Jump to content
Melius Club
alexis

Giradischi. L’epopea dei super motori

Recommended Posts

mikefr

@Bill basta un semplicissimo motore sincrono,la rete ha una frequenza molto stabile,io uso un Crouzet per il mio gira autocostruito. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bill

@mikefr ho spiegato sopra le differenze. Il sincrono ha una coppia bassissima e va bene i 50Hz dalla rete ma la precisione dipende anche in modo fondamentale dai diametri di piatto e puleggia e dalla qualità/tipologia della cinghia di trazione

Share this post


Link to post
Share on other sites
mikefr

@Bill ovvio,basta fare dei calcoli ben precisi e il problema è risolto. Avere un motore a bassa coppia è vantaggioso perché vibrano di meno,ovvio che bisogna poi trovarne uno che sia potente quel tanto da permette di mantenere costante la rotazione in base alla massa che deve far ruotare.Io per non avere la rottura di dover spostare la cinghia tra 33 e 45 giri gli ho montato un inverter...si cambia la frequenza con un semplice pulsante. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bill

Perdonami, hai mai sperimentato un motore simile al Derenville o al nostro DQC in DC?

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
Il 16/1/2020 Alle 18:45, Bill ha scritto:

ha richiesto 600 ore per lo sviluppo, senza usare nessun tipo di routine o sotto programma generico,

Effort di 75gg uomo, diciamo 3 mesi e mezzo, mica noccioline solo per un firmware da esercitazione per controlli automatici a ingegneria...

Share this post


Link to post
Share on other sites
mikefr

@Bill Guarda,prima di arrivare alla configurazione attuale ne ho provati di tutti i tipi e di più,addirittura 20 anni fa parlai direttamente con un ingegnere della Papst per sapere di alcuni motori che producevano e ne comprai uno con il suo controllo dedicato,poi altri con controlli ottici sul piatto ma questa è un’altra storia. Sono giunto alla conclusiva che le cose più semplici sono le migliori. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@mikefr una semplificazione, a mio avviso, grossolana.

confrontare un Creuzet d’antan con un contemporaneo Dereneville o un Aemilia top equivale a confrontare un tre cilindri Hyundai con un V12 Ferrari di due auto, entrambe in viaggio a 130 all’ora.
Ps. Non dimentichiamo mai che 33.33 giri non è un valore assoluto, ma una semplice funzione del tempo..🤓

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
5 ore fa, alexis ha scritto:

equivale a confrontare un tre cilindri Hyundai con un V12 Ferrari di due auto, entrambe in viaggio a 130 all’ora.

certo ma a 5000 euro e oltre per un motore ...ma di che parliamo?  Sarebbe come se Bill Gates disquisisse del costo irrisorio degli oggetti, di qualunque oggetto rapportati al suo tenore di vita... improponibile! image.png.8d84267550069d5f1b21746f7a5fffa5.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bill

Già, i 5k per un cavo oramai sono sdoganati meglio investire li

Share this post


Link to post
Share on other sites
mikefr

@alexis Mah,ma mi pare che entrambi fanno girare un piatto allo stesso modo e precisamente sempre a 33,33 giri....poi se uno è più rumoroso dell’alto questo si può ovviare con degli stratagemmi ed avere come risultato finale la stessissima cosa....ma a costi nettamente minori e senza scervellarsi in inutili circuiti iper complicati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Bah se non è chiaro il concetto che la somma delle forze avverse alla regolarità di regolazione ( isteresi della cinghia, attriti, passaggi del rotore per i poli, drag dello stilo nei solchi eccetera) sono entità non lineari e non costanti nel tempo è inutile continuare su questo piano. 
Sarebbe come spiegare le differenze tra un montrachet o un onesto bardolino a un’ astemio.

Entrambi vini, entrambi conducono al ritiro patente, se trangugiati prima di mettersi in viaggio.😁

Questa discussione è indirizzata a chi queste problematiche le ha bene in mente e che sa per esperienza che nel microcosmo analogico tutto, proprio tutto conta è tutto proprio tutto si sente, se il resto del sistema lo con-sente, of course.😝

Per scrupolo potresti appoggiare la App RPM sul tuo iPhone sul tuo piatto mentre gira e osservare cosa ha da dire... vedrai che le curve tracciate sono tutt’altro che delle rette, e che risentono anche del solo cambio del lubrificante, anche se della stessa Marca ma con fluidità diversa, per esempio i tre lubrificanti per spindle di VDH, o lo specialissimo olio usato da Aemilia, da 1000 euro al litro.


 

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Per chi si volesse divertire, spendendo molto meno, ci sarebbe anche un motore separato di fabbricazione cinese, comunque, probabilmente, alcune spanne sopra i motorini di serie dei nostri giradischi.. ( si trova sula baia a circa 200 Euro)

88646B23-B5E0-4505-B2D2-B649568383B0.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Grazie, copio qui le specifiche.

Non è un Papst, ma non sembra nemmeno male, per il costo.. tre fasi, alta coppia..

pare ne vendano parecchi.

sarebbe secondo me un’ottima base di sperimentazione.. ho letto che qualcuno ci fa andare il Linn LP12, con soddisfazione..

The case made by aluminum alloy, CNC precisely machined.

- 33 1/3rpm and 45rpm switchable, 
- Motor Speed can be precisely adjusted and run stably
- High torque Brushless DC motor with 3-phase, 12-poles
- IC intelligent precise speed control circuit, the speed is adjusted through a code switch, not by potentiometer
- Height: 128mm
- Diameter: 100mm
- Net Weight: 1.7kg
- Belt and pully selectable, Round belt 1000mm/2mm, Flat belt 950mm/5mm
- Power supply: DC 12V/2A
- Packaging weight: 2.0KG
- Packing size: 230 (L) *195 (W) *220 (H) mm

Share this post


Link to post
Share on other sites
alberto1954

.@alexis 

Lo spagnolo ne ha venduti 32 pezzi ed i commenti sul motore nei feedback sono buoni

..........................................................................................

Very nice motor and it work extremely well. Could have been packaged better box

..............................................................................................

Mooie robuuste motor en snelle verzending

................................................................................................

un componente essenziale per giradischi autocostruiti,consigliato vivamente!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
alberto1954

Però... guardando questa foto per quel po che si capisce... il motore sembra un motorino ino...  anche se bisogna dire che questo modello è il 401 e non il 501 di cui si parlava prima...

e6eyo4.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
21 ore fa, Bill ha scritto:

i 5k per un cavo oramai sono sdoganati

I cavi da 5k li damo ar gatto (o meglio alla sedicente volpe), anche quelli sono oggetti fuori da ogni logica se non per quella di chi lu vende.

Share this post


Link to post
Share on other sites
viale249

@alberto1954 in effetti il motore del modello ATM-R501 è differente...

IMG_0088.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Aggiorno... Dereneville in arrivo... la prima cavia sarà il mio Oracle AC, che ha comunque di suo un eccellente pitch e fuoco, poi Oracle DC con motore Papst, poi il Versa... e li mi aspetto grandi cose, grandi per davvero. 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
aldina

un momento... ti arriva un braccio da provare?

ma sull'Oracle Delphi proprio no. vai subito sul Versa

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@aldina arriva un motore D.. in prova.. perché la prima cosa che fa il suono è il motore.. poi tutto il resto.

con un girino asmatico ( di quelli che vanno per la maggiore) non suona nemmeno un SAT con la Atlas..🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
harlock_cap

Quindi ti arriva il motore del Micro Replica?

DMS_5001.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Nope, troppo ingombrante... fatto per chi vuole migliorare il motore di serie del micro 5000/8000, non piu allo stato dell'arte

Preso questo, che tanto è lo stesso motore, ma di piu facile collocazione, a fianco o dietro il gira.

Il bello di questo motore, probabilmente il piu avanzato al mondo, (accanto a quello di Aemilia) é che non hai piu bisogno di puleggie rinvii volani doppie motorizzazioni.. zero vibrazioni e coppia potentissima e sensibilmente microregolato in real time 🙂

immagine.png.315500d078b187a92477dab0b56625b3.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
paolo75

@alexis  Per che tipo di cinghia è la puleggia? a questo punto immagino che la distanza dal piatto, quindi la tensione della cinghia e la sua forma / materiale avrà molta importanza e si dovranno avere parametri piuttosto precisi: i costruttori di questi motori danno delle indicazioni a riguardo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@paolo75 Si la cinghia proviene dal costruttore Raven, sono  rettificate e fatte in materiale particolare, costosissimo. Comunque il bello di questi motori è che "sentono" perfettamente la coppia massima da applicare istente per istante, sia con un piatto leggero che con uno da 60 kg.. insomma un motore intelligente, controllato da un processore digitale ad alte prestazioni con sw proprietario . Il Signor D. ha imbarcato nella sua folle avventura analogica come partner un titolato ingegnere automotive e addirittura un ricercatore del cern, cosí almeno è scritto sul sito. Ps. Ció non toglie che se non mantiene quanto promette.. questo motore se ne tornerá in quel di cermania... rotolando sul suo asse😂😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
harlock_cap
On 1/31/2020 at 6:18 PM, alexis said:

fatte in materiale particolare, costosissimo

Requisito fondamentale per qualsiasi oggetto audiofilo che si rispetti.

Avanti così.

Share this post


Link to post
Share on other sites
harlock_cap
On 1/31/2020 at 6:18 PM, alexis said:

Il Signor D. ha imbarcato nella sua folle avventura analogica come partner un titolato ingegnere automotive e addirittura un ricercatore del cern

Di solito io cerchio lo si chiude con qualcosa che arriva dalla NASA, ma ci accontentiamo del CERN questa volta.

Facci sapere come va il super motore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
scroodge

Posto questo, per pura documentazione storica... è (era) del mio SP 10, sventrato per sostituire il cuscinetto reggispinta.

L'intero blocco motore (ma anche l'elettronica) era (è) smontabile praticamente in ogni sua parte. Comodo...

IMG_8119.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
mikefr

L'ultima serie dei 1200 con elementi di Hall ha incrementato ulteriormente le prestazioni del motore in ambito di vibrazioni.

image.png.238c3fa320e0e04f2a5d8e506f1bca3a.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
scroodge
2 ore fa, mikefr ha scritto:

L'ultima serie dei 1200 con elementi di Hall ha incrementato ulteriormente le prestazioni del motore in ambito di vibrazioni.

Lo so eccome! E anche nella "unifomità di rotazione" sul giro E si sente... però è una sensazione, rispetto all'SP10, molto molto difficile da descrivere..

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    303544
    Total Topics
    6779150
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy