Jump to content
Melius Club
cesare

McCoy Tyner ci ha lasciati

Recommended Posts

cesare

Il tempo passa inesorabilmente, e ad uno ad uno i grandi ci lasciano.

Purtroppo accedendo poco fa al sito Allmusic mi sono reso conto che oggi anche McCoy ci ha abbandonati ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabiolino

Ho assistito ad un suo concerto ad Umbria Jazz molti (troppi) anni or sono. Grandissimo concerto carico di energia. Nel giro di pochi giorni comperai molti suoi dischi.

RIP

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE

anno funesto anche questo, andiamo bene.

r.i.p.

Share this post


Link to post
Share on other sites
landrupp

turno di notte, domani arrivo a casa, accendo l'impianto e metterò su qualcosa di Tyner in suo onore...

grazie di tutto...😔

Share this post


Link to post
Share on other sites
OTREBLA

L'ho ascoltato dal vivo una decina di anni fa; non mi è mai piaciuto. In effetti non possiedo alcun suo disco.

Però certo dispiace, perché al di là dei miei gusti è stato un grande nome del Jazz moderno.

Alberto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
edogalli

ciao grande maestro...

Share this post


Link to post
Share on other sites
giov.rossi

🌹

Share this post


Link to post
Share on other sites
cesare

un piccolo, dovuto, tributo a questo gigante del jazz

qui

e qui

Share this post


Link to post
Share on other sites
medio

So long Alfred, anch'io ebbi la fortuna di vederlo dal vivo, anche se in tarda etá pochi anni fa, al Blue Note di NY... una leggenda

Share this post


Link to post
Share on other sites
M.B.

R.I.P.⚘

Share this post


Link to post
Share on other sites
wow
20 ore fa, Fabiolino ha scritto:

Ho assistito ad un suo concerto ad Umbria Jazz molti (troppi) anni or sono. Grandissimo concerto carico di energia. Nel giro di pochi giorni comperai molti suoi dischi.

RIP

C'ero anche io. Castiglione del lago se non sbaglio. Concerto memorabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Thonius

In suo omaggio domani metterò sul piatto "SAHARA" del 72 milestone con Sonny Fortune e Al Mouzon,fu uno dei primi Lp che acquistai alla vecchia Ricordi in galleria a Milano insieme a Stomu Yamash'ta.

Che la terra ti sia lieve!

Share this post


Link to post
Share on other sites
giorgiovinyl

Mi dispiace un grande. Oltre il Sahara citato voglio citare The Real McCoy su Blue Note

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanograf

15836131193001900233179930065876.thumb.jpg.5a39dff641225044ad66fc24fd0bedb7.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

Anche EXPANSIONS, ne parlai un po' qualche giorno fa...
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

SAM LAYUKA - Fantastico, esotico, ipnotico senza melensaggini... cast stellare!

McCoy Tyner (p) John Stubblefield (oboe, fl) Gary Bartz (as) Azar Lawrence (ss, ts) Bobby Hutcherson (vb) Buster Williams (b) Billy Hart (dr) Guilherme Franco (perc) Mtume (perc)


 

Mi piace particolarmente l'ultimo brano, Paradox.., grande verve del grande Bobby Hutckerson ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09
3 ore fa, Thonius ha scritto:

In suo omaggio domani metterò sul piatto "SAHARA" del 72 milestone con Sonny Fortune e Al Mouzon,fu uno dei primi Lp che acquistai alla vecchia Ricordi in galleria a Milano insieme a Stomu Yamash'ta.


Ascoltato stamane.., quel disco ha una copertina "struggente"...
 

R-7078983-1433201180-1075.jpeg.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

Una perla dell'anima che mi impressiona sempre ad ogni ascolto, sulla quale vorrei ridire le stesse impressioni già dette che restano immutate... la ballad finale più "rilassata", la cui ineffabile melodia, "larga", velocemente introdotta da Tyner, assume  un carattere  “cameristico”, un po’ sognante, grazie anche  all’apporto del violoncello suonato da Ron Carter che riprende il tema  accompagnato dal contrabbasso archettato di Herbie Lewis, con sotto vaghi “mugugni” di ancia, credo di Shorter, il tutto amalgamato da Tyner un po' "impressionistico" che sfodera una classe di elevata, profonda raffinatezza formale,
stilistica ed espressiva.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabiolino

@wow 👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
Monisi

Un grande.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jazzlover

Contrariamente ad altri grandi musicisti jazz, purtroppo scomparsi prima che potessi assistere ad un loro concerto, ho avuto la fortuna di ascoltare McCoy Tyner live in ben due occasioni.

Ne conservo un gran bel ricordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cesare

Dal vivo aveva una potenza espressiva incredibile ... non posso che  consigliare l'ascolto di Enlightment, registrato dal vivo al festival di Montreux nel 1973

IMG_0327.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09
2 ore fa, Contemplazione ha scritto:

Basterebbero solamente i suoi due assoli in Resolution e Pursuance da A Love Supreme, per garantirgli un posto d’onore nell’olimpo dei pianisti jazz. Proprio nelle scorse settimane mi stavo rigustando i dischi più belli della la sua discografia...tra cui il magnifico Soliloquy che non conoscevo.

Magnifico anche il lungo assolo di Tyner nel My favorite things del disco live Newport 63, presente anche in Selflessness, nonostante alla batteria sieda l'eccellente Roy Hines, la più perfetta e simbiotica congiunzione astrale si realizzava tuttavia con Mcoy Tyner ed Elvin Jones "raccordati" dal grande bassista Jimmy Garrison. 

Tyner possedeva uno stile pianistico vigoroso e serrato, molto percussivo e insieme lirico, negli assoli come nell'accompagnamento.., sembrava quasi che non vi fosse stacco. Aveva un supremo senso del  blues.
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

Semplicemente, un grande. R.I.P. 🌷

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

@Contemplazione 👍

Un musicista a tutto tondo, in ogni brano con Coltrane dava il massimo della musicalità, come tutti gli altri d'altronde. Eccellente il brano che citi dell'eccellente "The Real McCoy".

.

Share this post


Link to post
Share on other sites
78 giri

Salve a tutti,

sono appena arrivato e se permettete mi unisco al dolore per la grave perdita.

Magari non una delle sue opere migliori, ma era anche questo. R.I.P.646517449_McCoyTyner.thumb.jpg.ad490486fca7c64bff0a16cbd49a7294.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
hinsubria

Buon viaggio e grazie, grazie, grazie! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    306807
    Total Topics
    6914655
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy