Jump to content
Melius Club

Sign in to follow this  
bost

cronaca e costume Rubio e la tragedia dei poliziotti a Trieste

Recommended Posts

buranide
5 minuti fa, ulmerino ha scritto:

Non mi sembra che Rubio abbia detto qualcosa di offensivo verso quei due poveri ragazzi

Infatti, ma ha usato parole dure e la frase di chiusura poteva (come è stato) dare adito ad equivoci...

...«Inammissibile che un ladro riesca a disarmare un agente. Le colpe di questa ennesima tragedia evitabile risiedono nei vertici di un sistema stantio che manda a morire giovani impreparati fisicamente e psicologicamente. Io non mi sento sicuro in mano vostra», scrive Rubio.

Parole come macigni. Le repliche lo sono altrettanto. A cominciare da quella del fratello di Matteo Demenego: «Tieni sempre la guardia alta quando giri perché se colgo impreparato pure te fai la fine di mio fratello. Uomo di m... Ti auguro di perdere un tuo caro».

Share this post


Link to post
Share on other sites
ulmerino

@buranide l'ultima frase è quella più pesante...ed era da evitare...quella sì 

Share this post


Link to post
Share on other sites
max 67

Letto quanto scritto da chef rubio

concetti troppo difficili, quelli espressi dallo chef, per meloni e salvini che come al solito non comprendono ed aizzano le menti più semplici

Share this post


Link to post
Share on other sites
max 67

Da comprendere la reazione del fratello in un momento così delicato 

poi tornato in se si è scusato e chiuso il fraintendimento 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ulmerino

@max 67 si può comprendere, ma lo sfogo di Rubio era verso il sistema,  non verso le vittime...la sua colpa è stata la scelta delle parole, molto,troppo dure e crude.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Schelefetris

troppi casi "particolari" accadono. penso che l'impreparazione sia un'accusa ancora gentile... credo sia peggio. io ricordo che durante una "semplice" leva militare ci facevano defecare sotto circa il concetto di essere disarmati anche "solo" da un' superiore in ispezione. oggi vedo poco rispetto verso le armi in dotazione

NB ovviamente non dimenticando che persone abbiano perso la vita con grande dispiacere di tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
bost

sono l'autore del Th.  Questo fatto  successo probabilmente è un'eccezionalità. Ma forse , visti i tempi che corrono, anche no. Ho paura che  non alla lunga ma in tempi semi-brevi finiremo come negli USA dove prima i poliziotti sparano e poi ...sa si sono sbagliati forse si scusano... è il progresso bellezza.Del resto sono strafiniti i tempi ( qualcuno un po' attempato come me se li ricorderà ) quando ti fermavano per ( presunto , a occhio , non c'erano autovelox)  eccesso di velocità  e noi rispondevamo che andavamo ad un appuntamento in Discoteca con  delle stra...ighe ( ed era quasi vero : magari fossero state stra...ighe ) loro ci rispondevano di andare più piano  ( il Signore li benedica)

Share this post


Link to post
Share on other sites
maurodg65

@ulmerino si ma ha sbagliato modi e tempi della sua uscita, a caldo sono riflessioni inutili che rischiano di essere fraintese, cosa che è regolarmente accaduta, le stesse cose dette a freddo fra qualche mese, magari durante il processo al responsabile degli omicidi avrebbero avuto un eco diverso.

Ieri sono morti due poliziotti, è il momento del cordoglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
1 ora fa, appecundria ha scritto:

l'omicida, forse uno squilibrato,

ma, come sottolineato dal gip, sicuramente un soggetto "che aveva famigliaritá con le armi", insomma rubava motorini ma era abituato a maneggiare e usare armi da fuoco, se ci mettiamo lo squilibrio mentale vien fuori una miscela micidiale. La famiglia (e quindi anche il fratello) non poteva NON sapere che il tipo "giocava" con le pistole anche da grande... ...e infatti il fratello è corso subito a nascondersi, secondo me ha capito al volo cosa era successo in bagno... ...probabile abbia detto agli agenti che il fratellino era un pó "loco" peccato abbia omesso che era anche abile a maneggiare armi da fuoco...

Share this post


Link to post
Share on other sites
briandinazareth

Posso capire che fosse inaspettato perché si era costituito ma non  riesco proprio a capire come sia possibile una tale distrazione e procedure sbagliate o non  seguite che possano permettere la sottrazione di due pistole a due poliziotti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
3 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

ma non  riesco proprio a capire come sia possibile una tale distrazione

mi auto cito:

...probabile abbia detto agli agenti che il fratellino era un pó "loco"

Inoltre Trieste è una citta molto poco problematica, mediamente i delinquenti di piccolo cabotaggio sono poco più che delle macchiette, non ci si aspetta una azione "militare" da un ladro di polli...

Share this post


Link to post
Share on other sites
briandinazareth

@buranide 

Questo lo capisco ma in  generale non dovrebbe proprio essere possibile rubare con tale facilità non  una ma due pistole...

Poi capisco che uno che si costituisce non faccia pensare ad un pericolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
10 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

rubare con tale facilità non  una ma due pistole..

La seconda è stata sottratta al secondo agente ferito giá a terra, per questo ho parlato di azione "militare", un ladro di polli potrebbe magari sottrarre la prima e iniziare a sparare in un momento di follia, ma vedo difficile che si fermi lucidamente a prendere una seconda arma da un agente ferito e inerme... ...poi per fortuna l'agente di guardia all'ingresso ha avuto la freddezza di colpirlo nell'atrio della portineria un attimo prima che imboccasse l'uscita... in pratica fuori dalla porta per inerzia si è trascinato appena per qualche metro...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin

Che all'interno di una questura si riescano a sottrarre non una ma DUE armi in dotazione e si riescano a sparare praticamente tutti i colpi è una cosa che non sta ne in cielo ne in terra. Il fatto che ciò avvenga senza che nessun altro armato riesca a fermare subito  il killer sparando a sua volta, è una cosa che non sta nemmno su marte o su andromeda.

Poi possiamo menare il torrone dei discorsi fino a sfinimento, ma questo è,  ed è davvero difficile girarci attorno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo 62

Sfilare una pistola da una fondina aperta che non abbia un buon sistema di sicurezza è sempre possibile se il poliziotto non se lo aspetta soprattutto se l'arrestato conosce le tecniche di disarmo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maurodg65
8 ore fa, briandinazareth ha scritto:

Posso capire che fosse inaspettato perché si era costituito ma non  riesco proprio a capire come sia possibile una tale distrazione e procedure sbagliate o non  seguite che possano permettere la sottrazione di due pistole a due poliziotti.

È come per Roma, a seguito di un errore di procedura o di distrazione dei protagonisti ti chiedi come sia potuto accade che qualcuno abbia sbagliato, dimenticandoti che gli errori si commettono sempre quando si fa qualcosa, molte volte non accade nulla di irreparabile altre volte accade l’irreparabile, interrogarsi adesso sul perché e sul come senza conoscere i fatti è inutile e rischia di essere dannoso per le vittime che vengono inutilmente “processate mediaticamente”, c’è chi ha il compito istituzionale di indagare ed interrogarsi sui fatti, facendo luce sugli eventuali errori commessi, evitiamo dunque le illazioni e le conclusioni arbitrarie limitandoci a dimostrare cordoglio per le vittime, se tale sentimento lo proviamo ovviamente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maurodg65
10 ore fa, Martin ha scritto:

Che all'interno di una questura si riescano a sottrarre non una ma DUE armi in dotazione e si riescano a sparare praticamente tutti i colpi è una cosa che non sta ne in cielo ne in terra. Il fatto che ciò avvenga senza che nessun altro armato riesca a fermare subito  il killer sparando a sua volta, è una cosa che non sta nemmno su marte o su andromeda.

Poi possiamo menare il torrone dei discorsi fino a sfinimento, ma questo è,  ed è davvero difficile girarci attorno. 

Non sei nelle condizioni di analizzare i fatti, non li conosci, i dubbi ci stanno tutti, ma nell’impossibilità di fare luce sull’accaduto sarebbe preferibile rimandare i commenti e le analisi a quando il magistrato avrà fatto luce sui fatti, poi ognuno è libero di comportarsi come crede ma oggi sono convinto che serva solo dimostrare solidarietà alle vittime.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
14 ore fa, buranide ha scritto:

Si, vero, ma il modo un pó troppo diretto sembrava prendere di mira personalmente i due agenti uccisi,

e' abbastanza un eufemismo

ho letto quel post e alla fine dello stesso (no analisi testo, leggi e poi vedi cosa ti e' rimasto dentro)  la mia percezione e' stata 

ha dato degli incompetenti ai poliziotti, dice che non si fida dei poliziotti, accusa i vertici della polizia di essere causa del tutto.

Di fatto prende di mira la polizia in toto dall'ultimo agente al capo in testa ministra compresa.

Sara0' che uno chef e' piu' abituato a scrivere ricette che non post sui corpi di polizia,  ma resta che queste sparate a cadaveri ancora caldi siano molto poco opportune.

La reazione dei parenti, considerando anche il breve tempo intercorso dal fatto,  ci sarà sicuramente: si va da quella della madre moglie cui dai un carico di rabbia e dolore aggiuntivo a quella del fratello incazzoso che scade nel "se ti becco ti smonto".

.

Share this post


Link to post
Share on other sites
31canzoni

Il carabiniere ucciso a Roma dai due "turisti" americani, i due poliziotti uccisi a Trieste da due ladri di motociclette, una domanda sulla preparazione e su eventuali carenze operative, sarebbe il caso di farsela. Se poi si tratti invece di coincidenze e di fato...allora non si faccia nulla sino alla prossima indignazione.

Poi una cosa che esula da questi fatti di sangue, ma sarebbe buona cosa che agli appartenenti alle forze dell'ordine fosse inibito per regolamento l'uso dei social, per ragioni di decoro (visto le bestialità che alcuni pubblicano, e per ragioni di sicurezza, rischiano di fornire troppe informazioni a malintenzionati). Il decoro e il controllo dei parenti che sparano a parole su tutti, invece dipende dal buon gusto e dalla dignità...e su quello si può far poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2

le domande se le sono fatte tutti, e la maggior parte si sono anche dati delle risposte, solo una minimissima parte le ha esternate, il punto è che che quelle dello pseudo

chef hanno avuto più risalto perché è più conosciuto del pinco pallo di periferia.

5 minuti fa, 31canzoni ha scritto:

sarebbe buona cosa che agli appartenenti alle forze dell'ordine fosse inibito per regolamento l'uso dei social

una volta c'era l' obbligo alla riservatezza professionale, in teoria varrebbe per tutti dipendenti pubblici e privati, ma ci si

immagina che per le forze di p.s. questa riservatezza debba essere maggiore. poi la discriminante negli anni sarà pure cambiata,

ma se mi rileggo le  disposizioni scritte nel retro del foglio di congedo del servizio militare, che valgono per sempre cioè a vita,

se raffrontate all' oggi mi viene da sorridere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge

Quando cade un aereo una delle prime cose ad essere messe sotto la lente è la preparazione che la compagnia aerea prevede per i propri piloti, e viene fatto senza colpevolizzare i piloti stessi, il tutto sfocia alcune volte in miglioramenti per tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maurodg65
22 minuti fa, 31canzoni ha scritto:

Il carabiniere ucciso a Roma dai due "turisti" americani, i due poliziotti uccisi a Trieste da due ladri di motociclette, una domanda sulla preparazione e su eventuali carenze operative, sarebbe il caso di farsela.

Si ma non il giorno stesso o quello successivo alla tragedia, magari speculandoci sopra con illazioni assurde come suo fatti di Roma, c’è tempo e modo per fare e dire le cose, dopo la tragedia si piangono i morti, chi di dovere indaga.

10 minuti fa, Panurge ha scritto:

Quando cade un aereo una delle prime cose ad essere messe sotto la lente è la preparazione che la compagnia aerea prevede per i propri piloti, e viene fatto senza colpevolizzare i piloti stessi, il tutto sfocia alcune volte in miglioramenti per tutti

Certo, ma lo fanno gli organi preposti e non i media.

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2

mauro, se i media funzionassero come dovrebbero, si starebbe meglio tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
zoso
14 ore fa, max 67 ha scritto:

Se i due poliziotti avessero giustamente freddato sul posto il ladro di motorini non succederebbero certe cose

Bravo ... bene ... bis ...tris ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
criMan
16 ore fa, ferrocsm ha scritto:

Ma poco mi interessa che abbia detto Rubio, quello che invece mi interessa capire è perché tra parenti e chef si inneschino a esequie non ancora avvenute tutte queste

L' anomalia , in un evento accaduto cosi' delicato per tanti motivi , e' che ci sia il "rubio" della situazione che vomita sui social il suo pensiero il cui unico scopo e' stare al centro dell'attenzione.  Neanche i morti fermano piu' certi personaggi. 

Non si ha nemmeno piu' il " tatto" la "delicatezza" di capire che in certi momenti bisogna stare zitti.

Social Idiot.

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
2 minuti fa, criMan ha scritto:

Neanche i morti fermano piu' certi personaggi.

Credo sia questo il punto oggetto del 3d, chi ha un pó di visibilitá pensa di avere il diritto di dire la sua ovunque e comunque come se fosse al bar sotto casa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
2 minuti fa, 31canzoni ha scritto:

Rubio, ha messo il dito nella piaga,

Posso essere d'accordo con te, ma modi e tempi un pelino sbagliati, imho.

Share this post


Link to post
Share on other sites
31canzoni
10 minuti fa, buranide ha scritto:

Posso essere d'accordo con te, ma modi e tempi un pelino sbagliati, imho.

Sui tempi e sui modi son d'accordo, il punto è che domani l'opinione pubblica ha già dimenticato, che il circo parlerà d'altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maurodg65
2 minuti fa, 31canzoni ha scritto:

il punto è che domani l'opinione pubblica ha già dimenticato, che il circo parlerà d'altro.

Il punto è che il problema non è di soddisfare l’opinione pubblica ma quello di risolvere l’eventuale problema, se di problema si può parlare, l’opinione pubblica al riguardo è un problema è non la soluzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    296206
    Total Topics
    6495393
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy