Jump to content
Melius Club

audiofan.

Crimpatrice per connettori BFA

Recommended Posts

M.B.

Stesso modello della crimpatrice precedente, ma con un brand diverso.

Le cose interessanti di questo prodotto, e che lo rende poi interessante per i nostri scopi audiofili, sono principalmente due: crimpa (benissimo) connettori a partire da 4 mm e il prezzo basso d'acquisto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE


@M.B.  questa pinza che hai indicato diversi post più su e che ora riporto in basso può andare bene per serrare il retro dei faston ossia le due linguette a contatto con la guaina del cavo? 

Ti chiedo in quanto solitamente lo faccio con le pinze dopo aver saldato il cavo al pezzo anteriore del faston, per cui già non si staccherebbe più nulla poi, con le pinze stingo il tutto ma sul retro vorrei che le linguette fasciassero la guaina stingendo lo stretto necessario senza necessariamente crimparle , cosa che non vorrei ottenere altrimenti userei le pinze specifiche per i faston.

Non so se mi son spiegato.


 


image.png.42942a1ac1a2b4a5c985b759fbe018cc.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
M.B.

@BEST-GROOVE

No, quell'utensile crimpa solo i connettori "a tubetto" non isolati. Per i Fast-on ci sono delle apposite crimpatrici, tipo questa:

https://www.amazon.it/Crimpatrice-Ricambiabili-Portatile-Crimpatura-Piegatura/dp/B00ZR2NY5Y/ref=sr_1_6?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&keywords=crimpatrice&qid=1570797719&sr=8-6

P.S.  Se posso permettermi, ti dico che la tecnica che usi per fissare i Fast-on al cavo non è tra le più efficaci. Sempre che io abbia capito ciò che fai... 

La crimpatura del conduttore vero e proprio andrebbe eseguita sempre prima di una eventuale brasatura a stagno, così da ridurre la resistenza di contatto e aumentare la tenuta meccanica della connessione.

Per quanto riguarda il "collarino" del connettore Fast-on, questo avrebbe solo una funzione di supporto meccanico: quindi si crimpa a questa parte il cavo comprensivo di guaina di isolamento e, ovviamente, non va eseguita alcuna brasatura a stagno...

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
4 ore fa, M.B. ha scritto:

La crimpatura del conduttore vero e proprio andrebbe eseguita sempre prima di una eventuale brasatura a stagno,


se adotto questa procedura prima, rischio (e accade) di andare a sciogliere l'isolamento in pvc...no buono!

comunque faston o non faston cercavo solo una pinza che mi permetta di stingere le linguette di terminali senza girare più e più volte i faston su se stessi  per arrotondare ed avvolgere le linguette metalliche attorno al cavo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rimini

Come dice @M.B. andrebbero prima crimpati e poi saldati. Se non ricordo male, ne parlò anche @Fabio Cottatelluccitempo fa in un thread.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabio Cottatellucci

@Rimini Sì, la crimpatura è l'optimum.Poi una goccia di stagno o la lacca sigillante per proteggere il tutto 🙂.

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE

grazie a tutti dei consigli ma purtroppo son anni che uso il metodo descritto e ormai che son abituato così vien difficile sradicare le abitudini.xD

Però della pinza che cerco (se mai esiste) ancora nessuna traccia.  :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE

@buranide  normalmente è quella che indichi come se ne trovano di simili, purtroppo ne cerco una diversa per le mie esigenze che forse nemmeno esiste.

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
1 ora fa, BEST-GROOVE ha scritto:

mie esigenze che forse nemmeno esiste.

Cioè? Un faston è standard, le alette da crimpare richiedono sicuramente una crimpatrice di qualitá (non quelle da mercatone a 3euro).

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
42 minuti fa, buranide ha scritto:

Cioè? Un faston è standard


ho già  spiegato un paio di volte più su come procedo quando devo collegarci un filo al faston e che tipo di pinza necessito. :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
2 ore fa, BEST-GROOVE ha scritto:

ho già  spiegato un paio di volte più su come procedo

si, ho capito che il cavo lo saldi (cosa che faccio anch'io) nella cava delle due alette interne e poi 'arrotoli' le due alette piccole attorno alla guaina del cavo, ma quelle due alette o le crimpi con la pinza apposita che le fa penetrare a taglio oppure ti limiti a lasciarle arrotolate come già fai. tertium non datur. al limite puoi provare con una crimpatrice per puntalinu come questa e vedere che succede

https://www.amazon.it/Presch-pinza-crimpatrice-puntalini-professionale/dp/B079VFHZS8

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE

@buranide  grazie per la buona volontà dimostrata; ho visto la pinza... da quanto si vede comunque sagoma il retro faston  secondo lo stampo delle ganasce e non secondo il mio volere. 2121703190_ridere31.gif.447c5885e0a073c04ad51efe73fb47b7.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
audiofan.
Il 29/10/2019 Alle 12:04, M.B. ha scritto:

Non ne conosco molti che nascono esplicitamente per essere crimpati.

Comunque sia, con un po' di ingegno i connettori Z Type Plugs si possono crimpare benissimo. Resterei in questo ambito perché questo tipo di prodotto è facilmente reperibile a buon mercato...

Ok.

Oltre ai bfa z plugs di audioquest, quali altri connettori similari sono in rame con placcatura diretta in argento o oro?

La maggioranza di quelli che ho trovato sono in ottone nichelato e poi dorato. Oppure in rame nichelato con rivestimento in oro o argento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
M.B.

@audiofan. 

Ti sono sincero, a parte i connettori Audioquest crimp-bfa e quelli Nordost, che pubblicizzano da anni la placcatura diretta su rame dei loro prodotti, gli altri produttori tacciono in tal senso e le varie info reperibili in rete sono spesso contrastanti. Giusto sabato scorso ho contattato telefonicamente Audiogears per ricevere info su dei grani Furez e dei connettori BFA della Puresonic. Un addetto (non credo fosse Valerio) mi ha risposto che avrebbe controllato e poi mi avrebbe richiamato dopo dieci minuti... Sto ancora aspettando!

A questo punto non resta che attendere qualche altro forumer più informato al riguardo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
audiofan.
Il 31/10/2019 Alle 14:15, M.B. ha scritto:

Giusto sabato scorso ho contattato telefonicamente Audiogears per ricevere info su dei grani Furez e dei connettori BFA della Puresonic. Un addetto (non credo fosse Valerio) mi ha risposto che avrebbe controllato e poi mi avrebbe richiamato dopo dieci minuti... Sto ancora aspettando!

@M.B. @Bill

Purtroppo in Italia la vendita e l'assistenza post vendita sono cose profondamente diverse. 😡 

Ho letto il tuo thread e trovo incredibile che tu dopo quasi due mesi stia ancora tribolando per ricevere dei nuovi grani per i tuoi connettori furez.

Share this post


Link to post
Share on other sites
M.B.

@audiofan. 

Ho appena sentito telefonicamente un addetto Audiogears. Finalmente sono a loro giunti i grani Furez. Quanto prima me li invieranno...

Grazie ad Alberto e a Valerio @Bill per l'interessamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bill

@audiofan. Allora per chiarire: la discussione a cui fai riferimento M.B. l'ha aperta per chiedere consigli su come modificare un connettore perché riteneva il diametro dei "grani" in dotazione troppo piccolo. Solo successivamente ha deciso di rimpiazzare quelli danneggiati con gli originali.

Faccio però fatica a digerire la tirata per la giacchetta su vendita e assistenza post vendita su cui Audioantiquary e Audiogears  si impegnano da sempre. Siamo una delle poche realtà sul mercato nazionale e non solo con un laboratorio interno e un Ingegnere progettista con la I maiuscola assunto a tempo pieno. Per questo ci permettiamo di dare un anno di garanzia su apparecchi vecchi di 50 o 60 anni. L'aver stigmatizzato la mancanza di una vite di ricambio per un connettore a banana come mancanza di assistenza nel post vendita mi pare francamente eccessivo. In ogni caso le famose viti verranno tolte da un'altra banana e spedite a M.B.

Share this post


Link to post
Share on other sites
M.B.

@Bill 

Desidero ringraziare pubblicamente la ditta Audiogears per avermi fornito - per giunta a titolo gratuito - dei nuovi grani per i miei connettori Furez.

Mi sdebiterò quanto prima con un nuovo ordine.

Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE

@M.B.  Valerio è un mito, correttissimo e, nei limiti del possibile e pure dell'impossibile viene sempre incontro ai problemi ed esigenze della clientela.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paky33

@Bill Complimenti per la disponibilità.

Oggi sempre più raro trovare persone così

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bill

Grazie, credo sia l'unica cosa che tiene ancora a galla le poche realtà indipendenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
M.B.

Avrei bisogno del vostro aiuto.

Possiedo tra le altre una crimpatrice simile a quella della foto sottostante, che trovo sia molto efficace sui connettori grandi. Purtroppo non va bene con quelli piccoli perché la minima dimensione accettata dalle matrici è di 6mm (nasce per altri usi). Considerando che per ottenere un risultato a regola d'arte occorre che la matrice sia più piccola di circa il 20 percento del diametro del connettore che si desidera crimpare,  si rende necessario sostituire le matrici per usare questa crimpatrice per i nostri scopi audiofili...

Vorrei quindi acquistare delle matrici di ricambio più piccole, con un minimo di circa 3mm, ma confesso di non essere bravissimo nel fare ricerche in rete e quel poco che ho trovato ha prezzi da gioielleria!

In alternativa, avete qualche idea sul come poter ridurre le matrici esistenti interponendo - per ipotesi - qualche spessore durante l'uso?

amzdeal-cable-crimper-cable-lug-crimping-tool-wire-crimper-hand-ratchet-terminal-crimp-pliers-for-10-8-4-2-and-10-awg-wire-cable-photo-1.jpg

41I+3NhXexL.jpg

41aTeHgi62L.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
M.B.

I ricambi a cui faccio riferimento sono come quelli più piccoli rappresentati in foto (che però costano tre volte il costo della crimpatrice)... 

521_f.gif

521_ab.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
M.B.

Non c'è nessun ingegnere provetto che abbia qualche buona idea su come ridurre la matrice della crimpatrice su riportata (vedi post precedente)?🤔😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
audiofan.

@M.B. 

Quanto costano le matrici di ricambio piccole per quella crimpatrice?

Share this post


Link to post
Share on other sites
M.B.

@audiofan. 

Le matrici di ricambio, per connettori piccoli fino a 12 AWG, le ho viste solo in un sito negli USA a circa 60$ più tasse, spese di spedizione e dogana, per un totale di ben oltre 100€ Per due piccole rotelline stampate, un autentico salasso!!!

Se sai/sapete dove poterle reperire a minor prezzo, ti/vi ringrazio.😀

521_f.gif.ffe148a88748077b8ee938d2d994e12b.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
audiofan.

@M.B. 

Alla faccia del bicarbonato di sodio.😯 Spendere più di cento euro per due piccole rotelline di ricambio mi sembra una follia. Soprattutto considerando il prezzo dell'intera pinza.Tanto vale comprare una nuova crimpatrice più adatta.

Ma non c'è un modo per adattare le matrici presenti di serie sulla tua crimpatrice? In fondo si tratta di ridurre solo un paio di millimetri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    298904
    Total Topics
    6602651
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy