Jump to content
Melius Club

coma1971

Eccolo .....Swiss Physics 6A finale

Recommended Posts

BEST-GROOVE
1 ora fa, Ultima Legione @ ha scritto:

Comunque sia é bene convincersi che di quello che attualmente paghiamo acquistando un ampli un 15/20% é il costo "vivo" e il resto é tutto utile imprenditoriale e ricarico della catena di vendita.


bisognerebbe metterlo in firma ...molti ancora non lo sanno o non lo vogliono capire!  😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
52 minuti fa, coma1971 ha scritto:

Se sa quanto abbiamo speso sulla Subaru per arrivare a 350cv alle ruote ci caccia dicasa


basta che a Natale abbia la borsa di Louis Vuitton, o anello con brillantone o set di scarpe firmate Manolo Blahnik e ti lascia in pace per un'altro anno! 🤣

 

42 minuti fa, coma1971 ha scritto:

Ci cacciano se parliamo di tutto qua?


Si ...fioccano le ammonizioni   MEGLIO RIENTRARE IN TOPIC.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

@coma1971 

Una domanda:  si sentono le ventole in assenza di musica o con il volume molto basso?

Una considerazione:  qualsiasi,  e sottolineo QUALSIASI, prodotto hifi viene venduto nuovo con uno sconto che va dal 10 fino anche al 30 % ; per cui,  considerando gli 11 milioni di lire del listino,  il finale Swiss poteva essere acquistato nuovo a non più di 9/10 milioni,  ovvero l'equivalente di massimo 5 mila euro.

Ergo,  sull'usato,  per un prodotto di un brand non certo sulla cresta dell'onda (vedi i citati McIntosh, Krell, ecc...) il valore cala a poco meno della metà, ovvero intorno ai 2keuro.

Direi che averlo pagato 1350 euro è decisamente un buon affare,  ma la differenza con un usato "standard" non è così eclatante,  diciamo intorno ai 7/800 euro,  cifre che in ambito hiend (anzi,  ahiend 😁 ) fanno spesso il solletico,  dato che con quei soldi c'è chi si compra un cavo digitale o un set di piedini smorzanti ... 🤪

Share this post


Link to post
Share on other sites
gigi60

Se venissero costruiti e venduti adesso costerebbero minimo 20/25.000 euro cadauno

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

@coma1971 

9 ore fa, coma1971 ha scritto:

o ho solo considerato la "sostanza"...ho considerato la buona qualità del prodotto che mi han proposto e quello che mi chiedevano in cambio...(€)

Senza curarmi del brend e senza pregiudizi

Tutto questo considerando che sono alle prime armi e al mio primo impianto se cosi si puó dire

Hai fatto benissimo, nell' ambito di una scelta di primo sistema audio, possiamo anche dire che hai portato a casa un ottimo prodotto ad una frazione del costo. 

9 ore fa, coma1971 ha scritto:

se non funziona alla perfezione me lo sostituiscono con un altro nuovo.

Singolare però che esca una sorta di magazzino di prodotti nuovi di 30 anni . . . !!! Se si sparge la voce e ne vende un tot, come fa a garantire un pezzo in sostituzione in caso di problemi o guasti nel primo periodo di utilizzo  ??

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

@Ultima Legione @ 

8 ore fa, Ultima Legione @ ha scritto:

Comunque sia é bene convincersi che di quello che attualmente paghiamo acquistando un ampli un 15/20% é il costo "vivo" e il resto é tutto utile imprenditoriale e ricarico della catena di vendita.

Ciao , vale per qualsiasi oggetto che entra in una logica commerciale con una filiera di vendita, in certi casi il valore o costo di un oggetto è anche inferiore al 5 - 10 % del prezzo finale . . . 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
claravox

@talli Mi pare di aver capito che tu lo hai posseduto e visto che sino ad ora si è parlato poco del come suona, potresti dirci qualcosa in più?

Ovviamente l’invito è esteso a tutti quelli che conoscono questo finale.

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
dadox

Che prolissiquatezza‼️😆 Li si apre e si ascoltano in negozio, se tutto ok si stacca l’assegno, se col tempo fanno i capricci si va a Torino dall’Audiotecnico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso
1 ora fa, gigi60 ha scritto:

Se venissero costruiti e venduti adesso costerebbero minimo 20/25.000 euro cadauno

be'... però la stessa cosa si può dire di molti altri prodotti hifi,  compresi alcuni pezzi Giapponesi si annata (Pioneer, Sansui, Mitsubishi) oppure di altri prodotti Americani di assoluto rilievo (vedi il finale Crown Psa 2x che costava oltre 6 milioni di lire!).

Il discorso io lo facevo commisurato al valore dell'usato ad oggi,  dove con 2500 euro ti compri roba che costava tra i 10 e i 20 milioni di lire di una volta ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

Alcuni esempi per chiarire:

Finale Mark Levinson 23.5:  costava 20 milioni di lire,  lo trovi sui 3k euro

Finale Krell Ksa 300s:  costava 23 milioni di lire,  lo trovi tra i 3 e i 4k euro

Finali mono VTL 225:  costavano 14 milioni di lire,  li trovi tra i 2,5 e i 3k euro

Questo intendevo come "valore reale" di un oggetto usato,  non quello che potrebbe valere oggi ... 😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabiolino

Nel forum c'è un'altra discussione, del 2009 mi sembra, su tali elettroniche nella quale Bebo Moroni in persona decanta le qualità musicali dell'accoppiata pre e finale ma pone l'attenzione sulla manutenzione delle stesse in caso di guasti. e qui si susseguono altri interventi che evidenziano come all'epoca fosse conosciuta la delicatezza dei componenti resinati, un altro dichiara che tali componenti, proprio perché resinati, sono certamente destinati a rottura.

io non capisco nulla di elettronica ma questo ha frenato un poco il mio entusiasmo nel poter acquistare componenti NOS ad un prezzo tutto sommato conveniente da destinare ad un secondo impianto. Alla luce di questo, personalmente condivido in toto quanto espresso da @meridian e @maxnalesso, a quel prezzo si trovano prodotti degli anni '90 altrettanto bensuonanti e, anche se sfruttati, riparabili forse con maggior facilità.

Comunque sono oggetti stupendi e, da quello che ho letto, devono suonare veramente bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
talli

@claravox mi spiace ma si tratta di talmente tanto tempo fa che non saprei proprio cosa dirti...di sicuro mi piacerebbe risentirli oggi e di sicuro erano degli ottimo oggetti...però non mi ricordo neanche con quali diffusori li avevo accoppiati :S forse le Thiel...

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
4 ore fa, gigi60 ha scritto:

Se venissero costruiti e venduti adesso costerebbero minimo 20/25.000 euro cadauno


infatti...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Si polemizza sull'effettivo costo di un simile amplificatore e si giustificano cavi da 2k e oltre...   ...mah.🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

@Gici HV 

7 minuti fa, Gici HV ha scritto:

Si polemizza sull'effettivo costo di un simile amplificatore e si giustificano cavi da 2k e oltre...   ...mah.

Ciao , non mi sembra si stia polemizzando, parliamo di un prodotto particolare, il cabinet in legno, che non è poi la cosa migliore per durare nel tempo, elettroniche ferme da 30 anni, parti resinate, assistenza tecnica dubbia, e non si sa nulla della reperibilità dei ricambi  . . . !! 

Qualche perplessità c' è , un cavo può avere anche 100 anni, ma parti che possono rovinarsi, la vedo dura, alla peggio il rame sarà più stagionato e il suono più vintage !!!! 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
4 ore fa, meridian ha scritto:

assistenza tecnica dubbia, 



affatto non lo è...se leggi vecchi 3ad si possono riparare anche i moduli resinati e questo vale non solo per i SP

 

4 ore fa, meridian ha scritto:

elettroniche ferme da 30 anni,


non vedo il problema...al limite ci si sofferma a riccappare una manciata di elettrolitici e fine dell'inutile panico e allarmismo:
Se non fosse che sono a posto così per ora, pre e finale a quel prezzo li avrei presi anch'io ...adesso ...seduta stante e al diavolo gli inutili allarmismi perché:

1) queste cose non le temo essendo di peggio nella vita che un' elettronica che si guasta 
2) un modo o l'altro per sistemare le cose si trova sempre.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gigi60

Comunque conosco  2/3 persone che c’è L hanno da tantissimi anni

in

zona

Como e funzionano benissimo e non hanno

mai

avuto problemi.Questo nuovo sarà ancora meglio

Share this post


Link to post
Share on other sites
coma1971

Buongiorno Signori...

e grazie  a Best che mi fa pensare di non aver fatto una cazzata...😎

Poi per rispondere a max...le 6 ventoline sono state sostituite con un modello di ultimaa generazione quindi cuscinetti nuovi ed organi in movimento nuovi...

Ad ampli acceso e volume a 0 per percepire il "rumore" che per altro é solo un  leggero soffio... ci si deve avvicinare a meno di 50 cm di distanza dall'ampli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
8 ore fa, meridian ha scritto:

Singolare però che esca una sorta di magazzino di prodotti nuovi di 30 anni . . . !!! Se si sparge la voce e ne vende un tot, come fa a garantire un pezzo in sostituzione in caso di problemi o guasti nel primo periodo di utilizzo  ??

saluti , Dario 

Semplice, non può.

Da considerare che è pieno di condensatori blu Philips, che a prestazioni erano ottimi, ma a durata……..

Li ho avuti sia pre che finale, sostituiti perché non "bastavano", che errore, la vendita più rimpianta abbia mai fatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
3 ore fa, meridian ha scritto:

il cabinet in legno,

rivestiti di legno, i miei erano in metallo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
3 ore fa, meridian ha scritto:

alla peggio il rame sarà più stagionato e il suono più vintage

Il dielettrico e quello che soffre di più ed inquina il rame, no, non sono immortali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
17 minuti fa, coma1971 ha scritto:

e grazie  a Best che mi fa pensare di non aver fatto una cazzata…

Ma che cazzata, se non ti piacciono li rivendi e ci fai gli stessi soldi.

ps: non hai ancora preso il pre? Fallo subito, il potenziometro del volume è uno spettacolo e vale il costo. 😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
coma1971

penso di andare a prenderlo il mese prossimo...con la scusa delle vacanze non lo aveva in casa

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
21 minuti fa, coma1971 ha scritto:

le 6 ventoline sono state sostituite con un modello di ultimaa generazione

mi sono perso qualche post, hai dovuto cambiare ventole?

Share this post


Link to post
Share on other sites
coma1971

no non le ho sostituite io....mi é stato consegnato con  ventole nuove

Share this post


Link to post
Share on other sites
coma1971

Io avrei una domanda da fare a chi ne capisce più di me....

Share this post


Link to post
Share on other sites
coma1971

stai dicendo che nel pre ce dentro uno di questi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
araxis

@coma1971 scusate ma se sono rimasti 25 anni in magazzino,forse non li voleva nessuno!!!😂

Il fatto che costassero 11 milioni di listino non significa nulla

Share this post


Link to post
Share on other sites
coma1971

Reputo la tua considerazione intelligente...io avendo intrapreso questa nuova avventura da poco pero non saprei come risponderti se non in questo modo...

Ho letto in ghiro ...e anche qua...prima di comperarlo e tutti ne parlaavano bene...il costo é poco più di " qualche notte da leoni"...e mi sono detto prova...

Al massimo hai buttato via un millino

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    295425
    Total Topics
    6463872
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy