Jump to content
Melius Club

Sign in to follow this  
Wolf65

Cedibilità garanzia in caso di rivendita

Recommended Posts

Wolf65

Non so se sia questa la giusta sezione ma vorrei chiedere agli esperti del forum se quando si acquista un bene presso un negozio, sia fisico che on-line, nel nostro caso ad es. un prodotto hifi, se la garanzia viene automaticamente trasferita al nuovo proprietario in caso di rivendita durante il periodo di validità  della garanzia stessa, e se vi è differenza,  a parte naturalmente  il periodo di durata, tra un prodotto nuovo e uno usato.

Per essere ancora più  chiaro:

- compro un prodotto nuovo, garanzia 2 anni, dopo un anno lo rivendo, il nuovo acquirente avrà  diritto al periodo residuo di un anno di garanzia?

- compro un prodotto usato, garanzia  6 mesi, dopo 3 mesi  lo rivendo, il nuovo acquirente avrà  diritto al periodo residuo di 3 mesi di garanzia?

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Illbegood

La garanzia di legge si, basta che siano cedute al nuovo acquirente le prove di acquisto - fattura o scontrino. Un dubbio potrebbe esserci sulle garanzie volontarie fornite oltre i termini di legge - ad esempio i 3 anni di garanzia o altre garanzie accessorie non obbligatorie per legge, per le quali ci si deve riferire ai termini e alle condizioni del rivenditore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wolf65

@Illbegood Quindi questo vale anche per l'usato garantito venduto da negozio ? Perché  mi è capitato di leggere nelle condizioni di vendita relative alla garanzia sull' usato di negozi hifi esattamente il contrario.

Share this post


Link to post
Share on other sites
daniele_g

cioè che in caso di rivendita la garanzia fornita dal negozio (sull'usato) sarebbe decaduta ? solo per capire

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wolf65

@daniele_g più che decaduta non riconosciuta al nuovo proprietario..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wolf65

Nessuno che può chiarirmi meglio le idee? In particolare, secondo quanto detto da @Illbegood la garanzia che viene data sull'usato rientra nelle garanzie di legge o tra le garanzie volontarie rilasciate dal venditore e quindi può essere disciplinata a suo piacimento?

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria

@Wolf65 sei sicuro di aver letto bene? Forse voleva dire che il suo scontrino non dà luogo ad una nuova garanzia. Oppure potrebbe essere che l'apparecchio non è di importazione ufficiale. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wolf65

@appecundria Sono le condizioni di garanzia valide per tutti i prodotti usati venduti con garanzia quindi non ad uno specifico prodotto.

Comunque per ulteriore chiarezza riporto esattamente quanto scritto sul sito.

Il negozio in questione è  Hi fi di Prinzio :

Garanzia sui prodotti usati

HiFi Di Prinzio garantisce i propri prodotti usati per un periodo di sei mesi successivi alla data di vendita, compatibilmente con la possibilità di reperire eventuali pezzi di ricambio o componenti specifici.

Le riparazioni vengono effettuate presso il laboratorio interno o laboratori convenzionati a cui HiFi Di Prinzio affida di volta in volta il prodotto in base al problema specifico.

Per il riconoscimento della garanzia il cliente dovrà rivolgersi esclusivamente a HiFi Di Prinzio fornendo il documento di acquisto.

La garanzia non sarà riconosciuta se cliente di propria iniziativa affiderà la riparazione a laboratori terzi.

La Garanzia non è cedibile, ovvero, se il cliente che ha acquistato il prodotto usato decide di rivenderlo nel periodo di garanzia, questa non sarà riconosciuta al nuovo proprietario.

https://www.hifidiprinzio.it/it/garanzie_usato.php

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo
24 minuti fa, Wolf65 ha scritto:

La Garanzia non è cedibile, ovvero, se il cliente che ha acquistato il prodotto usato decide di rivenderlo nel periodo di garanzia, questa non sarà riconosciuta al nuovo proprietario.

Mi sembra assurdo.

E se io compro un apparecchio per regalarlo ad un parente,  come ci si regola ?   La garanzia di fatto non sarebbe operante neanche per cinque minuti ?

E che sono diventate le elettroniche,  beni mobili registrati ?  

La garanzia e'  sull'apparecchio,  non su chi lo utilizza,.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wolf65
3 minuti fa, eduardo ha scritto:

La garanzia e'  sull'apparecchio,  non su chi lo utilizza

Anche io ero convinto fosse così  prima di leggere quanto ho riportato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

@Wolf65 be', io al posto tuo gli farei proprio questa domanda:   devo compare per regalare.    In caso di  malfunzionamento come si attiva la garanzia ?     

Per attivare la garanzia nei termini temporali previsti,  basta presentare la copia dello scontrino.

E sullo scontrino non c'e'  il nome dell'acquirente.

Ergo ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wolf65

@eduardo Al momento non devo acquistare in particolare qualcosa in quel negozio, stavo solo guardando tra il loro usato, e per curiosità  mi sono andato a leggere le condizioni della garanzia.

Immagino che per rendere valido quanto da loro scritto in caso di acquisto di un prodotto usato oltre allo scontrino probabilmente rilasceranno anche un ulteriore documento specifico per la garanzia con il nome dell'acquirente.

Quello che volevo capire se appunto esiste una legislazione che regola questo argomento o se ogni venditore può  a sua discrezione stabilire le regole.

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria

@Wolf65 si riferisce alla garanzia offerta dal negozio, non a quella di casa madre. Non saprei dirti se è corretto perché è la prima volta che lo sento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria

Ho chiesto all'avvocato, dice "è perfettamente lecito purché sia ben esplicitato".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wolf65

@appecundria Si scusa non ho specificato che si parlava di prodotti usati al di fuori nei primi 2 o più  anni di garanzia ufficiale rilasciata dalla casa madre e per i quali immagino valga ancora la garanzia residua stessa, ma di garanzia rilasciata dal negozio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wolf65
1 minuto fa, appecundria ha scritto:

Ho chiesto all'avvocato, dice "è perfettamente lecito purché sia ben esplicitato"

Grazie per la delucidazione,  personalmente non condivido, o per meglio dire non ne comprendo il motivo ma se é  legalmente corretto mi adeguo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria

@Wolf65 pare che la garanzia non viaggi con l'oggetto ma con il contratto di compravendita, dato che non c'è un contratto tra il venditore e il secondo acquirente, la garanzia decade.

Se ci pensi, alcuni venditori privati specificano "garanzia in bianco", adesso ho capito perché  🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wolf65

@appecundria C'è sempre da imparare. Grazie  ancora per la consulenza. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Illbegood

@Wolf65 Nel mio post parlavo in particolare della garanzia per i prodotti nuovi. Per quanto ne so, se un venditore professionista vende ad un privato un prodotto usato o rigenerato o a prezzo ridotto perché presenta difetti, è comunque obbligato a dare una garanzia per legge, dichiarando, nel caso del difettoso, i difetti che ne hanno determinato l'abbassamento di prezzo. La garanzia dovrebbe essere di due anni ma può essere ridotta fino ad un minimo di un anno. Resta sempre valida, anche nelle trattative tra privati, la regola dei vizi occulti che è una legge del Codice Civile e che indipendentemente dalle garanzie, rende responsabile il venditore di eventuali vizi già presenti al momento dell'acquisto ma di cui ci si era accorti perché non evidenti. Quindi che io sappia la garanzia, anche sull'usato, non è legata all'acquirente del bene ma al bene stesso, purché sia accompagnato dalla prova di acquisto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wolf65

@Illbegood  Dato che mi sembra che @appecundria  con la consulenza di un avvocato dice esattamente l'opposto ovvero che la garanzia rilasciata dal negozio ( quindi non quella della casa costrruttrice) è  legata all'acquirente e non al prodotto credo sarebbe  interessante risalire all'articolo di legge che disciplina esattamente la materia. 

Di contro mi sembra conveniate entrambi sul fatto che  invece la garanzia ufficiale rilasciata della casa costruttrice su un prodotto nuovo sia trasferibile al nuovo proprietario in caso di rivendita per il periodo residuo della stessa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maunad83

@Wolf65 si tutte le garanzie del produttore seguono il prodotto e non il proprietario che sia per i classici due anni di legge o per i cinque offerti da alcuni marchi. Diverso il caso Di Prinzio che si riferisce alla garanzia offerta dal negozio su prodotti usati non più coperti dalla garanzia del produttore,  si tratta cioè di prodotti di fatto controllati e “tagliandati” dal negozio quindi in caso di nuova rivendita la garanzia accessoria decade, scelta commerciale suppongo dettata da vari motivi

Share this post


Link to post
Share on other sites
jj@66

@Wolf65 

La trovo assurda anche io perché ero convinto fosse lo scontrino e non altro come prova l’acquisto del prodotto, però se @appecundria - dopo consulenza legale - ci dice che così non è non resta che prenderne atto ed eventualmente, in caso di regalo, farlo presente ed eventualmente mettere il nome del “destinatario” in un eventuale documento legalo all’acquisto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wolf65

Scusate ma continuo ad essere sempre più  confuso.

Ho girato per i siti web di altri negozi hifi nella sezione usato e vedo che in alcuni casi non è  neanche specificato se su tali prodotti  c'è  o meno una garanzia, su altri indicano una garanzia di 3 mesi, su altri di 6 mesi e su altri ancora di un anno.

Insomma ognuno può  fare come gli pare? Possibile che non esista una legge che disciplina con esattezza la materia?

Ho cercato un po'  su internet e sul sito laleggepertutti.it trovo questo :

"Chiunque acquisti un bene usato da un esercizio commerciale (per es., un’auto da una concessionaria) ha, per legge, una garanzia di due anni dalla data di acquisto del bene, salvo che nel contratto di vendita venga indicato un termine diverso; termine quest’ultimo che, comunque, non può essere inferiore a un anno. Dunque, è bene che il consumatore in procinto di comprare un oggetto di seconda mano sappia che potrà agire nei confronti del venditore, per eventuali vizi del bene, in un arco di tempo che può variare da uno a due anni"

Chi offre un periodo inferiore ad un anno è  quindi fuori legge?🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites
Illbegood

@Wolf65 

39 minuti fa, Wolf65 ha scritto:

Chi offre un periodo inferiore ad un anno è  quindi fuori legge?🤔

Si.

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo
7 ore fa, Illbegood ha scritto:
8 ore fa, Wolf65 ha scritto:

Chi offre un periodo inferiore ad un anno è  quindi fuori legge?🤔

Si.

Vabbe', ma siamo in Italia, suvvia.

È il paese delle libertà, ognuno può cucirsi su misura la normativa che preferisce 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
piergiorgio
38 minutes ago, lupoal said:

imho in alcuni casi ottengono solo quello che si meritano

ovvero la chiusura. sono d'accordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria
41 minuti fa, lupoal ha scritto:

il secondo consiglio è di NON comprare da HiFi di Prinzio, non perché io li conosca o ne abbia avuta alcuna notizia

E allora taci, se non conosci.

Ti rendi conto di quello che scrivi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

Per quanto riguarda la garanzia di prodotti acquistati nuovi, la garanzia è di 2 anni, ma ci possono essere estensioni o automatiche, nel senso che il bene ha già di uso, per indicazione del costruttore, garanzia di 3 - 5 - 20 anni, come per Bryston, nell' ultimo caso, ma spesso questa garanzia, è scritto anche sui relativi siti ufficiali, NON segue la vendita del bene, ma è riferita al primo acquirente, e chiaramente che l' acquisto sia fatto nei canali ufficiali di distribuzione per quel paese. 

In alcuni casi, e viene anche questo specificato quasi sempre, è necessario registrare tramite compilazione sul sito, l' apparecchio acquistato, cosa che di solito offre qualche vantaggio o beneficio, per esempio gli aggiornamenti e altre opportunità, e in qualche caso permette, in caso di vendita del bene prima della scadenza della garanzia ufficiale, di passare tale garanzia all' acquirente, ma non è la norma, bensì facoltà o consuetudine di un marchio . . .

Nell' ambito dell' usato, le cose sono più complicate, e frastagliate, la garanzia dell' usato dovrebbe essere di 1 anno, ma credo non obbligatoria per legge, da parte di operatori del settore, che possono comunque personalizzare l' offerta al cliente, nessuna forma di garanzia nelle transazioni tra privati . . . 

saluti , Dario  

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

vedo un po di confusione, la garanzia della casa madre dura di norma dodici mesi, la garanzia di legge (italiana ed europea) per il nuovo è di 24 mesi ed è a capo del venditore non della casa madre.. Sarà il venditore a sobbarcarsi l'onere di dismostrre che l'oggetto si è guastato per cattivo uso, sarò il venditore a contatare la casa madre o a surrogarla in casa che essa latuti. Per l'usato valgono le stesse regole, nella vendita tra negozio e privati, con la differenza che la differenza può essere ridota a 12 mesi. Una durata inferiore non solo è illegitima ma f scattare in automatico la durata di 24 mesi della garanzia per l'usato. Sulla trasferbilità nulla so, non ho cpetenze giuridihe speifihe in materia e non so se ci sono precedenti giurisprudenziali. Sull'usato nel nostro m0do, però, attenzione, tecnicamente potrebbero eere oggetti "in conto vendita" (come quelli che si compran nei mercatini dell'usato), in questo caso i tratta di vendita tra privati e, vizi occulti a parte, non c'è garanzia. Se il negozio sta vendendo un oggetto che gli è stato dato in conto vendita (per eempio una permuta), le regole sono quelle della vendita tra privati e la garanzia offerta dal negoiante è un plus, in quanto tale non  essendo obblico di legge, può avere limitazioni di vario tipo, come quella sulla trseribilità

@meridian ribadisco che se non si trtta di conto vendit, l'usato per legge ha sempre una garanzia biennale, salvo che non sia diversamente specificto m con un minimo di 12 mesi 

se compro un oggetto usato è per tenermelo, la trasfeibilità della garanzia è l'ultimo dei problemi, conta molto di pià la disponibilità del punt vendita, la ossibiità di provare l'oggetto con @lupoalcalma ed altro ancora. Di oggetti usati che ho dato via ne sono passati mlti per le mie mani, ma a part quelli che erano destinati a mio fratello, li ho ceduto solo anni dopo. Sinceramente il problema della trasfetibilità della garanzia mi sembra residuale, se compro per un amico, faccio rsultre lui come compratore, 

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian
19 minuti fa, cactus_atomo ha scritto:

 ribadisco che se non si trtta di conto vendit, l'usato per legge ha sempre una garanzia biennale, salvo che non sia diversamente specificto m con un minimo di 12 mesi 

Ciao, ho sempre letto che l' usato va garantito 1 anno, ma sono possibili accordi diversi e il negoziante può estendere o accorciare, ma non meno di 6 mesi, non sapevo dei 2 anni, perché a questo punto, risulta comparabile all' acquisto del nuovo, e mi pare un controsenso, ma non sono un legale . . .

In effetti spesso si tratta di oggetti in conto vendita, ma non sempre viene chiaramente specificato, quindi potrebbero esserci verifiche da fare con il venditore, in merito a ciò . . .!!

Ho scritto ciò che di massima avevo letto o racoclto da alcuni negozianti . . . ! Se ci sono imprecisioni, ben venga la tua correzione 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    298637
    Total Topics
    6593468
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy