stati il mio primo amore. Li amo fino a 'The Lamb' poi li ho abbandonati. 'The Lamb' fa storia a se, a mio parere un po' come 'The Wall' per i Pink Floyd.

Quando Gabriel se n'è andato ho seguito lui e mi piaceva molto (2 bellissimi concerti nel 1987, uno a Bologna ed uno a Londra a distanza di 15 giorni).

Ora faccio fatica ad ascoltare il Gabriel solista, mi sembra...superato. Continuo, invece, ad amare i Genesis, i primi Genesis, i veri Genesis!

Share this post


Link to post
Share on other sites
madero

@max 67 ma quegli assoli non sono solo tecnica.Forse Stuermer sarà anche più tecnico, ma l'assolo di firth of fifth, è solo di Hackett

Share this post


Link to post
Share on other sites
portnoy
32 minuti fa, madero ha scritto:

ma l'assolo di firth of fifth, è solo di Hackett

Oppure ha suonato quello che ha scritto Banks sulla chitarra!? 🤪

Share this post


Link to post
Share on other sites
bost
14 ore fa, portnoy ha scritto:

Oppure ha suonato quello che ha scritto Banks sulla chitarra!?

@portnoy ...se non ricordo male, da una vecchia intervista Hackett disse che al contrario di quello di "Musical Box" per il quale ci vollero diversi mesi , quello di Firth of Forth lo completò in pochissimo , gli venne fuori quasi di getto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
luckyjopc

metterei sullo stesso piano Banks hackett e Gabriel.

Collins entra in gioco con il pop successivo al 74

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    294901
    Total Topics
    6439500
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy