Jump to content
Melius Club

dufay

salute benessere Omeopatia e farmacisti parte seconda.

Recommended Posts

dufay

Da leggere e inorridire

IMG-20191109-WA0003.jpg

IMG-20191109-WA0004.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3

No comment, sono senza parole. Inorridito è poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz

Anch'io inorridisco.

Comunque tra farmacista e cliente siamo messi male parecchio. Paziente ad alto rischio, va a comprare il vaccino perché il giorno dopo parte e non sa che dal momento della vaccinazione a quando il vaccino effettivamente protegge passano una decina di giorni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
luimas

Inorridite pure, però per tanta gente l'omeopatia funziona. 

Se ha funzionato in una sperimentazione su piante non può essere un placebo, non atteggiamoci tutti a scienziati, sull'omeopatia 

i meccanismi sono ancora semisconosciuti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin

 L'omeopatia funziona per le stesse ragioni per cui funziona il cornetto rosso contro la jella.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Schelefetris
9 ore fa, luimas ha scritto:

Se ha funzionato in una sperimentazione su piante

E per le piante l'omeopatia funziona? "Non ci sono prove al riguardo. Quando un agricoltore mette un prodotto sulle proprie piante la prima domanda che si fa è cosa c'è dentro, quali sono le dosi, le piante su cui può usarlo e così via. In questi preparati omeopatici manca del tutto questa descrizione, il che la dice lunga sulla loro efficacia", spiega ad AgroNotizie Emilio Guerrieri, ricercatore del Cnr dell'Istituto per la protezione sostenibile per le piante. "Come ricercatore sono aperto alle novità, ma ad oggi non ci sono studi o progetti di ricerca su questo ambito e non ho mai sentito o letto di nessuno che abbia usato l'omeopatia per difendere efficacemente una coltura".

Secondo Guerrieri "tutti i prodotti che vengono messi in commercio per la protezione delle piante devono attraversare un rigoroso processo di approvazione sia per quanto riguarda la loro efficacia sia per quanto riguarda la sicurezza dell'operatore, delle piante e degli insetti. Nei prodotti omeopatici manca tutto questo".

Gli omeopati sostengono che si possa stimolare la 'forza vitale' dell'organismo per raggiungere la guarigione dalle malattie. E molti prodotti oggi in commercio, benché non combattano direttamente insetti o patogeni, mirano a stimolare le difese immunitarie proprie della pianta. "Ma sono prodotti la cui efficacia è stata testata e il cui meccanismo di azione è noto", conclude Guerrieri. "Io diffido di soluzioni che non sono state sottoposte ad un rigoroso processo di validazione scientifica".

© AgroNotizie

Fonte: Agronotizie

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
7 minuti fa, Schelefetris ha scritto:

E per le piante l'omeopatia funziona? 

Innaffiarle ? Certo che funziona, senza acqua si seccherebbero.

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

Per la serie delle follie viene da me una tipa vegana per un siamese cucciolo che dovevo ancora dare in adozione, con il massimo della solarita' mi dice che lo fara' mangiare vegano e che si e' incazzata col vicino perche' il precedente micio andava da lui che gli dava il fagiano (lavora in un allevamento).

Col caz** che gliel'ho dato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
luimas

@lufranz @Schelefetris

Ho già postato 2 volte le prove svolte presso la facoltà di Agraria di Bologna. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
luimas

@GianGastone questa proprio non c'entra nulla. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
10 minuti fa, GianGastone ha scritto:

Col caz** che gliel'ho dato

Fatto benissimo.

'sti vegani sono talmente scemi che pensano di poter andare anche contro la natura che ha fatto il gatto carnivoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone
9 minuti fa, luimas ha scritto:

@GianGastone questa proprio non c'entra nulla. 

Centra, sempre di follie si tratta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo 62

@GianGastone Ha fatto bene il gatto della vegana a mangiarsi i fagiani. Forse bisognerebbe spiegare alla tipa che croccantini e scatolette per cani e gatti si fanno con gli scarti di lavorazione  prima che vada a procurarsi un altro micio e lo metta a "dieta".

Share this post


Link to post
Share on other sites
dufay
55 minuti fa, luimas ha scritto:

GianGastone questa proprio non c'entra nulla

L:unione vegano omeopatico è un classico. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
luimas

in italia ci sono circa 9 milioni di persone ( creduloni , dico bene  ?  )  che fanno uso di medicine omeopatiche , vi risulta che ci siano altrettanti vegani ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge

Ma lasciamoli giocare con la loro salute, basta che non chiedano soldi e non rompano, la vita è troppo breve per sprecare il proprio tempo con i credenti

Share this post


Link to post
Share on other sites
dufay

Eh no perché poi quando si ammalano davvero poi tocca a noi pagare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Schelefetris

un caso documentato nel quale una vita umana è stata salvata grazie all’omeopatia. Alexa Ray Joel (la figlia del cantante Billy Joel) in un momento di grande difficoltà personale ha ingerito una dose massiccia di quello che lei credeva essere un “tranquillante” e si è sdraiata sul letto aspettando la fine. È stata portata d’urgenza in ospedale e dimessa dopo poche ore, una volta appurato che non aveva preso altro che “niente”, ovvero un preparato omeopatico. Un tossicologo ha spiegato ai media (se mai ce ne fosse bisogno) che non si può andare in overdose di “niente”.  tratto da articolo di 

Marco Bella

Deputato M5s, ricercatore in Chimica Organica

:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ivo Perelman

Un tizio che lavora nel porno è andato in farmacia in quanto gli è arrivata una proposta per girare "protetto". Si è lamentato con il farmacista che non hanno le misure per lui in quanto prende la XXL.  A quanto pare è rimasto da solo con la sua "anomalia". Gli uni sono complessati da tanta abbondanza, le altre spaventate. Per fortuna che non viene a lamentarsi qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz

Antani della supercazzola blinda come se fosse due. Ma solo con scappellamento di sotto, non a destra. Pirulin pirulero, ieri ho trovato un topo in giardino.

Tocca adeguarsi alla discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
dufay

be' se avesse ingerito qualche chilo di pastiglie magari poteva morire per indigestione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
dufay

Perleman sempre più incomprensibile. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Savgal

Il problema è che non è possibile con gli uomini fare esperimenti come avviene in altri ambiti e per la difficoltà di costituire gruppi rappresentantativi ed omogenei.

Teoricamente si dovrebbero costituire tre gruppi, il più possibile identici, con la stessa patologia. Al primo si somministra un medicinale, al secondo un prodotto omeopatico, al terzo un placebo. Si procede e si verifica quale è il gruppo che guarisce prima e meglio. 

Alla categoria degli antivaccinisti darei libertà di cura, ma a condizione che trovino una società assicurativa che copra tutti i costi delle malattie conseguenti alla mancata vaccinazione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ivo Perelman
24 minutes ago, dufay said:

Perleman sempre più incomprensibile. 

Io invece capisco te, che è molto importante. Ora mi faccio un giro in città perché ho visto un gruppo di ragazzi che si spinellano e cerco di riportarli sulla retta via, chissà che non gli venga in mente di comprarsi un prodotto omeopatico contro la tosse.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo 62

@Savgal Le vaccinazioni obbligatorie si fanno ai bambini. Se uno per qualche motivo le salta non gliele imporrà nessuno e se si ammalerà dovrà comunque provvedere il SSN.

Share this post


Link to post
Share on other sites
dufay

L'esimio dottor Negro ha scoperto il rimedio del Sulphur che consiste nel succhiare un fiammifero. 

Ma roba da matti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    297573
    Total Topics
    6552520
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy