Jump to content
Melius Club

sav70

estetica o sostanza?

Recommended Posts

sav70

in tutti questi anni di ascolti da tantissimi amici e conoscenti audiofili,ho constatato che il 90% di loro prediligono l estetica al buon suono.voi di questo che ne pensate?per estetica non intendo la bellezza delle elettroniche o dei diffusori,ma dell ambiente e della disposizione dei diffusori,per tantissimi di loro i diffusori devono avere una disposizione esteticamente adeguata,che poi non suonino come devono non ha importanza

Share this post


Link to post
Share on other sites
hinsubria

Proprio nessuna importanza no, dopotutto diffondere la musica è il loro compito principale: d'altronde, se il sistema ce l'hai nello stesso ambiente dove passi la maggior parte del tuo tempo libero in casa (esclusa la camera da letto, ovviamente), anche il fattore estetico incide. Non mi andrebbe di ascoltar male da una coppia di opere da design ma nemmeno perfettamente da due schifezze. 

Un buon compromesso lo si trova di sicuro. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
enzo966

Io ho diffusori marroni ed ingombranti dove il marrone non c'entra un caz**: quelli neri che avevo ordinato li aveva spaccati il corriere e far arrivare i neri dalla gb richiedeva un sacco di tempo.

Però suonano bene e va ben così. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

Io ho un Caravaggio e sono a postissimo cosi'.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sav70

@GianGastone e se per assurdo l  eliminazione del tuo caro caravaggio nel tuo ambiente d ascolto apporterebbe una miglioria del suono eclatante cosa faresti?😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

Magari provo con la Battaglia di Anghiari? Che mica vero e' andata perduta ce l'ho nello studio...😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Se hai una stanza dedicata l'estetica può passare anche in secondo, terzo,quarto piano,non così se l'impianto è in salotto. 

Se il salotto poi è frequentato spesso da delle pesti dai 2 agli 8 anni oltre all'estetica è importante anche la sicurezza, sia dei bimbi che dell'impianto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sav70

@Gici HV parlo di ambienti abbastanza dedicati

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

Salotto, ok la sicurezza per gli infanti. Per il resto la moglie se ne sta zitta, gli ospiti se si schifano possono anche andarsene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Che poi noi troviamo belle cose in ambito hifi che la stragrande maggioranza delle persone normali trova orribili, in primis cavoni e ciabatte,ma anche certe elettroniche e diffusori,esempi ce ne sono moltissimi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

Trovo la bellezza, anche nel mio concetto, secondaria.

Share this post


Link to post
Share on other sites
paolosances

Credo che i progettisti dei finali Quad( per non parlare di alcuni loro pre) abbiano privilegiato la sostanza all'estetica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV
2 minuti fa, sav70 ha scritto:

@Gici HV parlo di ambienti abbastanza dedicati

Il mio è un ambiente abbastanza dedicato, fa anche da ripostiglio, con armadi e librerie, mi piacciono le cose esteticamente gradevoli ma se trovassi l'occasionissima,che so un Diablo 300 a1000 euro 😊🛸me ne fregherei dell'estetica. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
sav70

@GianGastone ma tu ad un audiofilo che gli fai trovare la quadra spostando i diffusori mezzo metro più indietro ed in tutta risposta ti dice che non gli piace esteticamente la posizione,quindi preferisce un enorme buco dai 60 ai 150 hertz,cosa gli fai,dopo aver perso 1 ora di tempo?😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
sav70

@Gici HV avevo specificato che non parlo di estetica degli apparecchi

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone
2 minuti fa, sav70 ha scritto:

@GianGastone ma tu ad un audiofilo che gli fai trovare la quadra spostando i diffusori mezzo metro più indietro ed in tutta risposta ti dice che non gli piace esteticamente la posizione,quindi preferisce un enorme buco dai 60 ai 150 hertz,cosa gli fai,dopo aver perso 1 ora di tempo?

Che se e' solo questione di estetica lo mando a fare in cu**.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sav70

@GianGastone così ho fatto😂e per chiarirgli il concetto definitivamente gli ho detto che è uno schiaffo alla musica😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

Ben fatto!😅

Share this post


Link to post
Share on other sites
sav70

@GianGastone successo più di un anno fa,da allora avrò ascoltato più di una decina d impianti di livello medio alto,dal suono disastroso,facilmente risolvibile,ma puntualmente me ne sto zitto complimentandomi con i proprietari che mi spiegano gentilmente il perché di quel suono di così notevolmente importante🤦‍♂️

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

Sostanza...

Estetica è personale, ad esempio a me stuccherebbero cromature mega pomelli e altro.

Design pulito, se possibile di dimensioni standard e che suoni

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

@sav70 scusa non avevo letto bene.

Sul forum si vedono molti impianti costosi castrati da inserimenti in ambiente votati principalmente all'estetica,piuttosto che curare l'ambiente cambiano una elettronica da 20k con quella da 40k o il cavone da miracle tuning.

Se potessi gestire totalmente una stanza per uso audio video ne curerei anche l'estetica e il confort,2 cose che ,secondo me, aiutano a godersi al meglio l'impianto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
sav70

@Gici HV ecco questo intendevo

@Simo si parla di estetica ambientale

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

Credo, ma non ho tutta questa esperienza di locali audio, nel senso di andare a mettere mano alla posizione dei diffusori in primis, che ci siano dei punti di riferimento per posizionare al meglio i diffusori che non dovrebbero essere ignorati. 

E di solito ciò si accompagna già ad un certo raziocinio di distribuzione nel locale, di simmetria rispetto alle pareti laterali, e di punto di ascolto ottimizzato. 

Certo, se per guadagnare una nicchietta in ascolto, devo mettere i diffusori in centro stanza e sul passaggio, forse evito, ma rimane un ambiente dove si passa del tempo bello, dove un minimo di equilibrio, estetica e di pulizia ambientale, intesa come colpo d' occhio che soddisfa, ci deve essere. . . 

Se ascolto la musica bene, ma il contorno è disturbante, e il contesto inibisce, forse qualche ritocco andrebbe dato . . . !!! 😁

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

I diffusori si apossono anche mettere male per motivi di ingombro ecc ecc, ma quella volta in cui non ce' nessuno si possono anche spostare anche senza graffiare il pavimento.  Ma temo che l' esteta si sentirebbe comunque malissimo, un mio amico e' cosi'.

Share this post


Link to post
Share on other sites
51111

Estetica e Sostanza possono andare d'accordo. Le mie due figliole laureando in medicina mi dicono sempre: papà dovevi fare l'architetto. Eppure nell'ambiente dedicato i diffusori si trovano a 3 metri dalla parete posteriore.

In salotto (inteso come ambiente di rappresentanza) qualsiasi posizione dei diffusori è  inadeguata, nel soggiorno invece si può spaziare e con un po' di fantasia lo stereo diventa parte integrante dell' arredamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

@sav70 ok.

Allora, se la stanza è un soggiorno o una sala di casa aperta a tutti, penso che sia un pugno in un occhio anche un tavolino porta elettroniche.

L'impianto meno si vede meglio è.

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

Simo detta cosi' si fa dura...gli oggetti non sono immateriali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    294941
    Total Topics
    6441937
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy