Jump to content
Melius Club

nickbyte

Vintage sezione tv stereo ... ?

Recommended Posts

cri

@ediate un po' come nelle dimostrazioni audio😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15
1 minuto fa, cri ha scritto:

spesso usano dei clip dimostrativi

Ma li avete mai visti?? A volte riproducono dei paesaggi con dei colori che in natura nemmeno esistono!!! E con il solo scopo di impressionare lo gnucco di turno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cri

@v15 hai detto bene!

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@cri 

1 minuto fa, cri ha scritto:

il bn digitale è molto critico in effetti

Basterebbe prendere il segnale in uscita dal sensore (che è B/N) senza farlo passare dal filtro Bayer per poi decolorarlo. L'effetto della decolorazione si vede lontano un miglio. Se il segnale venisse prelevato direttamente dal sensore secondo me si otterrebbe un B/N digitale da favola. Ma così non è. Una bella Ilford FP4 e via...

Share this post


Link to post
Share on other sites
cowboy

@v15 allora, il mio plasma non mi sono mai interessato di settarlo perche' per me e' sufficente cosi, non ho nessun interesse a smanettare nei menu per migliorare cosa?????..

io non ho detto o scritto che un qualsiasi tv e' meglio di un crt, ma solo che a parita' di prezzo i vantaggi di un moderno tv sono enormemente superiori a qualsiasi crt.

e ripeto, e questo vale anche per gli altri: come mai avete a casa lcd, plasma, led????......se per voi la superiorita' e' cosi marcata prendetevi un bel tv CRT e godetevelo....gli altri (il 99%) degli utenti preferiscono i cessosi tv moderni, con i finti colori, con l'audio penoso ecc ecc...esiste un mondo nella realta' che si chiama tecnologia e volente o nolente bisogna riconoscerle non solo i difetti (che comunque ci sono) ma anche i pregi...

ripeto io non  tornerei mai piu' a crt, vhs, telecamera a cassette, betamax, video8, ecc, ecc...per giocarci ogni tanto mi va bene ma per un uso reale no.

non sono interessato alla massima naturalezza dei colori,(basta che la visione sia definita e mi soddisfi) non mi interessa l'audio perfetto nella tv (che comunque e' sempre collegata allo stereo) non mi interessano cassoni da 32 pollici che pesano 50 kg, nell'apparecchio tv io cerco solo lo schermo piu' grande possibile,(in relazione all'impiego e stanza dove si colloca)  una estetica bella, almeno l'ingresso analogico a componenti, e l'uscita cuffia....e ovviamente il prezzo giusto! per me il tv e' solo un elettrodomestico, al pari di una lavatrice, un frigorifero, un tostapane, se il prezzo che lo ho pagato e' giusto e la durata e' superiore o pari ad almeno 10/12 anni e' sufficente! stop!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
poeta_m1
Il 22/9/2019 Alle 12:02, lufranz ha scritto:

Mi spiace deluderti, ma le TV a tubo catodico non hanno valore.

Per buona parte è vero, ma non dimentichiamoci dei retrogamers... loro sono a caccia di CRT, specie di piccola taglia, rappresentando la migliore soluzione per riprodurre a schermo l'uscita video di home computer e console degli anni che furono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@cowboy Spartaco, in linea di massima posso essere d'accordo col tuo ultimo intervento, ma purtroppo il digitale (audio, video, fotografico) difetti ne ha, eccome... si possono ignorare e conviverci tranquillamente, ma far finta che non ci siano non è un approccio tecnicamente corretto. Poi so benissimo che il 99% di noi considera la televisione come un elettrodomestico (perché tale è), però potrebbero anche migliorarlo, questo digitale, a partire dai blocchi assurdi del digitale terrestre quando passi da un canale all'altro. Ah, ecco, il digitale terrestre... no comment.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cowboy

@ediate sono d'accordo infatti ho scritto che i difetti ci sono, ma oggi nonostante i difetti nessuno tornerebbe alla tv a tubo con trasmissioni analogiche, siamo ormai abituati alla definizione migliore, colori vivaci anche se poco veri, schermi molto luminosi e soprattutto grandi, sottili, e con la possibilità di essere appesi alle pareti... Immagina di tornare a guardare un piccolo 24/27 pollici crt 4:3 come erano una volta.. Improponibile. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15
7 minuti fa, cowboy ha scritto:

non ho nessun interesse a smanettare nei menu per migliorare cosa?????..

Ma se non te ne frega niente, perché intervieni in una discussione dove si parla di QUALITÀ video?

Mi conosci e sai che sono d'accordo che la tecnologia delle TV odierne POTREBBE stracciare qualsiasi crt, il problema è che per farlo occorre staccare assegni pesanti, e che purtroppo le TV destinate alle masse fanno mediamente schifo,  mentre le TV destinate alle masse di 30/40 anni fa erano mediamente buone.

Tutto qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cowboy

@v15 intervengo perché continuate a dare per scontato la presunta superiorità del tubo catodico rispetto alle tv moderne... La qualità video che dici non è una caratteristica percepita da tutti nello stesso modo. A molti potrebbe piacere più definizione e  luminosità, o più colori... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@cowboy Infatti io sono uno di quelli che, nonostante i difetti, non tornerebbe indietro. Mio padre, buonanima, che era un maniaco della nitidezza avendo una vista d'aquila (non ha mai portato gli occhiali se non da molto anziano e solo per leggere) non è arrivato a vedere un televisore LCD o LED ma sarebbe stato felice come una pasqua, visto che in un colpo solo avrebbe superato tutti i problemi di nitidezza e convergenza dei colori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cowboy

@ediate anche il passaggio dalla tv analogica a quella digitale terrestre è stato un bel salto di qualità video... Ora poi con alcuni canali hd non ci possiamo lamentare.. (quando funziona ovviamente) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
16 minuti fa, poeta_m1 ha scritto:

Per buona parte è vero, ma non dimentichiamoci dei retrogamers... loro sono a caccia di CRT, specie di piccola taglia, rappresentando la migliore soluzione per riprodurre a schermo l'uscita video di home computer e console degli anni che furono.

Vero, ma se giri in rete di TV a tubo ne trovi quante ne vuoi per due soldi, almeno per ora.

Ho fatto un giro su Subito tanto per curiosità: TV non di marca si comprano anche a 10 euro, c'è un Sony da 25 pollici a 30 euro… a volte se ne trovano anche vicino ai cassonetti, sono convinto che nella maggior parte dei casi funzionano ancora.

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15
3 minuti fa, cowboy ha scritto:

A molti potrebbe piacere più definizione e  luminosità, o più colori... 

Facendo un paragone col nostro mondo audio, è un po' come se uno volesse ascoltare uno strumento con la timbrica modificata a suo gusto, anche se completamente differente dall'originale...mah!! 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
cowboy

@v15 per molti è proprio cosi... È solo un discorso di gusti, tu preferisci i colori naturali, io preferisco più definizione, semplice. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
5 minuti fa, cowboy ha scritto:

continuate a dare per scontato la presunta superiorità del tubo catodico rispetto alle tv moderne

In realtà non è vero, e non lo è neppure se si parla di una TV moderna non top di gamma ma appena decente.

La definizione di un televisore analogico CRT era per forza di cose limitata sia dallo standard televisivo che aveva una risoluzione equivalente massima di 720x576 pixel, sia dai tubi catodici a colori che nelle TV consumer avevano un passo della maschera forata o della griglia piuttosto elevato, per contenere i costi. I tubi piccoli (14'') avevano un pitch di poco più di mezzo mm, i grandi 1mm e anche oltre.  I tubi catodici di qualità più elevata, con pitch di 0.28mm o 0.25, erano riservati ai monitor professionali e a quelli da PC più costosi.

L'unico vantaggio dei monitor CRT era la persistenza dei fosfori che faceva percepire una apparentemente maggiore fluidità dei movimenti. Parlo di apparenza, perché se si andava a guardare con attenzione gli oggetti in movimento erano in realtà sfocati e - come è facile immaginare - "mossi", il movimento più fluido era dato dalla perdita di definizione e nitidezza causata dalla persistenza dello schermo e dall'interlacciamento dei semiquadri.

Oggi un TV con interpolazione dei quadri a 200Hz mostra movimenti fluidi come il CRT con una definizione di immagine molto maggiore.

L'unico CRT che ho veramente di qualità è un monitor professionale broadcast Sony che monta un tubo fine pitch e un'elettronica spaventosamente complicata e piena di regolazioni. L'immagine è incredibilmente definita per un CRT, ma è sempre limitata dalla banda passante di 5MHz come da standard CCIR-PAL. Diciamo che è lo stato dell'arte della TV analogica, oltre non si va.

E' un piccolo 14 pollici e pesa quasi 30Kg, lo comprai anni fa da HDVS che mi disse il prezzo "di una volta": intorno alla decina di milioni di lire. Riuscite a immaginare una cifra simile per un 14'' ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
12 minuti fa, v15 ha scritto:

è un po' come se uno volesse ascoltare uno strumento con la timbrica modificata a suo gusto

L'equalizzatore, prodotto del demonio…. 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15

Luca, parlando di godibilita' dell'immagine in generale, ritengo ancora un buon crt superiore al 70% della paccottiglia che ci propinano i vari euronics/mw ecc...l'altro 30% degli apparecchi lcd invece gliele suona di santa ragione, ma la cosa triste è che prima era garantito un livello di buona qualità anche a prezzi contenuti, adesso no, e questo mi fa rabbia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
12 minuti fa, v15 ha scritto:

Luca, parlando di godibilita' dell'immagine in generale, ritengo ancora un buon crt superiore al 70% della paccottiglia che ci propinano i vari euronics/mw ecc

Lo pensavo anch'io… prima. Per quanto riguarda il 70% di paccottiglia, va tenuto presente che anche quando gli scaffali erano pieni di CRT la maggior parte di essi mostrava immagini buie, sfocate, dalla ridotta dinamica e con colori improbabili. Solo pochi lavoravano veramente bene, forse anche meno del 30%. Secondo me fuori da Sony, Panasonic e poco altro (per lo più dotati di tubi di questi due costruttori) non si poteva uscire, pena il diluvio. E i Sony Trinitron costavano assai: il mio 25'' nel 1994 costò un milione e mezzo, come dire 2000 euro oggi.

Il confronto va fatto tra TV LCD e CRT della stessa categoria. Si scopre così che un LCD di qualità fa sfigurare qualsiasi CRT top di una volta, e che un TV economico di oggi offre comunque un'immagine migliore di un TV economico di ieri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo 62

@lufranz Il problema è innanzitutto  valutare i TV a schermo piatto che si trovano nei negozi. Se si possono guardare solo video promozionali non ci si può fare un'idea delle loro reali prestazioni; una volta non succedeva. A volte gli LCD hanno colori poco reali, effetto scia, effetto bassorilievo che non si notano su tutti i tipi di programma. Quando si comprava un TV CRT si sapeva già che per vedere bene bisognava evitare gli economici tipo Mivar e stare attenti alla resa del colore, sfocature, distorsioni ecc. Se un TV ne valeva poco si capiva subito. Quasi quasi è meglio comprare su Amazon: se il nuovo TV che sulla carta dovrebbe essere eccellente non convince si manda indietro. A proposito di monitor professionali a tubo so che ne sono stati costruiti in grado di visualizzare segnali HD e sarebbe interessante paragonare la loro immagine con quella di un LCD, peccato che siano difficili da trovare e siano piccoli di schermo oltre che pesanti altrimenti me ne comprerei uno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
6 ore fa, Paolo 62 ha scritto:

A proposito di monitor professionali a tubo so che ne sono stati costruiti in grado di visualizzare segnali HD

1080 linee interlacciate. Ne ho visto uno dal vivo anni fa, qualità eccellente, peccato fosse un 40 pollici 16:9 Sony. Per spostarlo (solo spostarlo da dove era appoggiato a un posto che ci permettesse di fare la prova) ci siamo piegati la schiena in quattro, il proprietario disse che pesava circa 200 Kg.

Share this post


Link to post
Share on other sites
TheoTks
10 ore fa, claudiofera ha scritto:

Videocolor fu acquistata dalla Thomson proprio perché faceva anche dei supertubi

 nel caso il mio giudizio valga qualcosa, ma non lo pretendo, la produzione media era scadentissima; nel 79 ho mollato l'assistenza Emerson-Dumont per questo motivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@TheoTks mio padre si comprò un TV Emerson, attratto dalla sua estetica; portato a casa, era talmente deludente che lo riportò indietro (il negoziante era suo amico) e si prese un bel e definitivo Sony Trinitron da 26”...

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
9 ore fa, cowboy ha scritto:

la durata e' superiore o pari ad almeno 10/12 anni

Questo scordatelo già in partenza. Secondo me se arriviamo a 7-8 sarà tanto.

Piccolo consiglio per allungare la vita dei TV LCD: ciabatta con interruttore che permetta di disconnetterlo fisicamente dalla rete quando è spento. L'alimentatore switching (uno dei componenti più soggetti a guasti a lungo termine, sempre sotto tensione) ringrazierà e aggiungerà anni alla sua vita operativa. Forse così a 10 anni ci si arriva, se non diventa obsoleto per altri motivi prima (p,es, cambio standard di trasmissione).

Share this post


Link to post
Share on other sites
claudiofera

Ovviamente avete ragione,però la videocolor era capace di fabricare cose eccellenti...se dalla Francia inquadrarono Anagni,un motivo c'era..la Thomson mica era scema.Mentre in ciociaria fabbricavano roba "da battaglia",se volevano erano anche in grado di fornire al marchio Nordmende (allora top di gamma del trio Telefunken-Saba-Nordmende) un crt favoloso.Vedere i vecchi films di fantascienza b/n su quel 29 pollici dava i brividini..mentre guardavo "la cosa" di h.hawks, entrò uno che ne sapeva 10 volte più di me,e che aveva riparato centinaia di b/n (ex dipendente Voxson)..restò stupito anche lui.Al contrario,mio padre fece l'errore di prendere l'assistenza Geloso, al tempo di italia 90.Qualche paraculo aveva affittato il marchio,e-precursore dello schifo odierno- con quel nome vendeva robaccia da sottoscala..sopratutto alla Standa, sperando che le genti abboccassero.Una volta,terminata la riparazione di un 28 pollici,mi venne l'insana idea di riportare l'rgb a livelli decenti (la tv era verde ramarro !).Intanto,mio padre giustamente scuoteva la testa..Ne sapeva 1000 volte più di me..infatti il cliente poi se la prese  "perché ora i colori sono tutti sfalsati!"..ps: menzione con medaglia d'oro all'importatore MC-INTOSH di qualche anno prima.Si faceva costruire i televisori mc-intosh (?) nei sottoscala di Forcella (telai Formenti,se ricordo bene)..rapportati al prezzo di vendita erano semplicemente pietosi,sempre ammesso che funzionassero.Al momento di tirarli fuori dall'imballo ,iniziava la lotteria : questo funziona (!),questo no,questo si...

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15
8 ore fa, Paolo 62 ha scritto:

A proposito di monitor professionali a tubo so che ne sono stati costruiti in grado di visualizzare segnali HD

Vista in dimostrazione a casa di Giorgio (HDVS) anni fa (era una Sony), ne ho un ricordo eccellente su tutti i parametri!

Share this post


Link to post
Share on other sites
poeta_m1
9 ore fa, cowboy ha scritto:

per molti è proprio cosi... È solo un discorso di gusti, tu preferisci i colori naturali, io preferisco più definizione, semplice. 


In effetti come saturazione dei colori e contrasto, i CRT facevano faville, a discapito di una definizione maggiormente approssimata.

Per certi versi, un po' come confrontare una buona foto analogica con una foto digitale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cowboy

@lufranz sbagliato!!!.. Il mio piccolo lcd hyundai ha già 11 anni di vita e va ancora bene, inoltre in estate lo uso in giardino per guardare la tv la sera sotto il gazebo... L'altro lcd che sta in camera ha già 8 anni e anche lui va benissimo. P. S. Il secondo lcd è un majestic... Se oggi si dovessero guastare entrambi per quello che sono costati hanno svolto il loro lavoro più che egregiamente... Sono soddisfatto!!! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
3 ore fa, v15 ha scritto:

Vista in dimostrazione a casa di Giorgio (HDVS) anni fa (era una Sony), ne ho un ricordo eccellente su tutti i parametri!

Esattamente a quello mi riferivo al post 141: c'ero anch'io 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    298775
    Total Topics
    6598665
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy