Jump to content
Melius Club

brixx

Svelati i blasonati Tellurium Q Black II

Recommended Posts

brixx

La Tellurium non dice come sono fatti dentro, non dà un diamentro del filo, ne materiale, ne nulla!

In rete non si trovano informazioni ne foto... siccome mi trovavo a tagliarne uno per fare dei ponticelli... ecco a voi come sono all'interno!
Due cavetti un po' più grossi abbastanza rigidi, fatti da più fili di rame intrecciato (non ho contato quanti) ed un'altro molto piccolo composto da 7 sottili filamenti di rame.

 

IMG_20190926_124600.jpg.c0716e458281921d8dd3597c1f5458a7.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Stessa cosa cosa i miei black non ll...

Share this post


Link to post
Share on other sites
maui_76

Grazie per le info.

Un utente in privato mi riferiva che anche gli Ultra Blue sono fatti allo stesso modo... ossia (verosimilmente) tre conduttori per polo non intrecciati tra loro, pertanto a geometria piatta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
_Subzero_

Io ho appena preso dei black usati, tra poco mi arrivano e sono curioso di testarli. Qualcuno mi spiega in generali dove sta nei cavi il componente che li rende così costosi? Visti così mi paiono semplici filamenti di rame in una guaina... Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
brixx
1 minute ago, _Subzero_ said:

mi paiono semplici filamenti di rame in una guaina


E' esattamnte ciò che sono! Poi magari la qualità del rame è ottima...ma si paga il progetto, le geomentria, e il marchio. Io li ho presi usati a meno della metà del prezzo...e resta comunque una follia il costo dei cavi cosìdetti Hi-Fi

Share this post


Link to post
Share on other sites
maui_76

Costano quel che costano, è vero... 

Per quanto mi riguarda però mi sento tranquillamente di affermare (anzi, di ripetere quanto già mi è capitato di dire) che considero questi cavi, nello specifico gli Ultra Blue, come definitivi, in quanto hanno preso il posto di altri altrettanto blasonati e di costo anche doppio, se presi terminati di fabbrica come i miei TQ.

È piuttosto difficile da spiegare a parole il motivo della loro superiorità: bisogna provarli per potersi subito rendere conto che in effetti sono ottimi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder

@brixx Scusami la franchezza e senza la minima ombra di polemica ... cosa ti aspettavi ci fosse dentro ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
brixx
5 minutes ago, floyder said:

cosa ti aspettavi ci fosse dentro

No, no, io non mi aspettavo nulla di strano... anzi forse mi aspettavo un unco cavo intrecciato di rame dentro la guaina nera. Sarò sordo ma confrontati con dei Naca5 su Naim XS e Dali Rubicon 5 non sono stato in grado di apprezzare significative differenze...

Share this post


Link to post
Share on other sites
TopHi-End

Sapevo che i Tellurium erano "vuoti" dento, ma la situazione è peggiore di quella che immaginavo. 😂

Comunque, ho i Black e sono uno dei pochissimi punti fermi del mio impianto. A meno che, un giorno, possa acquistare gli Ultra Blue.

Hanno fatto la differenza in termini di densità del suono, estensione in basso e dettaglio.

Non so che geometrie e che materiali adottino, ma questi cavi, anche se sembrano più economici delle piattine, tirano fuori una musicalità notevole.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
21 minuti fa, brixx ha scritto:

non sono stato in grado di apprezzare significative differenze...

Sei stato poco attento, riprova.

Share this post


Link to post
Share on other sites
TopHi-End

@brixx o c'è qualcosa che non va nel tuo impianto o è poco rivelatore.

A confronto coi NACA5, che sono piuttosto scuri all'ascolto, i Tellurium dovrebbero essere più aperti e dettagliati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
1 ora fa, _Subzero_ ha scritto:

Visti così mi paiono semplici filamenti di rame in una guaina.

E per di piú con una sezione ridicola, direi 1,5 mmq (scarsi).

Share this post


Link to post
Share on other sites
maui_76
6 minuti fa, buranide ha scritto:

direi 1,5 mmq (scarsi).

Supponendo una sezione "standard" di 0,75 per conduttore, ma bisognerebbe misurare, si arriverebbe a 2,25... diciamo 2 tondi nel caso dei Black II, che hanno un conduttore più sottile degli altri, come si vede in foto... se così fosse, non sarebbe poi tanto male.

Anzi, potrebbe essere addirittura un 2,5 (1+1+0,5 a spanne).

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

Come sempre c'è chi giudica con la vista . . Nella fattispecie ho i Q Blue Ultra, e li ho trovati anche io eccellenti come tanti che  già prima di me ne hanno decantato lodi 

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
21 minuti fa, maui_76 ha scritto:

diciamo 2 tondi n

secondo me non ci arriva, se realmente è 2x1.5mmq attenuano abbastanza i bassi e quindi magari rendono la vita un pó piú facile ad ampli non troppo performanti, se non fosse che costano un botto mi piacerebbe provarli a confronto con i miei (diy)  che hanno una sezione di 2x18mmq

Share this post


Link to post
Share on other sites
brixx
50 minutes ago, buranide said:

se realmente è 2x1.5mmq

Ho misurato un piccolo pezzo di scarto. I due "grossi" sono da 1mm, quello piccolo neanche riesco a misurarlo col calibro, non so nemmeno se arriva a 0.25, in foto non rende perché forse è un po' aperto ma è davvero piccolo. 

Comunque a me non paiono per nulla attenuati i bassi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
brixx
1 hour ago, TopHi-End said:

NACA5, che sono piuttosto scuri all'ascolto

Mah... A me non sembra proprio che manchi dettaglio o brillantezza nelle alte anche coi naca5, la parola scuri mi suona molto eccessiva

Share this post


Link to post
Share on other sites
corrado
8 ore fa, buranide ha scritto:

2x18mmq

E su che connettori li hai montati, non penso ne esistano.

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

@brixx Quando avevo il Naim li presi per prova i Naca5, durarono solo un giorno, non sono proprio riuscito a digerirli, troppo spento e limitato il suono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
imaginator

 Ho avuto i Tellirium Q black 2  (quando le mie elettroniche erano Naim) e a seconda del diffusore andavano da bene a benissimo rispetto ai più grossolani ma equilibrati Naca5. Le peculiarità del cavo erano a mio parere un ottima gamma media con altrettanto ottima scena 3d, cosa che me li ha fatti preferire, e non di poco, ai cavi della casa,  un medio alto abbastanza raffinato ( decisamente più raffinato del cavo Naim ed  un basso preciso, all'apparenza non profondissimo, un po' meno potente ed articolato dell'imbattibile NacA5. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
1 ora fa, corrado ha scritto:

E su che connettori li hai montati, non penso ne esistano.

Sono biwiring 2x12mmq + 2x6mmq.

comunque esistono  forcelle anche per oltre 20mmq...

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
9 ore fa, brixx ha scritto:

. I due "grossi" sono da 1mm, quello piccolo neanche riesco a misurarlo col calibro, non so nemmeno se arriva a 0.25,

Quindi alla fine saranno 2mmq scarsi... praticamente il minimo sindacale come sezione... peró sembra funzionino...

Share this post


Link to post
Share on other sites
brixx
13 hours ago, maui_76 said:

anche gli Ultra Blue sono fatti allo stesso modo

Non esattamente, ho reperito foto online, sono molto diversi

 

Screenshot 2019-09-27 at 11.11.37.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
maui_76

@brixx accidenti... complimenti! Io è una vita che cerco, non ho mai trovato nulla 😂😂

In effetti sono piuttosto differenti... sembra quasi che non ci sia una vera e propria guaina a separare ogni conduttore, piuttosto pare che sia la stessa guaina esterna ad essere opportunamente modellata all'interno, come a formare una sorta di triplo tubicino che ospita i tre fili... e sembrano anche più spessi rispetto ai Black.

Comunque, anche qui i tre conduttori sono paralleli.

Ora, non perché ce l'ho io, ma a guardarlo, l'Ultra Blue sembra essere addirittura migliore del Black, nonostante sia il modello direttamente inferiore. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
_Subzero_

La mia domanda era per capire se c'é qualche materiale misterioso e ultracostoso all interno. Se non é presente si pagano le spese di ricerca e sviluppo e il marketing. Ho la vaga sensazione che chi produce cavi abbia dei margini che neanche Pablo Escobar... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
TopHi-End

Sui NACA5 ci sono pareri molto discordanti e contrastanti.

Sui Tellurium, specie Black e Ultra Blue, di solito i pareri sono più unanimi e positivi. I Black, in modo particolare, hanno un rapporto qualità/prezzo, imbattibile, anche se a guardarli sembrano cavi da 1€ al metro, e non riesco a capire come riescono a sfoderare un bel suono così.

Share this post


Link to post
Share on other sites
TopHi-End

@_Subzero_ Questo è sicuro. Secondo me, i Tellurium, ma un po' tutti i cavi, di materiale all'ingrosso costeranno circa 1€ al metro. Se poi mettiamo costi di produzione e spese varie, possono arrivare a 4€ al metro? Quanto costano al dettaglio?

Adesso fate due conti.

E non voglio tirare in ballo i Silver o gli Ultra Black... 😱

.

E non voglio pensare ad altri produttori che, come dimostrato, infilavano in un tubo di gomma dei normalissimi conduttori in rame per renderli più grossi ed attraenti rivestendoli anche con una guaina sexy (manco fossero le gambe di una bella donna), per poi poterli rivendere a prezzi esoterici.

Ma c'è anche il caso di un altro grande costruttore, che dentro le "scatolette" dei cavi, metteva delle resistenze da 5 centesimi, per fare alterare il suono, e riempiva le stesse di colla a caldo, sigillandole. Così il suono che ne usciva fuori era diverso, o per meglio dire artefatto, ma con grande effetto "wow"... e si pagava 1.000/2.000€ per due resistenze e una scatoletta di metallo.

.

Di aziende serie e oneste, sulla produzione dei cavi, ce ne sono poche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maui_76

Comunque nella mia personale esperienza ho notato che in genere sono i cavi piatti a fare la differenza, nel tipo potenza e segnale... un motivo dovrà pur esserci: TQ ad esempio dichiara che la geometria dei suoi cavi abbatte il fenomeno della distorsione di fase.

Share this post


Link to post
Share on other sites
brixx
2 hours ago, maui_76 said:

complimenti! Io è una vita che cerco, non ho mai trovato nulla

Ho barato, hehehe... Ce li aveva al metro un venditore ebay, gli ho chiesto una foto prima di comprarli perché volevo vedere come erano da saldare 😅. In effetti i black non esistono al metro, e c'è un motivo, quelle guaine gialle sono molto difficili da spellare! Quella piccola è un incubo, filo sottilissimo, guaina doppia, rigida e intagliabile, l'ho sppellata con un taglierino con pazienza zen. L'unico dubbio, ma spero di no, è che il rame all'interno non fosse nudo, ma fossero filetti ricoperti di qualche vernice isolante... Ma non sembrava 

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder

I cavi vanno ascoltati e basta, senza se e senza ma, dipende tutto dal nostro accrocchio quale risponde meglio, con tutto il rispetto dei Kc 8tc nel “mio” impianto ho preferito i miei Norstone.

748A332C-1F80-4A59-8123-DF8D2EC3B516.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    296206
    Total Topics
    6495393
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy