Jump to content
Melius Club

Sign in to follow this  
oscilloscopio

Pulizia nastri Rtr

Recommended Posts

oscilloscopio

Buona giornata a tutti, ho ritirato ad un mercatino cinque nastri da 18 della Basf. I nastri suonano bene e non sono sticky, però ho notato che lasciano sul percorso tracce di ossido. Non sò se la cosa dipenda dal fatto che sono fermi da chissà quanto tempo, premetto che prima di ascoltarli ho come da mia abitudine, provveduto a fare un avvolgimento/riavvolgimento veloce per arieggiare il nastro. Mi domandavo se ci fosse un metodo per dargli una ripulita o se magari dopo il primo riutilizzo la cosa migliori da sola.

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz

A volte i vecchi BASF lasciano un po' di residuo, anche se non sono sticky. Col tempo smettono, altre soluzioni non ne ho trovate finora (non funziona neanche il classico forno a 50 gradi per una nottata).

Ma la cosa più preoccupante è che mi hanno fatto lo stesso scherzo anche parecchie bobine di SM900 RMGI comprate nuove.

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@lufranz Stavo pensando a qualcosa tipo utlizzare una spazzolina in velluto (tipo quella che si usava per i vinili) intanto che si effettua il riavvolgimento veloce, ma non vorrei che si generassero cariche elettrostatiche con lo sfregamento che possano danneggiare il supporto magnetico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz

No tranquillo, una carica elettrostatica non fa danni al supporto magnetico

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@lufranz Allora ci provo...poi vi dico cosa succede...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@oscilloscopio io ho pulito i nastri facendoli passare tra un batuffolo di cotone tenuto un pizzico stretto sul nastro, in avvolgimento e riavvolgimento veloce, cambiando il batuffolo ad ogni metà nastro (quindi ho usato quattro batuffoli). Funziona...

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

Alla fine ho usato uno strappo di carta assorbente da cucina e direi che un po' di porcheria l'ha tolta.

IMG_20200115_151158.thumb.jpg.8d0e1b456d601c040b38b39a3db11b10.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@oscilloscopio Io avrei usato il cotone, secondo me è più "gentile", la carta assorbente da cucina è più dura e ruvida...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@lufranz 

7 ore fa, lufranz ha scritto:

Ma la cosa più preoccupante è che mi hanno fatto lo stesso scherzo anche parecchie bobine di SM900 RMGI comprate nuove.

Ho sempre avuto il sospetto che i nastri RMGI fossero dei BASF/Emtec sotto mentite spoglie: i parametri di sensibilità e bias sono molto, molto simili ai BASF LH Super d'antan che rilasciavano ossidi a go-go. Forse forse... 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@ediate vero, ma il cotone avevo paura lasciasse in giro pelucchi o peggio si staccasse qualche filamento che poteva finire nel nastro o nell Rtr

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
1 ora fa, ediate ha scritto:

Ho sempre avuto il sospetto che i nastri RMGI fossero dei BASF/Emtec sotto mentite spoglie

Ma lo sono. RMGI ha comprato brevetti e tecnologia EMTEC, con tanto di diritto di produrre gli stessi nastri con le stesse caratteristiche. E' cosa nota :)

Comunque l'unico nastro che rilascia polvere finora è il 900; SM911, LPR35 e LPR90 non mi hanno mai dato alcun problema.

Per inciso mi riferisco al 900 di almeno 4 anni fa con ancora il marchio RMGI; da allora non ne ho più comprati. Ora potrebbero anche avere risolto il problema.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@lufranz Grazie, Luca, non lo sapevo... 👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    298637
    Total Topics
    6593468
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy