Jump to content
Melius Club

pasgal

Casse RCF BR 1046... oppure altra RCF

Recommended Posts

pasgal

Amici prima che affondo il colpo, mi sono accordato con una persona gentile a comprare le BR1046 ma prima di concludere del tutto e pagare, ci chiedo:

Al di la del prezzo o del genere di musica, quale RCF BR suona meglio?

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15

Credo la serie Mytho, ascoltai ai tempi le Mytho 3 (mi pare) e le trovai eccellenti.

Però sono piuttosto rare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

Personalmente non ho mai amato troppo le RCF

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cabrillo

Mai sentita una Rcf, per un certo periodo mi ero fissato di comprare le br 55 giusto x provarle,ma poi vedendo i prezzi esagerati, media di 500 euro ho desistito pensando che a quella cifra si trova di meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

Un mio amico ha le mytho1 e le mytho5

Entrambe spettacolari

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pimpinotto

La BR1046 è il successore della BR45 e adopera componenti di ottima qualità. Risalgono al 1981 circa e la recensione su Audio Review fu molto positiva. Molto ben considerate sono anche le BR1380 e 1580 coeve delle 1046 e appartenenti a una serie da pavimento a sviluppo verticale. Altri modelli ben considerati sono le BR60 e 120, a correzione di fase (tecnica proģettuale molto in voga nel periodo, vedi Audiolab delta3, B&W DM6, Dahlquist DQ10 e Kef105) risalenti alla 2°metà degli anni 70. Tuttavia, mi sembra che i modelli che ho indicato non siano facilissimi da reperire sul mercato dell'usato.

PS.: non sarebbe meglio ascoltarle prima dell'acquisto e basarsi sul giudizio delle proprie orecchie piuttosto che prenderle a scatola chiusa o fidarsi dei giudizi di altre persone che, per forza di cose, possono avere metri di giudizio differenti dai tuoi? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
bambulotto
2 ore fa, oscilloscopio ha scritto:

Personalmente non ho mai amato troppo le RCF

+100

Share this post


Link to post
Share on other sites
pasgal

@oscilloscopio grazie per aver espresso il tuo parere, non sei il primo che me lo dice.

@argonath07 anche sui bassi profondi? Vado a vederle...@Pimpinotto [...] non sarebbe meglio ascoltarle prima dell'acquisto e basarsi sul giudizio delle proprie orecchie piuttosto che prenderle a scatola chiusa o fidarsi dei giudizi di altre persone che, per forza di cose, possono avere metri di giudizio differenti dai tuoi?  [.]

Certo, concordo al 100% ma mi è quasi impossibile e poi il proprio ambiente fa sempre differenze, a favore o viceversa 

Share this post


Link to post
Share on other sites
paolosances

Avute le BR 55, vendute e...riacquistate.

Il woofer da 32 cm in Al.Ni.Co ha il suo perché. 

Conservo ancora una coppia di BR 75.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cri

Ho avuto x un breve periodo le 1180, se ben pilotate non andavano male

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

@pasgal Le Mytho5 hanno un basso secco e controllatissimo, a me che piace il suono delle Grundig (ho le 1500a Professional...) mi sono piaciute tantissimo. Le pilota con un Pioneer 9800

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

Il problema di quella serie è che le trovi sempre coi tweeter schiacciati...Lui è andato fino a Roma perché il modello era perfetto, compresi i tweeter...

Share this post


Link to post
Share on other sites
pasgal

@argonath07 chi è andato fino a Roma?

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

@pasgal Il mio amico per prendere le Mytho5, da Civitanova Marche...

Share this post


Link to post
Share on other sites
pasgal

@argonath07 sono andato a vedere il tipo di casse, sembrano particolare,  il mobile sotto servirà come litraggio?

Anche io amo il suono Grundig, ho avuto quasi tutta la serie della line aprofessional, solo le 1500 ap non ho mai avuto. Ho avuto anche, e per ben 2 volte, una coppia di Audioprisma 703, peccato mancasse un po di equilibrio, nel mio ambiente e per le mie orecchie!.

Attualmente ho le mie amate SL1000, ne ho 2 coppie, una la cedo in vendita perché nel frattempo sono riuscito a procurarmi vari driver di riserva, sai come è la nostra malattia sul vintage.

Cercavo appunto un'altra tipologia di cassa, per alternarla con le mie Grundig.

Un amico mi ha consigliato vivamente le Tannoy Little Red Monitor, ora non so nemmeno che tipologia di basso abbiano, ho ascoltato solo le Tannoy Cheviot e mi piacquero tantissimo, ma costano troppo per le mie tasche...

Share this post


Link to post
Share on other sites
max 67

Confermo quanto detto da @v15 e @argonath07 

la serie mytho a mio modesto avviso è il meglio di rcf e sarebbe l'unica che prenderei in considerazione per un acquisto 

meglio le piccoline, man mano che si sale si perde un po' 

Share this post


Link to post
Share on other sites
max 67

@pasgal mi sono confrontato con mio figlio conoscitore dei tool (io ascolto robba più dura quando vado di metal)

mi diceva che i tool tecnicamente sono molto validi e sarebbe un peccato perdere in raffinatezza e dettaglio sull' altare dei bassi

ci vuole una bella cassa di qualità 

Share this post


Link to post
Share on other sites
pasgal
1 ora fa, max 67 ha scritto:

mi sono confrontato con mio figlio conoscitore dei tool (io ascolto robba più dura quando vado di metal)

mi diceva che i tool tecnicamente sono molto validi e sarebbe un peccato perdere in raffinatezza e dettaglio sull' altare dei bassi

ci vuole una bella cassa di qualità 

Si è così, infatti non li classificherei come gruppo Metal, sono veramente di qualità.

Ho disdetto l'acquisto delle RCF grazie a tutti i consigli ricevuti, questo forum funziona, nonostante l'uccisione dei classici forum avvenuta con l''avvento dei socials.

Chiaramente ogni decisione che prendo, in base ai consigli ricevuti, è sempre una mia decisione; chi consiglia lo deve fare sempre spassionatamente, un consiglio è un consiglio, sta al diretto interessato dargli seguito oppure no.

Se parliamo di qualità, mi viene in mente sempre Tannoy, ma sono poco conoscitore dei marchi in genere, ad eccezione di Grundig.

Tu per qualità, anzi voi, cosa intendi, ossia che marchio, quale cassa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
max 67
12 minuti fa, pasgal ha scritto:

Tu per qualità, anzi voi, cosa intendi, ossia che marchio, quale cassa.

Ognuno ha la sua, il mio consiglio era di non fissarsi sulle basse perdendo di vista la qualità del resto

per il metal che ascolto io non è molto importante l'impianto visto che sono incisi con il "necrosound"

ho l'impianto per gli altri generi

16 minuti fa, pasgal ha scritto:

infatti non li classificherei come gruppo Metal, sono veramente di qualità.

Anche nel metal c'è della qualità ma non nelle registrazioni

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@pasgal 

18 minuti fa, pasgal ha scritto:

Tu per qualità, anzi voi, cosa intendi, ossia che marchio, quale cassa.

Ognuno di noi ha le sue preferenze... io per esempio sponsorizzo sempre i marchi inglesi (sono tutti raffinatissimi, in verità) che conosco meglio: KEF e IMF. Qualche tempo fa ho preso delle Canton GLE70 che non mi sono dispiaciute affatto, a parte che - secondo le mie abitudini - hanno pochi bassi, ma io sono abituato al basso tellurico delle IMF TLS 50 II e a quello meno tellurico ma altrettano presente delle KEF 104aB. Ho anche delle ottime (per me) Chario Hiper Reference 1000T...

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@pasgal Guarda, per qualità potresti anche vedere delle Electro Voice interface Alpha...le ha appena prese un forumer e ne è entusiasta...

Share this post


Link to post
Share on other sites
pasgal

@oscilloscopio molto interessanti... accidenti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    294941
    Total Topics
    6441931
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy