Jump to content
Melius Club
syn

restauro chario emproved 2030.

Recommended Posts

syn

ciao a tutti,volevo farvi vedere le fasi del restauto di questi splendidi diffusori che mi regalano ore ed ore di qualita audio...

le acquistai un anno fa in un negozio dell usato per 70€..purtroppo il woofer venne sostituito,e l'originale e introvabile! i componenti li faceva la sipe ormai chiusa da anni... ma grazie alla chario che mi hanno mandato le caratteristiche techniche del woofer sono riuscito (piu o meno) a trovare un woofer al 70% simile all originale...intanto ho installato questi in attesa di trovare (spero) i coni originali.

di seguito alcune fasi della lavorazione..premetto..le cornici erano state incollate al diffurose col vinavil,e le tele erano a dir poco imbarazzanti..era stata eliminata la lana di vetro interna,e una cupola di un tweeter era ammaccata...un offesa ad un diffusore che per tante riviste dell epoca era qualitativo ed equilibrato!...ha una medioalta da sbavo...bella pulita mai affaticante..e sopratutto suona con tutto!.. io le piloto con un cambridge audio a5 con stupendi risultati.la gamma bassa non conosco come suonava da originale ma con questi woofer e presente ma controllata..non sbava mai... la scena si piazza bella presente e ampia..la larghezza supera virtualmente il posizionamento dei fiffusori... forse poco profonda,ma contate che le ho sulla scrivania attaccate al muro..al momento sono i diffusori che

adoro di piu nella mia catena audio!

 

IMG_20180918_201011.jpg

qui appena  ritirate...

 

IMG_20181012_192032.jpg

qui fondo e stuccatura...

 

IMG_20181012_192020.jpg

cornice griglie devastata..

 

IMG_20180902_115159.jpg

qua il risultato finale..mancano le griglie perche non ho voglia di finirle..devo applicargli la tela..una di ste sere aggiorno cn le griglie montate..

 

IMG_20190311_204914.jpg

eccole finite...scusate x la qualita delle foto..nonostante sia un appassionato di fotografia...continuo a fare le foto col cell lasciando le mie macchine nella custodia...che ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites
syn

molte foto non le ho caricate..ma ci sono voluti due mesi per renderle presentabili...

Share this post


Link to post
Share on other sites
M.B.

Esteticamente il restauro sembra riuscito. Ma funzionalmente cosa ci dici? Quali sono i nuovi woofer? Hai dovuto modificare i crossover?

Share this post


Link to post
Share on other sites
syn

@M.B. ciao,la foto non rende giustizia,ma sono venute davvero belle,finite le protezioni in tela farò foto con la mirrorless,e non col mio cell scauzo.

per il woofer,ho cercato in rete un woofer che si avvicinasse il piu possibile al woofer originale che fu prodotto su specifica della chario...

c'è anche da dire che in un 3 vie in cassa chiusa il woofer non e un componente critico,come potrebbe essere in un bass reflex.

il crossover lo lasciato intatto,nella speranza di trovare prima o poi i woofer originali.nel frattempo mi piace molto come suonano..il basso e controllato senza code o rimbombi,forse un pelo asciutto,ma tutto sommato rimangono altoparlanti di buonissima qualita.

questi altoparlanti hanno i 4 lati in legno vero (due laterali e i due sopra e sotto) mentre il frontale e il posteriore in truciolato.l ex proprietario ebbe la "brillante idea" di incollare il telaietto di protezione al frontale con abbondante vinavil,e di conseguenza distaccando il telaietto il frontale della cassa si e tutto rovinato,da qui la scelta di farlo nero,anche i telaietti che sono in truciolare si sono massacrati,ma fortunatamente usando stucco di vetroresina e stucco per legno li ho ripresi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
16 ore fa, syn ha scritto:

ma grazie alla chario che mi hanno mandato le caratteristiche techniche del woofer sono riuscito (piu o meno) a trovare un woofer al 70% simile all originale...intanto ho installato questi in attesa di trovare (spero) i coni originali.

possiamo conoscere le caratteristiche dichiarate da chario e quelle del nuovo? (Sica, Faital)?

33 minuti fa, syn ha scritto:

c'è anche da dire che in un 3 vie in cassa chiusa il woofer non e un componente critico,come potrebbe essere in un bass reflex.

Vero che se reflex sarebbe un terno al lotto, ma non è che sia facile se in sospensione pneumatica

Share this post


Link to post
Share on other sites
fauntleroy

Se mi posso permettere, vede che quel woofer ha le sospensioni in tela.

Generalmente, questo tipo di componenti ha una cedevolezza piuttosto bassa, idem per il fattore di merito ed una frequenza di risonanza piuttosto alta, se con diametri così ridotti.

Ovvero esattamente il contrario di ciò che andrebbe utilizzato per una cassa chiusa, difatti il basso un pelo asciutto, come tu lo definisci, è indice di queste problematiche.

Io avrei cercato, visto che in questo caso è inutile investire cifre consistenti, qualcosa nel catalogo ciare, tipo un classicissimo hw202, adatto per la sospensione pneumatica.

Oltre al fatto che anche l'efficienza sarebbe stata più allineata alle chario, perché quello montato avrà sicuramente un'efficienza più alta.

Però, se ti piacciono, tienile così.

Share this post


Link to post
Share on other sites
syn

@fauntleroy ciao:

diciamo che cosi come suonano mi piacciono molto,essendo posizionate in ambiente ostico vicinissime al muro e ai lati della scrivania, a   circa due metri una dall altra non soffrono di rimbombi o altro,mentre purtroppo altri altoparlanti che ho soffrono in quella posizione di rimbombi sulle basse.

inizialmente chiedendo consiglio a dibirama,e mandandogli le specifiche dei woofer originali,mi avevano proposto una coppia di ciare,non ricordo il modello,ma costavano comunque 110€ la coppia,a sto punto non vale piu la pena...questi woofer che ho li ho  30€ l uno.e comunque quando triro su un po' il volume la cassa della batteria la senti bene nello stomaco... la medioalta non da mai quella sensazione di sovraposizione,e le voci sono belle presenti.per basso asciutto intendevo che non sno adatte ad ascoltare generi elettronici,ma fin'ora con quello che ascolto io sono perfette (jazz,blues,pop anni 70/80,rock stile pink floyd,dire straits eccetera.

.

@Coltr@ne purtroppo,ho cercato avunque la cartella dove avevo salvato la documentazione su questi ap,ma non la trovo,dovpo aver formattato per installare windows10. ricordo solo che il woofer originale ha un vas di 40,anche queste piu o meno avevano quel valore,e la sensibilita del woofer originale e di 85 db,mentre questi sono da 86 db. trovare un woofer compatibile al 100% e impossibile,perche anche la chario mi confermò che era un woofer costruito su specifica.per il momento mi soddisfano alla grande! ormai e un anno che le ascolto.

.

qui la foto dei telaietti ricostruiti dopo che li ho dovuti distruggere per staccarli fal frontale del diffusore.

IMG_20200129_185443.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
syn

devono fare veramente schifo ste casse,comprese il restauro...mamma mia non mi caga nessuno...

Share this post


Link to post
Share on other sites
viale249

@syn dal punto di vista del recupero devo farti i complimenti: restauro accurato e ben riuscito. Ma dal punto di vista del woofer non originale anche io avanzo qualche perplessità: se Chario ti ha inviato le caratteristiche di quello originale condividile, hai visto mai che si riesca a trovare un sostituto idoneo. Quoto le osservazioni di @fauntleroy  ma se ti soddisfano come suonano puoi anche tenerle così...

Share this post


Link to post
Share on other sites
everett3

@syn  Dalle foto sembra fatto bene. Posso chiedere che stucchi hai usato e che vernice? Se vuoi condividere ti ringrazio in anticipo.

Altra cosa: non fa tanto bene cercare l'approvazione altrui. L'importante é che tu sia contento.

@viale249  syn dice che non ha piu'  i datasheet. Ha formattato il pc.

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    301209
    Total Topics
    6696380
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy