Jump to content
Melius Club

ruggine971

Il suono delle valvole di potenza

Recommended Posts

ruggine971

Mi sto da qualche tempo appassionando alle valvole di potenza. Sto pensando ad un futuro acquisto di un piccolo ampli in single ended anche con pochi watt (15-20) da usare su diffusori con efficienza medio-alta (93db).

Vorrei chiedere agli esperti come classificate le seguenti valvole di potenza rispetto ad alcuni parametri che elenco sotto.

Valvole: EL34 – KT88 – 300B – 845 (ne esistono altre ma valuto queste le più comunemente impiegate)

I parametri di valutazione che vi chiedo sono:

·        Quale valvola viene di solito reputata la più raffinata?

·        Quale valvola è più dinamica?

·        Quale valvola esprime maggior dettaglio?

·        Quale valvola esercita un maggior controllo in bassa frequenza?

·        Per la massima qualità della riproduzione meglio single-ended oppure push-pull?

So che sono descrizioni generiche e che il suono di una valvola dipende molto dall’ampli  che le monta. Non pretendo risposte ultra precise. Solo una linea di massima.

Se questo argomento è già stato trattato, reindirizzatemi perché non sono riuscito a trovare dettagli simili a quelli che richiedo. Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder
17 minuti fa, ruggine971 ha scritto:

alvole: EL34 – KT88 – 300B – 845

Mai avuto le 845

El 34 il miglior compromesso prezzo qualità 

Kt 88 spingono parecchio se ti piace un suono dinamico

300b Dettaglio e raffinatezza, adatta ad ascolti a non volumi elevati e di altissima qualità ma, in linea di massima... tutto dipende dalle valvole preamplificatrici.

tutto rigorosamente imho

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA
22 minuti fa, ruggine971 ha scritto:

Quale valvola viene di solito reputata la più raffinata?

300b

22 minuti fa, ruggine971 ha scritto:

Quale valvola è più dinamica?

Kt88 

23 minuti fa, ruggine971 ha scritto:

Quale valvola esprime maggior dettaglio?

Dipende dal progetto

24 minuti fa, ruggine971 ha scritto:

Quale valvola esercita un maggior controllo in bassa frequenza?

Kt88  - 845

24 minuti fa, ruggine971 ha scritto:

Per la massima qualità della riproduzione meglio single-ended oppure push-pull?

Single ended, in linea di massima, ma dipende dal progetto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ruggine971

Molte grazie. Già queste linee guida mi hanno dato una idea

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2
9 ore fa, ruggine971 ha scritto:

EL34 – KT88 – 300B – 845

la mia preferita è la 845, ha tutto raffinatezza e potenza, bassi, è una vera musica. la 300b suona bene ma è meno potente

quindi più limitata visti i watt in gioco. la el34 va bene costa meno ma è inferiore, la kt88 è per ascolti easy per divertirsi.

tutto però dipende soprattutto dalla qualità del progetto, ho sentito el34 andare molto meglio di 845.

Share this post


Link to post
Share on other sites
paolosances

 Non mi sarei mai aspettato che le Dahlquist Dq 10 suonassero meglio con le EL 34 ( 25 watt) rispetto ad un 200 watt a stato solido. 

Non c'è  certo il punch, ma la raffinatezza...

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

Per me dipende unicamente dal progetto...  e anche dal sistema dove l'ampli viene inserito ...

p.e. 8 EL34 configurate a triodo suonano meglio di 8 KT88 (o 6550,  molto simili) configurate a pentodo

p.e. una 300B SE che fornisce 15 watt con un diffusore non idoneo,  suonerà sicuramente peggio di un push pull di EL34 o di KT88 che fornisce 100 watt

NB:  alcuni ritengono le economiche EL34 le migliori come musicalità,  per cui... il mondo è bello perché è vario!

Share this post


Link to post
Share on other sites
mchiorri

comunque in linea di massima le indicazioni giuste ci sono tutte (schema, diffusori etc.).

In presenza di diffusori facili (efficienza mdai 90 db in su, modulo d'impedenza facile) inserirei pure le 2a3, che in questa lista di tubi si inserisce nella tipologia della 300b, con maggior raffinatezza.

IMHO, of corse.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso
1 ora fa, mchiorri ha scritto:

inserirei pure le 2a3, che in questa lista di tubi si inserisce nella tipologia della 300b, con maggior raffinatezza.

Condivido 👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

Non è stata menzionata la EL84...

Share this post


Link to post
Share on other sites
mchiorri

@argonath07 già... allora stessa tipologia della EL 34, meno potente ma più raffinata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

Sempre parenti delle EL 84 anche 7189A che trovo un po' più raffinate

Share this post


Link to post
Share on other sites
jimbo

Amo la el 34 il giusto compromesso tra musicalità e potenza,se poi si va sulle NOs(mullard e telefunken)la magia aumenta,grande valvola abbastanza snobbata,la kt88 e 6550 spingono di più,ma ariosità e magia della gamma media sono inferiori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
max 67
9 ore fa, maxnalesso ha scritto:

p.e. una 300B SE che fornisce 15 watt 

Cala cala

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rimini

Mi sembra manchi solo la 211 tra le menzioni degne di nota

Share this post


Link to post
Share on other sites
mchiorri

@max 67 certo in SE siamo sugli 8 watt, ma in altre configurazioni ci potrebbe arrivare. comunque la configurazione a triodo in SE è quella che caratterizza la 300b

.@Rimini già c'è anche questa. per quel che so, dovrebbe avvicinarsi alla 845.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rimini

@mchiorri Le 211 dovrebbero essere simili ma leggermente più...musicali delle 845. Ma la mia conoscenza non è così approfondita, specie delle prime.

Share this post


Link to post
Share on other sites
madlifox

Le 211 hanno un'impedenza di placca che richiede un trasformatore di uscita super ultra progettato. In rete si può trovare lo schema (solo lo schema, però) di un amplificatore con la 300B come valvola di ingresso che pilota con un accoppiamento a trasformatore una 211 la quale a sua volta pilota sempre a trasformatore una 845 come valvola finale.

Una Corazzata Potemkin!

Share this post


Link to post
Share on other sites
ruggine971

Grazie di avere ampliato anche il parco delle valvole di potenza degne di nota.

Ho notato che le 300B in single ended generano veramente poca potenza, quasi sempre sotto i 10 watt. Ho visto anche che alcuni costruttori ne mettono due in parallelo per ogni canale spuntando qualche watt di più. Secondo voi questo potrebbe inficiare in qualche modo la bontà della riproduzione?

Cosa ne pensate dei diversi produttori italiani che commerciano ampli finali o integrati fatti con qualità artigianale tipo Gabri's amp, Tektron, Unison Research e simili?

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@ruggine971 Ho un Unison Triode 20 che utilizza quattro 6CA7 (EL34) in push pull come finali, e può essere utilizzato in modalità triodo (circa 18 watt) o pentodo (circa 30 watt) la trovo una buona macchina ben realizzata a parte qualche particolare (commutatori) e ben suonante. Lo utilizzo in modalità triodo perché collegato a diffusori abbastanza facili e sensibili e, visto il punto d'ascolto ravvicinato e le dimensioni della stanza è più che sufficiente. Ho anche un'altro valvolare, un Pioneer SM-83 di fine anni '60 che utilizza le già menzionate 7189A che trovo un po' più raffinato e con maggior spinta, ma le 7189A sono valvole piuttosto rare e di solito costose.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mchiorri

@ruggine971 Più o meno vanno bene tutti,  però Tektron mi sembra più focalizzata su prodotti a bassa potenza, ma di classe e raffinatezza ricercata. Ha una dimensione artigianale, con prodotti estremamente curati sia nella componentistica che nella circuitazione, con abbondante uso di materiale NOS.

UR è un piccola industria che produce ottimi prodotti su di una scala più ampia e con una segmentazione dell'offerta più importante: dai lettori CD fino a diffusori, con diverse tipologie di integrati e non. Prodotti come Simply two ed ora Simply Italy sono esempi du successo. Tektron è più un'atelier - perdonatemi il paragone - con una focalizzazione sulle amplificazioni di bassa potenza, ma molto raffinate e ristrette all'alta efficienza. UR - anche dalla ingegnerizzazione - ha un target di prodotto diverso, con più possibiltà di accoppiamento di diffusori, producendo/utilizzando tipologie circuitali con più potenza

Insomma due ottime produzioni, per "usi diversi".

Dei 3 conosco poco Gabri's, se non per un suo integrato con 300b decisamente entry level/budget.

Non dimenticare Estro Armonico... e molti altri prodotti artigianali, sempre molto ben suonanti.

comunque sono tutti di ottima qualità, con prodotti per applicazioni diverse.

Share this post


Link to post
Share on other sites
carloc1

Secondo me, parlare di suono delle valvole a prescindere dalla circuitazione che le pilota non ha assolutamente senso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

Quotissimo.

2A3 il reperimento di quelle buone vi date una costosissima incartata.

E poi occorrono 105 db di sensibilita'.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mchiorri
3 ore fa, carloc1 ha scritto:

Secondo me, parlare di suono delle valvole a prescindere dalla circuitazione che le pilota non ha assolutamente senso.

A proposito della circuitazione se ne era parlato. E' ovvio che essa  ha la sua importanza, ma è anche vero che, al netto di ciò, le valvole menzionate hanno caratteristiche "soniche" diverse. La ns era una generalizzazione.

3 ore fa, GianGastone ha scritto:

2A3 il reperimento di quelle buone vi date una costosissima incartata.

E poi occorrono 105 db di sensibilita'.

dissento un pochetto😜. Certo  la 2A3 non costa due euro, ma con un centinaio la coppia se ne portano a casa di ben suonanti. Il top, magari nos, è vero costa un botto, ma anche per le altre tipologie citate è così. Diciamo che la produzione recente si trova a prezzi "umani"...

Sicuro che orroccono 105 db di sensibilità? La scorsa settimana ho sentito suonare un prototipo con le 2A3 che spingeva egregiamente diffusori da 90 db, dal carico piuttosto facile però. Ad una pressione sonora interessante... certamente non condominiale!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

Ohi, mai dire mai ma qualche perplessita' ce l' ho. Poi la prova definitiva va fatta con programmi dai decisi "sbalzi" dinamici

Share this post


Link to post
Share on other sites
mchiorri
14 minuti fa, GianGastone ha scritto:

Ohi, mai dire mai ma qualche perplessita' ce l' ho. Poi la prova definitiva va fatta con programmi dai decisi "sbalzi" dinamici

Ah certo. Non suonava certamente heavy metal, ma mi ha stupito assai ed è uno schema, mi dice il progettista, abbastanza diverso dai soliti ...

comunque sia la potenza è quella che è, in linea generale occorre buona sensibilità, ma non necessariamente altissima, se ben progettato e dimensionato nei trasformatori.

In queste situazioni equilibrio e raffinatezza sono le armi migliori di questa valvola. Poi ho sentito molta "roba" suonare molto bene, eh...

Però io son di parte...😃

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

Ricordandoci poi che,  a grandi linee,  se in un determinato sistema/ambiente servono 200 watt per far andare a regime un diffusore da 84db,  nello stesso sistema/ambiente bastano 100 watt con un diffusore da 87db, 50 watt con uno da 90db,  25 watt con uno da 93db, 12 watt con uno da 96db,  e il tutto per ottenere la medesima pressione sonora...

Ergo, avendo davvero un diffusore 105db,  basterebbero meno di 3 watt per tirare giù i muri !!

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

Queste dichiarano 96db:  con una quindicina di watt dovrebbero fare scintille e faville 🤩

http://www.evoluzionehifi.it/amplificatori/diffusori?product_id=14584&filter=MARCA_m-n-573=Jbl+Synthesis+&C=EUR

Anche queste 96db:  un po' più economiche ...:

https://www.hifidiprinzio.it/it/Diffusori/Diffusori_da_pavimento/jbl-jbl-studio-monitor-4435.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    294934
    Total Topics
    6441360
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy