Jump to content
Melius Club

VideoHifi Magazine

[sondaggio] La sorgente audio che ascolti di più

La sorgente audio che ascolti di più  

371 members have voted

  1. 1. Quale sorgente ascolti per più tempo?

    • CD Compact Disc
      94
    • SACD Super Audio CD
      9
    • LP Long playing
      76
    • Nastro
      2
    • File audio
      90
    • Streaming audio
      85
    • Radio
      15


Recommended Posts

ago
22 ore fa, mauriziox60 ha scritto:

Ma il sondaggio è però rappresentativo del popolo di Melius

Credo e spero che i circa 200 che hanno finora risposto non siano il totale degli iscritti. Diciamo che sono utenti di Melius interessati dal sondaggio tanto da parteciparvi. Se ho letto bene il grafico. A scanso di equivoci apprezzo molto l'iniziativa: ho dato già il mio contributo.🤗

Saluti🥤

Luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani

Sarebbe interessante aggiungere l'età come terna dimensione a questo sondaggio

Share this post


Link to post
Share on other sites
giorgiocana82

Per comodità ho passato quasi tutti i cd su nas, e sto utilizzando molto Qobuz, ho acquistato diversi album in HighRes, però uso ancora molto sia vinile che cd e superaudio cd, blu Ray audio: non ho una sorgente preferita, ovvio che lo streamer sia il più comodo e lo utilizzo esattamente come avrei fatto con i CD o i vinili. La cosa più importante è ascoltare musica e goderne, poi viene il supporto e il mezzo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
lormar
Il 26/9/2019 Alle 08:41, mikefr ha scritto:

Una volta a settimana giornata dedicata al solo vinile

Carina come idea!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Morenik

Durante la settimana, liquida con l'X40; sabato e domenica vinile sull'SP15, Black Cube SEII e i vecchietti MX110z/MC240 🤗

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ampliphone

In casa ascolto principalmente LP.In movimento ascolto files audio rigorosamente Flac.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

In ogni caso,  il parere di 200 persone appassionate della materia è assai importante,  rispetto magari al parere di 2000 che vivono l'ascolto della musica in modo superficiale...  E' come chiedere il parere sulla qualità di una vettura ad un utente comune piuttosto che ad un utente che è appassionato di auto,  si informa costantemente e magari si intende pure di meccanica ...

Per cui, tra gli appassionati,  la suddivisione è un 50% praticamente perfetto tra chi ascolta prevalentemente supporti solidi (CD, Sacd, LP) e chi ascolta File o Streaming.

La cosa mi fa abbastanza piacere,  rispetto al "mercato globale" che ovviamente spinge verso la liquefazione assoluta ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
networkcode

Uso l'impianto praticamente solo per audio-video, quindi BD.

La musica è relegata molto ma molto dietro il video.

Quando ho tempo e voglia ascolto musica da qualsiasi supporto, nel mio impianto ho una compatibilità molto ampia.

Il gusto di possesso e di collezionismo mi mette tra i sostenitori del supporto fisico, sempre.

Rido un po' riguardo la *musica liquida*, scoperta dal mondo degli *audiofili* di recente, quando sono 20 anni che ho sempre la workstation di turno connessa a qualsiasi impianto audio posseduto :D

Alla richiesta dell'età: 35 anni.

Alessandro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vittorio58

@networkcode Si, ma la qualità della musica liquida 20 anni fa era tutt'altro che HiFi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jazzlover
47 minuti fa, Vittorio58 ha scritto:

la qualità della musica liquida 20 anni fa era tutt'altro che HiF

Sopratutto non esistevano i servizi di streaming audio ad alta risoluzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
networkcode

@Vittorio58 

@Jazzlover 

Forse non ci siamo capiti: 

secondo voi negli ultimi 40 anni i computers (DAW nello specifico) non sono stati utilizzati per operazioni di post-produzione e mastering nella catena ADD e ADA?!

In una situazione *home* non si poteva forse rippare un cd-da (Red book) anni fa ed ascoltarlo attraverso SPU con I/O AES EBU verso DAC con I/O AES EBU?!

Stessa cosa, utilizzando ADC interni od esterni alla SPU, acquisire in hdd recording sorgenti analogiche o direttamente sorgenti digitali?

Non voglio disquisire riguardo i formati Hi Res che altrimenti non mi basterebbero 10 pagine di post, ma davvero credete che prima dell'adozione delle interfacce USB nei DAC e qualche SPU connessa in USB (che erroneamente viene chiamata trasporto, di cosa poi... Vengono gestite dal computer host esattamente come una scheda audio, ne più ne meno) non si utilizzasse il computer con soddisfazione?!

Per non parlare dello *streaming*, sono 15 anni che utilizzo alcuni dei miei file server per l'archiviazione di contenuti multimediali e relativa trasmissione!

Non scendiamo in frivolezze audiophile grade tipo gli streamer da tavolo con alimentazione stabilizzata per favore :|

Alessandro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jazzlover
42 minuti fa, networkcode ha scritto:

Per non parlare dello *streaming*, sono 15 anni che utilizzo alcuni dei miei file server per l'archiviazione di contenuti multimediali e relativa trasmissione!

Sei OT. Nel sondaggio si fa riferimento ovviamente ai servizi di streaming, ovvero ai contenuti audio offerti via internet a partire dal 2008.

Share this post


Link to post
Share on other sites
networkcode
1 ora fa, Jazzlover ha scritto:

Sei OT. Nel sondaggio si fa riferimento ovviamente ai servizi di streaming, ovvero ai contenuti audio offerti via internet a partire dal 2008.

Dissento completamente!

Il termine "Streaming audio" è generico e non intende assolutamente i soli "Provider di streaming audio".

Quindi la risposta alle affermazioni tue e dell'altro utente è tutto fuorchè OT.

Alessandro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jazzlover

@networkcode La domanda del sondaggio è chiara, tu puoi anche dissentire, ma il tuo intervento rimane palesemente OT

Share this post


Link to post
Share on other sites
networkcode
1 minuto fa, Jazzlover ha scritto:

La domanda del sondaggio è chiara, tu puoi anche dissentire, ma il tuo intervento rimane palesemente OT

Puoi gentilmente spiegare perché la mia risposta alla tua affermazione e dell'altro utente dovrebbe considerarsi OT?

E soprattutto perché, sempre secondo te, "Streaming audio" debba essere inteso solo ed esclusivamente come fruizione dei contenuti attraverso provider di streaming commerciali (Tidal e compagnia).

Grazie per la sicura chiarificazione, 

Alessandro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
RockTheDog

Dal sondaggio salta comunque all'occhio che più del 46% (file audio + streaming audio)  predilige l'uso del computer o comunque sistemi informatizzati per gestire la propria discoteca musicale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

In realtà il sondaggio chiede qual è la sorgente che si utilizza maggiormente, ma non è detto che debba essere l'unica. Credo che molti appassionati utilizzino più sorgenti.

Se guardiamo ad esempio i nastri, vediamo solo un forumer, in realtà siamo molti di più, solo che non è quella principale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ago
11 minuti fa, oscilloscopio ha scritto:

Se guardiamo ad esempio i nastri, vediamo solo un forumer, in realtà siamo molti di più, solo che non è quella principale.

Ma infatti.  Principale in alcuni casi potrebbe anche significare non necessariamente la migliore. Nel caso degli amanti del RTR ipotizzo che potrebbe essere proprio così: pochi non infiniti buoni nastri mi danno il max ma " normalmente "  ascolto da altra sorgente per riccheźza di scelta più ampia.

Saluti🥤

Luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites
centurione

Non so cosa rispondere al sondaggio, perché maggiormente sento  le radio internet, tramite bluesound 1, in pratica ascolto di più le radio in streaming. 

Così per non sbagliare non voto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ulmerino

principalmente CD, ma amo il vinile, che richiede tempo e tranquillita'...2 cose che non sempre ho a disposizione...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Acquazzone

Come Maui_76

ascolto più CD perché ne ho di più risoetto gli LP.

Musica liquida forse 4 volte l'anno...ma non mi piace perché non vedo copertina artisti...insomma come sentire un libro letto da altri...non è la stessa cosa di leggerlo da se.

Poi una volta a settimana concerto...peccato  che spesso la gente chiacchiera rumorosamente...ma mi chiedo...che caz** vieni al concerto se non ascolti e rompi i ciglioni

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stebroc

33 anni, file audio e streaming.

Un domani, se mi prendessi un giradischi accettabile, potrei ascoltare qualche vinile. Ma se la maggioranza delle persone ascolta musica liquida (mentre continua a comprare libri) ci sarà un motivo. Trovo un po 'sopravvalutato il feticismo per il supporto fisico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozarteum

Sempre piu’ streaming qobuz con blusound e dac mbl. A seguire cd; i molti lp che ho (circa 2000) per leggere le copertine e tenerli in mano mentre suona il corrispondente in digitale

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso
2 ore fa, mozarteum ha scritto:

Sempre piu’ streaming qobuz con blusound e dac mb

Resta il fatto che in questo forum,  di appassionati della "materia",  il 49% ascolta maggiormente supporti solidi e il 46% ascolta maggiormente supporti liquidi 🤗

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gianluca 1969

Ascolto per l'80 % vinile che acquisto nuovo ma anche usato negli ultimi tempi. Per il 20% CD stampe giapponesi che acquisto su negozi eBay. Ho 50 anni. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ics
1 ora fa, maxnalesso ha scritto:

49% ascolta maggiormente supporti solidi e il 46% ascolta maggiormente supporti liquidi 🤗

Io leggo 50 solidi e 50 liquidi..anche perché la matematica...

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozarteum

E comunque non importa

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vittorio58

Spacchiamo il capello in quattro. Sembra la conta dei voti dopo le elezioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
baax

La sorgente principale sempre in funzione è uno streamer con dac (Lumin A1). Musica da Tidal, libreria di cd e file rippati su Naim Uniti Core che il Lumin riproduce all’occorrenza.

Ogni tanto mi prende la febbre del ritorno al vinile, ma poi lucidamente realizzo che sarebbe l’acquisto di un bellissimo, costoso  e inutilizzato giocattolo che accantonerei probabilmente presto per mancanza di tempo ed energie. 

Dunque streamer. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
bruzzo

Streaming Qobuz 50%

LP 30%

File audio 20%

Per comodità e costi perché altrimenti sarebbe quasi solo LP, mi trasmettono un calore e un suono speciali

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    296206
    Total Topics
    6495393
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy