Jump to content
Melius Club

zoso

cronaca e costume seggiolino anti-abbandono

Recommended Posts

Gionzi

Vero. A volte siamo così presi da dimenticare tutto. L'inferno è quando ti accorgi di aver combinato l'irreparabile.

Il cervello si deve difendere, oltre un certo carico di lavoro non può andare.

Decisione santa quella di rendere obbligatorio il seggiolino in questione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Idefix

...io non giudicherei. Purtroppo può capitare e le conseguenze sono nefaste. Concordo in toto con Stefanino e Panurge. 

Aggiungo che non lo limiterei ai quattro anni del bambino ma qualcosa in più.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino

Io lo metterei sui sedili oltre che sul seggiolino. Se c'e' un carico su sedili o seggiolini la vettura non si deve chiudere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tiggy

@Panurge confermo, stessa cosa

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

E poi, vuoti di memoria o genitori che pensano più a WhatsApp che ai figli, i bambini vanno tutelati in ogni caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
1 ora fa, Idefix ha scritto:

Aggiungo che non lo limiterei ai quattro anni del bambino ma qualcosa in più.

Probabilmente si suppone che un bambino di 4 anni riesca a scendere da solo dall'auto o comunque a farsi sentire.

1 ora fa, stefanino ha scritto:

Se c'e' un carico su sedili o seggiolini la vettura non si deve chiudere

Sarebbe la soluzione migliore. Non solo: se si tenta di chiudere con il carico sui sedili potrebbe partire un allarme MOLTO evidente che impedisca di andarsene senza accorgersi della cosa: clackson e lampeggiamento delle luci, come un antifurto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
zoso
47 minuti fa, °Guru° ha scritto:

o genitori che pensano più a WhatsApp che ai figli,

E' appunto questo che mi fa pensare ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
2 hours ago, Panurge said:

I drammi che ci sono stati derivano da qualcosa di più grave della semplice  disattenzione, da quello che ho letto sono veri e propri cortocircuiti del pensiero, in momenti di particolare impegno a me è capitato di salire in macchina a casa e trovarmi quasi in studio senza niente in mezzo, un automa.

A me è capitato di peggio, e non ero assolutamente sovraccarico. Faccio riferimento alle località che credo tu conosca. Abito a Pianezza, un mattino dovevo andare da un cliente a Moncalieri (quindi tangenziale verso sud) e nel tardo pomeriggio a Milano (tangenziale verso nord) per una serata conviviale con un altro cliente. Incontri del tutto informali, di relazione, nessun problema, nessuna situazione stressante, Natale era alle porte, traffico scarso. Esco di casa per andare a Moncalieri, musica di sottofondo, tranquillo e rilassato, mi sono ritrovato alla barriera di Rondissone, quasi ad un quarto della strada verso Milano avendo pure pagato la tangenziale nord di Torino con tanto di scontrino ritirato. Insomma il buio più totale.

Ben vengano tutti gli ausili della tecnologia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge

Il cervello aveva scelto il cliente prioritario, a tua insaputa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
9 minutes ago, Panurge said:

Il cervello aveva scelto il cliente prioritario, a tua insaputa.

In effetti era il cliente che mi dava più soddisfazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
1 ora fa, qzndq3 ha scritto:

Insomma il buio più totale.

ti e' partito il pilota automatico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo 62

Può essere stanchezza o mancanza di sonno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Idefix

Continuo a ritenere che possa accadere a tutti e mi guardo bene dal giudicare.

E penso anche che il limite d'età sia basso, un bambino di 5-6 anni (e anche a di più) può crollare dal sonno all'improvviso. Estendere a pesi e bambini più grandi non costa nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionzi

Però un bambino di 6 anni riesce ad aprire la portiera dall'interno. Io ci riuscivo anche prima :D pur non essendo Houdini.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Schelefetris

@stefanino  concordo con la tua disamina, aggiungo che i casi di cui parliamo sono in maggioranza "uscite dalla routine". Il padre che solitamente non accompagna il bimbo al nido per esempio e entra nella sua routine abituale, meccanica, ipnotica e si dimentica dell'eccezione di quel giorno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
DiZZo

Ho comprato un paio di  mesi fa un seggiolino con già in dotazione l'aggeggio. Perde la connessione ogni volta, bisogna aprire sempre l'app di collegamento e riconnettersi. Come tentativo di renderlo plug and play , direi molto male. La maggior parte delle persone lascerà perdere alla prima disconnessione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
dufay

Un amico lavora nel settore i seggiolini li progetta. 

Dice che le risorse per salvare (forse) un bambino ogni due anni potevano essere impiegate per salvarne 100.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

Ok, il seggiolino che può salvare si è no come dice @dufay un bambino ogni due anni, ma fare qualcosa per i 3500 morti all'anno per incidente stradale in Italia, no ? Mettere finalmente un po di ordine e disciplina sulle strade, ormai invase da cog**** al volante che non rispettano niente e nessuno ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
dufay

Che io sappia i morti sulle strade sono in costante calo quindi qualcosa è stato fatto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

@dufay Assolutamente troppo poco, ormai le strade italiane sono una giungla in cui ognuno fa quel che vuole.

Ho fatto un semplice conto, facendo la proporzione rispetto al numero di abitanti ed in Svizzera, dove il codice della strada è una cosa seria, ci sono il 50% di morti in meno, il che significa che in Italia si potrebbero salvare circa 1750 morti all'anno, 1750 famiglie distrutte in meno...

Però va bene praticamente a tutti così...boh...

Share this post


Link to post
Share on other sites
dufay

Non è vero. La percentuale degli incidenti e delle vittime è anche sotto la media europea. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
13 ore fa, Idefix ha scritto:

un bambino di 5-6 anni (e anche a di più) può crollare dal sonno all'improvviso

mia figlia si e' abbioccata sulo scuolabus a 7 anni

Senza entrare nelle peripezie e il panico di quelle tre ore in cui sembrava scomparsa, l'abbiamo ritrovata nel capannone dove lo scuolabus (chiuso da fuori) era stato parcheggiato dopo il riaccompagnamento dal doposcuola.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
1 ora fa, dufay ha scritto:

Che io sappia i morti sulle strade sono in costante calo quindi qualcosa è stato fatto. 

non e' merito di chi guida

I minori morti sono conseguenza diretta dei sistemi di sicurezza attiva e passiva installati e dei tutor / controlli velocita'

I cretini ci fanno manovre folli piu' di prima

Ho la patente da 45 anni,  il numero di cretini sta salendo vorticosamente

.

Sulla A4 domenica pomeriggio ne ho avuto ulteriore conferma

Share this post


Link to post
Share on other sites
dufay

Sempre usando il metodo "sentimentale" invece di guardare i dati. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
dufay

A proposito pare stiano telefonando parecchi turisti stranieri dotati di bimbi piccoli per capire come si devono comportare visto che questa ridicola cosa è solo italiana. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    296206
    Total Topics
    6495413
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy