Jump to content
Melius Club

comebackhome

Il disco perduto... Help !

Recommended Posts

oscilloscopio

Concerto grosso n. 2 dei New Trolls..?

Share this post


Link to post
Share on other sites
maverick
17 ore fa, specchio ha scritto:

questo?

Fernando Germani,  Cantata per Venezia.

avrei detto la stessa cosa ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
comebackhome

@specchio E' LEI !!!!!!

grazieeeeeeeeee

Fernando Germani ??…..era mica facile, siete dei grandi !!

Share this post


Link to post
Share on other sites
maverick
9 ore fa, comebackhome ha scritto:

Fernando Germani ??…..era mica facile, siete dei grandi !!

eh .. il buon vecchio Fernando era famoso, a quel tempo, .. come organista ( ora è, ingiustamente, passato di moda e non se lo fila più nessuno...).

Ma siccome già a quel tempo solo con i concerti d'organo non te la passavi poi in chissà quale modo, anche se eri famoso, .. utilizzando un bel motivetto composto dal figlio Fabio, aveva trovato un momento di notorietà al di fuori di Bach e Reger: ricordo anche un'apparizione in una trasmissione con Alberto Lupo a "teatro 10", .. si trovava anche su youtube ..., ora mi pare sia scomparsa ... cribbio ..., non la trovo più ...

Dai, .. si può perdonare questa divagazione , .. la musica era davvero carina ...e l'interprete persona seria,  di valore, e ottimo didatta: per noi organofili un mito del passato

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09
12 ore fa, comebackhome ha scritto:

…..era mica facile, siete dei grandi !!

Che siano dei grandi non si discute, ma diciamo che 'sto giro si è trattato di una grande botta di culomb... :D Per l'indovino e per te che hai ritrovato il tuo brano ago nel pagliaio...
mave e specchio dovrebbero provare col superenalotto... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09
3 ore fa, maverick ha scritto:

eh .. il buon vecchio Fernando era famoso, a quel tempo, .. come organista ( ora è, ingiustamente, passato di moda e non se lo fila più nessuno...). 

E già.., era famoso e molto amato, anche dai giovani. Ricordo la sua integrale delle musiche organistiche di Bach (Germani fu il primo organista italiano ad affrontare una tale monumentale impresa) che si tenne in S. Giovanni in Laterano di Roma ad ingresso libero; metà anni '70, durò circa 15 meravigliose serate con la grande basilica strapiena di gente di ogni età, moltissimi giovani anche rokkettari, non frequentatori di classica, tutti seduti sulle panche, per terra, dentro i confesionali, o in piedi appoggiati sulle colonne.., c'era un silenzio assorto, rispettoso, "corale"... un momentaneo ma importante antitodo contro il clima degli anni di piombo che tendeva a tenere in casa la gente, a separarla...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Don Camini
Il 16/8/2019 Alle 18:44, specchio ha scritto:

https://youtu.be/Bby9py_eiU4

questo?

Fernando Germani,  Cantata per Venezia.

Ma porcaccia miseria ... me la ricordo benissimo!!!
Era passata in TV, forse sola volta, sarà stato il 1972, poi più niente.

Grazie!

Luciano Campani

Share this post


Link to post
Share on other sites
maverick
17 ore fa, analogico_09 ha scritto:

E già.., era famoso e molto amato, anche dai giovani. Ricordo la sua integrale delle musiche organistiche di Bach (Germani fu il primo organista italiano ad affrontare una tale monumentale impresa) che si tenne in S. Giovanni in Laterano di Roma ad ingresso libero; metà anni '70, durò circa 15 meravigliose serate con la grande basilica strapiena di gente di ogni età, moltissimi giovani anche rokkettari, non frequentatori di classica, tutti seduti sulle panche, per terra, dentro i confesionali, o in piedi appoggiati sulle colonne.., c'era un silenzio assorto, rispettoso, "corale"... un momentaneo ma importante antitodo contro il clima degli anni di piombo che tendeva a tenere in casa la gente, a separarla...

bei tempi, .. purtroppo lontano dal sentire di oggi...

Poi Germani, che era l'organista più famoso dell'epoca (anche in virtù della sua attività come organista di san Pietro per diversi anni..) andò un po' nell'oblio, e il suo modo "antifilologico" di suonare Bach è stato un po' sorpassato, .. ma nulla potrà mai cancellare il suo contributo all'interesse e allo sviluppo della musica, specie organistica dell'Italia del dopoguerra.

Fu anche un fecondo progettista di strumenti (di molti auditorium della Rai, mi pare anche di quello del conservatorio di s. Cecilia, .. e tantissimi in giro per l'Italia), con uno stile ben identificabile, e sicuramente particolare.

Peccato anche che di quanto suonava , ed era molto, non è rimasto praticamente niente : ho alcuni dischi in vinile, ma di riversato in cd praticamente niente ..., caduto nell'oblio.

Un vero peccato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

@maverick Tutto vero, tristemente vero... Ma siamo in Italia.., il paese dell'oblio.., non credo sia stato dimenticato perché non filologo... Richter ad esempio i tedeschi se lo tengono ancora stretto... Penso a Germani e mi torna in mente un altro musicista che fu molto attivo, popolare, si dava molto da fare per diffondere la musica tra i giovani, non si scagliava contro il rock, pop.., era molto amico di Eric Dolphy, il grande flautista e pluristrumentista afroamericano morto giovane.., nel suo disco capolavoro del jazz dedica un brano al nostro connazionale intitolato "Gazzelloni". Anche lui italicamente finito nel dimeticatorio... Ho di lui delle registrazioni in concerto.., era spesso a santacecilia e all'auditorio san Leone Magno per l'Ist. universitaria concerti.., spesso in duo con Bruno Canino al pianoforte, non suonava come si sarebbe suonato dopo.., nessuna filologia.., ma era molto, molto musicale e questo è un valore immortale.., dovrebbe esserlo.., ma chi ha più sentito per caso parlare di lui da che fanno svariati lustri del cucco? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maverick
54 minuti fa, analogico_09 ha scritto:

Richter ad esempio i tedeschi se lo tengono ancora stretto...

Eh si ...parole vere

Ma senza essere esterofilo a tutti i costi, credo che la cultura musicale dei tedeschi ..noi ce la sogniamo.

Tutto parte da lì

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
22 minuti fa, maverick ha scritto:

noi ce la sogniamo.

Tutto parte da lì


eppure l'italia ha partorito GENI in campo musicale nel passato!  😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
maverick
3 minuti fa, BEST-GROOVE ha scritto:

eppure l'italia ha partorito GENI in campo musicale nel passato!  😂

Ah be'... sicuramente; ed ha prodotto meravigliosi interpreti,  anche negli ultimi decenni (da Abbado a Pollini, da Muti a Toscanini, da Pavarotti alla Tebaldi ..e chissà quanti ne dimentico...)

Ed è per questo che fa ancora più incazzare, gli esempi ci sono, ..ma noi abbiamo tolto l'educazione musicale nelle scuole e demolito il "gusto " per la musica di valore

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
1 ora fa, maverick ha scritto:

ma noi abbiamo tolto l'educazione musicale nelle scuole


non NOI ma qualche geniale ministro dell'istruzione...chi si ricorda chi fosse il fenomeno? -_-

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@BEST-GROOVE l’ignoranza (in senso lato) è quella che cercano da sempre i politici per dominare il popolo beota... guardiamo la demolizione sistematica della cultura fatta da trent’anni a questa parte e troveremo la spiegazione a tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    294941
    Total Topics
    6441966
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy