Jump to content
Melius Club

VideoHifi Magazine

[sondaggio] La sorgente audio che ascolti di più

La sorgente audio che ascolti di più  

371 members have voted

  1. 1. Quale sorgente ascolti per più tempo?

    • CD Compact Disc
      94
    • SACD Super Audio CD
      9
    • LP Long playing
      76
    • Nastro
      2
    • File audio
      90
    • Streaming audio
      85
    • Radio
      15


Recommended Posts

Clonax

cd e sacd 50%

Streaming Tidal + Roon 40%

Lp 10%

Share this post


Link to post
Share on other sites
Armando Sanna

Ma è una domanda che per me vale la risposta “ dipende da cosa voglio “ :

sto lavorando al PC e non voglio perdere tempo e spezzettare il mio lavoro, Web Radio sempre, suoni avvolgenti e caldi...

Ho preso un ultimo lavoro di un’ artista recente e ordinato il suo album in internet , CD/Sacd veloce , preciso e molto piacevole ...

Voglio riascoltare i miei vecchi dischi e il tempo non mi manca, tiro giù dalla libreria in alto qualche bel LP , per riscaldare pre phono e testina e poi sarà musica ...

Il formato liquido lo ascolto giornalmente per N ore in auto e per associazione se posso lo evito ,a senza ombra di dubbio è la sua comodità di ricerca e fruibilità ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
juss956

@VideoHifi Magazine per il 60% gli Lp, poi la musica liquida per il 30%, e il 10% i cd. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ogiad

Comunque complimenti per l'idea del sondaggio… non mi aspettavo percentuali del genere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
bear_1

... diciamo più o meno 70% LP - 20 % RtR -10% CD

Share this post


Link to post
Share on other sites
Perluigi

Streaming

Share this post


Link to post
Share on other sites
alessandrodp9

Streaming su qobuz per l’80 %.

mi aggiorna sulle nuove uscite, ma ricerco anche registrazioni storiche (ascolto solo ‘classica’ dalla antica alla contemporanea).

le registrazioni che trovo degne di avere le compro (se di epoca analogica lp, se di epoca digitale cd).

Il restante 20 percento in cui ascolto il supporto fisico direi 3 volte su quattro é un vinile.

saluti a tutti

Alessandro

Share this post


Link to post
Share on other sites
Illbegood

File Audio 95%

Radio (non musica però) 5%

CD 0%

Vinile 0% (giradischi imballato in cantina da anni)

Streaming 0%, sto aspettando che arrivi Amazon HD per abbonarmi per la prima volta ad un servizio streaming

Quando compro i cd (spesso) non li ascolto mai direttamente, li rippo in FLAC uncompressed e ascolto i files...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guglielmo 61

Radio,dvd di concerti live e cd di house music COL VOLUME ALTO PER LA GIOIA DEI VICINI 😀😀😀

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

A casa prevalentemente da LP e CD in proporzioni variabili. Dalla liquida presa dai miei dischi, dalla radio, radio-tre, recentemente dallo steaming Tidal, quando sono in giro

Share this post


Link to post
Share on other sites
crosby

lp e cd, ma preferisco il cd piu pratico anche se il vinile è più rituale , zero liquida ma ci sto pensando 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dioniso

Lp mi piace la possibilità di collezionarli e di mostrarli a qualche ospite incuriosito, toccare la musica con mano, il fascino che da vedendo girare il disco sotto i propri occhi, il valore che posso ottenere con certe copie e in fine il tipo di suono a me più gradevole rispetto ad altri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
redfox

Al momento solo CD.

Share this post


Link to post
Share on other sites
miky8

I miei ascolti si dividono in: 

Cd / sacd ~ 35%

Vinile ~ 35% 

Liquida ~ 30%

Share this post


Link to post
Share on other sites
sav70

cd 80%

vinile 20%

Share this post


Link to post
Share on other sites
ninomau

LP in vinile e 78 giri, raramente CD/SACD e liquida. Radio solo come sottofondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
fumaccia

Praticamente solo cd.

Share this post


Link to post
Share on other sites
adriatico

ma streaming per il quotidiano, vinile per approfondimenti onanistici.

Siamo nel 2019 quasi 2020 ohibò.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sdani

Prevalentemente CD, ma ascolto molto con TIDAL.

Share this post


Link to post
Share on other sites
franz159

99% streaming da Qobuz

1% vinile 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nomzamo

60% file audio 

40% cd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cabrillo

80% vinile assolutamente.In primis x la qualità audio a mio avviso superiore, in secundis x la gioia di avere tra le mani questo formato magico, con copertine belle da vedere e toccare, in tertiis x il puro piacere di giocare con i miei amati giradischi e tirare fuori il meglio delle potenzialità che hanno!!!.

9 % cd

1 %sacd

10 % Spotify

Share this post


Link to post
Share on other sites
katylied

Prevalentemente file audio provenienti dalla mia libreria musicale (CD rippati e download Hi-Res) al 60% e LP per il rimanente 40% (anche se ultimamente sto usando più spesso il giradischi). Streaming da Qobuz quasi esclusivamente per tastare nuovi dischi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
SuonoDivino

Prevalentemente CD/SACD e poi vinile.

Ho una discoteca cosi ampia che non sento alcuna necessità di andare a pescare in servizi streaming, ecccc. Anche perché le differenze, dopo prove, sono molto difficili da rilevare.

Le novità che mi interessano le acquisto su CD o SACD.

Ho trasferito tutti i CD su file su una NAS con dischi in RAID ma li sfrutto poco. Li tengo piu che altro come backup in caso qualche CD dovesse diventare non piu leggibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
wattpower

80-85% decisamente vinile... perché...🤔... perché il primo amore non si scorda mai... 😜 ... eppoi vuoi mettere tutti i “ preliminari” ... che comporta...🤪...”la sacralità / gestualità “... prima dell’ascolto vero e proprio ...che inizia nel ritagliarsi una sana pausa ...e non ultimo , con le macchine da musica che nel tempo ho acquisito... è proprio un bel sentire... e non... “sento” ...( l’ )altra necessità 

10% le bobinone

5-10% cd 🤷‍♂️

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15

Cd...ne ho visto la nascita, il boom e poi il lento declino.

Ricordo ancora il primo ascolto di quell'oggetto, sembrava fantascienza ed alle mie orecchie parve veramente "pure, perfect sound forever"  

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demix

CD perché con loro è iniziata la mia passione. Ultimamente però apprezzo sempre più lo streaming.

Share this post


Link to post
Share on other sites
jakob1965

I feel less alone

Vedo che il vituperato CD mitragliato da tutte le parti resiste ... 😜   Incredibbibbebbole !

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giemme

Essenzialmente streaming, Qobuz e radio internet. 

Ascolto le radio in sottofondo quando lavoro, scegliendo di preferenza le stazione di musica classica.

Ho riversato in digitale tutti i miei CD e parecchi vinili. A volte ascolto anche quelli, visto che alcuni non sono su Qobuz ed altri non sono della versione che preferisco.

Ascolti ormai marginali perché dopo tanti non è che si possano ascoltare sempre le stesse cose.

Ho ancora il giradischi ma mi serve unicamente per riversare delle vecchie incisioni non disponibili su CD  

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09
22 ore fa, jakob1965 ha scritto:

Vedo che il vituperato CD mitragliato da tutte le parti resiste ... 😜   Incredibbibbebbole !

 E il vinile con il suo 20,18% non è mica poco.., se si allea con il cd fanno un governone... :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    296206
    Total Topics
    6495390
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy