Jump to content
Melius Club

adriatico

Il 6 cilindri aspirato a benzina

Recommended Posts

karnak

Io ho avuto quel motore sotto una E320 benzina : se uno non ha velleità sportive ( ma in realtà era molto veloce sul lungo ), un'auto eccellente con un comfort e dei consumi da primato. Concordo con quanto dici. Effettivamente non hanno mercato e sono auto eccellenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
magicaroma

Dispiace per la circostanza ma auto eccellente 

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3

Ne  parlavo ieri in auto con mio figlio... In questo periodo non ho più l'auto aziendale e i miei chilometraggi non sono più da diesel sebbene abbia una serie1 TD, quindi sto seriamente pensando di passare dopo l'estate ad una serie3 o una serie4, ma per avere un sei cilindri dovei prendere un TD, il che non ha senso per via delle modeste percorrenze. Il 6L aspirato non credo nemmeno esista più, ed ll 6L benzina, che penso sia turbo, ha nella serie4 326 CV, nella serie3 374cv o giù di lì...  Ma mi ammazzo di tasse... grrr. 

@adriatico Goditela, o meglio goditi quel motore!

Share this post


Link to post
Share on other sites
tappodiferro
2 ore fa, adriatico ha scritto:

Ma perché non li fanno ancora diffusamente questi motori boia cane?

Emissioni CO2. Ci sono in ballo miliardi in multe. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
7 hours ago, tappodiferro said:

Emissioni CO2. Ci sono in ballo miliardi in multe. 

Già, hai ragione, non ci avevo pensato... ma farli un po' meno potenti... diciamo 249 CV :) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
tappodiferro
4 minuti fa, qzndq3 ha scritto:

ma farli un po' meno potenti... diciamo 249 CV

Prendi un cabrio 330 usato: se riesci a tenerla insieme a furia di riparazioni, è un investimento per il futuro 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
6 hours ago, tappodiferro said:

se riesci a tenerla insieme a furia di riparazioni,

appunto... ;) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ultima Legione @
2 ore fa, tappodiferro ha scritto:

Emissioni CO2. Ci sono in ballo miliardi in multe. 

.

In realtá le emissioni di CO2 (e non solo) non dipendono certo dall'architettura o meglio geometria del motore e un 6 cilindri e meglio ancora un 12 cilindri a V di tipo "Quadro" (Alesaggio pistone = Corsa pistone) o "Superquadro" (Alesaggio pistone > Corsa Pistone) possono girare rotondi quanto e piú di un motore elettrico.

.

Gli otto cilindri sono altra cosa e da sempre con vocazione chiassosa (ma molto bella) e temperamento ipersportivo.

.

Un passato glorioso in entrambi i casi che purtroppo non tornerá piú.

.

E non certo per un problema di Emissioni.😥😥

.

Ferrari-V12-6.3.jpg.1149b7ed2de5da89d86e3b8673366a5e.jpg

Ferrari V12 aspirato - 6.262 cc - 780 CV e 705 Nm di coppia.

.

.

Ferrari-V8-3.9.jpg.38acb13901e8f7f024a88c42457ef50f.jpg

Ferrari V8 biturbo - 3.900 cc - 670 CV e 760 Nm di coppia.

E' considerato ad oggi, il motore sportivo piú raffinato al mondo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15
29 minuti fa, Ultima Legione @ ha scritto:

possono girare rotondi quanto e piú di un motore elettrico.

Mah, questo mi pare impossibile, un motore a scoppio che sviluppa un moto lineare e che viene con degli artifici trasformato in moto rotatorio, non potrà mai essere "liscio" come un motore elettrico, che nasce rotatorio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
adriatico
3 ore fa, qzndq3 ha scritto:

Goditela, o meglio goditi quel motore!

Sicuro. Più il motore perché la C è piuttosto paciosa. Le ultime mercedes risentono della new wave portata dal dominio in formula uno ma dieci anni fa le berline erano ancora per lo più da “cumenda”.

Per questo, ora mi voglio informare su come dare un po’ di verve anche al telaio con nuove sospensioni e regolazioni, niente di stravolgente però il motore merita un po’ di verve dell’auto.

E pensare che criticai il mio povero suocero perché un benzina non la avrebbe rivenduta mai... lui mi guardò e mi disse:

te capiset un casso... va in gir ti cunt i machin d’ur sbianchin ... era un perfetto gentiluomo milanese doc ed amava parlare il dialetto quanto serviva ( ... non capisci un casso, vai in giro te con le macchine da imbianchino.., SW e SUV che ho da sempre causa prole numerosa lui le considerava macchine da lavoro... macchine da imbianchino :) ...😘)

Share this post


Link to post
Share on other sites
pino

@v15 La mia vecchia  serie 5 ,2200 6L,che pirlata che ho fatto a cambiarla con una buova  serie 3 diesel.

Era datata ma andava benissimo.

Estetica a parte due mondi diversi.

In colonna poi...una goduria.

Son tre anni che squoto la testa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
pino

Azz.va bene che è tardi...scuoto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ultima Legione @
24 minuti fa, v15 ha scritto:

Mah, questo mi pare impossibile, un motore a scoppio che sviluppa un moto lineare e che viene con degli artifici trasformato in moto rotatorio, non potrà mai essere "liscio" come un motore elettrico, che nasce rotatorio.

.

L'artificio in realtá si chiama sistema "Biella-Manovella" e con un motore molto frazionato (6, 8 o 12 cilindri) con il girare "rotondo"e "liscio" come l'elettrico, sono sicuro ci vá molto molto vicino.

.

Ma effettivamente non avendo mai guidato un auto elettrica, oltre che al mio beneficio del dubbio, devo accettare come giusta la Tua precisazione.

.

Share this post


Link to post
Share on other sites
paolo75

mio padre ha una c220 w203 del 2006..4 cilindri turbo diesel da 150 cv...altro motore rispetto al tuo,ma ritrovo le tue stesse impressioni: non ha lo sprint ai bassi chensi trova in macchine con simili motori ma da qualunque marcia e anqualunque numero di giri sale su con una dolcezza particolare...penso sia proprio caratteristica di quelle macchine...come tenuta e impostazione di marcia è molto neutra e bella piantata, non sonla tua che versione è,quella di mio padre è la avantgarde che ha ammortizzatori più rigidi..la elegance e classic avevano assetti molto più "barcaioli"...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Victrix

@v15 il gentile forumer ha reso l’idea, io avevo un 3000 6 cilindri benzina montato su un Pajero 

Bellissima sensazione 

Share this post


Link to post
Share on other sites
criMan

@adriatico Il motivo per cui queste macchine non hanno mercato e' presto detto,

chi non ha una lira e vuole farsi il macchinone a tutti i costi preferisce 1000 volte il diesel.

E' una macchina per chi se la puo' permettere (parlo di tutte le spese di mantenimento) , un diselozzo da 100 cavalli sarebbe discorso possibile per questo tipo di cliente.

Uno "scontro" o meglio "non incontro" tra domanda e offerta di motori nel mercato dell'usato.

Detto cio' mi ritrovo in tutto quello che dici e non perche' sia stato possessore di un mezzo con un motore del genere ma perche' ai tempi dell'universita' (18 anni fa') per una settimana

un ragazzo del gruppo con cui ci dividevamo le spese del viaggio giornaliero per andare alle lezioni prese la macchina "da lavoro" del padre.

Un rappresentante di alto livello non so' di che azienda , la macchina era la Audi A8 4.2 V8.

Aveva 100/120.000 km , silenzio assoluto e sembrava proprio un motore elettrico. Consumi 7/8 km litro in pianura...

Share this post


Link to post
Share on other sites
criMan

Una sensazione simile l'ho avuta anche con la vetusta Lexus RX 300 modello anno 2006 se ricordo bene.

Aveva un 3000 V6 benzina alimentato ... a GPL.

Schioppato 4 anni dopo per le sedi delle valvole.

Share this post


Link to post
Share on other sites
adriatico

@criMan eh Cri ...sai la cosa buffa? il costo di mantenimento mica è gran che diverso sai?

Quando hanno una certa età, 7-10 anni, sono comunque come nuove, sopratutto le mercedes a patto che non abbiano centinaia di migliaia di km, non serve andare da Mercedes, basta un bravo meccanico ben attrezzato, non serve fare costosissime polizze furto incendio e grandine. 

Questa che ho io costa 550€ di bollo e 400 scarsi di assicurazione RCA. Solo 300€ in meno della 500x di mia moglie.

In autostrada seguendo i limiti fa 8 L/100 km... oltre 12,5 km/l. Nell'uso quotidiano sta sui 9,5, 10 se fa parecchia città.

La 500x fa 15 in autostrada e 12 in uso quotidiano.

Ci saranno con 15 mila km anno ci saranno 50-600€ anno di differenza, ma una 500x cross plus costa 25mila € street price, la mercedes a 7-8 mila non la vuole nessun. 

Quanti anni di differenza di mantenimento paghi con una differenza di acquisto di 16-20mila € ?

Ma con una Mercedes C280 fai un'altro sport rispetto ad una 500X... è un'astronave Vs un piper monomotore 🙂 

L'unica cosa è che non è facile trovarle queste auto da venditori onesti... bisogna cercare privati come nel mio caso, che vogliano cederla però 🙂 

1 ora fa, criMan ha scritto:

Schioppato 4 anni dopo per le sedi delle valvole

tipico... le sedi valvole devono essere di tipo predisposto all'uso con GPL...

Share this post


Link to post
Share on other sites
domenico80

avuta una 330 CI , la rimpiango ancora , motore elettrico , consumi minimi

Share this post


Link to post
Share on other sites
tappodiferro
5 ore fa, adriatico ha scritto:

Nell'uso quotidiano sta sui 9,5, 10 se fa parecchia città.

Seeeee... Forse ci riesci mettendo un mattone sotto il pedale dell'acceleratore 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
tappodiferro
5 ore fa, adriatico ha scritto:

la mercedes a 7-8 mila non la vuole nessun. 

Con i vecchi 6 cilindri, anche se poco chilometrati, devi sperare che il precedente proprietario abbia fatto una manutenzione impeccabile, altrimenti cominci a maledire il giorno in cui l'hai acquistata.

Caso a parte il tuo, essendo gratuita (mi par di capire). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
adriatico

@tappodiferro no, ti garantisco che è così, ha stupito anche me. la usiamo tutti i giorni da mesi ormai come auto per tutti i giorni e fa dai 9 ai 10 l/100km. In autostrada la scorsa settimana ho fatto 7,7 l/100km in oltre 1000km compresa la Cisa che ha una bella quota di salita.

Soffre solo in città, semaforo dopo semaforo, dove arriva anche a 12 litri al 100... ma chi se la inc... la città :) 

L’ho scritto che l’unica accortezza è acquistarla da chi si conosce o se si può esser certi della storia dell’auto.

(era di mio suocero, purtroppo...ora è di mia moglie sulla carta... in realtà è di un po’ tutta la famiglia tranne che sua ahah)

Share this post


Link to post
Share on other sites
GasVanTar
Il 14/1/2020 Alle 17:38, adriatico ha scritto:

Ma perché non li fanno ancora diffusamente questi motori boia cane?

Perché sono robusti, sufficientemente semplici e con bassa potenza specifica, quindi non si rompono; e questo è un problema per chi oggi vende automobili...

Share this post


Link to post
Share on other sites
pino

Come consumi col 6 cilindri benzina,facevo 12 in estraurbano,9 in autostrada 6/7 urbano,4 tirandogli il collo.

Col diesel 22 in extraurbano,20 in autostrada,14 in urbano,12 guida sportiva.

Dati forniti dal computer di viaggio,motore in temperatura,azzerando e verificando.

Con la 520i se dovevo andare a Desenzano (100 km ) dovevo partire con almeno metà pieno (serbatoio da 70 litri ).

Pur percorrendo circa 11.000 km l'anno mi sono orientato sul diesel perché a benzina nel 2017 dovevo scegliere tra la 318 1500 tre cilindri,o la 340 3000 6 cilindri,con 20.000 euro che ballavano.

Mi era capitata una Z4 cabrio bianca,bellissima 3000 6 cilindri,5 anni 53.000 km,sono entrato e mi sono detto,tratto il prezzo,al momento di uscire ho dovuto attaccarmi alla capote,con mia moglie che anzichè aiutarmi mi prendeva in giro.

Avessi avuto 25/30 anni in meno...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Frovalta

Nella mia carriera di automobilista ho avuto auto a due, quattro, sei ed otto cilindri, sempre a benzina (i Diesel erano solo aziendali). Il tiro a basso regime e la prontezza nel salire di giri che ha il sei cilindri contrapposti Porsche raffreddato ad aria non ce l'ha nessun altra auto...  E con vibrazioni zero. Gli otto cilindri per quanto ben fatti e validi, non hanno la stessa prontezza e fluidità. Probabilmente non è un caso che i motori italiani che sono rimasti nella storia siano sei cilindri a V: i primi che mi vengono in mente, quelli delle Lancia Aurelia e Flaminia, quello della Dino Ferrari, e l'Alfa Romeo "Busso". E il motore italiano più famoso, il 12 cilindri Ferrari, e' concettualmente un "doppio sei"...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ffabri1969

@Frovalta  Anche quello raffreddato a liquido della mia 996 è pronto e non vibra 😍

Il 6 cilindri BMW è uno dei motori più longevi in termini di kilometraggio, praticamente indistruttibile, salvo non trattarlo veramente male. Il 2.8 della mia Z3 coupè a 130'000 Kilometri gira forse meglio che da nuovo. I 6 cilindri in termini di prestazioni e anche di gestione per un uso quotidiano, o comunque non strettamente corsaiolo sono i migliori. Nei motori aspirati più frazionati, gli otto, i dieci fino ai dodici le sensazioni cambiano, sono generalmente motori più performanti, esprimono una potenza quasi tangibile, ma a scapito di una manutenzione e un utilizzo sostanzialmente differenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
19 hours ago, pino said:

318 1500 tre cilindri

Quel motore non è malvagio, ma è dimensionato per al massimo la serie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
pino

@ffabri1969 La mia aveva 15 anni e 289.000 km,cambiata dietro insistenza di mia moglie.

Andava bene,qualche perdita dall'idroguida,e 3/4 kg di Castrol tra un tagliando e l'altro.

La vernice ( silver ) era ancora brillante.

Reggeva la quinta sino a 40 km / ora,e pian piano riprendeva,come avere il cambio automatico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
pino

@qzndq3 Dovevano lasciare anche il 4 cilindri,avrei preso quello.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    299858
    Total Topics
    6637950
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy