Jump to content
Melius Club
alexis

Giradischi. L’epopea dei super motori

Recommended Posts

smarmittatore

@Mxcolombo avevo sentito di questo, inoltre alcuni hanno usato motori dei gira Dual, ma i risultati sonori da come letto, non sono all' altezza, parlo dei Dual, non conosco i motori Jvc

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
1 ora fa, bungalow bill ha scritto:


l'ho avuta per molti anni ma non è con controllo al quarzo...poi presi usata una alimentazione come questa e vendetti l'alimentazione come la tua...il miglioramento sonico fu udibile, ma senza esagerare con i soliti aggettivi roboanti che lasciano il tempo che trova.  :)

https://www.ebay.it/itm/Michell-Gyropower-QC-Power-Supply/303326943598?hash=item469fb1d96e:g:sr8AAOSwLwtdqg9s

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
bungalow bill

@BEST-GROOVE Grazie . Vale la pena sostituirla ? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
aldina

Ci sono anche soluzioni con due motori tipo il gira che ho io, e un modello di quel brand ne ha pure tre, tutti a trainare la stessa cinghia.

un tempo pensavo fosse una genialata, magari era solo ottimo marketing.

in ogni caso da me il gira suona peggio del lettore cd, che è già modesto di suo.

ciò detto ritengo l'aspetto motoristico forse l'ultimo tassello che emerge che può dare evidentemente un contributo non così trascurabile come pensavo.

Alexis sul disco nero è sempre sul pezzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mxcolombo

@smarmittatore il mio studio è nato con il motore jvc. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
smarmittatore

@Mxcolombo si lo so, ma il primo studio dovrebbe essere leggermente diverso come pesi e strutture, ho dato un occhio su internet e pare che il risultato della sostituzione del papst con il Jvc non dia risultati paritetici, poi non saprei..

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
59 minuti fa, bungalow bill ha scritto:

Vale la pena sostituirla ? 


Dipende da quanto interessi al proprietario up-gradare il proprio giradischi...il primo beneficio concreto e visibile è che non serve più spostare le cinghie da 33 a 45  in quanto lo fa l'alimentazione,  poi i miglioramenti sonici son tutti dettati dalla sensibilità del proprietario e dal resto della catena.
Per quel che mi riguarda ho notato una stabilità della scena più concreta e imperturbabile, anche i bassi sembrano diventati più solidi e granitici, sensazioni... ma qualcosa in meglio è cambiato.
Questa del link è allineata al prezzo che la pagai io usata 15 anni fa ma qualche tempo addietro ne ho viste in ventita addirittura attorno ai 250/350euro, purtroppo l'avevo già presa ed altre non mi servivano ma ad una cifra che spazia fino a 500€ rispetto al prezzo da nuova di 1,8M lire si rivela una ghiotta occasione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
52 minuti fa, Mxcolombo ha scritto:

il mio studio è nato con il motore jvc. 


si sa di che motore Jvc o che tipologia si tratta?

Share this post


Link to post
Share on other sites
captainsensible

perché usare un controllo al quarzo quando la rete elettrica a 50 Hz ha una frequenza stabilissima ?

CS

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
4 minuti fa, captainsensible ha scritto:

perché usare un controllo al quarzo quando la rete elettrica a 50 Hz ha una frequenza stabilissima ?


e che ne so?  Non progetto alimentazioni.:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
bungalow bill

@BEST-GROOVE Ho visto sul sito dell'importatore e la nuova alimentazione che è diversa dalla tua costa 880 euro . Forse conviene cercarla nell'usato con le incognite che ci possono essere. Vedrò .

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
3 minuti fa, bungalow bill ha scritto:

e la nuova alimentazione che è diversa dalla tua costa 880 euro


quella è per i motori i CC i nostri sono in AC

Share this post


Link to post
Share on other sites
gibraltar

In effetti penso che il punto debole del mio sistema analogico (VPI Scout II con braccio jmw memorial) risieda proprio nel motore. Lo acquistai quando ho risieduto, per lavoro, all'estero. Pochi mesi dopo il rientro, il motore si guasta: non si spegneva più se non staccando la spina. Pur non essendo un tecnico, apro il pesante scatolotto e rimango perplesso, un accozzaglia di fili e qualche componente giuntati con morsetti a vite, infilati dentro alla benemeglio e che alimentano un motorino ino ino. Tutto il peso è nel pesante involucro di acciaio del contenitore.

Alla fine risolsi sostituendo un condensatore, se non sbaglio, e tutto funziona perfettamente. Non ho mai fatto prove di misura ne' avverto squilibri all'ascolto, ma sono convinto che il tutto si limiti a... "funzionare" nei parametri previsti, senza eccellere. Vendono anche delle elettroniche di controllo VPI abbastanza costose (per le mie tasche) per tali motori. Ma, alla luce di quanto letto fin qui, dubito che queste siano la soluzione migliore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Member_0074

Per gli esperti: il doppio motore serve  a qualcosa? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
57 minuti fa, bungalow bill ha scritto:

Allora non è adatto ? 


no non è adatto...ti ripeto il nostro è in AC a cavallo degli anni 90 inizi 2000 hanno cambiato tipologia di motori in quanto il nostro Papst non veniva più prodotto e son passati ai motori in DC

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bill

@orsa99 un motore solo con moto trasmesso a cinghia o a puleggia tira (o spinge) il perno verso un lato della boccola, i due, o più, motori lo tengono centrato

Share this post


Link to post
Share on other sites
senek65

Chissà se si potrebbe usare un motore lineare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
mla
Il 16/1/2020 Alle 18:45, Bill ha scritto:

 Il firmware, è basato su un sistema “slice timming” controllato dallo stesso programma

Il 16/1/2020 Alle 18:45, Bill ha scritto:

senza usare nessun tipo di routine o sotto programma generico

Ciao @Bill , scusa, senza polemica, solo per capire potresti gentilmente chiarire i due suddetti concetti?

Ti ringrazio anticipatamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bill

Perché dovrebbe esservi polemica ? È una relazione scritta dal nostro ingegnere che compare anche sul sito. Per la seconda parte posso dirti che si intende che il progetto è completamente proprietario senza usare basi già esistenti. Per la prima domanda dovrai attendere lunedì al suo rientro in azienda.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mla
15 minuti fa, Bill ha scritto:

Perché dovrebbe esservi polemica ?

Perché purtroppo se ne vedono molte nei forum.

15 minuti fa, Bill ha scritto:

senza usare basi già esistenti

E' proprio questo che non capisco, intendi i driver firmware forniti dalla casa madre del chip, oppure software di gestione scaricato online e scritto da qualche volontario che lo ha pubblicato, o altro ancora?

15 minuti fa, Bill ha scritto:

Per la prima domanda dovrai attendere lunedì al suo rientro in azienda

Attenderò, grazie, era solo una curiosità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mla
11 minuti fa, Bill ha scritto:

relazione scritta dal nostro ingegnere che compare anche sul sito

Scusami ancora, è possibile sapere qual è il sito così me lo vado a leggere e non disturbo più?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bill

Intendo dire che si è sviluppato un sistema di controllo proprietario partendo da quello fornito con il motore che sostanzialmente esegue unicamente il controllo della coppia del Papst ma nessuna gestione di rpm. Nessun disturbo comunque, è che io sono più commerciale che tecnico oltre che di base sostanzialmente appassionato. Il sito, ancora abbastanza povero per la verità è www.aemiliaaudio.com

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mxcolombo

@BEST-GROOVE mi spiace ma non conosco il modello. Non è indicato nel libretto delle istruzioni. Inoltre anni fa avevo letto in un forum che nel corso degli anni sono stati montati motori jvc diversi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
mikefr

Io comunque non riesco a capire tutta questa smania alla rincorsa dei motori e circuitazioni extraprecise nella velocità quando il tutto viene vanificato dai dischi che nel 99% dei casi hanno il foro eccentrico.La cosa più importante in un motore è che giri costante ma ancor di più sia il più fluido possibile per non trasmettere le vibrazioni al piatto,ma su questo fattore ci sono tanti modi per eliminarlo ed anche relativamente economici.

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Tu saresti nella configurazione ideale per testare uno di questi super-motori... faresti probabilmente un salto qualitativo che nessuna testina braccio piatto potrà mai recuperare.

mi scrive un tizio di mia conoscenza con un tnt ultima generazione con doppio motore e pulley volano e super servocontrollo, in pratica il top della casa. Lo ha sostituito per prova con un Dereneville, era scettico, ed é rimasto ( nel gergo audiofilo... ) sconvolto... cambiato tutto, “dinamica, fuoco e pure” dice” il tracciamento su dischi test, come l’ immagine Molto più estesa e solida le micro articolazioni della voce e il rendering dell’aria tra le note”

Finché non si prova, rimane un interrogativo senza risposta.

😇

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bill

@mikefr Non si tratta solo di precisione nei 33.33 al minuto ma di costanza nel giro singolo che deve essere, come dici giustamente, fluido e senza "strappi" questo è l'obiettivo

Share this post


Link to post
Share on other sites
captainsensible

@Bill non dovrebbe essere la massa del piatto a dare garanzia di costanza di rotazione (dalla fisica mi ricordo vagamente la "conservazione del momento angolare") ?

CS

Share this post


Link to post
Share on other sites
mikefr

@Bill esattamente,ma una grossa mano lo da il piatto se di alta massa oltre a stabilizzare la rotazione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bill

Si, ma non ci si può affidare solo alla massa del piatto il motore deve avere la massima precisione possibile. Tenete presente che il motore non gira a 33 giri al minuto ma mediamente dai 3 ai 400 giri, ovviamente nei trazione a cinghia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    306807
    Total Topics
    6914656
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy