Jump to content
Melius Club
alexis

Giradischi. L’epopea dei super motori

Recommended Posts

aldina
16 minuti fa, alexis ha scritto:

oggi provo la trazione con il tape magnetico, al posto della cinghia in gomma...

Grande Alexis...

Questa è sperimentazione estrema. 

Credo che non ci sia quasi più nulla che tu non abbia tentato nel mondo vinilico... 

👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Il nastro magnetico al posto della cinghia lo sperimentammo ancora 20 anni fa.. sul Verdier, ove mi feci fare dal tornitore un perno apposito con una piccola bombatura centrale affinché il nastro si autocentrasse.

il nastro magnetico in effetti é molto rigido e flessibile, oggi lo usano in tanti.. 

in effetti funziona anche oggi.. 😊

Share this post


Link to post
Share on other sites
scroodge

Mah... quella del tape usato come trasmissione la capisco. Capisco meno l'uso di cinghie autocostruite col groppo... domanda veramente neutra ed ingenua che tanto, MAI mi riguarderà, ma quando passa il nodo, non si sente?

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@scroodge filo da sutura, o filo in aramid come quelli della micro hanno una lunga tradizione... e la cosa strana è che il nodo si posiziona sempre all’esterno, come per magia, e di regola non si sente..:-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
scroodge

@alexis neanche quando passa sulla puleggia? Prova con RPM Dai... son curioso, sul serio, lo farei io ma non ho gira BD

Share this post


Link to post
Share on other sites
alberto1954

@alexis 

 Ma il nastro magnetico usato come cinghia si fa il cerchio con un pezzetto di scotch come quando si fa la giuntura dei nastri??

Share this post


Link to post
Share on other sites
walge

Il taglio sul nastro deve essere a 45° nel punto di giuntura e poi usare un ottimo nastro.

Ma non ne vale la pena; forse usando il nastro dei vecchi driver per informatica, erano molto robusti. Ai miei tempi nei CED era pieno di "pizze".

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Ho usato un SM 900, robustissimo.. e soggettivamente funziona pure meglio della cinghia da 60 euro.. 😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mxcolombo

@scroodge 

Riportato

neanche quando passa sulla puleggia? Prova con RPM Dai... son curioso,

Per anni ho usato il Verdier con filo di lino (come suggerito dal produttore) filo da sutura (diversi tipi) filo da pesca (una decina di tipi forniti da un amico che pesca con la mosca), filo di lana etc. Non ho mai notato alcuna variazione al passaggio del nodo sulla puleggia. Come scritto da @alexis il nodo si posiziona sempre all’esterno.

Visto che menzioni RPM... l’accuratezza della misurazione dipende dalla precisione del giroscopio integrato nel telefono. Nel provare il motore Jasmine ho notato che 3 telefoni con 3 app diverse mi hanno dato 11 misurazioni differenti (in un paio di casi ho provato con e senza l’autocalibrazione) e nessuna era in linea con quanto misurato in contemporanea con disco strobo + strobo Lys. Ho fatto qualche ricerca e ho trovato un’app che misura la precisione/costanza della rotazione senza “passare” per il giroscopio (però non misura W&F).Si chiama Turntabulator. L’ho provata sui 3 telefoni ottenendo il medesimo risultato che, guarda caso, è in linea con quanto segnalato dai 2 strobo. RPM da tante indicazioni ma mi sono fatto l’idea che più che misurare la precisione/costanza della rotazione del motore, misura l’accuratezza del giroscopio “embedded” nel telefono cellulare.
massimiliano

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mxcolombo

@Suonatore 

Riportato

   Il 19/4/2020 Alle 17:18,  Mxcolombo ha scritto: 

Lo sto provando in questi giorni.

Ciao,  hai potuto apprezzare differenze rispetto alla alimentazione originale?  Grazie 

Manco a farlo apposta ieri sera mio nipote mi ha riportato l’alimentatore switching fornito con il motore. Questa mattina mi sono alzato di buon ora, ho fatto scaldare l’impianto per una trentina di minuti e poi ho fatto qualche prova. Morale: i) nessuna influenza sulla precisione della rotazione del motore (verifica fatta con disco strobo e Turntabulator); ii)  con l’alimentatore lineare il suono è più pulito e leggermente più definito. Ho poi provato ad ascoltare un cd con l’alimentatore switching collegato alla rete e poi scollegandolo dalla rete. Risultato simile. Quindi l’alimentatore lineare, diversamente dalla switching, non introduce alcun tipo di “disturbo” che va a sporcare il segnale. Per contro, non ho riscontrato alcuna differenza collegando l’alimentatore switching a una presa elettrica diversa da quella che alimenta l’impianto (linea dedicata). Ribadisco che per quanto l’ho pagato e considerato che consente di collegare 2 apparecchiature, lo considero un ottimo prodotto. Purtroppo il cambio €/$ non è più così favorevole.
Come scritto più volte, di questioni tecniche capisco più niente che poco. Mi limito a scrivere ciò che sento o, meglio, riesco ancora a sentire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Suonatore

@Mxcolombo Grazie per la tua disamina, molto interessante....

1 ora fa, Mxcolombo ha scritto:

con l’alimentatore lineare il suono è più pulito e leggermente più definito

1 ora fa, Mxcolombo ha scritto:

Quindi l’alimentatore lineare, diversamente dalla switching, non introduce alcun tipo di “disturbo” che va a sporcare il segnale

Intendi disturbo introdotto attraverso la rete elettrica e poi captato dall'amplificazione?

Sono molto tentato di acquistarlo per poi provare ad alimentarlo a batteria...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mxcolombo

@Suonatore 

Riportato

Intendi disturbo introdotto attraverso la rete elettrica e poi captato dall'amplificazione?

Si, preciso che aumentando il volume in assenza di segnale audio non si sente alcun rumore tipo bzzzz rzzzz etc. Però il suono e’ più pulito/a fuoco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
scroodge

@Mxcolombo sulla precisione sono della tua stessa opinione.  Ho suggerito questo ad Alexis xche so che lui la usa molto e xche, in questo caso non dovrebbe misurare w&f ma lo scostamento istantaneo al passaggio del nodo. Su questo rpm potrebbe funzionare xche in realtà pur non essendo molto preciso è invece assai sensibile. 
Sulla carenza di precisione io ho risolto calibrandolo a mano.

Sulla ripetibilità della misura devo dire che su tutti gli phone che ho (dal 5 al X) mi da sempre gli stessi valori...

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Ripeto io ho un iPhone 11 pro Max, non ho bisogno di calibrarlo, perché mi segna 33.33 e 0,10 W&F

sul EMT 948 che è uno dei DD più precisi al mondo.

E ho valori molto simili con il versa, considerando che il versa ha un controtelaio morbido, ha la trazione a cinghia, e che il peso Notevole dell’IPhone in rotazione sbilancia parecchio il controtelaio.. è un risultato notevolissimo.

quell’indicazione w&f, sensibilissima.. invece è estremamente utile perché mi dà indicazioni sulla giusta Tensione della cinghia, la migliore pressione dell’aria eccetera, migliore posizione cinghia sul piatto eccetera. Tutti noi appassionati di vinile la dovremo avere.. anche perché permette di fari gli sbruffoni 😎 con i giradischi degli altri.. il Rega 10 nuovissimo del mio amico, per esempio.. 0,4 di w&f, sempre con il mio iPhone, come la mettiamo?

in sintesi... RPM vale tutto l’oro del mondo, perché da misurazioni ripetibili e attendibili, non in senso assoluto, of course, ma in senso relativo, si.. ed avendo la pietra di misura EMT a portata di braccio,

tutto si semplifica assai.. 
ovviamente queste misure caserecce sono solo indicative sullo stato di salute ed accuratezza meccanica, non dicono nulla o quasi, sul suono... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
scroodge
18 minuti fa, alexis ha scritto:

n sintesi... RPM vale tutto l’oro del mondo, perché da misurazioni ripetibili e attendibili

Per niente. Tu l’hai confrontato col tuo EMT. Io con uno strumento professionale di misura di w&f, e come scritto mille volte rpm dava una misura diversa ed errata. E non venirmi a dire che siccome tu ci hai l’iPhone pro allora è ok! Xhce così dai ragione sia a me che a Massmilliano, ovvero che dipende dal telefono e allora, per me, non vale per niente l’oro del mondo. Ma se tu ti accontenti, va bene eh! Io no

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@scroodge con quale strumento? Disco test? Oscilloscopio? E posso chiedere quale telefonino usi? Diciamo che... casualmente... sono messo bene, con il riscontro dell Emt accanto.  Comunque ho comprato anche un contagiri a raggio laser sulla baia.. oggi lo provo, per curiosità:-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
bombolink

Qualsiasi sistema di misurazione che prevede il posizionamento del telefono sul piatto da un dato falso perché il piatto viene sbilanciato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
scroodge

@alexis   l'ho scritto più e più volte anche su questo thread. Ma la domanda che fai: "quale strumento?" Disco test?Oscilloscopio?" Indica che non sei  a conoscenza che il w&f (di questo si sta parlando) si misura con uno strumento che si chiama misuratore di W&F. Si trovano oggidì solo presso i Service che ancora si occupano di giradischi. Il mio Service di riferimento ne aveva tre sul banco, mi ha dato quello che stava usando in quel momento: a memoria  credo fosse un Leader LFM qualcosa o un Kenwood. Ora, io mi stupisco che tu che sperimenti così tanto con i gira non abbia in casa questo strumento. Li trovi ancora in ottime condizioni ed a prezzi del tutto abbordabili. E diciamo che...casualmente... il mio 1200G,  è altrettanto preciso del tuo EMT, tanto che il W&F misurato con lo strumento era preciso spaccato come da specifiche, ma non RPM Un volta calibrato, sì. Ovviamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
scroodge

@bombolink anche questo si è detto in effetti, ed è vero. Un escamotage è posizionarlo sopra il perno, i uso tre centratori di 45 giri e ce lo piazzo sopra. Dopo averlo calibrato con lo strumento di cui sopra, ovviamente. Così, credo la calibrazione, tien conto di tutto..

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@scroodge per quello c’è uno strumento specifico della EMT, che il mio amico infatti ha, ma eccede ampiamente la mia necessità di indagare sui meri numeri. 🙂 a me interessa solo che i miei giradischi siano confrontabili a livello di misure primarie con il mio 948, che mi tengo come riferimento per i valori di Speed e fluttuazioni.

più di così a me non serve, anche perché tali numeri mi dicono, ripeto, assai poco della qualità sonora del giradischi. Lo stesso fremer, che usa il disco con tono pilota da 3150 hz, lo ammette candidamente.

che l’iPhone poi sbilanci il piatto e il controtelaio è assodato, va messo al centro su un rotolo di scotch e ben centrato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
scroodge
4 minuti fa, alexis ha scritto:

più di così a me non serve,

Contento tu.

Riguardo poi alla qualità sonora correlata con una buona misurazione del W&F, direi che siamo del tutto fuori tema, in questi ultimi post si sta discutendo di come misurare correttamente il W&F, non di come e quanto correli all'ascolto. Che poi, appunto, sarà il W&F a correlare con il suono finale, mica come  lo misuri no?

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@scroodge sai cosa mi ha davvero stupito? come per esempio certi DD, anche tra i migliori, caratterizzino il suono, nel bene e nel male.. mi ricordo il mio sp10, dal suono di un trattore, e nemmeno il mio micro 1000 scherzava. E mi è ora evidente che anche il mio 948, di tutt'altro livello, abbia comunque una udibile caratterizzazione dei transienti, che tendono a crashare, piuttosto che a illuminarsi o spegnersi progressivamente.. oltre al motore, evidentemente, vi sono innumerevoli componenti che formano il suono di un giradischi.

Ed è estremamente interessante e divertente tentare di comporre questo puzzle, tassello per tassello.:-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bill

Io uso questo https://www.analogmagik.com/product e posso garantire notevoli sorprese rispetto alle misure dei telefonini...

Share this post


Link to post
Share on other sites
scroodge

@Bill non stento a crederlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    303535
    Total Topics
    6779023
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy