Jump to content
Melius Club

Deadlord79

Domanda su rega planar 3

Recommended Posts

Deadlord79

Da qualche mese ho un rega planar 3, essendo totalmente inesperto sui giradischi le regolazioni del braccio le ha fatte il negoziante. La mia domanda riguarda una levetta che si trova sotto il braccio con dei numeri 0-1 e 2,probabilmente il negoziante mi ha spiegato a cosa serve ma non mi ricordo più 😄

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano

Per regolare l'antiskating, dispostivo che contrasta la forza centripeta a cui il braccio è sottoposto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
cuizzo1

@Deadlord79 che puntina usi? hai preso anche la psu?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Deadlord79
10 minuti fa, cuizzo1 ha scritto:

che puntina usi? hai preso anche la psu?

Uso la rega elys 2,si ho anche la psu

Share this post


Link to post
Share on other sites
cuizzo1

Sto aspettando un rega 3, utilizzo la testina che avevo prima una Goldring 1042, hai trovato differenze con e senza Psu?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aless

Anch’io ho dalla primavera scorsa un Rega planar 3 White con Elys 2, pre phono e psu. Ho sostituito la cinghia e sostituito il mat in feltro con Acromat Funk Firm bianco. La regolazione della levetta e della rotellina per l’antiskating è abbastanza agevole per il fatto che ci sono le tacchette da impostare a 1.75. Meno agevole è regolare il contrappeso: ci sono strumenti che aiutano o va fatto a occhio come ho visto su Youtube?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aless

@cuizzo1 la psu apporta un sensibile miglioramento. La consiglio vivamente 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Deadlord79
14 minuti fa, cuizzo1 ha scritto:

hai trovato differenze con e senza Psu?

Per quanto riguarda il suono non mi esprimo perché sono pigro e non ho fatto prove di stacca e attacca, l'ho collegato e via, la cosa che si nota in maniera palese anche senza prove è la diminuzione di fruscii e rumori di statica

Share this post


Link to post
Share on other sites
cuizzo1

@Aless Valutavo un domani di mettere la puleggia a cinghia doppia e il sottopiatto in metallo, ma per la puleggia mi tocca aspettare almeno che scada la garanzia...Per la cinghia quale hai preso la rossa o la bianca...perché mi sa che la bianca schiarisce il suono invece la rossa aumenta le armoniche...😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano
19 minuti fa, Aless ha scritto:

Meno agevole è regolare il contrappeso

Il contrappeso va messo nel punto in cui permette al braccio di rimanere in equilibrio 

Poi il peso di lettura si regola agendo sulla vite della molla 

Per una regolazione di precisione ci sono apposite bilancine 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aless

@cuizzo1 ho preso la bianca e il suono si è un pochino schiarito. Sono però sfumature 😊L’ho fatto solo perché avevo trovato un’occasione sul web. Altro discorso riguarda il miglioramento percepito con la psu che giustifica la spesa di €300 e quello del mat che ha migliorato il dettaglio e la separazione degli strumenti.
Credo che questo thread vada spostato nella sessione fine tuning

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aless

@Cano come ho visto fare qui: 

quali bilancine consigli?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano

@Aless esatto 

C'è ne sono tante 

Tra le tradizionali la Shure SFG-2, funziona bene anche se me ne è capitata una sballata 

Share this post


Link to post
Share on other sites
selby998

Non ho mai capito perché in fase di regolazione il braccio tende a deviare verso destra (con antiskating e peso di lettura azzerati).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano

@selby998 semplicemente perché l'antiskating non va mai realmente a zero 

Share this post


Link to post
Share on other sites
selby998

Ok, grazie. Potrebbe essere opportuno quindi regolarlo su un valore inferiore a quello convenzionale (pari al peso di lettura)?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano

@selby998 no

Non ci sono grandi differenze ma per una regolazione corretta serve un disco test 

Come per tutti i bracci 

Share this post


Link to post
Share on other sites
fabbo

Salve, sono in procinto di acquistare il RP3 e non essendo un audiofilo mi incuriosiscono molto le vostre affermazioni: non sbranatemi, ma vorrei sapere:

come fa la PSU a diminuire i fruscii e i rumori di statica?

come fa una cinghia a schiarire il suono o ad aumentare le armoniche?

come fa il mat ad aumentare il dettaglio e la separazione degli strumenti?

Veramente vorrei conoscere la ragione fisica 😊

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano

@fabbo alimentazione lavora riducendo il "rumore elettrico" la cinghia bianca è migliore della nera 

Questo diminuisce le vibrazioni che vanno ad influire sul piatto 

Il mat lavora sulla dispersione dell'energia del sistema puntina disco 

Nessuno di questi influisce sui parametri di fruscii e statica però 

Può invece aumentare la ricchezza armonica, la chiarezza del messaggio musicale, il fuoco etc 

Share this post


Link to post
Share on other sites
fabbo

@Cano incredibile! Grazie, è un mondo affascinante… approfitto della disponibilità, anche se sono ot, mi dite come fa un semplice cavo che sia di potenza o di segnale ad influenzare il suono della catena hi-fi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano

@fabbo I parametrici elettrici dei cavi possono essere diversi poi c'è la questione dell'isolamento 

Ma in questa sezione non si può parlare di cavi 

Share this post


Link to post
Share on other sites
cuizzo1

Questa sera ho montato il mio primo Rega..il 3...pensavo di avere dei problemi di vibrazioni, di dover mettere basette di bamboo o altro...altro che bamboo questo Rega è una  una Bomba...con la mia solita 1042, che fa il suo come si deve...😏

Share this post


Link to post
Share on other sites
Superciuk
Il ‎09‎/‎02‎/‎2020 Alle 19:37, Cano ha scritto:

Il contrappeso va messo nel punto in cui permette al braccio di rimanere in equilibrio 

Poi il peso di lettura si regola agendo sulla vite della molla 

Per una regolazione di precisione ci sono apposite bilancine 

Consiglio di dare metà peso lettura tramite contrappeso e metà tramite molla. Esempio: peso lettura 2 gr. : con la molla si imposta a 1 gr.

Spostando il contrappeso si arriva poi ad avere i 2 grammi richiesti.

Aloha

Mattia

Share this post


Link to post
Share on other sites
selby998

Questo renderebbe obbligatorio l'utilizzo di una bilancina, comunque quali sarebbe i vantaggi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Superciuk
1 ora fa, selby998 ha scritto:

Questo renderebbe obbligatorio l'utilizzo di una bilancina, comunque quali sarebbe i vantaggi?

Una bilancina costa circa 15 euro. I vantaggi: suona meglio.

Aloha

Mattia

Share this post


Link to post
Share on other sites
gian62xx
21 ore fa, Cano ha scritto:

la cinghia bianca è migliore della nera

avevo la nera, neanche vecchia, e ho messo la bianca.

quest'ultima ha un grip migliore, il piatto va a regime molto prima

(planar2, motore sincrono 230V).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aless

... allora regolato tutto (bilanciamento, antiskating, dima) controllato la velocità e il wow and flutter... tutto OK

mi accingo a controllare la modulazione di moto (cioè che il movimento di rotazione del piatto sia rigorosamente costante) attraverso l'emissione di un suono puro di frequenza di 3000 Hz (LP test).

Sorpresona! L' emissione della nota subisce variazioni! Da cosa può dipendere? Dal fatto che il giradischi non sia a bolla? Dal fatto che la PSU non faccia il proprio dovere? Dal fatto che il disco non sia perfettamente piano?

Share this post


Link to post
Share on other sites
gian62xx
6 minuti fa, Aless ha scritto:

Dal fatto che il disco non sia perfettamente piano?

e soprattutto centrato. 

7 minuti fa, Aless ha scritto:

L' emissione della nota subisce variazioni!

"al giro" o disttribuite nel tempo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    299710
    Total Topics
    6632849
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy