Jump to content
Melius Club

ferrocsm

sport Volevo iscrivermi a queste gare...

Recommended Posts

ferrocsm

Venerdì di buon ora ero già a Courmayeur  pronto e carico come una molla, ma sono arrivato lungo con l'iscrizione sia per quanto riguarda la prima😂 

https://www.tordesgeants.it/it/content/new-tor-des-glaciers

sia per quanto riguarda la seconda😂 

https://it.wikipedia.org/wiki/Tor_des_Géants

https://aostasera.it/notizie/sport/tor-des-glaciers-il-passaggio-in-valgrisenche

Lasciamo perdere il tor des glaciers perché è solo per extraterrestri, ma vi rendete conto cosa sia un tracciato di 330 kM sulle alte vie e con un dislivello di 24.000 metri portato a termine in poco più di 70 ore? Hanno tutta la mia invidia di montanaro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

Mah, mi sembrano tutti autistici.

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

Al contrario, si tratta di persone molto socievoli e forse tra le più "complete" psicologicamente. Questo commento però andava postato nel thread unico podismo/running.

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

Per carita', mi riferisco durante l'azione

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozarteum
32 minuti fa, GianGastone ha scritto:

tutti autistici.

Con gomme da neve pero’

Share this post


Link to post
Share on other sites
maverick

comunque sono pazzi, .. nel senso buono e non offensivo del termine.

Ne conosco di riflesso qualcuno, .. gente che non conosce la parola "fatica", e che ha una resistenza fisica e psicologica invidiabile (io non la invidio per niente, .. faccio solo per dire che sono straordinari).

Un'amica che fa lunghe camminate da vent'anni, e che in montagna mi lascia due ore indietro, .. ha provato una volta ad andare a camminare con qualcuno di questi partecipanti, .. e si è sentita un microbo di fronte alla resistenza di questi appassionati, .. patiti di questo genere di manifestazioni.

Figurarsi ... , roba da non credere ..., anche per chi si sente appassionato e magari buon camminatore: conviene non mettersi a paragone con questi, .. perché ti viene la crisi esistenziale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxfabbri
1 ora fa, ferrocsm ha scritto:

Hanno tutta la mia invidia di montanaro.

mah...è un esercizio fine a se stesso, lo praticano in montagna perché serve il dislivello...con la MONTAGNA del montanaro  imho ha poco o nulla a che fare

Share this post


Link to post
Share on other sites
enzo966

Altissimi, magrissimi, leprissimi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ferrocsm
18 minuti fa, enzo966 ha scritto:

Altissimi, magrissimi,

Io non ho approfondito il discorso relativo alle iscrizioni e con che criteri vengono effettuate, so che anche quest'anno le richieste superavano le 2000 ma i partenti per questioni organizzative e di sicurezza sono stati solo 750. Alla partenza però io ho visto un po' di tutto e udite udite anche qualcuno che mi assomigliava(un po' avanti con gli anni e un accenno di pancia che si comincia a intravedere). Probabilmente questi invece di 3 giorni per tornare a Courmayeur dopo aver percorso 330 kM arriveranno dopo una settimana😁 , ma vuoi mettere la soddisfazione di arrivare? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

Ammirazione massima per questi atleti, purtroppo non è tutto rose e fiori... non parlo di doping perché non ho mai approfondito, ma so per certo che molti partono imbottiti di antidolorifici. 

Una gara del genere richiede una cura totale nella preparazione e nella gestione: il calzino che è andato bene nella 100 km magari qui ti può creare vesciche. Quanti calzini di ricambio serviranno? E la gestione del sonno? In queste gare si fanno i microsonni. Altrettanto importante è la gestione dell'alimentazione, che deve fornire energia senza appesantire e senza causare i temutissimi attacchi di diarrea. Servono poi una volontà d'acciaio e una psicologia altamente stabile per portare a termine prove del genere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
luckyjopc

Follia pura

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge

Il marito di mia cugina, classe 1940, qualche anno fa ha fatto la CCC (Courmayeur, Champex,Chamonix) una gara minore, solo 101 km e 6 km di dislivello. Ricordo che andare in montagna con lui era impegnativo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ferrocsm
1 ora fa, °Guru° ha scritto:

E la gestione del sonno?

Quella è basilare.

Javier Dominguez non ci credeva più. «Franco, dov’è Franco?» - continuava a chiedere ieri pomeriggio salendo verso il col Bruson, terz’ultimo colle del Tor des Géants. Non sapeva ancora che Franco Collé, dopo aver dominato l’ottava edizione dell’endurance trail più duro e affascinante al mondo sarebbe andato in crisi nera da lì a poco e che lui sarebbe diventato il secondo trailer basco dopo Iker Karrera (2013) a vincere il Tor.

Senza microsonni fatti a rialimentare le energie, Collé è scivolato nella discesa dal Colle Champillon perdendo la lampada frontale e la testa del Tor. Un’oretta passata sul sentiero, poi la ripartenza verso Saint-Rhémy-en-Bosses. Intanto Dominguez gli aveva recuperato tutte le tre ore di ritardo che aveva ad Ollomont ed era passato in testa al Tor. Mancava ancora l’ultima notte, la più difficile, eDominguez era di nuovo al comando dopo esserlo stato sino a Gressoney. La lotta per la vittoria era finita.

Collé - esausto - si è ritirato a Bosses alle 2,20 della notte, dove era arrivato a mezzanotte e 20 minuti e per Dominguez (che era transitato al controllo alle 23,48) restava solo più il tratto finale con il terribile Malatrà. Il basco ha vinto il Tor des Géant in sessantasette ore 52’15”, nuovo record della corsa, ed è arrivato sul traguardo di Courmayeur alle 6,12. Spagnolo di Vitoria, ingegnere ricercatore di 43 anni, è il primo uomo nella storia a scendere sotto il muro della settanta ore. Karrera si era fermato, nel 2013, a settanta ore e 4’. «Pensavo a questa gara da cinque anni – ha detto – ma non avevo mai avuto occasione di poterla mettere nel mio calendario. Eravamo in tre a poter scendere sotto il tempo di Iker: io, Franco Collé e Oliviero Bosatelli. Il Tor è un’esperienza, più che una gara. E l’ultima notte è stata durissima: non arrivavo più al traguardo. Se ho scelto la strategia giusta? Ognuno di noi ha bisogno di cose diverse. Io ho dormito e mi sono fermato quando ne ho sentito il bisogno (in tutto un’ora, ndr)».

https://www.lastampa.it/aosta/2017/09/13/news/ultima-notte-incredibile-al-tor-des-geants-colle-si-ritira-a-bosses-vittoria-con-record-per-dominguez-1.34418631

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

Ricordo che è un campione di queste specialità il nipote di @straliccio

Share this post


Link to post
Share on other sites
ferrocsm
42 minuti fa, Panurge ha scritto:

classe 1940, qualche anno fa ha fatto la CCC (Courmayeur, Champex,Chamonix) una gara minore, solo 101 km e 6 km di dislivello. Ricordo che andare in montagna con lui era impegnativo

Questi mi fanno venire il nervoso quanto i bambini sulle piste ghiacciate con ai piedi dei microsci  che ti sorpassano con  nonchalance  mentre tu sei tutto impegnato che ti sembra di essere Razzoli😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
17 ore fa, ferrocsm ha scritto:

dislivello di 24.000 metri


come 24.000 metri??!!  Si sale fino alla stratosfera per caso? image.png.e561730d6f46533388d6a9324db27957.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
piergiorgio

guarda che se vai a fare una normale gita domenicale in montagna un migliaio di metri (in salita, più ovviamente la discesa al ritorno) di dislivello li fai in 10-15  km,  in 330 hai voglia a scalare e scendere colli con 1000-1500 mt di dislivello; in questo caso ne bastano solo 12 da 1000 con relativa discesa , ovvero uno ogni 25 km, nemmeno tanti in definitiva.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maverick
6 ore fa, piergiorgio ha scritto:

nemmeno tanti in definitiva.

No ..infatti fare queste gare è poco più di una scampagnata del lunedì di Pasqua 😂

Spero che la tua fosse una battuta ...

5 ore fa, Panurge ha scritto:

sono 24000 d+, le discese non contano.

Appunto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin

Questi sono fisici ideali. Funzionali, efficaci, resistenti, privi di massa inerte, cardiovascolarmente perfetti. L' approccio psicologico alla prova non puo' che seguire la loro eccezionale complessione fisica. Darei un occhio per raggiungere un tale livello.

Share this post


Link to post
Share on other sites
piergiorgio
15 hours ago, Panurge said:

sono 24000 d+, le discese non contano.

va bene, moltiplicate o dividete semplicemente per 2, cambia nulla

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge

Sono prestazioni assai diverse dal correre a tutta 10.000 metri oppure 40 chilometri e rotti, diversamente estreme.

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

Non so cosa darei per esserci anch'io...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ferrocsm
11 minuti fa, °Guru° ha scritto:

Non so cosa darei per esserci anch'io

Da spettatore Francesco o da partecipante? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

Partecipante. Ho fatto un po' di corsette (max 25 km) su argini e strade bianche nelle sterminate campagne vicino a casa mia, e non c'è cosa più rilassante. Ho fatto anche qualche uscita in notturna con la lampada frontale, sembra di tornare bambini :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge

Primo essere sani e leggeri, molto leggeri, secondo aver tempo per macinare tanti, tanti metri di dislivello, poi qualcosa si combina.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ferrocsm
48 minuti fa, Panurge ha scritto:

Primo essere sani e leggeri, molto leggeri, secondo aver tempo per macinare tanti, tanti metri di dislivello, poi qualcosa si combina

Si sono d'accordo, gli è che per fare 330kM dei quali 24 praticamente come una parete dritta di casa in 70 ore serve anche e soprattutto una ottima pompa comandata da un'altrettanto ottima centralina. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge

Per arrivare tra i primi di sicuro, ma il tor lo finisce un sacco di gente "normale". Comunque "gnaro" Mondinelli dice che non ci sono segreti per essere un grande alpinista, basta macinare 2000 m dislivello ogni giorno dell'anno, con qualsiasi tempo 🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    295423
    Total Topics
    6463854
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy