Jump to content
Melius Club

Sign in to follow this  
piergiorgio

cultura generale quesito su ISEE 2019

Recommended Posts

piergiorgio

buongiorno a tutti

il figlio convivente, non a carico del capofamiglia, regolarmente occupato con partita iva (credo a regime forfettario, infatti non detrae le spese sostenute), che documenti deve fornire per il calcolo isee ad uso iscrizione università del fratello, oltre alle solite giacenze medie di c/c  ? sul pdf con l'elenco dei documenti necessari è indicato *per lavoratori autonomi e società : patrimonio netto risultante dall'ultimo bilancio presentato ovvero somma delle rimanenze finali e dei beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti* : che roba è ? deve chiedere al commercialista di fargli avere questo dato ?

grazie 

Share this post


Link to post
Share on other sites
otaner

Non sono un commercialista ma, nell'ultimo isee che ho compilato online, non  è stato necessario inserire i redditi da lavoro (anche autonomo) perché il sistema li recuperava in automatico dall'ultima dichiarazione dei redditi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2
1 ora fa, piergiorgio ha scritto:

deve chiedere al commercialista di fargli avere questo dato ?

credo che lo facciano anche i caf. ma cosa c'entra il fratello con l' altro figlio ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
piergiorgio

i fratelli sono due, uno lavora (partita iva), l'altro che necessita dell'ISEE frequenta l'ultimo anno di università; entrambi in famiglia, conviventi.

ma al caf non hanno bisogno di nulla ? non vorrei farlo andare coi soliti documenti e poi manca qualcosa e ci deve tornare...

@otaner non vorrei sbagliare qualcosa facendolo online, sennò son cazzi...che pagano proprio quelli come me, mica gli evasori da milioni di euro

Share this post


Link to post
Share on other sites
otaner

Puoi provare online...se sbagli  il sistema non ti fa andare avanti.

Comunque non ti arrestano; se anche compili in maniera formalmente corretta la pratica ma ometti di indicare un conto corrente (l'inps??) ti respinge la pratica comunicandoti che hai dimenticato un conto corrente.

La domanda è; se l'ente ha tutte le informazione perché ce le chiede?

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2
15 minuti fa, piergiorgio ha scritto:

ma al caf non hanno bisogno di nulla ? non vorrei farlo andare coi soliti documenti e poi manca qualcosa e ci deve tornare...

è normale che in un ufficio para pseudo pubblico si debba andare almeno tre volte: la prima per l' appuntamento, la seconda per istruire la pratica e la terza per completarla.

altrimenti che fanno ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2

comunque di solito serve presentare al caf:

- documenti

- dichiarazione redditi ultimi 2 o 3 anni

- situazione mobiliare bancaria conti correnti titoli azioni ecc ecc

- situazione immobiliare ( eventuale casa o contratto di affitto )

- situazione nucleo familiari, numero, conviventi ecc ecc

Share this post


Link to post
Share on other sites
otaner
7 minuti fa, audio2 ha scritto:

è normale che in un ufficio para pseudo pubblico si debba andare almeno tre volte: la prima per l' appuntamento, la seconda per istruire la pratica e la terza per completarla.

altrimenti che fanno ?

E' per questo che mi sono deciso di farli da me, a casa.

Servono anche i beni mobili (auto,moto ect) e ricordarsi anche i vecchi libretti postali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
otaner
2 ore fa, piergiorgio ha scritto:

isee ad uso iscrizione università del fratello

Ricordati di dire al caf che è per l'università (perché è un isee specifico).

Comunque ai tempo visto che devi aspettare gennaio quando la banca ti fornisce la giacenza media dei conti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
2 ore fa, audio2 ha scritto:

ma cosa c'entra il fratello con l' altro figlio ?

ISEE e' un indice di benessere (o malessere ) economico del nucleo familiare quindi il fratello convivente "rileva"

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino

ISEE UNIVERSITA'

sia che vai al caaf si che compili online devi avere questi documenti

stato di famiglia;

codice fiscale;

documento d’identità valido;

ultima dichiarazione dei redditi (modello UNICO o modello 730);

certificazione dei redditi (Certificazione Unica, ex CUD);

contratto d’affitto e copia dell’ultimo canone versato;

saldo contabile dei depositi bancari e postali;

estratti conto con giacenza media annuale dei depositi bancari e postali al 31/12/2018;

azioni o quote detenute presso società od organismi di investimento collettivo di risparmio;

dati patrimonio immobiliare così come risultanti da visura catastale;

contratto di assicurazione sulla vita.

Questi documenti devono essere relativi a tutti i componenti il nucleo

va da se che essendo un unico nucleo lo stato di famiglia e' lo stesso cosi  come lo e' il contratto d'affitto della abitazione in cui il nucleo risiede.

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2

della serie come semplificarsi la vita.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
10 minuti fa, audio2 ha scritto:

della serie come semplificarsi la vita.

si effettivamente basterebbe il CF del richiedente e la CI (per essere certi che sia proprio quello che hai davanti la persona che chiede l'ISEE)

Tutti gli altri dati sono disponibili alla amministrazione finanziaria.

Forse l'unico dato e' la ricevuta del pagamento dell'ultima pigione che potretsi avere pagato cash

Share this post


Link to post
Share on other sites
piergiorgio

@otaner ma anche per tutti gli altri faccio l'isee al CAF da 8 anni, per l' università dei figli :D l' unico dubbio è il dato che ho specificato all' inizio, non vorrei andare senza quella specifica per poi dover ritornare.

L"isee va richiesto entro il 31/12 per avere lo sconto sulle tasse universitarie

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide

@piergiorgio un lavoratore autonomo al massimo ha un pc personale come bene ammortizzabile... tuo figlio che lavoro fa? se ha un commercialista forse lui potrebbe risponderti (forse...)

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
2 ore fa, stefanino ha scritto:

ISEE UNIVERSITA'

siamo un paese da barzelletta... l'ISEE toglie ai poveri veri per dare ai poveri finti...

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
8 minuti fa, buranide ha scritto:

siamo un paese da barzelletta... l'ISEE toglie ai poveri veri per dare ai poveri finti...

dipende effettivamente quando mio figlio andava a Pavia all'universita' il costo dei "collegi" e l'accesso era in relazione al reddito

Non mi sono mai riuscito a spiegare come fosse possibile, anche pagando 260 euro di sola tassa iscrizione e la tariffa minima di 1200 euro all''anno per il  collegio, che una famiglia con redditi di quel tipo potesse solo pensare di mandare il figlio a studiare fuori sede

Per contro però conosco ragazzi di famiglie molto modeste che meritano sicuramente di pagare la sola tassa iscrizione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
otaner
1 ora fa, piergiorgio ha scritto:

"isee va richiesto entro il 31/12 per avere lo sconto sulle tasse universitarie

Scade  al 31/12, io l'isee 2019 l'ho richiesto il gennaio scorso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
otaner

Vedo informazione un po frammentaria.

Queste sono le indicazione della statale di Milano; non so per gli altri atenei.

Le tasse universitarie per gli studenti iscritti ai corsi di laurea, di laurea magistrale e di laurea magistrale a ciclo unico sono composte da due rate con modalità di calcolo e tempi di pagamento diversi:

la prima rata è uguale per tutti

la seconda rata, detta contributo onnicomprensivo, è di importo variabile sulla base del valore ISEE Università, del corso di laurea e del merito.

Sono inoltre previste:

agevolazioni per gli studenti con elevati requisiti di merito

importi diversificati in base al paese per gli studenti internazionali con reddito e patrimonio all'estero

agevolazioni per gli studenti internazionali con status di rifugiato politico

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
29 minuti fa, buranide ha scritto:

un lavoratore autonomo al massimo ha un pc personale come bene ammortizzabile

dipende da che lavoro fa

se scrivi testi e lavori da casa dei genitori si

se hai una impresetta edile in ammortamento tra scavatorino, camion, furgone e capannone vai sui 300000 (parliamo impresetta minimal)

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
3 minuti fa, stefanino ha scritto:

dipende da che lavoro fa

io mi riferivo alla media che di fatto son dipendenti travestiti da autonomi... ovvio che se si ė autonomi veri qualche bene strumentale bisogna averlo, ma una semplice piva non iscritta anche in camera di commmercio in genere fa comunque lavori subordinati...

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
25 minuti fa, buranide ha scritto:

io mi riferivo alla media che di fatto son dipendenti travestiti da autonomi..

da dopo il jobs act non ha piu senso

comunque anche prima incrociando i dati fornitori clienti le situazioni anomale venivano fuori

Oggi con la fatturazione eletronica ti possono beccare al volo.

Stesso cliente , solo uno, cifre ricorrenti, descrizione in fattura e costi unitari sempre tendenzialmente identici.

Oggi il vero casino sono gli stage retribuiti dove aziende anche di nome assumono ragazzotti a 600-800 euro mese, dopo un po' di istriuzione li fanno lavorare in autonomia (sarebbe vietatissimO) e dopo sei mesi ...avanti un altro.

Uno schifo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
piergiorgio

@buranide @stefanino igienista dentale, ha un commercialista.

ripeto a tutti che l'isee per l'università lo facciamo da 8 anni, ma solo da quest'anno risultano 2 redditi in famiglia per cui c'è questa variazione che non so come gestire : per il mio reddito ho il 730 e bon finita lì, l'altro figlio che non è più a carico ha pagato le sue tasse con l'F24 in estate, e i requisiti per la dichiarazione non sono per nulla chiari da qualsiasi sito li si legga (inps, caf, sindacato, ecc.).

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
5 minuti fa, piergiorgio ha scritto:

requisiti per la dichiarazione non sono per nulla chiari da qualsiasi sito li si legga

ma che strano...😁 ps scusa la celia

Share this post


Link to post
Share on other sites
piergiorgio
49 minutes ago, buranide said:

celia

oggi ho imparato una parola nuova :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
5 ore fa, piergiorgio ha scritto:

l'altro figlio che non è più a carico ha pagato le sue tasse con l'F24 in estate

il figlio lavoratore e' abita con voi?

Bene allora ISEE terra conto che siete in 4 e non in tre (facendo diminuire il reddito familiare) e del suo reddito (facendo aumentare quindi l'ISEE)

Se vai sul sito INPS sezione  ISEE Universita' (ti do il link diretto al foglio di calcolo https://servizi2.inps.it/servizi/Iseeriforma/FrmSimOrdDati.aspx) e guardi bene in calce a ogni dato da inserire vedrai che ripetono tipo mantra "di tutti i componenti il nucleo familiare" o "del nucleo familiare"

.

Cosa e' il nucleo familiare?

La Legge n.153/2013, all’articolo 3, propone la seguente definizione di nucleo familiare:

Il nucleo familiare del richiedente è costituito dai soggetti componenti la famiglia anagrafica alla data di presentazione della DSU

(quindi dire nucleo familiare o i componenti del nucleo familiare coincide)

.

E quindi cosa e' la famiglia anagrafica?

L’art. 4 del D.P.R. 223/1989 stabilisce che la Famiglia Anagrafica è “un insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi, coabitanti ed aventi dimora abituale nello stesso comune”

..

non mi sembra ci siano punti ambigui

.

Il reddito del figlio lavoratore si prende dalla dichiarazione che ha fatto quest'anno.

Sulla questione beni ammortizzabili ammortamenti e rimanenze finali sarebbe da verificare con un commercialista almeno poer il 2018 quando quanto meno l'IVA era detraibile (cosi' mi semmbra)

.Sul 2019 con il forfettone (no detrazione iVA no deduzione costi non obbligo di registrazione delle fatture emessee ricevute) redigere un bilancio non mi sembra una cosa possibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
piergiorgio
40 minutes ago, stefanino said:

il figlio lavoratore e' abita con voi?

si, scritto all'inizio

22 hours ago, piergiorgio said:

il figlio convivente, non a carico del capofamiglia, regolarmente occupato con partita iva

41 minutes ago, stefanino said:

non mi sembra ci siano punti ambigui

non mi sono capito...

22 hours ago, piergiorgio said:

per lavoratori autonomi e società : patrimonio netto risultante dall'ultimo bilancio presentato ovvero somma delle rimanenze finali e dei beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti* : che roba è

forse questo figlio lavoratore che abita con noi non devo considerarlo come un lavoratore autonomo e/o società ? il punto ambiguo è questo.

e se invece lo devo considerare, dove trovo il dato del patrimonio netto risultante eccetera eccetera ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
1 ora fa, piergiorgio ha scritto:

orse questo figlio lavoratore che abita con noi non devo considerarlo come un lavoratore autonomo e/o società ? il punto ambiguo è questo.

e se invece lo devo considerare, dove trovo il dato del patrimonio netto risultante eccetera eccetera ?

il ragazzo lavora dall'anno scorso (se non ho capito male ha presentato la dichiarazione dei redditi la prima volta quest'anno)

vai sul simulatore e metti il solo reddito dichiarato

Se hai diritto a esenzione vai da un commercialista e gli chiedi semplicemente se sulla base dei documenti del 2018 (e delle norme relative ai lavoratori in regime dei minimi) ci sono rimanenze e/o differenza tra beni ammortizzati e ammortamento che aumentano il "patrimonio" del ragazzo

Se invece gia' cosi' sei fuori va da se che la visita dal commercialista non ha senso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    296206
    Total Topics
    6495393
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy