Jump to content
Melius Club

giocec

cultura generale Un consiglio per una vendita di un hifi

Recommended Posts

giocec

Buonasera a tutti, mi trovo in difficoltà per la vendita di un componente hifi dal valore di 4000 euro. Sono in contatto con un tizio che mi propone dopo relativa prova sul posto

 dell'apparecchio, di effettuare direttamente un bonifico subito terminata la prova. MI chiede se ho la possibilità nel frattempo di poter effettuare l'avvenuto incasso tramite il mio conto on line, cosa che sinceramente mi piace poco. Il tizio, si porterebbe cosi' via il mio ampli in quattro e quattr'otto.  Mi sembra, se non sbaglio, esiste  la possibilità di annullare il bonifico entro 24 ore, o sbaglio? Senza spiegargli il motivo gli dico di non essere d'accordo sul metodo. A quel punto mi propone pagamento tramite un assegno circolare. Dopo aver chiesto in consiglio ad un amico mi dice di stare attento perché esistono addirittura dei falsi. A questo punto se proponessi al tizio di recarsi insieme presso la sua banca per farsi fare l'assegno in mia presenza

logicamente con l'ampli in macchina mia in presenza di testimoni? Che dite sono esageratamente diffidente, o faccio bene?

Sinceramente è la prima volta che mi capita di vendere un hifi di un certo valore.

Voi come vi comportereste?

Grazie a tutti

Giorgio

Share this post


Link to post
Share on other sites
rock56
36 minuti fa, giocec ha scritto:

effettuare direttamente un bonifico subito terminata la prova. MI chiede se ho la possibilità nel frattempo di poter effettuare l'avvenuto incasso tramite il mio conto on line, cosa che sinceramente mi piace poco. Il tizio, si porterebbe cosi' via il mio ampli in quattro e quattr'otto.  Mi sembra, se non sbaglio, esiste  la possibilità di annullare il bonifico entro 24 ore, o sbaglio?

Quando si esegue un bonifico la valuta di solito è dopo un paio do giorni, e potrebbe essere revocato prima.

Adesso però c'è anche il bonifico "istantaneo" che viene accreditato subito: chiedi in banca come funziona (io non l'ho mai usato) e se non è revocabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
landrupp

Il bonifico istantaneo ha effetto immediato e non è revocabile:

https://transferwise.com/it/blog/bonifico-istantaneo-come-funziona-costo

.

Verifica che la tua banca e la sua aderiscano alla rete di istituti di credito che hanno attivato il servizio...altri sistemi per pagamenti istantanei non ne accetterei, forse PayPal "invia denaro a un amico", ma anche no...

.

Ma contanti no? In fondo tu gli dai merce tangibile, sarebbe equanime ricevere moneta altrettanto tangibile...

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

Anche secondo me il bonifico immediato è la soluzione migliore. Nel mondo degli orologi è sempre più usato. Anche a me risulta non sia revocabile, ma volendo stare sul sicuro si può chiedere in banca.

So per certo che non sempre il bonifico immediato è accreditato nel giro di pochi minuti, buona cosa sarebbe, da parte di chi lo deve emettere, avvisare preventivamente la banca di doverlo fare ad una determinata ora, e dopo averlo eseguito telefonare alla banca per confermarlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
giacomino

Eseguiti a mio favore circa un mese fa due bonifici istantanei e con l’applicazione online della mia banca ho visto in 10 secondi l’accredito sul mio conto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
KIKO

Due rate da duemila euro in contanti, una subito l'altra il giorno dopo al ritiro merce. Fine.

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3

@giocec Bonifico istantaneo, arriva in 60 secondi e non è revocabile. Ovviamente verifica prima che la app sul tuo cellulare o PC funzioni. I bonifici ordinari posono essere revocati fino a chiusura dellla giornata, per Intesa all 17:30 per Unicredit mi sembra sia verso le 20-21.

Dai un colpo di telefono alla tua banca, giusto per essere sicuro al 100%.

Share this post


Link to post
Share on other sites
giocec
10 ore fa, landrupp ha scritto:

Ma contanti no? In fondo tu gli dai merce tangibile, sarebbe equanime ricevere moneta altrettanto tangibile...

No niente contanti di preferisce bonifico istantaneo o assegno circolare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
landrupp

@giocec 

Assegno circolare no, soprattutto di venerdi...ultimamente avevo anche visto di una truffa col circolare di cui veniva confermata la copertura da complici che si inserivano sulla linea telefonica della banca e confermavano la copertura del titolo al cassiere del venditore che chiamava prima di incassare l'assegno... ovviamente dopo 2 o 3 giorni si scopriva che il compratore non aveva alcun conto nella banca chiamata...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin

La "moneta elettronica" è caratterizzata dal fatto che i sistemi truffaldini sono nati ancor prima dell'affermazione della moneta stessa... 🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lorenzo67
3 ore fa, KIKO ha scritto:

Due rate da duemila euro in contanti, una subito l'altra il giorno dopo al ritiro merce

Esatto. Il metodo più sicuro

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
16 ore fa, rock56 ha scritto:

il bonifico "istantaneo" che viene accreditato subito: chiedi in banca come funziona (io non l'ho mai usato) e se non è revocabile.

Bonifico istantaneo

e' irrevocabile in quanto istantaneo, è visibile sul conto online in tempo reale.

Verificare se le due banche sono nel circuito relativo e verificare anche che in istantaneo (da mobile) possano gestire quella somma.

Esempio sul HB di Fineco in modalita' Mobile l'importo e' basso (500 euro)

(quindi per 4000 euro chi compra dovrebbe usare il PC del venditore e accadere al suo conto da li. Io non lo farei)

4 ore fa, landrupp ha scritto:

Assegno circolare no, soprattutto di venerdi...ultimamente avevo anche visto di una truffa col circolare

 il bene-emissione presso la banca del compratore e' un suicidio, non danno info per telefono di quel tipo quindi sicuramente la telefonata e' farlocca.

Il trucco piu' semplice e' mettere in rubrica al posto del "nome" il numero della banca vero e , nel numero da chiamare, quello del complice 

L'ignaro compratore vede sullo schermo del telefonino proprio il numero della banca.

.

Con assegno circolare chi vende deve fare il bene-emissione presso la propria banca

Manda copia assegno (basta la foto dello stesso) e loro tramite il circuito bancario confermano che l'assegno risulta emesso e ha quei numeri.

Con un amico in banca bastano 100 minuti.

Senza amico il mattino successivo hai l'OK (o lo stop a seconda)

Quindi anticipando l'immagine della ssegno alla banca e'possibile vedersi con il compratore e concludere

Importante e ovvio: verificare che il numero dell'asegno corrisponda.

Circolare falso: funziona senza bene-emissione. Con bene -emissione la banca riceve solo l'info di pagare a fronte del numero di assegno previsto l'importo previsto alla persona prevista.

Se chi ha fatto emettere l'assegno si presentasse in banca con l'assegno. che risulta gia incassato correttamente, per avere il riaccredito delle somme chiamano i carabinieri

Share this post


Link to post
Share on other sites
Superciuk

Per poter operare con bonifico istantaneo, l'ente bancario deve avere la struttura idonea.

Dall'ordine all'accredito passando per le verifiche necessarie non devono passare più di 5 secondi.

Nella sezione bonifici della propria applicazione si deve trovare l'opzione "Bonifico Istantaneo".

Quindi un pagamento di tal fatta al momento della compravendita è una garanzia.

Basta verificare il conto corrente pochi minuti dopo...

Se si possiede una carta Hype Plus, ci si puo' far fare un bonifico istantaneo di ricarica. Hype comunica subito

l'avvenuto pagamento sulla propria carta...

Aloha

Mattia

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
46 minutes ago, stefanino said:

Esempio sul HB di Fineco in modalita' Mobile l'importo e' basso (500 euro)

Se fai un bonifico, non se lo ricevi, credo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°
1 ora fa, stefanino ha scritto:

verificare anche che in istantaneo (da mobile) possano gestire quella somma.

Esatto, verificare che da mobile o home banking tramite PC sia possibile eseguire un bonifico istantaneo di quell'entità. Normalmente da remoto non è possibile eseguire bonifici superiori a 3000€. 

Volendo andare tramite contante, come sostenuto da qualcuno, è necessario accettare esclusivamente banconote di piccolo taglio, in quanto più difficilmente falsificate. Nel mondo degli orologi più di uno è stato pagato con carta straccia... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°
1 ora fa, qzndq3 ha scritto:

Se fai un bonifico, non se lo ricevi, credo...

Esatto. Bisogna istruire l'acquirente affinché al momento giusto sia in grado di effettuare il bonifico istantaneo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

il bonifico itantaneo si uò effettuare, arriva in pochi minuti e non è revocabile. Verifica ch l'acquirente possa effettuare il bonifico istantaneo, se c'+ un imite, gli fai fare il bonifico istantaneo per l'importo massimo (che dovrebbe essere di almeno 3000 euro) ed il esto cash. Trucchi non ne può fare, lui fa il bonifico dalla sua home banking, tu lo ricevi sulla tua. se non lo ricevi, non ha importana cosa dice l'acquirente, la merce non ese di casa

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
44 minutes ago, °Guru° said:

Normalmente da remoto non è possibile eseguire bonifici superiori a 3000€. 

Io ho un limite di 5K€giornalieri e 25K€ mensili, sono i limiti stbdard del mio rapporto, sia da mobile, sia da home, sia al telefono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
9 ore fa, giacomino ha scritto:

Eseguiti a mio favore circa un mese fa due bonifici istantanei e con l’applicazione online della mia banca ho visto in 10 secondi l’accredito sul mio conto.

più veloce di un pagamento postepay :o

Share this post


Link to post
Share on other sites
giocec

Grazie a tutti, lunedi chiamerò la mia banca per chiedere delle informazioni riguardo questo  bonifico istantaneo che mi sembra sia la soluzione più sicura... speriamo!

Prometto vi terrò informati.

;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
rock56
6 ore fa, °Guru° ha scritto:

Normalmente da remoto non è possibile eseguire bonifici superiori a 3000€. 

Io l'ho fatto, dipende dalle regole impostate.

4 ore fa, giocec ha scritto:

riguardo questo  bonifico istantaneo che mi sembra sia la soluzione più sicura

Direi che è a scelta migliore👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°
8 minuti fa, rock56 ha scritto:

Io l'ho fatto, dipende dalle regole impostate

Certo, ma di default c'è sempre un limite non particolarmente alto. L'acquirente deve predisporre preventivamente con la propria banca affinché sia possibile eseguire il bonifico dell'importo pattuito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
rock56
5 minuti fa, °Guru° ha scritto:

L'acquirente deve predisporre preventivamente con la propria banca affinché sia possibile eseguire il bonifico dell'importo pattuito.

Se ci sono limiti si, è come nelle carte di credito: si dispone il limite massimo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
KIKO

Per importi relativamente bassi il bonifico istantaneo è una bella trovata, ma in caso di vendita di un immobile, diciamo 100k euro, funziona ugualmente? Oppure quale è il sistema senza rischi visto che il circolare è fallibile? Grazie. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria
3 ore fa, KIKO ha scritto:

quale è il sistema senza rischi

Il notaio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
KIKO

Non sapevo che il notaio garantisse anche la bontà  dell'assegno circolare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
2 ore fa, appecundria ha scritto:

Il notaio.

Non ne sono certo al 100%.

Quando ho venduto la mia vecchia casa il compratore acquistò tramite mutuo. All'atto erano presenti i funzionari della banca che mi rilasciarono un'impegnativa di pagamento non revocabile, tuttavia in fondo al foglio c'erano specificate delle condizioni, dei "salvo che" (ma se è non revocabile… ?) che mi lasciarono un po' di preoccupazione di fondo fino al momento dell'effettivo accredito. Accredito che peraltro avvenne qualcosa come un mese e mezzo dopo, e a seguito di svariati solleciti da parte mia alla banca emittente. Unica aspetto non negativo: l'impiegata che gestiva la pratica era una bonazza notevole.

Mi chiedo: se putacaso fosse capitato uno di quei "salvo che" e la banca non avesse erogato quanto mi spettava, cosa sarebbe successo ? Sarei rientrato in possesso dell'appartamento o l'avrei preso nel didietro ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
Il ‎13‎/‎02‎/‎2020 Alle 22:46, giocec ha scritto:

Voi come vi comportereste?

In modo molto semplice: se vuoi pagare con bonifico fallo pure, ma di venire il giorno stesso a prendere la merce te lo scordi. Fino a che non sono passati i giorni necessari a vedere l'accredito sul conto (e lo controllo IO tramite web-banking, non telefonate o mail) l'oggetto non esce di casa. POI, e solo poi, ci mettiamo d'accordo per il ritiro.

Se va bene è così, se non va bene lo compri da qualcun altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria
31 minuti fa, lufranz ha scritto:

e la banca non avesse erogato quanto mi spettava, cosa sarebbe successo ?

A questo serve il notaio, a guidarti in queste situazioni. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabio Cottatellucci
22 ore fa, landrupp ha scritto:

Assegno circolare no, soprattutto di venerdi...ultimamente avevo anche visto di una truffa col circolare di cui veniva confermata la copertura da complici che si inserivano sulla linea telefonica della banca e confermavano la copertura del titolo al cassiere del venditore che chiamava prima di incassare l'assegno... ovviamente dopo 2 o 3 giorni si scopriva che il compratore non aveva alcun conto nella banca chiamata...


Credo che tu stia confondendo l'assegno circolare con il comune assegno bancario.


Il circolare non può essere coperto o scoperto, perché è emesso dalla banca dopo che questa si è presa i soldi dal conto di chi lo richiede e non da un comune correntista (il compratore).

E' quindi coperto per definizione.

Su un circolare il nome del richiedente (il venditore) manco c'è: ci sono solo la banca emittente e colui al quale l'assegno è destinato (il compratore del bene), che il venditore deve comunicare alla banca al momento della richiesta di preparargli il circolare.

Si fanno così transazioni immobiliari da milioni di euro.


Poi certo, uno può anche produrre un assegno circolare totalmente falso, ma è un'ipotesi quasi teorica e grave per davvero e peraltro @KIKO molto difficile nell'immobiliare perché la compravendita si fa davanti a un notaio e sei identificatissimo.

Casomai negli immobili il pericolo è la "doppia trascrizione", dalla quale molte banche si tutelano nel modo descritto da Lufranz (magari non impiegando quindici giorni, di solito ce ne vogliono quattro o cinque, e senza mettere tante clausole "a meno che").

@lufranz : se ci fosse stato un problema (vedi paragrafo qui sopra), per quanto ne so te la prendevi in saccoccia: la compravendita era valida e dovevi agire contro il compratore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    299793
    Total Topics
    6635660
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy