Jump to content
Melius Club

marcvs90

Canton Quinto 530 troppo brillanti?

Recommended Posts

marcvs90

Ragazzi,

dopo un paio di mesi di ascolto delle Canton Quinto 530 sono tornato per condividere le mie impressioni. Questi diffusori nonostante la bassa sensibilità sono davvero eccezionali per la scena che creano e quindi ringrazio chi me li ha consigliati. 

Ora, sarà che ho l'udito abbastanza sensibile sulle alte frequenze, però ho come la sensazione che l'unica nota negativa per queste casse siano proprio gli alti. Ogni tanto mi rendo conto che dopo qualche ora sono costretto ad abbassare o spegnere  per il fastidio provato con certi strumenti (soprattutto i piatti) e le "s". Questo accade sia per digitale che analogico. Sono pilotate da un vecchio NAD 3020.

Qualcun altro qui ha avuto le mie stesse impressioni? 

P.s. nel frattempo ho buttato un occhio sulle Elac Debut 6.2 anche se da un lato ho paura a separarmi  dalle Canton per tutte le loro note positive.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@marcvs90 E' abbastanza notorio che tutte le casse tedesche hanno questa timbrica aperta e squillante: le Canton, ovviamente, non fanno eccezione. L'ascolto dei diffusori tedeschi è comunque una bella esperienza per sentire come dovrebbero essere riprodotti gli alti anche a casa: se si ascolta una batteria dal vivo i piatti suonano proprio così, solo che quello è un suono naturale mentre quello dei diffusori è riprodotto... e spesso le asprezze non sono "solo" del diffusore, ma qualche componente a monte potrebbe metterci del suo, mentre l'ambiente ci mette... tutto di suo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@marcvs90 L'apertura sugli acuti è normale nei diffusori tedeschi, ma il fatto che ti risultino fastidiosi anche a me fà sorgere il dubbio che possa essere un problema ambientale o di catena audio (il 3020 spinge, ma non è particolarmente raffinato e questo potrebbe influire negativamente sugli acuti)

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
6 hours ago, marcvs90 said:

Qualcun altro qui ha avuto le mie stesse impressioni? 

Sono le Canton di quella serie ad essere così. E' il loro timbro. Sono diffusori da inserire in impianti dal timbro caldo, ed il tuo NAD se non mi sbaglio lo è, ed in ambienti che non siano riflettenti, ma che siano "assorbenti" (tende/tappeti/libri/divani di stoffa). E' più o meno quello che ha già scritto @ediate 

PS: io non la penso come @ediate (ci siamo appena presi bonariamente in giro in un tread sulle AR🤣 ) per me la gamma alta dovrebbe essere un po' meno "presente". Ma si tratta esclusivamente di gusti personali. Io ti sconsiglio di vendere le Canton, piuttosto imballale e prova qualcosa di meno brillante, ma non venderle, te ne pentiresti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15
17 minuti fa, ediate ha scritto:

se si ascolta una batteria dal vivo i piatti suonano proprio così,

Precisamente...io ho esperienza con alcune Grundig, ed i charleston o i crash della batteria così veri e metallici (e non quella sorta di "pffff pffff" che sembra una pistola gonfia gomme ad aria compressa!) li ritrovi raramente con altri diffusori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@qzndq3 

7 minuti fa, qzndq3 ha scritto:

io non la penso come @ediate (ci siamo appena presi bonariamente in giro in un tread sulle AR🤣 ) per me la gamma alta dovrebbe essere un po' meno "presente".

Sì, anche a me piace una gamma alta un pizzico meno presente: le KEF e le IMF hanno una timbrica "giusta" (per me), le Canton sono decisamente "esagerate" in quel comparto; però, ripeto, ogni tanto fanno piacere...

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
6 hours ago, oscilloscopio said:

il 3020 spinge, ma non è particolarmente raffinato

Vero, però solo se gli tiri il collo, in quel caso da piuttosto caldo, molto arrotondato e con un certo roll-off sulle alte, diventa un trapano.

@marcvs90 Domanda, non è che lo ascolti ad alto volume al limite delle sue possibilità? Da quello che ricordo il 3020 è davvero molto caldo e per nulla brillante in gamma alta. Però se si esagera con il volume diventa fastidioso

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3

Sparo una cavolata. Supposto che il problema non sia l'ambiente e che non sia perché l'ampli viene spremuto al limite (sono pur sempre soli 25W o giù di lì) cosa ne pensate di mettere mano al saldatore ed attenuare direttamente mid e/o tw di 3 o 6 DB? Con una decina di euro di resistenze da 10W se ne fanno di prove... Perfettamente reversibili ;) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@qzndq3 Potrebbe dipendere dal fatto che interviene il "soft clipping", che protegge i diffusori, ma peggiora la qualità sonora.

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio
2 minuti fa, qzndq3 ha scritto:

attenuare direttamente mid e/o tw di 3 o 6 DB

Non è una cavolata...mi trovo bene con le Telefunken perché offrono questa possibilità e se sento gli alti o i medi troppo in evidenza vado ad attenuare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
landrupp

avute 2 coppie di Quinto 530...che dire: confermo che la timbrica è proprio quella, aperta e brillante, ma per fortuna è in parte addomesticabile con l'ampli giusto, intendo con dei buoni controlli di tono, se proprio si vuole un po' attenuare la loro brillantezza senza mettere mano al saldatore.🤣

Attualmente ho una coppia di Blaupunkt L150 e devo dire che sono abbastanza simili alle Canton, anch'esse rispecchiano la tradizione crucca di un suono molto "luminoso" (ma va anche detto che non tutti i diffusori tedeschi rispettano questa legge).

.

A mio parere, le Quinto e le vecchie Canton in generale sono perfette per l'ascolto del vinile in certi impianti vintage, sopratutto se in presenza di incisioni un po' "cupe" e ombrose, ma con i cd possono risultare in effetti un po' troppo brillanti, sopratutto con quelli molto compressi...d'altronde sono diffusori progettati e prodotti in anni ancora profondamente "analogici" (primi anni '80), ed è forse in questo senso che andrebbe interpretato il suono vintage di scuola tedesca.

Share this post


Link to post
Share on other sites
landrupp

ah, dimenticavo...in qualsiasi versione le si prenda - finitura legno a vista, nere o bianche - le 530 sono anche oggetti bellissimi da vedere/avere...

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
6 hours ago, landrupp said:

ma per fortuna è in parte addomesticabile con l'ampli giusto

Certo, ma così gli fai cambiare l'ampli, qualche resistenza costa molto meno. Giusto per provare.

AttenuazioneTW.thumb.jpg.e5b9e4ed366ec807d4afe9566c7777c0.jpg

6 hours ago, landrupp said:

le 530 sono anche oggetti bellissimi da vedere/avere...

👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3

EDIT - ho pasticciato con il cellulare, ho postato due volte lo stesso testo. Sorry

Share this post


Link to post
Share on other sites
landrupp
20 minuti fa, qzndq3 ha scritto:

così gli fai cambiare l'ampli, qualche resistenza costa molto meno

e vabbeh ma mica tutti hanno voglia di smontare un diffusore e cominciare a saldare resistenze per attenuare le vie alte, eh...bisogna comprare il saldatore, lo stagno, le resistenze...poi bisogna anche saper saldare...mica tutti son capaci o hanno voglia...e se poi danneggiano qualcosa?... 🤣🤣🤣🤣🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
marcvs90

A dire il vero la cosa si fa interessante 😅 Purtroppo non ho grandi conoscenze di saldatura,  ma se qualche anima pia mi spiega per filo e per segno come agire sul circuito potrei anche provare. ;) 

@oscilloscopio Avevo già provato a fare il switch del soft clipping ma niente, comunque non vado quasi mai sopra le 10/11 con il potenziometro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
poeta_m1
16 ore fa, landrupp ha scritto:

A mio parere, le Quinto e le vecchie Canton in generale sono perfette per l'ascolto del vinile in certi impianti vintage, sopratutto se in presenza di incisioni un po' "cupe" e ombrose, ma con i cd possono risultare in effetti un po' troppo brillanti, sopratutto con quelli molto compressi...d'altronde sono diffusori progettati e prodotti in anni ancora profondamente "analogici" (primi anni '80), ed è forse in questo senso che andrebbe interpretato il suono vintage di scuola tedesca.


Quoto al 100%.

Share this post


Link to post
Share on other sites
poeta_m1

Quoto

5 ore fa, qzndq3 ha scritto:

Onestamente non mi ricordo se le Canton hanno fast-on o fili saldati sugli AP.


Le Canton Quinto hanno i fili saldati direttamente sugli AP.
comunque l'idea del partitore resistivo è molto interessante, ci avevo già pensato, una volta trovate le giuste attenuazioni si potrebbe migliorare un diffusore già di partenza molto buono... il punto è che occorre tempo e pazienza per fare le prove... prima o poi proverò :)
Ipotizzo che per ridurre la "lucentezza" (o scintillìo), sarebbe opportuno attenuare maggiormente il tw rispetto al mid, giusto?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
20 minutes ago, poeta_m1 said:

Le Canton Quinto hanno i fili saldati direttamente sugli AP

Per le prove si possono saldare due fili ai teminali degli AP con i fast-on in cima e prepararsi una serie di attenuatori (si basano sul principio degli Lpad) per evitare di saldare/dissaldare. Se non ricordo male le quinto hanno uno o due buchini posteriori, se sono "liberi" si potrebbero far passare tre fili (uno comune Xover/resitenza paralleo/AP-, uno comune resistenza parallelo/resistenza serie/AP+ ed uno che dal Xover va alla resistenza serie) e provare gli attenuatori all'esterno fino a trovare la combinazione preferita e poi procedere a saldare internamente.

Ho trovato una tabella più semplice da leggere:

Attenuazione.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
poeta_m1
19 minuti fa, qzndq3 ha scritto:

Se non ricordo male le quinto hanno uno o due buchini posteriori, se sono "liberi" si potrebbero far passare tre fili


Quei buchini non sono liberi. C'è una sorta di "contrafforte" all'interno del mobile.

comunque per il calcolo degli lpad, ci sono anche degli ottimi calcolatori online:

http://www.sengpielaudio.com/calculator-Lpad.htm

https://www.diyaudioandvideo.com/Calculator/DriverAttenuationLPadCircuit/

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3

@poeta_m1 Già postato in un altro tread ;) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
poeta_m1

Ah, l'impedenza dei trasduttori di questi diffusori è 4 ohm ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

Confermo...i buchi sulle Canton non sono passanti, altrimenti non sarebbero più in cassa chiusa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

conosco bene le canton, sono aperte in alto, secondo la tradizione germanica, ma credo che il problema sia altrove. io ci vedrei bene un ampli differente, nonostante la sua fama di piccoletto cattivo e grintoso, il 3020 è un 20 watt su 8 ohm 2 30 au 4, non mi are l'ideale per diffusori che dichiarano una impedenza media di 4 ohm, si rischia di tirare il collo all'ampli e di farlo lavorare in cipping o li vicino. Un vilino tzigano suonano vicino al tavolo ti trapana le orecchie senza pietà, la tromba del mariachi in un risrorante di città del messico è rapidamente insopportabile, l'ascolto a ivelli elevati non è raccomandabile per sedute di ascolto prolungate. E poi alzare il volume con il baddino è controproducente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
marcvs90

@qzndq3 sei incredibile! Grazie per questa spiegazione/lezione! Appena avrò un attimo di tempo proverò a fare questo esperimento. 

Nel frattempo vedo se riesco a provare qualche ampli di amici per capire se il problema sta proprio nel Nad. Vi faccio una domanda stupida, non possono essere i cavi di potenza giusto? 

Grazie 

Share this post


Link to post
Share on other sites
password
28 minuti fa, marcvs90 ha scritto:

non possono essere i cavi di potenza giusto? 

No

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozi
13 minuti fa, marcvs90 ha scritto:

non possono essere i cavi di potenza giusto? 

Ciao, no se la sezione è adeguata e non sono lunghi in maniera esagerata.

Concordo sul fatto di attenuare il tweeter con un partitore resistivo. Sul fatto di ascoltare a ore 10 o 11 significa che il Nad in questione è praticamente "arrivato" ed il carico nominale di 4 Ohm dei diffusori, che potrebbe scendere anche a 2 in certi passaggi musicali, fa indurire il suono,

La brillantezza dei diffusori viene "amplificata" dal Nad che lavora in prossimità della distorsione.

Penso che collegando un amplificatore più muscoloso ed in grado di lavorare senza problemi a 4 Ohm nominali, potrai ascoltare i diffusori nella loro timbrica.

Se poi risultassero ancora brillanti, (non perché l'amplificatore non ce la fa a pilotarle,) puoi cucirti su misura l'attenuazione sul tweeter e/o sul medio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@marcvs90 Basta guardare che tipo di morsettiera hanno predisposto sulle Canton per escludere che possa essere un problema di cavi...😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
blues66

@marcvs90 Io, un ascolto con le ELAC !! Lo Farei . sentito altri modelli  un po' più costosi ,per mè  hanno un buon suono !!😉

ho sentito da mio fratello  delle Canton , ma non mi son piaciute , hai ragione per le alte frequenze ... e credo   potrebbe essere ...discorso ampificazione , che aveva !

NAD Pre 1000 + finale 2150

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    297558
    Total Topics
    6552008
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy