Jump to content
Melius Club

ernesto62

Cavo alimentazione a metraggio per prese a muro

Recommended Posts

ernesto62

Salve ancora. Rieccomi per un vostro parere soprattutto tecnico.  Da anni ho adottato la linea separata per l' impianto    Dal magnetometro quindi partono due linee una per le sorgenti e l'altra per ampli e sub  . I cavi sono due semplici cavi elettrici  da 2, 5 . Ha senso cambiare il cavo da elettricista  per uno   schermato tipo Supra, Van Den Hul per intenderci ?Tutto questo perché dalle prese a muro  parte collegato  un Mini Blak filtro di rete della Systems And Magic che già è un filtro ( per l'appunto) asservito a alimentare un distributore

Grazie a chi vorrà rispondere

IMG_20190905_134218.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
viale249

@ernesto62 per quello che può valere la mia esperienza ti direi di lasciare stare: conta molto di più la qualità delle parti terminali (cavi di alimentazione). Fossi in te sistemerei il cavo di alimentazione del distributore: la fasciatura con nastro isolante non si può vedere... 😜

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

@viale249 è solo una cosa provvisoria ,. Il cavo originale è un altro di ben altro livello attualmente fuori per un " ritocco " . Quello che si  vede in foto è per l'appunto un po' volante che non ho avuto voglia di sistemarlo almeno esteticamente ,😄

Share this post


Link to post
Share on other sites
TheoTks

IL cavo appartenente all'impianto elettrico fisso deve avere caratteristiche a norma (ad es. antifiamma, ma non solo) e non può, sempre se si rispetta la norma, essere scelto arbitrariamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ifer

Per la linea dedicata un cavo da elettricista di buona sezione tipo 3 x 2,5mmq o 3 x 4mmq vanno già benissimo.

Io invece toglierei quel piccolo filtro dalla multipresa e lo utilizzerei al limite su una sorgente

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

@ifer fatto già la prova a togliere il mini Blak e al mio orecchio piace di più se è inserito per un suono globalmente più armonioso. Sulle sorgenti ho a monte un trafo di isolamento  Little Bart ( by Bartolomeo Aloia)

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

@TheoTks attualmente ho cavi da2,5 da elettricista. A norma ovviamente. Sto pensando ( solo da oggi) magari a aumentare la sezione da 2,5 a 4,00. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

Stavo pensando... Ammettendo di aumentare sezione a 4 mm, e lasciare quello di terra a 2,5 si può fare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
aldina

Non penso. A me risulta che la sezione dei conduttori debba essere uguale per la normativa italiana.

Domani ti rispondo sul cavo che avevo usato io per la tratta della linea per l'audio. Ora come ora proprio non ricordo se Baldessari o Pirelli, i primi nomi che mi vengono in mente

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

@aldina grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
corrado
1 ora fa, ernesto62 ha scritto:

Ammettendo di aumentare sezione a 4 mm, e lasciare quello di terra a 2,5 si può fare?

No, la sezione dei tre conduttori deve essere uguale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
corrado
1 ora fa, ernesto62 ha scritto:

. Sto pensando ( solo da oggi) magari a aumentare la sezione da 2,5 a 4,00. 

Spesa inutile secondo me. Un cavo da 2.5 di sezione è più che sufficiente per le correnti in gioco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

@corrado ed infatti avevo qualche dubbio sulla terra 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

Però se l'impianto elettrico come tutti ha la sezione da 2,5, allora se si mette uno spezzone da 4 mm dobbiamo cambiare tutte le tratte da 2,5 della terra a 4? C'è qualcosa che non mi torna nella mia limitata competenza. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
corrado

La linea dedicata deve avere i tre conduttori tutti della stessa sezione. Stop. Se aumenti dalla attuale 2.5 a 4 devi necessariamente cambiare anche il magnetotermico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

@corrado grazie Corrado 

Share this post


Link to post
Share on other sites
corrado

Faccio una piccola rettifica. In realtà il magnetotermico potrebbe rimanere lo stesso, la sua funzione è quella di interrompere il passaggio di corrente qualora questa sia superiore a quella supportata dal cavo della linea che protegge. Se la tua linea è da 2.5 presumo che il magnetotermico sia da 16 A, aumentando la sezione del cavo a 4 e lasciando il magnetotermico da 16 A quest'ultimo scatterà eventualmente molto prima della corrente massima sopportabile dal cavo da 4. Quindi puoi anche lasciare il magnetotermico da 16A e aumentare la sezione del cavo portandola a 4 ma la corrente massima prelevabile sarà uguale a quella che se avessi un cavo da 2.5. Spero di essere stato chiaro, non sono bravo nello spiegarmi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

@corrado grazie Corrado  credo di sì 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

@corrado praticamente da come dici te, cambia niente da 2,5 a 4...cioè per fare un esempio sempre un bicchiere da mezzo litro di acqua resta anche se uso un bicchiere da 1 litro , l'acqua  sarà sempre mezzo litro 

Share this post


Link to post
Share on other sites
corrado

Sarebbe come mettere pneumatici che reggono 400 Km/h su di una Panda. 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
corrado

Certo se possiedi finali in classe A pura da 1KW ciascuno e l'impianto dista dal magnetotermico 100m allora magari qualcosina andrebbe rivista. A proposito il tuo contratto di fornitura di energia elettrica da quanti KW è?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

3kw.  Comunque credo che lascio tutto come è a meno che ci siamoargini di miglioramenti  . La distanza tra la centralina e i cavi che vanno alle prese dove ho l impianto è di solo 2,5 metri. Quindi una tratta cortissima e la sezione 2,5 mm dovrebbero essere sufficienti ad alimentare  un distributore che ha collegato un ampli da 100w e un sub da 150 , con picchi di 250

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria
7 ore fa, ernesto62 ha scritto:

lasciare quello di terra a 2,5 si può fare?

No! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria
5 ore fa, ernesto62 ha scritto:

C'è qualcosa che non mi torna nella mia limitata competenza. 

La terra deve essere di diametro uguale o maggiore del conduttore di riferimento, mai inferiore.

Il cavo che già hai supera la prestazione richiesta, se vuoi smanettare un poco ti consiglio di far verificare strumentalmente la discesa di terra che spesso è fuori specifica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria
59 minuti fa, ernesto62 ha scritto:

la sezione 2,5 mm dovrebbero essere sufficienti ad

È sufficiente ad alimentare un paio di appartamenti  🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
corrado

Mo non esageriamo, però uno sì.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

Ok ok ragazzi. Mi avete convinto. Non cambia nulla se metto anche uno spessore maggiore ma a limite sulla terra

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

@appecundriasulla terra cosa si deve controllare relativamente alle misure?

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria

@ernesto62 un buon elettricista lo sa, deve verificare che sia conforme alla normativa. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

@appecundriainsomma c'è bisogno di un elettricista🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    295423
    Total Topics
    6463854
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy