Jump to content
Melius Club

criMan

Un periodo triste attende gli appassionati di auto...

Recommended Posts

giaietto
14 ore fa, criMan ha scritto:

Interni tristissimi , di Fantozziana memoria.

Plasticoni duri , fredda , fascino zero.

La vedo dura far peggio della Model 3...

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz

La cosa certa è che i prezzi si alzeranno sempre più, fino ad essere impraticabili per la maggior parte degli acquirenti. A quel punto faranno furore le formule NLT e finanziamenti vari. Il risultato sarà che a medio termine (qualche anno) pagheremo l'auto il doppio di adesso convinti di aver speso la metà.

Vaselina esclusa dal pacchetto, ce la compreremo a parte.

32 minuti fa, Frengo_70 ha scritto:

limitazioni sulle emissioni che sono e saranno ancor più stringenti nei prossimi anni.

Smetteranno le auto, ci penseranno le centrali elettriche ad inquinare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
piergiorgio
27 minutes ago, lufranz said:

A quel punto faranno furore le formule NLT e finanziamenti vari. Il risultato sarà che a medio termine (qualche anno) pagheremo l'auto il doppio di adesso convinti di aver speso la metà.

senza avere in mano nulla.

mi piacerebbe capire cosa ne pensano quegli audiofili che *ah, io il file no perché non ho in mano nulla : solo lp e cd*

Share this post


Link to post
Share on other sites
camaro71
3 ore fa, °Guru° ha scritto:

A proposito, e con lo smaltimento delle batterie al litio come stiamo? 

nelle oasi ecologiche del wwf...

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

@fastdoc E' infatti incredibile l'immensa IGNORANZA che tante..TROPPE persone manifestano su questo (e tanti altri) argomento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

l'inquinamento da auto tradizionali è un inqunameno diffuso, nelle aerre urbane. l'inquinamento ca centrale elettrica è globalmente più contenuto e concentrato, il che rende più facile il controllo delle emissioni.anche la produzione di energia elettrica si evolve, le fonti rinnovabili non sono più una utopia, il solare termodinamico è una via percorribile.  d'altra parte nessino pensa di alimentare con comustibili fossili scaldabagni, condizionatori, siatemi di riscaldamento, non vedo perché per lle auto dovrebbe essere diverso

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

@Robbie Anche io vorrei questo ma ESIGO che non solo nelle città valga questo concetto ma anche dove verranno prodotte le batterie,l'auto elettrica ha gli stessi pericoli del 5g ,e sono pericoli CHE NON SI VEDONO , a quel punto preferisco vedere e odorare il pericolo che prenderlo in quel posto silenziosamente.

http://motori.quotidiano.net/autoemotonews/auto-elettriche-inquinano-piu-dei-diesel.htm

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

Probabilmente la migliore auto "pulita" dovrebbe essere quella ad idrogeno,infatti il Giappone sta puntando su questa tipologia, che ha il grande vantaggio di non farci aspettare ore per la ricarica ma solo dai 3 ai 5 minuti.

Poi bisogna vedere se i 4 opportunisti ,questo sono i dirigenti delle case automoblistiche cari forumer che pensate che i responsabili di tali aziende siano dei geni...NON LO SONO, avranno il coraggio di cambiare i loro piani (ricordiamoci che dopo qualche anno bisognerà cambiare le batterie per potere circolare e che le batterie costano più di metà macchina!!!!).

L'auto elettrica è un business non un regalo all'ambiente,SVEGLIA!!!

https://www.automobile.it/magazine/acquisto-auto/auto-a-idrogeno-19038

Share this post


Link to post
Share on other sites
enzo966

Neppure l'idrogeno cresce sugli alberi: o lo separi dagli idrocarburi emettendo CO2 o per elettrolisi dall'acqua usando energia elettrica della quale, poi, ne recuperi solo una parte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

In ogni caso non acquisterei un'auto che assomiglia ad un gabinetto come la prius o questa volkswagen anche se ci fosse montato un 12 cilindri Ferrari...figurarsi un motore del cicciobello (tanto per rifarsi ai giradischi).

Mi fa piacere invece che si stia prendendo in considerazione di costruire auto elettriche con il look di quelle che hanno fatto la storia dell'automobile,il trend è solo all'inizio ma ,a giudicare dai commenti positivi di molti utenti,dovrebbe avere un futuro.

Il tutto, OVVIAMENTE , se porteranno l'autonomia a MINIMO 500 km andando ad almeno 150 km (si...perché le medie dell'autonomia sono calcolate se tenete il piede sull'acceleratore come una piuma)!!!

https://www.motori.it/curiosita/1081697/vw-e-beetle-al-salone-di-francoforte-il-maggiolino-elettrico.html

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

@enzo966 Verissimo,ed è anche pericoloso...ma ha l'enorme ...assoluto vantaggio di poterci fare effettuare il pieno in 5 minuti , e riconvertendo gli attuali distributori a benzina in distributori ad idrogeno  ,elimineremmo gli altrettanto enormi svantaggi dell'auto elettrica,ovvero: autonomia e rifornimento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozarteum

Fatemi arrivare alla pensione

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°
2 ore fa, camaro71 ha scritto:

Sei sicuro ?

Ho detto che il rischio (concreto) c'è, mica che sono sicuro...

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

Lo sapevate che le auto elettriche pesano MOLTO di più delle auto a combustione?

Il crimine più grande è L'IGNORANZA:

http://www.overmobility.com/warning/14-dicembre-2018-auto-elettrica-mobilita-elettrica-incentivi-pro-contro/

https://www.ecoage.it/auto-elettrica.htm

https://www.motori.it/curiosita/668932/auto-elettriche-norvegia-saranno-colpite-sul-peso.html

 E in Norvegia,che è il paese al mondo con più ciofeche elettriche circolanti,dopo avere incentivato l'uso di tali ciofeche ,ora ,piano piano,glielo stanno mettendo dove  potete immaginare  agli utenti di codeste lavatrici:

http://www.ansa.it/canale_motori/notizie/analisi_commenti/2019/07/23/auto-elettriche-in-norvegia-primi-segnali-di-disaffezione_9fab316c-e81b-4a24-9136-43af882059f8.html

Share this post


Link to post
Share on other sites
camaro71
12 minuti fa, °Guru° ha scritto:

Ho detto che il rischio (concreto) c'è, mica che sono sicuro...

corro a mappare la bavarese :D

@MARCUSMELIUS come dicono gli americani : no substitute to cubic inches :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

@camaro71 Una Renault Zoe al semaforo mi ha lasciato al palo, e per quanto non abbia una Ferrari ho pur sempre una Golf GTD...

Share this post


Link to post
Share on other sites
camaro71

@°Guru° dipende da te.. non sei sufficientemente reattivo al semaforo verde :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

@°Guru° Qualsiasi auto elettrica ti lascia al palo nei primi metri, visto che ha una trazione diretta,il problema è che più accellerate fai e più l'autonomia decresce.

Nessuno dice che le medie sull'autonomia di queste auto sono effettuate utilizzando al MINIMO le prestazioni...quindi un 200 km di autonomia diventano la metà e forse meno se si schiaccia l'accelleratore...con un auto a benzina te ne fregni e ti fermi al primo distributore e riparti,con un auto elettrica resti come un pirla per la strada e chiami il carro attrezzi se non hai calcolato bene i consumi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

Sulla carta la GTD è più scattante. La Zoe però secondo me dà tutto nei primi metri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Robbie

@MARCUSMELIUS ma ti pagano per accalorarti così? :)

Personalmente preferisco che l'inquinamento sia più basso dove c'è la maggior densità abitativa, quindi le città.
 

Poi credo che finchè si parla di trasduttori, un motore elettrico sia più efficiente di uno a combustione, quindi sfrutti sensibilmente meglio l'energia per muoversi. Ma correggetemi se sbaglio.
 

Credo anche con ragionevole certezza che poter sfruttare come energia qualsiasi fonte di energia elettrica (rinnovabile e non, combustibile e non) sia un ulteriore vantaggio rispetto alla limitata scelta del solo carburante fossile dei motori a combustione.

Non nego che, come per qualsiasi altra innovazione (qui si parla di vero e proprio cambio di paradigma), ovviamente ci sono una serie di innegabili problematiche da risolvere, tra cui come giustamente segnali, la questione della produzione/smaltimento delle batterie.
Alcune e forse molte di queste mi sento di dire che verranno affrontate e risolte nel tempo con ulteriore sviluppo tecnologico, esattamente come è avvenuto per i motori a scoppio. Penso ai costi di acquisto, alla rete distributiva. Solo che avverrà probabilmente più lentamente rispetto all'avvento di altre innovazioni a cui siamo stati abituati in tempi recenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
1 hour ago, MARCUSMELIUS said:

 E in Norvegia,che è il paese al mondo con più ciofeche elettriche circolanti,dopo avere incentivato l'uso di tali ciofeche ,ora ,piano piano,glielo stanno mettendo dove  potete immaginare  agli utenti di codeste lavatrici:

Veramente l'articolo parla di cose ben diverse. In Norvegia l'elettrico è stato spinto e sovvenzionato, oltretutto la produzione di energia è idroelettrica. Il governo ha deciso di far pagare progressivamente ricariche e tasse/posteggi/pedaggi al pari delle auto con motore a combustione interna. Questo perché sono comunque un mancato introito per le casse statali, cioè un costo.

Probabilmente la Norvegia, per via della fonte idroelettrica dell'energia, basso numero di abitanti ed alto reddito pro-capite, è la nazione dove meglio si potrebbe prendere piede l'auto elettrica anche in assenza di sovvenzioni. Da noi la vedo molto dura...

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

@Robbie Il problema è che non avete ancora capito che NESSUNO imporrebbe l'auto elettrica perché non inquina ma solo perché è l'unico modo di rilanciare un'industria al collasso.

Se avessero voluto fare qualcosa per l'inquinamento avrebbero già imposto le auto a gpl o metano (che inquinano meno di gasolio e benzina) già una 30ina (e oltre) di anni fa.

Dovete anche sapere che per fare funzionare tutti gli aggeggini cretini tipo dumbphone, auto elettrica ecc...c'è bisogno di TRAPANARE LA SUPERFICIE TERRESTRE per andare a recuperare i metalli necessari al loro funzionamento.

Anche il petroilio è dato dai sedimenti del sottosuolo.

Di questo nessuno parla...l'ignoranza è totale...è come se facesse tutto l'uomo..invece è la NATURA che ci permette di creare certi aggeggi,senza argento..nickel...grafene ecc...ve li sognereste questi giocattolini.

Vorrei anche sottolineare che se tutto il mondo utilizzasse le auto elettriche l'energia per alimentarle non potrebbe essere che NUCLEARE perché,ad oggi,non esiste altro metodo per approviggionare tale quantità di energia se non con il nucleare appunto,quindi anche li bisognerebbe andare ad estrarre l'URANIO che è tra l'altro ai minimi storici di prezzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
12 minutes ago, Robbie said:

Personalmente preferisco che l'inquinamento sia più basso dove c'è la maggior densità abitativa, quindi le città.

Ehi, che vadano a piedi o che si tengano l'inquinamento 🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

@qzndq3 E io cosa ho detto...che piano piano stanno togliendo tutti gli incentivi e stanno equiparando le auto elettriche a quelle a combustione,quindi prima ti agevolano detassando tutto cio che riguarda l'auto elettrica e poi ti bastonano appena hanno raggiunto il loro scopo.

https://auto.everyeye.it/articoli/speciale-le-auto-elettriche-come-tradizionali-norvegia-addio-vantaggi-44722.html

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

@qzndq3 Appunto,trovo inqualificabile che chi abita nelle città dovrebbe respirare aria migliore di chi abita in altri posti...questo si che lo trovo POLITICAMENTE SCORRETTO!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lorenzo67
1 ora fa, mozarteum ha scritto:

Fatemi arrivare alla pensione

Perché mettere limiti alla provvidenza? Mio padre ha 91 anni e guida ancora, sebbene con alcune limitazioni poste quest'anno in sede di rinnovo patente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
21 minuti fa, Robbie ha scritto:

Poi credo che finchè si parla di trasduttori, un motore elettrico sia più efficiente di uno a combustione, quindi sfrutti sensibilmente meglio l'energia per muoversi. Ma correggetemi se sbaglio.

Questo è vero. Va però tenuto conto del rendimento della batteria, del PWM che alimenta il motore, del charger e del sistema di distribuzione dell'energia elettrica per la carica che vanno a mettersi in serie al rendimento del motore e riducono pesantemente il risultato finale.

Insomma non è tutto oro quello che luccica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
3 minuti fa, Lorenzo67 ha scritto:

Mio padre ha 91 anni e guida ancora

Non ci crederete ma qualche anno fa qui un anziano signore andava a Messa tutte le domeniche guidando la sua auto... alla tenera età di 99 anni.

Non ha avuto purtroppo la soddisfazione di festeggiare i 100.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo 62

@MARCUSMELIUS Anch'io rimango perplesso riguardo al design delle auto più moderne. Se non a tutti piace, perché non mettere in commercio auto dalle linee anni '80 e '90?

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    295423
    Total Topics
    6463860
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy