Jump to content
Melius Club

Zed

Tappare i bass reflex?

Recommended Posts

Zed

In fase penso avanzata di rodaggio, o forse addirittura finita, pare che dalle mie Contour 30 sia venuto fuori un basso un filo eccessivo per i miei risicati 17mq. Basso notevole, per estensione ed impatto, infatti sono un po' spiazzato perché le precedenti 3.4le se lo sognavano, ma se alzo il volume ai livelli cui sono abituato l'ambiente satura... Ho tappato completamente con le spugnette tutti i 4 (2+2) condotti e istantaneamente ho visto la luce... punch incredibile e precisione chirurgica... ho persino il dubbio dell'allucinazione uditiva. Non pensavo che 4 spugnette cambiassero così radicalmente un diffusore.

Vorrei un vostro riscontro e capire se ci sono controindicazioni a tappare i reflex (ho imparato che c'è sempre una contropartita per tutto...).

Share this post


Link to post
Share on other sites
domenico80
9 minuti fa, Zed ha scritto:

punch incredibile e precisione chirurgica... ho persino il dubbio dell'allucinazione uditiva. Non pensavo che 4 spugnette cambiassero così radicalmente un diffusore.

infatti , hai ragione , le spugnette non lo cambiano

Share this post


Link to post
Share on other sites
domenico80

quindi il diffusore è quello , pensato e costruito correttamente e  tapapre o parzilaizzare i reflex può solo peggiorare la prestazione intrinseca del diffusore .

SE sia vero , e non ho motivo x dubitarne ! ,  quanto posti , il problema sta altrove

Share this post


Link to post
Share on other sites
smile

@Zed  NESSUNA CONTROINDICAZIONE, passi solo da un OTTIMO sistema in cassa REFLEX ad un OTTIMO sistema in CASSA CHIUSA che, evidentemente, si interfaccia meglio col TUO ambiente, dove, fortunatamente, decidi ancora TU se il risultato ti convince o meno.
Nonostante certi interventi che io segnalerei alla moderazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
pro

@Zed quoto @smile. Nessuna controindicazione. Se il reflex è accordato, come capita di solito, col primo modo di risonanza della stanza (35-40 Hz), sei fritto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
domenico80
1 ora fa, smile ha scritto:

onostante certi interventi che io segnalerei alla moderazione.

ti rifai a me ? se - sì - spiegami 

@ZED

ad ogni modo , solite e strane polemiche a parte , io ribadisco quanto postato :

le casse quelle sono e sono pensate in quel modo , cioè con quel reflex .

Tuttavia se tu ritieni suonino meglio , nel tuo ambiente , parzializzando il reflex , da parte mia , ovvio , nulla da obiettare , vorrei anche vedere

 considera che è una tua decisione o preferenza ed a queste nessuno deve esporre dubbi

magari dovrebbe leggerti uno che ha gpà fatto tale percorso

Io sono x lasciare i prodotti come sono stati pensati , tranne capirne molto : allora si può intervenire , tutto qui

Share this post


Link to post
Share on other sites
Zed

Grazie per le risposte.

Come già menzionato, la cassa suona nella mia stanza molto più pulita, bilanciata come risposta sulle varie frequenze nonché con un basso più impulsivo se tappo i bass reflex. Non penso sia soggettivo.

Nemmeno io avevo mai sperimentato con i tappi sposando l'idea (puramente per principio eh, quindi magari sbagliando clamorosamente) che la cassa reflex tale dovesse rimanere, ma nache perché non avevo mai sentito l'esigenza probabilmente. E ci ho messo anche un bel po' a voler provare, ma se è vero che ho "trasformato" una reflex in una cassa chiusa, penso - nel mio ambiente e per le mie esigenze - di averci guadagnato.

Il grosso dubbio che mi rimane è se non avessi fatto meglio a prendere la versione da scaffale. Anzi se non avessi fatto meglio a puntare direttamente un diffusore differente. I dubbi quando mi si insinuano diventano spesso radicali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
domenico80
11 minuti fa, Zed ha scritto:

Il grosso dubbio che mi rimane è se non avessi fatto meglio a prendere la versione da scaffale. Anzi se non avessi fatto meglio a puntare direttamente un diffusore differente. I dubbi quando mi si insinuano diventano spesso radicali.

in hiend i dubbi sono le uniche certezze oggettive 

Share this post


Link to post
Share on other sites
smile
14 ore fa, Zed ha scritto:

penso - nel mio ambiente e per le mie esigenze - di averci guadagnato

Ed è esattamente così.

Molte ditte hanno previsto sin dalla presentazione di fare con qualche modello esattamente quello che hai fatto tu.

Quindi ci hai visto bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
22 ore fa, Zed ha scritto:

Ho tappato completamente con le spugnette tutti i 4 (2+2) condotti

Fornite da dynaudio? Con le mie era previsto dal costruttore

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
Il 22/1/2020 Alle 15:18, Zed ha scritto:

Non pensavo che 4 spugnette cambiassero così radicalmente un diffusore.

cambia ed e' giusto che cambi.

Tappi il reflex quindi la cassa diventa di fatto una SP.

.

anni fa la cervin wega (so che storcerete il naso) vendeva un diffusore con due reflex e due tappi

Tappi aperti un accordo reflex B4, ne tappavi uno e ottenevi una cassa reflex che equalizzata (l'equalizzatore si chiamava "bass excavator" sempre "drammatici" gli statunitensi) diventava un B6 mentre se tappavi tutto diventava una SP piuttosto asciutta.

Anche ESB faceva una cosa del genere. Loro usavano due woofer (juno come attivo e l'altro nella condizione standard come passivo seppur equipaggiato di magnete e bobina)

.

La morsettiera ti consentiva di lasciare il secondo woofer aperto (refex meccanico) metterlo in corto (simulando una SP) metterlo in parallelo al primo (una SP con una Fs piu' alta ma anche una sensibilita' notevole) oppure terminarlo su delle resistenze ottenendo un sistema con perdirte sul risuonatore (concettualmente equivalente a mettere una spugnetta a celle aperte  lana di roccia nell'accordo del reflex)

A dire il vero non fu un successo commerciale (erano casse con grandi woofer molto costose per le tasche di allora) ma comunque interessanti quanto a flessibilità di utilizzo.

.

il sistema raccordo reflex con dentro spugna (o in generale assorbente acustico)  e' , a mio parere, interessante anche perche' lo puoi aumentare o diminuire fino a trovare il compromeso gradito.

.

Il pioniere di questa soluzione "intermedia" tra cassa chiusa e refex per produzioni "di massa" credo sia stata Dynaco con la A25.

nel caso Dynaco non era tanto stato fatto per "curare" o "adattare" alla bisogna il dffusore ma era proprio una parte essenziale del progetto talmente essenziale che privando le casse di quell'assorbente il risultato era semplicemente orrendo.

image.png.7fb61fd59a380a7ccfaed61559fe4598.png

  

Share this post


Link to post
Share on other sites
corrado

Io possiedo dei diffusori Wharfedale modello Coleridge. Sono in bass reflex inferiore però l'interno è completamente occupato dall'assorbente, cosa è  una via di mezzo tra reflex e sospensione pneumatica? Per chi lo possiede può trovarne una recensione di GPM su Suono 214. Mi interesserebbe un parere in merito. Mi scuso per l'OT con chi ha aperto il thread.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
54 minuti fa, corrado ha scritto:

cosa è  una via di mezzo tra reflex e sospensione pneumatica?

Aperiodico credo, lo usava dynaudio quando non era nessuno

Share this post


Link to post
Share on other sites
Zed

@Coltr@ne Sì forniti da Dynaudio, che ne prescrive effettivamente l'uso specie con i diffusori addossati a parete. È un "doppio tappo": anello esterno e cilindro centrale, per chiudere parzialmente o totalmente il condotto. È bello lungo quindi sigilla bene. Sono 4 perché ogni cassa ha due condotti. Faccio ancora fatica "psicologicamente" a dover usare questo "escamotage", anche se leggendo tutti nel thread mi sento rassicurato che non si tratta di una bestialità. Ed ancora il basso è bello potente, ma per fortuna ora molto più asciutto e impulsivo, le frequenze alte risaltano di più. Mi domando se debba mettere mano a sorgente/ampli per spostare ulteriormente il suono verso il lato destro dello spettro... magari un classe D, potente e asciutto... dubbi 😐

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2

non è un escamotage, anche altre case lo prevedono, specie appunto a fronte di posizionamenti difficili o limitanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Zed

ma, in breve, facevo/farei meglio a prendere la versione da scaffale oppure ho comunque vantaggi dati dalla cassa più grande?? (spl, meno distorsione a volume più alto, etc.) Sono spiazzato perché è la prima volta che ho questi problemi e soprattutto si stanno manifestando con le ore di utilizzo (ma non penso che il basso "rientrerà"...)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne

@Zed gia provato a cambiargli posizione? Prenditela comoda, ci vuole un po ad abituarsi al nuovo suono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Zed

@Coltr@ne Non ho molto spazio di manovra... potrei allontanrle ancora un 10 cm dal fondo (ora sono a 50cm) ma non penso cambierebbe molto. Non penso purtroppo sia questione di abituarsi, anche perché il family sound è quello e comunque migliore in tutti i parametri se non fosse per questo aspetto dell'abbondanza di bassi eccessiva.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo 62

@Zed Se vanno bene coi condotti di accordo tappati lasciale così. Se hai l'amplificatore coi controlli di tono in alternativa puoi usarli per attenuare i bassi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
20 ore fa, corrado ha scritto:

però l'interno è completamente occupato dall'assorbente

con assorbente nella cassa hai principalmente un aumento fittizio del volume

quindi modifichi principalmente la fb dl sistema risonante .

.

L'assorbente nel tubo aumenta principalmente le perdite nel tubo

quindi a parità di tutto il resto scende il fattore di merito del sistema risonante

.

dico sistema risonante perche' , semplificando al massimo, il sistema e' costituito da un condensatore (la cassa) e una induttanza ( il tubo di accordo)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
6 ore fa, Zed ha scritto:

potrei allontanrle ancora un 10 cm dal fondo (ora sono a 50cm) ma non penso cambierebbe molto.

Oltre la profondità, c'è la larghezza, altri 10 cm a destra e sinistra? In quella piccola area ci sono più cambiamenti della sostituzione di qual si voglia cavo o legnetti. 😋

Share this post


Link to post
Share on other sites
Zed

@Coltr@ne Devo prendermi un po' di tempo per provare ben bene... Se

nto comunque un suono cupo, non so.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sor Tonino

Il condotto interno genera turbolenze come tutti i condotti. Il materiale assorbente in prossimità del foro  aumenta la massa di radiazione, riduce la velocità dell’aria e abbassa la risonanza.

Dovresti ottenere una risposta "sticky", ma nello stesso tempo una certa nasalità

Questo nel caso di un pannello disposto in modo corretto, (mantenendo le caratteristiche del materiale)

Se tappi, non saprei...

Ma le due casse potrebbero addirittura comportarsi diversamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
Il 25/1/2020 Alle 19:17, Zed ha scritto:

Se

nto comunque un suono cupo, non so.

I tweeter sono diretti alle orecchie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Zed

@Coltr@ne Il toe-in è completo, coi tweeter puntati alle orecchie, sempre però considerando che verticalmente sono più in alto delle orecchie da seduti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
dufay
Il 24/1/2020 Alle 17:41, cactus_atomo ha scritto:

con le spugne però un rflex non diventa una sp, la sp prvede una chiur ermetica e la spugna ermetica non è. diciamo che abbimo modificato il refex, non che lo abbiamo reso una sp

Dipende da quanto tappano le spugnetta. Se tappano tanto la cassa diventa una sospensione pneumatica con qualche perdita. Se tappano poco un reflex con parecchie perdite. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@dufay non sarà mai una vera sp che, tu mi insgni, richiede un volume sigillato, e non è sigillato è comunque un reflex ad accoro casuale

Share this post


Link to post
Share on other sites
dufay

No. Non è per nulla un reflex. È una cassa chiusa non perfettamente chiusa 

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    299793
    Total Topics
    6635631
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy