Jump to content
Melius Club

giannifocus

Mobile tra i diffusori...

Recommended Posts

giannifocus

Salve ho una sala 8 X 4,8 giocoforza in questo momento posso disporre della parete lunga poi un giorno chissà. 

Diffusori rispettivamente sx a va. 3 mt dalla parete laterale e il dx a 2 ca. 

Distanza dalla parete post presa dal retro del diff. 80 cm uguale ca. quella dietro il punto di ascolto. 

L’ ascolto è molto ma molto appagante con nessuna coda o rimbombo nemmeno a volumi esageratissimi. 

Mi preoccupa solo quel mobile che può inficiare un po’ la scena in profondità. 

Esistono dei pannelli che possono in un certo senso ‘annullare’ la sua presenza?

grazie

04E0559D-70E3-4A4D-B9AF-D2D0DAE5948D.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
ric236

Il mobile si trova in una posizione delicata dove cadono le risonanze di seconda armonica delle pareti laterali. Avrai colorazione in gamma bassa e come giustamente hai scritto, poco fuoco e profondità nella scena acustica. E' il motivo per cui è sconsigliato quando possibile non tenere il rack elettroniche al centro dei diffusori.

Puoi intervenire trattando la parete retrostante i diffusori con pannelli diffondenti tipo QRD skyline che scendano in frequenza il più possibile per mitigare il problema. Potendo scegliere però ascolterei sul lato corto della sala.

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

Ti ringrazio dell’intervento do un’occhiata a questi pannelli, in realtà che dovrebbero migliorare?

spero un giorno di traslare l’impianto ma al momento è una soluzione non praticabile ma non definitiva. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ric236

Avresti un udibile miglioramento sulla definizione della scena acustica, anche se non risolverai. Con eventuali altri problemi di risonanze in gamma bassa, l'approccio dovrà essere diverso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

Potresti linkarmi un pannello?

di basse non ho nessunissima risonanza udibile fortunatamente 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionzi

@giannifocus  Per curiosità: hai provato una sessione d'ascolto con gli sportelli aperti?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Botmangt

Da ciò che si vede nella foto, ... c'è da rifare tutto l'arredamento della sala. Praticamente io salverei solo lo stereo. L'ambiente invece non è per niente accogliente, e pure troppo riflettente. Suggerisco di coprire quel brutto pavimento con una moquette bella spessa, e quella parete con una semplice libreria piena di libri, che hanno un ottimo effetto acustico. Quadri e mobile invece... me ne disferei il prima possibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabio Cottatellucci

Scusa ma il tuo è un giudizio acustico o estetico?

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

@Fabio Cottatellucci guarda spostare il mobile significherebbe smontare tutto l’impianto e poi rimontarlo a parte la pesantezza del mobile stesso. 

Fosse stato più piccolo si sarebbe potuto fare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

@Gionzi quando avevo le JBL L36 dando gas mi accorsi che le ante del mobile vibravano allora ho rimediato imbottendo tutti i ripiani con pannelli di poliuretano e altro fino a farlo diventare sordo. 

Potrei per scrupolo rivestire le ante internamente con del Dynamat. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionzi

@giannifocus Non è proprio frequente, ma a volte i miracoli succedono ;) per questo ti chiedevo dell'esperimento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

@Botmangt se oltre a farmi cacciare da mia moglie volessi farmi cacciare anche da mia madre questa è la strada giusta. 

In foto si vede solo una parte dell’ambiente che invece è molto confortevole ed enorme non dandomi nessun problema di code o rimbombi. 

L’ascolto resta per me e chi ha ascoltato l’impianto piacevolissimo rimaneva solo il dubbio del mobile. 

L’importante è comunque avere lo spazio e l’impianto poi col tempo qualche modifica si può sempre fare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

@Gionzi certo. Quando ero in un’altra casa l’impianto era poggiato su una madia più bassa e ascoltavo con le ante aperte perché non ebbi possibilità di riempirla. 

In effetti andava meglio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Antonio Leone

è deleterio eccome specialmente così alto

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

Dobbiamo trovare una soluzione Antò fin quando non traslo l'impianto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3

@giannifocus Le casse credo siano delle Opera seconda vecchio modello (sospensione pneumatica). Per quanto riguarda le ottave più basse non credo ci siano problemi, in particolare con i tuoi diffusori, il mobile però è un po' alto, la scena ne risente: ho il secondo impianto posizionato come il tuo ed ho fato delle prove.

Se vuoi fare un test al volo potresti per pochi minuti coprire elettroniche e mobile con un piumone o una coperta pesante, in questo modo ti accorgi al volo se ti stai perdendo qualcosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

Ti ringrazio è una prova che si può fare facilmente quando non uso il giradischi.

I diffusori sono delle Opera Callas Diva 2016.

Intanto ho imbottito letteralmente il mobile e appesantito già oltre il suo enorme peso mettendo un'intera enciclopedia sulla mensola interna inferiore, messo cuscini e pannelli assorbenti che non usavo, è diventato letteralmente sordo, quando ascolto a volume più elevato apro leggermente le ante e spariscono anche le microvibrazioni.

Ulteriore step, sotto l'ampli e prephono ho messo una lastra di marmo da 3 cm con distanziatori in gomma per disaccoppiarla dal mobile.

Ho notato una pulizia del suono migliore e una maggiore focalizzazione, piccole variazioni ma che ho avvertito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gorillone

be', col marmo è tutto più squillante, occhio alla fatica d’ascolto, io dopo un po’ ho tolto tutte le basi granito, oltretutto molto belle, e le ho cacciate in cantina

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

@gorillone e ti devo dar ragione...

in effetti con l'entrata in gioco dei nuovi cavi di potenza AQ Castle Rock l'impianto ha virato verso una direzione di trasparenza e precisione incredibile mettendo a nudo le piccole imperfezioni facendolo divenire al limite dello spietato...cosa buona e giusta ma...ma questo ha portato ad effettuare dei correttivi consistenti in:

1- togliere le basi di marmo dal pre, dal dac e dal pre phono

2- togliere punte e sottopunte dai diffusori

Dopo varie prove sono giunto a:

1- poggiare direttamente i diffusori a pavimento mettendo dei semplici feltrini di materiale naturale

2- porre solo sotto il dac n. 4  SBAM by DemAudio

risultato...per le mie orecchie un gran bell'equilibrio tra le varie gamme senza predominanza di nessuna, ascolto a bassi volumi appagante con un suono completo e ad altissimo volume quasi a fondo scala dell'ampli tutto perfetto...fermo, stabile, nessuna coda, rimbombo, indurimento...che dire sono veramente soddisfatto.

Questi AQ Castle Rock abbinati al cavo di segnale AQ Earth mi hanno stravolto!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
gorillone

Per forza, ci sono già passato!

Però, a volte penso possa starci, se l’impianto suona molto caldo.

Nel mio caso, il fatto si è manifestato in modo più subdolo, all’inizio sembrava tutto migliorasse, poi mi sono accordo che ascoltavo meno e ... ho capito perché.

Comunque l’equilibrio secondo me devi valutarlo con il tempo, all’inizio sembra facile dare giudizi, ma a volte non si azzecca subito il miglior tuning

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

Perfettamente d’accordo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aletto

È abbastanza normale (credo almeno nel 95% dei casi) vedere posizionato il mobile che racchiude le elettroniche al centro fra i due diffusori. Molti lo fanno per semplicità e praticità di installazione ( pensiamo solo ai cavi di potenza), poi c’è la questione estetica di simmetria (siamo tutti malati di simmetria), poi un discorso di ingombri nel senso che meglio occupare una sola parete che due.

La cosa che personalmente mi ha più fatto pensare, quando ho deciso di mettere le elettroniche su altra parete rispetto ai diffusori, è stato proprio il collegamento fra ampli e diffusori, con cavi di lunghezze diverse e in ogni caso di molti metri.

Ho passato del tempo a testare le due soluzioni e alla fine ho dovuto ammettere a me stesso che non avere nulla fra i due diffusori migliorava l’emissione complessiva, non tanto nei dettagli ( i diffusori quelli sono) quanto nell’equilibrio spaziale della scena. Va anche detto che la differenza non è abissale.

Ciò detto per il tuo caso una soluzione possibile sarebbe quella di posizionare degli oggetti ( al limite anche delle grandi piante) dietro i diffusori in modo tale che le onde sonore trovino un ostacolo più o meno alla stessa altezza della parte frontale del mobile. Esistono pannelli, anche validi esteticamente, che assolvono a funzioni di trappole acustiche, ovvero sono fonoassorbenti, che potrebbero aiutarti. La scelta e il posizionamento di questi ultimi non è scontata, bisognerebbe rivolgersi a qualcuno con una certa esperienza nel settore in quanto per migliorare un parametro potresti peggiorarne un altro: l’acustica è scienza sperimentale e come tale va trattata, provare, provare, provare. Buona domenica 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Boemondo33

@giannifocus Ciao🙂! Li usi in configurazione mono o biwiring ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

Biwiring. 
@Aletto: potendo scegliere avrei messo i diffusori in mezzo alla stanza con niente in mezzo ma purtroppo bene o male bisogna scendere a compromessi e fare di necessità virtù, tanto gira e rigira la perfezione non esiste eppure se esistesse ci inventeremo qualcosa pur di trovare una giustificazione a qualche cambio o qualche acquisto 😄

Alla soluzione delle piante ci ho già pensato e presto provvederò. 
per i pannelli invece si guadagna qualcosa e si perde qualcos’altro. Ho 3 pannelli Oudimmo e ho fatto delle prove ma ho preferito la situazione attuale. Le piante le vedo meno invasive è più naturali anche sui suono. 
siamo ormai alle rifiniture e l’inserimento dei cavi giusti è stato il completamento di un’opera che ho costruito sul mio piacere d’ascolto. 
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Boemondo33

Ciao! 🙂 grazie. Hai mai provato la versione mono ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

Mono no, ma i cavi precedenti li usavo in monowiring con ponticelli clone degli originali in argento però.

Essendo connessione a banana non posso provarli in mono ma comunque avevo indipendentemente deciso di acquistarli biwiring.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Kindblue

Forse il miglior compromesso per un fine tuning apprezzabile dal punto di vista acustico ed estetico, lo si otterrebbe con l'inserimento di due piante dietro i diffusori e con un pannello tipo Vicoustic Multifuser Wood (per rendere l'idea) sopra le elettroniche.

Forse ma dico forse l'idea potrebbe essere a prova di signora, ma non garantisco anche perché sono troppe le variabili in gioco😅.

Per curiosità,  il tuo amplificatore se non sbaglio è un unison research unico 100, mentre il lettore cd è un Marantz; ma quale modello?

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

Ciao alle piante ci stavo pensando ma soprattutto per una questione estetica.

L'ampli è un Unison Unico 90 rivalvolato Mullard mentre i Marantz sono, il grande il DAC/Streamer NA11-S1 e il piccoletto il lettore cd HD-CD1 che uso come meccanica collegato al dac con cavo coax AQ Carbon.

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

@Kindblue volendo approfondire lo studio su questi pannelli che mi hanno sempre intrigato come il Vicoustic Multifuser Wood più esattamente di che dimensione dovrebbe essere per il mio ambiente?...che benefici apporta?...ricordo che non ho assolutamente problemi di basse frequenze anzi visto l'ambiente molto grande e la tanta aria che hanno i diffusori cercherei un incremento degli stessi semmai. Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    297399
    Total Topics
    6544924
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy