Jump to content
Melius Club

magicaroma

Mi aiutate a scegliere un giradischi per un amico?

Recommended Posts

magicaroma

Buonasera, allora, ho un amico romano che ascolta quasi esclusivamente Spotify con un integrato multicanale Nad di una   d’anni fà e all’improvviso ha deciso che non può più vivere senza giradischi! Ha 3 (tre) lp e vorrebbe incrementare questa collezione comprando un disco usato al mese, vabbè considerando che ha quasi cinquant’anni diciamo che non incrementerebbe granché, ma tant’è. Ho provato a fargli capire che con un disco al mese ci paga l’abbonamento a Spotify, ma lui niente vuole il giradischi e ha chiesto consiglio a me. Lui mi ha linkato qualche annuncio letto su Subito ma francamente di gira veramente economici non ci capisco niente, la mia unica esperienza è con un plasticone Technics sld1 che avevo da ragazzo. Potreste consigliare qualcosa per far giocare questo amico spendendo il meno possibile?

p.s. Ovviamente non ha nemmeno il pre phono 

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@magicaroma Se non ha il pre phono sull'ampli, gli conviene comprare un gira nuovo con il pre integrato tipo Audio Technica LP 120 che costa meno di 300 euro ed è a posto. Prendere un gira usato, per quanto basico gli costerebbe comunque intorno ai 100 euro, altrettanti per un pre phono, altri 30/40 per la testina e saremmo comunque lì come spesa, con tutte le incognite relative all'acquisto di materiale usato. A mio parere non ne vale la pena.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@magicaroma In genere non sono contrario all'innamormento da vinile, da cosa nasce cosa, però questo mi pare un caso disperato più del solito. Se prende un sitema analogico decente può darsi che si decda a investire anche nel sw, ma se il setup è troppo scrauso o troppo scomodo, mi sa che il tutto tornerà rapidamente a prendere polvere. Il mio suggerimento, (lo so che molti mi daranno contro) non è da analogista uro e puro, io in questi casi suggrisco un gira full automatic, in cui l'intervento manuale dell'utete è limitato a mettere il disco sul piatto, poi si preme tart ed il disco va sul primo solco, qunfo finisce il braccio torna indietro e il tutto si ferma. Zero possibilità di "ammazzare" o stilo con manovre improprie, Spesso i gira automatii riconoscono anche il diametro del disco e a volte permettono con la semplice pressione di un tasto di spostare il braccio avanti o indietro.

Certo, questo richiede più attenzione nella scelta di un gira usato, ma garantisce un uso senza problemi, se sn rose fiorirano

Ho una certa esperienza di gira full automati (mio fratello usa solo quelli, perché ha il gira sempre accceso), tra i prodotti non troppo costosi io cerchrei

a) mitsubishi  dp86da, , disegn classico, braccio ad esse, shell intercambiabile, 10 kg, comandi sul frontale, stroboscopio

b) kenwood kd5100, 9kg, braccio dritto, design elegante

entrambi permettono di utilizzare tutti i comandi a coperchio abbassato. Lo stroboscopio è utile in fase di acquisto, permette di verificare esattezza e costanza di velocità senza difficltà

Poi ci sarebbe una terza opzione, un technics compatto della serie sl5-sl6-sl7-sl10. Sono gira full automatic con il motore del 1200, estremamente compatti (poco più di un lp) braccio tangenziale con testina ad innesto tap (non sono diffuse ma emplificano la vita, si montano e smontano a baionetta, non si devono mettere in dima, non si deve regolare peso e antiskatng e altro),ossibilità di cueing avanti dietro con pressione di un tasto. <Hanno incorporato il centratore 45 gii e tranne l'sl5 hanno incorporato anche il clamp. Potrebbero essere la soluzine perfetta, io ho un sl10 nel secondo impinato, ho regalato un sl7 a mia nipote ed avevo un sl5 che un amico cui lo avevo prestato ha pensato bene di portare in discarica ritenedolo irriparabile sigh

Ci sono anche altre alternative, ma forse si sale troppo di spesa

Come pre phono, io andrei sul ttc tc 755, su amazon sui 40 euro

ps se il uo amico p di roma e ascolta classica, un po di dischi doppioni glieli posso regalare io, ma solo se compra un gira e un prephono

Share this post


Link to post
Share on other sites
mino

I piccoli Technics sono meravigliosi e si trovano a poco,sembrano giocattoli ma non lo sono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@mino si trovavano a poco..son ottimi, se stanno troppo fermi possono aver eproblemi co la cinghia del braccio. L'sl10 mi ha fatto impiccare per trovare i piedini ammortizzanti originali. Unica ezza,, la scarsità di testine t4p di qualità, una volta c'era la shure v15/V, almeno due pickering top di gamma, anche la technics mc 310, 

Share this post


Link to post
Share on other sites
madero

Un giro per i tanti mercatini conto vendita? A Roma ce ne sono parecchi. I giradischi hanno prezzi molto variabili, dal folle all'adeguato ( poche decine di euro) e puoi provarli. Certo ha bisogno di un minimo di manualità che è il bello dell'analogico, altrimenti molto meglio Spotify

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

Valutando questa situazione specifica, personalmente ritengo l'acquisto di un gira nuovo economico ancora la soluzione migliore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
3 ore fa, cactus_atomo ha scritto:

L'sl10 mi ha fatto impiccare per trovare i piedini ammortizzanti originali.

e quanto si trovano costano cari...ma poi con gli anni il problema alla gomma ti si è ripresentato nei piedini sostituiti?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
daniele_g

in un altro thread ho giusto stamattina consigliato di andare sull'usato d'antan, ma si trattava del ritorno al vinile di qualcuno che ci è cresciuto e che dichiarava di saperci anche mettere le mani per eventuale ripristino / manutenzione.

in questo caso tenderei a consigliare il nuovo, ma credo che il rischio paventato da cactus_atomo sia concreto ed elevato: un sistema troppo 'basic' potrebbe far pensare all'amico di magicaroma che il vinile "è una c...ta pazzesca !!!" per citare il poeta.

io cercherei un Audio Technica AT-LP5 o LP120 usato: non è facile da trovare ma da una parte potrebbe davvero massimizzare il q/p, dall'altro se decidesse di lasciar perdere il disco nero (e ho il presentimento che sia probabile) lo rivenderebbe facilmente e smenandoci poco o nulla, diciamo che alla peggio si sarebbe pagato lo sfizio della curiosità. ora però non ricordo se quei due gira abbiano un prephono incorporato...

Share this post


Link to post
Share on other sites
magicaroma

@madero nel suo caso Spotify è meglio a priori, ma lui vuole sentirsi figo ed io cerco di aiutarlo.

@daniele_g ha un sintoampli Nad multi canale e dei diffusori poggiati così, dove ingombrano meno, io credo che non sentirà nessuna differenza fra le varie sorgenti, gira, cd o Spotify che sia

Share this post


Link to post
Share on other sites
Berico

secondo me esagerate, ha quasi 50 anni non quasi 100, un giradischi settato e ben posizionato lo sapete tutti che non ha bisogno di particolari cure per anni,  il problema mi sembra non l'iniziare... ma il budget... che non e' chiaro... comunque un project con 2m red  e un pre phono base da 50 euro che un domani puo' cambiare!  circa 400 euro in tutto mi sembra il minimo sul nuovo... e non mi sembra un grande investimento tra l'altro ha una buona rivedibilità... il problema mi sembra piu' il software se pensa di andare a mercatini a comprare chicche ad 8 euro digli che sta sbagliando di grosso... i vinili costano, qualche affare si puo' fare ma non e' la regola, se ha problemi a spendere 400 euro per un giradischi +pre digli di lasciare perdere perche' 400 euro in vinile si  spendono non in un attimo ma quasi...  se devo dare anche una previsione economica al tuo amico  direi che 100 dischi sono una buona base , non sono pochi,  soprattutto se sono scelti tra i preferiti e non comprati   per occasioni, per cui di al tuo amico che metta in conto 100 dischi x 25 di media 2500 euro + 400 di giradischi e phono sono 2900 non in 10 anni ma a stretto giro... sembrano tanti ma se ben spesi:

1 non sono soldi buttati

2 avra' grandi soddisfazioni

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@BEST-GROOVE non so quanto mi dureranno, li ho presi circa un anno fa e solo perché su 4 che avev sotto il mio sl10 almeno due non erano originali

@magicaroma cerca di capire meglio le esigenze del tuo amico, se ha 50 anni forse il vinile lo ha già usato, magari vuole fare un tuffo nel passato, conosco gente che di hifi nullasaeva, partita cn il giradischi, poi ha migliorato il resto della cattena 

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
3 ore fa, cactus_atomo ha scritto:

 li ho presi circa un anno fa e solo perché su 4 che avev sotto il mio sl10 almeno due non erano originali

ti davano problemi di feedback queli non originali o volevi portarlo all'originale il più possibile?

3 ore fa, cactus_atomo ha scritto:

 non so quanto mi dureranno


Tienli trattati una volta all'anno con qualche prodotto specifico per la gomma (non il nero gomme mi raccomando) ...dovrebbero durare di più,  da un po' di tempo eseguo il trattamento indicato su tutta la gomma che mi capita a tiro.



8370-rinnova-gomme.thumb.jpg.8b46c1b88cf0e2858c3dc68306c0b355.jpg





 

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@BEST-GROOVE non sono un fissato della originalità a tutti i costi ma il massimo sperto di technics @poeta_m1 e anche altri amici mi han detto che i piedini originali lavorano bene con le molle di serie, quelli non originali (non parlo di copie ma di piedini simili nati per uo differente) non hanno la stessa efficacia

Share this post


Link to post
Share on other sites
magicaroma

@Berico see 400 euro, oggi ho dovuto convincerlo a non comprare questo 

988C1C0A-573D-40F6-BB3B-978A7084F2E2.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@magicaroma Stai messo male...xD quanto vuole spendere?

Share this post


Link to post
Share on other sites
magicaroma

@cactus_atomo ma sai, da ragazzo aveva il classico rack monomarca, gira, sinto e registratore, come tutti del resto. Anzi, per dirla tutta ha solo tre lp perché andava quasi esclusivamente di audiocassette (registrate ovviamente)😂

Comunque sono passato a casa sua, ha un sintoamplificatore Nad t752 e diffusori Sistem Audio sa210 messi alla meno peggio . Per essere una persona poco interessata alla riproduzione audio di qualità la resa dell’insieme non è malvagia, un giradischi ci starebbe 

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@magicaroma quel nad non è male, e le system audio le conosco, facili da posizionare e da amplificare, ma gli serve anche un pre phono. Come è lo spazio a disposizione? un gira non lo può buttare dove capita, il tc-ttc come pre phono è compatto, ma non invisbile

Share this post


Link to post
Share on other sites
magicaroma

@cactus_atomo vive solo. Ha trovato lo spazio per allestire una camera oscura, se non trova lo spazio per un giradischi si tenesse Spotify con il telefonino 😃.

Quando gli ho detto che nella mia casa di Roma ho lasciato un paio di mila lp che al momento non uso, se li ascolta e li rimette a posto potrebbe anche farne uso ho visto un lampo di luce sinistra nei suoi occhi 

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@magicaroma ha esigenze estetiche? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Berico
2 ore fa, magicaroma ha scritto:

Quando gli ho detto che nella mia casa di Roma ho lasciato un paio di mila lp che al momento non uso, se li ascolta e li rimette a posto potrebbe anche farne uso ho visto un lampo di luce sinistra nei suoi occhi 

A questo punto hai fatto 30 fai 31 ... compra un giradischi é prestaglielo... 🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
2 ore fa, magicaroma ha scritto:

ho lasciato un paio di mila lp che al momento non uso, se li ascolta e li rimette a posto potrebbe anche farne uso ho visto un lampo di luce sinistra nei suoi occhi 

prestaglieli pure ma gia che ci sei fatteli lavare così alla restituzione li otterai lavati puliti e profumati. 2121703190_ridere31.gif.447c5885e0a073c04ad51efe73fb47b7.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pucci

be',se vuole spendere poco,ma davvero poco,consiglio vivamente lo Stage Line DJP 104 che ha il braccio tangenziale metallico,con lo shell intercambiabile molto comodamente ed è un trazione a cinghia. La costruzione lascia un po' a desiderare è vero,ha il plint in plastica ed il fondo in compensato,ma ha un buon motore e le partenze/arresti sono molto veloci. Il suono risulta piuttosto "professional",forse un po caldo e rotondetto in basso,ma non più di tanto,ho un Garrard 86sb che è sempre a cinghia ed è molto simile come suono ma ancora più caldo e pastoso,e nonostante tutto preferisco questo Stage Line. Se si vuole spendere poco ma ascoltare senza assolutamente rimpiangere roba più blasonata,è secondo me da tenere in considerazione. Tanto per intenderci, suona quasi in modo uguale all' Audio Technica Sl-1200,che per di più possiedo (solo che la costruzione dei prodotti è molto differente,infatti hanno costi assolutamente diversi).

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

budget? se vuole spendere poco, fagli cercare il mitsubishi dp 86 da, è grande, pesante, dd, estetica classica, comandi esterni al coperchio, braccio ad ess (credo della jelco), shell intercambiabile, strobscopio, full automatic, macchina silenziosa e di buone prestazione, di non difficile reperibilità.  L'ho avuto per un po nel secondo impianto, poi passato a mio fratello, poi venduto per motivi di spazio (me ne serviva uno comptto ed infatti mi son preso il technics sl10)

Share this post


Link to post
Share on other sites
sdibitet

@madero Mi potresti indicare questi mercatini di Roma? Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
magicaroma

@sdibitet credo si riferisce a questi

3FDC64DA-6DDE-4847-9838-791A5F5A02C4.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
5 ore fa, magicaroma ha scritto:

 gia mi sono pentito 


2121703190_ridere31.gif.447c5885e0a073c04ad51efe73fb47b7.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    298637
    Total Topics
    6593471
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy