Jump to content
Melius Club

Sign in to follow this  
mimmo69

Cuffia "small"

Recommended Posts

mimmo69

Ben ritrovati tutti 😀

Dopo aver usato per lungo tempo delle in-ear cinesi, per la precisione TrnV80 e Tin Audio T2 ho deciso, se non proprio di buttare la spugna, di dare un po' di conforto alle mie orecchie che le in-ear proprio non le digeriscono bene. Stare lì sempre a dover premere per farle stare su, nonostante i tips in foam, mi sta facendo sclerare.

D'inverno uso la mia fidata ATH MSR7, ma d'estate è impossibile, specie in spiaggia.

Così ho riesumato la Jays V-jays e devo dire che avevo un ricordo peggiore del suo suono. L'unico problema è che i pads, così come sono fatti, isolano e avvolgono poco. Li trovo piuttosto "ballerini" sulle orecchie, non ben piantati come una buona on ear.

Per di più la scimmia, lasciata a dormire per lungo tempo, si è svegliata.🤦‍♂️

Mi piacerebbe una on ear che suoni come la mia ATH (lo so, chiedo troppo :-)) e che magari sia anche pieghevole da poter portare in giro, ma che una volta indossata stia li ferma fino a "quaaaando lo dico iooooo" (Lo ricordate?? 😂😂).

Datemi qualche idea, grazie 😗

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Ci sarebbero le pulci Koss ksc75

Hanno un ottimo rapporto q/p, purtroppo si rompono abbastanza facilmente e magari dal punto di vista del suono aspiri a qualcosa di migliore

Share this post


Link to post
Share on other sites
mimmo69

Ciao @LUIGI64 

Non mi sono mai fidato di cuffie appese alle orecchie senza qualcosa che faccia fare pressione (archetto). Ho come la sensazione di dover stare continuamente con le mani sulle orecchie per reggerle. Sarebbe peggio che con le in ear...

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

@mimmo69 Ti dirò, certo la cosa è sempre soggettiva, tutto sommato sono piuttosto comode e molto leggere

Share this post


Link to post
Share on other sites
mimmo69

Qualcuno ha mai provato le jays u-jays (sebbene non ripiegabili)? 

Magari @MCnerone che sponsorizza tanto questo brand?

Oppure le ATH AR3iS?

Share this post


Link to post
Share on other sites
lucacassasenny

@mimmo69 ciao ..si l impressione all inizio è proprio quella. ma poi passa io le pulci le uso tantissimo. e secondo me è proprio il tipo di cuffia che fa sentire quanto sia poco naturale seppur ben suonante una in ear

Share this post


Link to post
Share on other sites
mimmo69

Qualcuno può confrontare le KSC75 con le v-jays? O, al limite, con Sennheiser Px 100II?

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Ho le v jays, le pulci si sono rotte 2 volte...

Le v jays non sono male, ma in mobilità, non isolando praticamente quasi per niente, non riesco ad utilizzarle.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lucacassasenny

io ho le ksc75 e le px100ii. le uso col fiio x1 2nd. le prime sono piu luminose dettagliate e ariose. le seconde piu gonfie nel mediobasso piu opache sui medi e calanti sugli acuti. si puo dire piu corpose. preferisco le ksc75 con classica e jazz. col rock-metal meglio le px100ii. che vedo migliorare mettendo tra loro e il lettore il toping nx1. asciuga un po il basso e illumina un po gli alti. spero di esser stato utile

Share this post


Link to post
Share on other sites
lucacassasenny

🙂@LUIGI64 be' si nessuna delle 3 isola . spesso è questo il bello...

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Ho le senny px 100 prima serie...attufatissime

Ma forse sono un fake, boh

Share this post


Link to post
Share on other sites
M.B.

Le v-jays non le conosco, ma ho le koss KSC 75T ed ho sentito molte volte le Sennheiser PX100.

Sono cuffie per certi versi agli antipodi, per estensione in frequenza, musicalità e comodità d'uso.

Dipende dal genere musicale che ascolti, perché le Koss sono un po' leggerine in basso e raggiungono una spl inferiore rispetto alle PX100. Però le KSC75T hanno una "freschezza" nel porgere i suoni che è, specie nell'ascolto di musica classica, sconosciuta alle PX100! 

Io le Koss le trovo comodissime.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lucacassasenny

@M.B. condivido

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciccio61

credo che la cuffia che poterebbe soddisfare le tue esigenze potrebbe essere la Beyerdynamic DTX 350. E' una cuffia chiusa e quindi ben isolata, pieghevole e leggera e soprattutto di qualita' sorprendente, soprattutto se si considera il prezzo contenuto.

Io la ho acquistata per viaggiare e sono rimasto sorpreso dalla qualita' dell'ascolto. Inoltre la trovo molto comoda.

Va trattata con un po' di attenzione, ma e' meno fragile di quel che pensa.

trovi una ottima recensione qui: 

https://www.innerfidelity.com/content/inexpensive-and-great-sounding-beyerdynamic-dtx-350-m

e qui:

https://www.whathifi.com/beyerdynamic/dtx-350p/review

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Interessanti, ma sembrerebbero troppo feagili...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciccio61

Effettivamente sono molto plasticose. Però io le uso da circa un anno in viaggio (e io viaggio molto) e finora non ho avuto problemi. Però la qualità del suono è sorprendente, soprattutto considerato il prezzo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Share this post


Link to post
Share on other sites
ontherun

avute tra le mani delle iGrado (di mio cugino) per sostituire cavo e cuscinetti ho potuto ascoltarle per alcuni giorni; hanno l'archetto di tipo neck ma questo non vieta di indossarle in modo più tradizionale, impostazione sonica complessivamente equilibrata, medio-medio alto ben dettagliato e aperto bilanciato da una gamma bassa gradevolmente presente seppur ben distante da un head-bass style (impensabile visto il tipo di cuffia... on ear / semi aperta). 

Punti deboli almeno in questa vecchia versione, cavo che a lungo andare diventa appiccicoso e cuscinetti in foam che si sbriciola piuttosto precocemente, isolamento quasi nullo. 

Ora è stata sostituita dalla eGrado che almeno esteriormente sembra identica... ho letto però che è stato cambiato il materiale del magnete... spero non il driver che nella iGrado (ultima release) era quello della SR60i.

Forse spulciando nel Web la vecchia iGrado si potrebbe trovare ancora, nel caso probabile si riesca a spuntare un bello sconto. 

Recentemente, anch'io per allontanarmi dalle in-ear che a lungo andare possono portare danni anche all'udito (al momento uso delle L&D Swan), ho provato varie 'piccole' cuffie on-ear budget ma finora non ho trovato molto che mi abbia convinto... vorrei arrischiarmela a prendere delle Headroom MS16 ma credo che forse mi metterò alla ricerca di un fondo di magazzino delle iGrado sostituendo da subito il cavetto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
mimmo69

@ciccio61  grazie mille. Sento sempre molto parlare delle Beyer in generale su questo forum. Non ne ho mai ascoltata una. Temo che la tua segnalazione, però, mi indirizzi verso una cuffia con i bassi enfatizzati e io, francamente, non le gradisco molto. Preferisco cuffie più lineari ed equilibrate. Questo, almeno, quello che leggo nelle recensioni da te gentilmente linkate. Nella prima, però, viene menzionata questa Noontec Zoro II HD che pare superi diverse cuffie blasonate.

@ontherun grazie anche a te. Non sapevo dell'esistenza delle iGrado (che in realtà non esistono più). In ogni caso sarebbero aperte e in mobilità temo non siano il massimo.

Continuo ad attendere giudizi sulle U-Jays o altri utili suggerimenti e nel frattempo flirto con le costose V-Moda XS, bellissime e, a leggere, anche ben suonanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Da quanto dicono, anche le xs (in effetti molto belle e costruite benissimo), dovrebbero essere un poco bassose...

Share this post


Link to post
Share on other sites
eccheqqua

se ti piacciono le AT resta sul marchio: ath M50 o M40.😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
lucacassasenny

@eccheqqua se le deve usare in spiaggia cambia niente...mi pare che l uso andasse anche in quel "lido"🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
eccheqqua

@lucacassasenny Certo peró ...

Il 9/8/2019 Alle 10:41, mimmo69 ha scritto:

L'unico problema è che i pads, così come sono fatti, isolano e avvolgono poco. Li trovo piuttosto "ballerini" sulle orecchie, non ben piantati come una buona on ear. 

Credo che avere una cuffia ben piantata, che isola e avvolge, in testa in spiaggia e non avere caldo siano due cose incompatibili. Aspettiamo se qualche forumer ha una buona idea..

Share this post


Link to post
Share on other sites
lucacassasenny

@eccheqqua hai ragione anche te...

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

In spiaggia, c'è solo una soluzione: IEM...☺️

Share this post


Link to post
Share on other sites
lucacassasenny

ehhhh si..però vorrebbe provare altro. ma secondo me col caldo o in ear... o on ear però aperte e con le spugnette...due scelte opposte. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Al massimo qualcosa di leggerissimo, tipo V Jays/px 100/pulci koss...

Share this post


Link to post
Share on other sites
lucacassasenny

🙄infatti...ma penso che la domanda di @mimmo69  contenga troppe variabili per un prodotto solo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Walkiria

Avevo il tuo stesso problema. A casa in estate uso le Isine10. Ci ho messo una vita a capire come vanno messe,  a ora niente archetto e pressione di gommini nelle orecchie ( sono appena appoggiate al canale uditivo)

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciccio61

Se guardiamo anche alle cuffia aperte, che in estate sono più fresche, un must fra le mini cuffie sono le koss porta pro. Suono molto corretto, comode e in questo caso pure robuste. Ed economiche. 

@mimmo69 per quanto riguarda i bassi delle DTX350, non sono eccessivamente esuberanti. Neanche a me piacciono troppo presenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    294934
    Total Topics
    6441351
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy