Jump to content
Melius Club
Fcodamo

Scoprire i Pink Floyd a 40 anni

Recommended Posts

kaos73

Personalmente il mio periodo di riferimento va da Dark Side a The Wall, con il preludio di Echoes che in certe rappresentazioni ha raggiunto vette ineguagliate, raggiunte solo da Shine On, la dimostrazione di come certa musica sia sospesa fra cielo e terra. Animals è l'album che ho ascoltato di più in assoluto. Metafisico. Aspetto la versione mch.

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexi58

Amore incondizionato per i Pinkfloyd conosciuti con Athom heart mother nel lontano 1970 e rimasto l'album preferito. La vera essenza dei pink, secondo me, la si trova in Ummagumma

sulla cui copertina io avrei messo la dicitura ' Da ascoltare esclusivamente in cuffia e... al buio' 😋  

Share this post


Link to post
Share on other sites
rock56
2 ore fa, alexi58 ha scritto:

' Da ascoltare esclusivamente in cuffia e... al buio' 😋  

Ocio che c'è da prendere fifa quando Waters scende le scale!😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
Floki80

Secondo me uno dei brani più belli è sheep 🐑

Share this post


Link to post
Share on other sites
kaos73

@Floki80 "tesissimo", quanto liberatorio nell'epilogo. I due Pigs on the Wing, poesie!

Animals, come il precedente, rappresenta una sorta di album "spugna", in grado di trasferire in musica emozioni, tensioni, pensieri sospesi allora presenti all'interno e fuori la band. Il tutto analizzato, ricomposto e ricondotto a quella sorta di patrimonio comune che "volteggia" sopra di noi, che spesso ci tocca, ci emoziona, ci lascia una guancia rigata, senza un apparente motivo. Per ora, non ho incontrato poi molta musica così...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Floki80

@kaos73 hai detto tutto 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

Per me uno dei momenti più belli della mia vita è stato a Roma 28-07-2013 The Wall Live...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Floki80

@argonath07 posso solo immaginare l'emozione, beato tu😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

@Floki80 Grazie. In effetti fu un sogno per me, che si realizzava...Andata e ritorno in dalle Marche, caldo apocalittico (a Roma c'erano oltre 40 gradi...) rientro all'alba e poche ore dopo ero al lavoro...Lo rifarei altre mille volte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@argonath07 

3 ore fa, argonath07 ha scritto:

Lo rifarei altre mille volte

Lo credo bene... io se potessi, tornerei indietro nel tempo per stare a Pompei durante la registrazione del "Live at Pompeii".

Share this post


Link to post
Share on other sites
bost
Il 19/3/2020 Alle 00:41, mozi ha scritto:

Ciao, dopo aver visto recentemente il film "More" (mai visto prima),

@mozi ricordo di versione con sottotitoli in francese mi sembra. Ma in italiano?🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites
Armando Sanna

Non essendo un grandissimo fan dei Pink Floid, anche se ho diversi lavori in vario formato (CD,SACD,LP ...) il lavoro al quale sono più legato è :

Obscured by clouds con il brano "Stay" , quando lo riascolto vengo riportato indietro nel tempo, nelle emozioni e nostalgie di quello che poteva essere e non è stato...

Decisamente un gran bel gruppo, da conoscere assolutamente .

ottimi ascolti

   

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozi

@bost  Ciao, l'ho visto con sottotitoli in italiano e audio originale. Doppiato in italiano non so se esista.

Share this post


Link to post
Share on other sites
bost
9 ore fa, mozi ha scritto:

Ciao, l'ho visto con sottotitoli in italiano

...un vhs? un dvd?

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozi

@bost Ciao, su Amazon Prime Video.

Share this post


Link to post
Share on other sites
bost
1 ora fa, mozi ha scritto:

Ciao, su Amazon Prime Video.

@mozi ah, ok grazie e ciao moz😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozi

Ciao, gran bel disco. Peccato per la qualità, che appare più simile ad un bootleg che ad un disco ufficiale...

Share this post


Link to post
Share on other sites
gian62xx

@ediate eh, niente ... non ho potuto resistere, ho sysyphus  nelle cuffie.

il mio secondo ascolto PF  in parallelo a dark side.

diciamo che al tempo i ragazzi forse usavano robetta di qualita'  😁🤣 "additivi per allietare la giornata" 

concordo sul fatto che una registrazione un pelo piu accurata ci voleva proprio.

confesso che "several species" la salto a pie' pari.

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder
1 ora fa, mozi ha scritto:

Peccato per la qualità, che appare più simile ad un bootleg che ad un disco ufficiale...

Non so che copia possiedi, la mia stampa jap suona benissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gian62xx

@floyder la ripresa del pianoforte di -appunto- sysyphus poteva assumere ben altra "presenza". (ma scolto un cd remaster, non ho l'lp del tempo purtroppo)

anche batteria e soprattutto piatti sul finale di "narrow way"  haime' risentono dell'epoca.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gian62xx

il live e' straordinario . punto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozi

@floyder Ciao, ho il CD green box EMI United Kingdom ‎– 7243 8 31202 2 2 del '94.

Ricordo anni fa di aver letto in qualche articolo on-line, che gli stessi Floyd non rimasero soddisfatti della registrazione perché, sempre a memoria, le registrazioni originali non furono di gran qualità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

Un po' tutti gli LP dei Floyd sono registrati così così, solo da "The Dark Side Of The Moon" si fece un deciso salto verso la qualità sonora. Se si ascolta bene l'LP originale di "Meddle" non è raro ascoltare, in "Echoes", accenni di distorsione nemmeno tanto accennata. Ma niente disturba i capolavori, e i dischi fino a "Meddle" sono tutti capolavori (tranne "Obscured By Clouds" che è solo ottimo, mentre "More" è buono).

Quando ascolto questi dischi, torno veramente indietro nel tempo, agli ascolti "fumosi" con cui i miei amici accoglievano questi dischi... io no, volevo rimanere sempre vigile ed attento a cogliere ogni più piccola sfumatura. Che tempi. Che sballo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    301080
    Total Topics
    6691008
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy