Jump to content
Melius Club

alexis

Oracle Delphi mk3

Recommended Posts

alexis

... tra i miei gira vaganti.. ho provato a riesumare un vecchio Oracle, con qualche stranezza..

Prima questione: Ero sicuro che fosse grippato, ma alla prova dei fatti, pur girando con una leggera frizione, una volta acceso gira, con una certa regolarità, anche se a 38 giri 🙂 proverò i trimmer.

Seconda problematica: non trovo più il suo alimentatore, ma sul retro vi è scritto 12v AC,  cioè a corrente alternata.

Ho trovato un alimentatore di risulta a 12 v in ac, e ora gira, fin troppo appunto.. secondo l'app RPM... ma è possibile che giri cosí veloce?

Ma qualcuno sa se si trova in commercio un bel lineare a 12V in alternata? Tutti quelli che si trovano sono in DC...

Terza: non è affatto un gioco lIvellare le molle..

Comunqe lo trovo decisamente bellino... ora sono a caccia del suo mat e del suo clamp, difficilissimo da trova,anche sulla baia.. quello sulla foto è un cinese, un filo troppo pesante

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

8A1970C3-4E7B-46E7-847D-459A14643B74.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
paolo75

...ma 12 V in corrente alternata te li da perfetti un semplice trasformatore 240/12 v...poi se vuoi il top attacchi il trafo a una ciabatta filtrata o cose simili...ma altro non serve...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pimpinotto

Come dice Paolo 75, ti rechi in un negozio di elettronica o di elettricità, compri un trasformatore 230/12, uno scatolotto in plastica di dimensioni adatte, un cordone di alimentazione per la 230, un interruttore da pannello per la 230V e un connettore da pannello complementare a quello del cavo di alimentazione 12Vac del tuo Oracle e ti assembli in casa l'alimentatore per quella pietra miliare nel campo dei giradischi.

Se non hai negozi  nelle vicinanze, puoi rivolgerti a qualche venditore on line (RS, Mouser, Distrelec, TME, Reichelt, ecc) . Per il trasformatore di alimentazione, Ti consiglio di rivolgerti ai venditori che offrono i toroidali Nuvoterm (p.es RS e TME) e Toroidy.PL (ha anche un suo sito "autonomo" www.toroidy.pl) che, per mie esperienze avute, sono di ottima qualità e a prezzo molto contenuto in quanto realizzati in paesi dell'Est Europeo (p.es Rep. Ceca e Polonia).  

Ti consiglio, se decidi di procedere da Te di non prendere un trasformatore di potenza troppo modesta (diciamo 20VA dovrebbe andare bene) anche se la potenza assorbita è poca.

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

mi sembra un ottima notizia... quindi basta un semplice trafo 240/12 , senza regolatori e condensatori? Cosi semplice?

Grazie!!

Avevo fatto ottime esperienze anche con i trafi della FIAT...

per esempio.. se vado sulla loro pagina

https://www.fiatrasformatori.it/product-category/trasformatori/audio/

quale tipologia? Penso che quelli pensati per l'audio siano cpmunque piú accurati, giusto, rispetto a quelli per i fari della piscina... 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
paolo75

...già che ci sei potresti farlo fare toroidale, che visto che va vicino a un gira, come tipologia di trasformatore ha meno flusso disperso...e rompe meno i cabasisi a testine cavi phono e step up...

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

ci pensavo anch'io.. ma tornando alla domanda iniziale, la stessa Oracle offre alimentatori "turbo" opzionali.. saranno stabilizzati? o regolati?

praticamnete con l'interposizione di un solo trasformatore, le fluttuazioni della corrente passano direttamente al motore...

questo comunque come dicevo ha un motore ac, con la serie successiva si passa ai motori dc, probabilmente piú complessi da realizzare e piu critici.

Ho visto che anche la origin live realizza motori e alimentatori DC come upgrade sia per il Linn che per gli Oracle prime serie...

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
1 ora fa, alexis ha scritto:

quindi basta un semplice trafo 240/12 , senza regolatori e condensatori? Cosi semplice?


si ...basta che regga un wattaggio sufficiente a sostenere l'assorbimento del motore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pimpinotto

Sicuramente i FIAT sono prodotti eccellenti ma, magari, fanno valere (e sentire) maggiormente le loro prerogative se  utilizzati in amplificazioni e non è indicato il costo che, presumo, sia ben maggiore di quello dei trasformatori reperibili da RS, TME, ecc.. 

Con quelli che ti ho suggerito, te la cavi anche con 12-13 Euro + le spese per il box, gli accessori e la spedizione.

Magari, per cominciare, Ti conviene mettere in pratica la proposta che ti ho suggerito. Poi, più in là (tra l'altro, al momento, l'apparecchio ha qualche problema di funzionamento da affrontare e risolvere), proverai qualcosa di diverso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pimpinotto
45 minuti fa, alexis ha scritto:

ci pensavo anch'io.. ma tornando alla domanda iniziale, la stessa Oracle offre alimentatori "turbo" opzionali.. saranno stabilizzati? o regolati?

praticamnete con l'interposizione di un solo trasformatore, le fluttuazioni della corrente passano direttamente al motore.

Il fatto che quella versione di Oracle sia alimentata in alternata si presta, a mio avviso, ad almeno 3 possibilità:

1) Utilizza un motore in AC, collegato direttamente all'uscita del trasformatore  che, per quegli impieghi, è di tipo sincrono per cui la velocità è influenzata non dalla tensione di alimentazione (entro certi limiti) ma dalla frequenza di rete che, per forza di cose è altamente stabile 

2) Utilizza un motore in AC sincrono, pilotato da un circuito di regolazione della frequenza (per permettere l'eventuale regolazione fine della velocità) e, in questo caso, sarà insensibile alle variazioni di tensione in ingresso.

3) Utilizza un motore in DC, magari servocontrollato,  il quale, sarà pilotato da un circuito che lo rende insensibile anche a variazioni di tensione in ingresso.

Se il giradischi ha la selezione di velocità tramite pulsanti "elettrici" e la regolazione fine della velocità, sicuramente, sarà da escludere l'opzione n°1

Con alimentatori più "robusti", sicuramente qualcosa migliorerà nel suono e nella dinamica ma, ripeto, visto anche che il giradischi ha dei problemi di funzionamento, per cominciare, conviene realizzare qualcosa che non costi troppo (comunque i Nuvoterm e i Toroidy sono ottimi prodotti) e risolvere i problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Grazie mille.. mi applicheró... 😎

L‘oracle era sepolto da anni in libreria, ma in un impeto di buona volontà, oggi l‘ho pulito, messo in bolla, tirato l‘arie, ed é partito..come se nulla successo in questi ultimi trent‘anni, nessuna caduta del muro di Berlino, nessun 11 settembre nessun inno unno al Papeteeeeh..

Una specie di Madleinette proustiana,  nella sue innocente bellezza, memore di tempi in cui tutto era più semplice...

Ma é ancora „bello“, oggi?   Si.. la fattura e le linee del telaio fluttuante sono sinuose ed eleganti, le tre torrette metalliche dai gambi argentati altrettanto, e poi c'é quella specie di strano leggio, un po‘ ingenuo, un po‘ simbolico, con la scritta „Oracle“ illuminata... non per nulla Il progettista era un filosofo, nella vita reale.. penso che le terró per sempre, e forse nemmeno mi interessa ascoltare la sua voce.. mentre gira e gira e gira nella penombra. 

😇

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
6 minuti fa, alexis ha scritto:

L‘oracle era sepolto da anni in libreria



perché trattarlo così male trascurandolo povera creatura? 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@Pimpinotto penso che sia corretta l‘opzione 2).

i tasti sono meccanici e ci sono due piccoli trimmer per la regolazione elettronica fine della velocità.

ora gira piuttosto bene, almeno a giudicare dall‘app RPM.. fluttua solo l‘ultima decimale di due /tre numeri.

forse un filo meno stabile del mio EMT, circa come il Garrard.. a occhio, ovviamente.

pensavo di regalargli un bel toroidale di qualtità da 30/50 Watt..

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@BEST-GROOVE perché ne ho troppi.. ma penso che tu conosca la sindrome.. tra gl oggetti hifi non c‘é nulla di fascinoso quanto i giradischi..

Share this post


Link to post
Share on other sites
walge

attenzione alla vite inferiore  dove poggia il perno.

Walter

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
3 minuti fa, alexis ha scritto:

tra gl oggetti hifi non c‘é nulla di fascinoso quanto i giradischi.


appunto...un cantuccio per lui magari solo per tenerlo in bella mostra se lo merita dopotutto essendo bellissimo,  se pensiamo a certe ciofeche che si vedono in giro...image.png.8d84267550069d5f1b21746f7a5fffa5.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@BEST-GROOVE Ė proprio vero, troppe ciofeche senz‘anima..

E quanta  grazia, in questo Oracolo,. Lo si percepisce perfettamente  tenendo in mano i sngoli elementi..:-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
rock56

@alexis ...quanto mi piace questo gira! 😊

Share this post


Link to post
Share on other sites
walge

Io ho l'Alexandria con un raro braccio Sme for Oracle 345

Bello anche lui

Sul sito Oracle molto tempo fa comprai le parti di ricambio in un kit completo, non so se ancora lo hanno

Walter

Share this post


Link to post
Share on other sites
alberto1954

Questa è la foto dell'alimentatore che ti manca...

s-l1600.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Eccolo... grazie... chissà dove è finito.. 😨

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@walge la vite sotto il perno intendi? Cosa devo fare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
walge

Prova a cercare il manuale sul sito

Se il piatto senza cinghia gira libero la regolazione della vite dovrebbe essere a posto

Se no devi provare a spostarla di poco

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Ok, grazie.. manco sapevo ci fosse una vite, thank u.. 🙂

ps. Un bel toroidale da 50 W, quindi va bene ? O 100? 

Vedo che il motore ha una discreta coppia, dopo mezzo giro é già a regime..

Share this post


Link to post
Share on other sites
walge

50 w é ottimo

Walter

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    295529
    Total Topics
    6468626
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy