Jump to content

GoldPlanar GL 1200: cuffia a nastro...


SimoTocca
 Share

Recommended Posts

Domanda stupida: è possibile utilizzare l'ampli dell'impianto diffusori senza dover ogni volta collegare/scollegare i cavi di potenza? Ossia, l'adattatore ha uno switch (o altro) che di volta in volta consenta di passare dalle cuffie ai diffusori e viceversa?

Non so se mi sono capito....

Link to comment
Share on other sites

Il 7/9/2021 at 15:12, ivanouk ha scritto:

La cuffia ha un prezzo allettante, ma un sistema con un buon 100 watt puo' essere impegnativo

Come ho precisato in apertura del Thread, ho iniziato ad ascoltare la GoldPlanar 1200 con il piccolo ampli Schiit progettato apposta per la RAAL, il Jot-R (attenti: mettendoci l’adattatore XLR femmina femmina con incaci invertiti come ho precisato).

Sto riascoltando la 1200 proprio adesso con il Jot R e.... beh, sembra che la Schiit lo abbia progettato per la GoldPlanar e non per la RAAL! Mi spiego: la  RAAL con il Jot R suona già molto bene, ma si sente che “è limitata” nelle sue potenzialità. La GL 1200, che necessita di molta meno potenza rispetto alla RAAL, con il piccolo Jot R suona incantevole. 

Il Requiem di Verdi esplode letteralmente e lo spazio che offre la GL 1200 è “immenso”..... insomma anche “solo” con lo Jot R la GoldPlanar esprime qualità strepitose ...specie se si pensa a quanto costa (certo, mica un bruscolino, ma rispetto alle altre cuffie Top..assai meno!).

Sto facendo confronti fra la GL 1200 pilotata dal Jot R e la GL 850 pilotata dal Jot normale.... e anche la sorella con altoparlanti AMT vola parecchio in alto... ma di questo si parlerà poi nell’altro Thread.

 

D424-E721-4-DE8-4-E65-AE9-B-71-C9-BD0712

Link to comment
Share on other sites

Il 7/9/2021 at 16:14, n.enrico ha scritto:

Non so se mi sono capito....

Ti sei capito perfettamente! 😂😉

L’adattatore della RAAL sì, ha proprio quello che chiedi tu, è quindi può essere posizionato fra ampli e diffusori e con un “click” si converte da cuffia a diffusori.

Ma.... lo scatoletta GoldPlanar ...no! Non consente quello che chiedi...

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Sono contento che @mauro16164questa cuffia piaccia così tanto, perché se no mi sarei sentito una “mosca bianca”. Peraltro i driver, sia dorati che argentati (come sono di serie) costano davvero poco: con 150 euro si accattano facilmente e si sostituiscono in un battito di ciglia! Facilissimo!

Io per adesso non ho fatto nessuna “implementazione” o modifica, anche perché ....sto finendo ora il rodaggio! 😂😉

Comunque sì, questa GL 1200 ha tanto tanto spazio dentro...e tanta tanta correttezza timbrica!

Certo...che per essere brutta è brutta, eh? Non tanto “cheap”, ma proprio una bruttezza “bburina” (vedi le griglie esterne d’oro ...)...

Però, wè, è comodissima e suona benissimo!

E se penso che i miei biscotti preferiti, ancor prima del Cantuccini di Prato, si chiamano “i BruttieBuoni”.... ecco...mi spiego tante cose...

non c’è raffinatezza, macaron, viennoiserie che tenga! 

Non li conoscete?? Non sapete cosa vi perdete! 😉

69204250-BECB-4060-8-B97-5-BED8-D96174-B

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, ivanouk ha scritto:

l'aspetto estetico non molto importante. Il peso invece puo' avere un effetto sulla comodita'.

La GL 1200 pesa 520 grammi, un peso non eccessivo, molto ben distribuito. Anzi così ben distribuito e bilanciato che sulla testa sembra una piuma.... e non scherzo!

Le mie battute sulla “bruttezza” sono anche ironiche ovviamente, perché solo noi “audiofili” riusciamo a vedere belli oggetti audio che quasi tutti i comuni mortali giudicano brutti! 😉

Però, ecco... quando metto mano al portafoglio e tirò fuori più di 1000 euretti una certa attenzione al design estetico non mi dispiacerebbe ci fosse... anche perché un brutto design non valorizza di certo il prodotto!

È pur vero che ricordo quanto era brutto il giradischi professionale EMT entrato per qualche mese a casa nostra, quando ero un ragazzino, ma... quanto suonava bene! Il Linn Sondek che mi sono “accattato” successivamente era bellissimo, ai miei occhi audiofili...ma suonava un po’ peggio!!

Detto questo ribadisco che la GL 1200 è forse la cuffia più comoda da me indossata ...

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, n.enrico ha scritto:

Rispetto a quello elettrostatico, è proprio un altro tipo di suono o siamo lì?

No, è proprio un altro tipo di suono! Lo dico perché ho in casa millanta cuffie elettrostatiche e conosco bene il suono “elettrostico”... un suono che amo, intendiamoci bene, ma che in qualche modo “manca” di impatto sulla gamma bassa.... e trasparentissimo e arioso in gamma media.... ma è un pelino “poco rifinito” sulle frequenze più acute...

La GL 1200 mantiene una notevole trasparenza in gamma media, pur non toccando quella assoluta delle migliori elettrostatiche, ma ha un impatto a tipo punch in gamma bassa! E le alte frequenze sono molto ben riprodotte e ben rifinite anche agli estremi più acuti...

Insomma un suono assolutamente ben diverso e ben riconoscibile ...

Ho riassunto le mie impressioni mentre sto ascoltando i Marillion del 1986... appena rimasterizzati in HiRes 24/96...

 70-BFDF24-EBBA-46-DF-9667-6-BD4648384-D9

  • Thanks 2
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, SimoTocca ha scritto:

una certa attenzione al design estetico non mi dispiacerebbe ci fosse...

Sull'estetica ci passerei anche sopra perché non la trovo orrenda, ha un ché di professionale tipo scuola tedesca o meglio ancora russa. Ecco, sembra un prodotto russo della seconda guerra mondiale 😅

Sulla robustezza, invece, ci starei più attento; se dovesse risultare un oggetto scricchiolante e facilmente frangibile la scimmia si trasformerebbe presto in un criceto. 

Link to comment
Share on other sites

@Zap67 @n.enrico Vi ringrazio sentitamente, ma vi ricordo i miei limiti come “recensore”! Ecco, io riporto soltanto le mie impressioni personali, che valgono quei pochi spiccioli...

La 1200 e la 850, come prime impressioni, sono “animali differenti”.

Questo vuol dire che meritano set up diversi, approfondimenti di ascolto diversi, per diversi generi, e ciascuno dei due “animali” sembra avere pregi e limiti diversi.

Sto ascoltando Il cuffia, proprio adesso, la Dante Symphony di Liszt, ascoltata dal vivo ieri sera al Teatro Comunale di Firenze diretta da Muti.

Un test difficile, perché la sala di Firenze è una di quelle con l’acustica migliore del mondo e...beh, Riccardo Muti è sempre Riccardo Muti.

L’organico orchestrale è enorme: decine e decine di archi, almeno 6 corni, un Bass Tuba, Trombe e Tromboni a sfare, doppi Timpani, doppie Arpe, percussioni varie e piatti! Oltre al coro femminile e ad un soprano!

Non è facile riprodurre tutta questa massa orchestrale in cuffia... specialmente con la memoria fresca dopo poche ore dall’ascolto dal vivo...

Eppure entrambe le cuffie GoldPlanar mi stanno dando eccellenti soddisfazioni di ascolto!

Una cosa la posso dire subito: la 1200 ha uno “spazio” immenso, e sembra davvero di essere “immersi” ancora una volta nella sala da concerto. La 850 offre una ricostruzione spaziale più “convenzionale”, più da cuffia insomma... No, non che il palcoscenico sia piccolo e limitato, solo che un po’ si perde quella magia della 1200... magia seconda solo alla RAAL.

La 850 offre un palcoscenico ampio, a mio avviso non inferiore alla famosa Sennheiser 800, ma nel confronto con la 1200 risulta “più piccolo”...

Però è vero che la focalizzazione dei vari strumenti con la 850 è forse migliore....

Insomma ...un bel confronto! E sono certo che in generi musicali diversi emergeranno caratteristiche diverse che renderanno interessante “la gara”!

Insomma... Stay tuned...😉

C7-BA4867-4304-400-C-BBCF-897-A705-DC78-

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Beh, certo forse sarebbe più semplice ascoltare la Sinfonia 41 di Mozart, la Jupiter, che la sera prima, domenica 12 settembre, Daniele Gatti, a capo dell’orchestra Mozart (fondata da Abbado) ci ha fatto ascoltare in maniera meravigliosa, sempre qui a Firenze. Più semplice perché l’organico orchestrale molto più ridotto è più facile da riprodurre in cuffia.

Però ecco... a me piacciono i “test difficili”.... che esplorano i limiti estremi degli oggetti in esame, ma che ne evidenziano sopratutto i pregi, quando ci sono. Perché in fondo è un pò sciocco cercare i limiti, invece di evidenziare i pregi, visto che nessun oggetto da riproduzione sonora domestica è perfetto o in grado di riprodurre la realtà per come è dal vero.

Ma ecco, quando ascoltando in queste due cuffie, la grande orchestra e il coro femminile nel Magnificat finale che chiude la Sinfonia di Liszt avverto gli stessi “brividi di piacere” che ho avuto ieri sera a teatro... ritengo “superato” l’esame! 😉

Link to comment
Share on other sites

14 ore fa, n.enrico ha scritto:

sembra un prodotto russo della seconda guerra mondiale 😅

Ecco bravo... estetica molto “retrò”....

Ma sulla robustezza nessun dubbio: la senti prendendola fra le mani che è leggera (i due padiglioni dico, “più bulky” è l’archetto ben imbottito), ma assai robusta è assolutamente priva di rumori o scricchiolii.

Le Stax serie Lambda quegli “scricchiolii” ce li hanno e anche la L700... non sono fastidiosissimi...ma appena ti muovi...scric scroc...

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Comunque, ovunque online, queste cuffie sfuroreggiano; ormai vengono confrontate solo con le SuperTop di ogni genere e tipo, roba che costa dalle 2 alle 4 volte queste Goldplanar, e se la giocano alla pari.

L'unica spiegazione che mi do è nella tecnologia utilizzata, questo driver dev'essere strepitoso.

Link to comment
Share on other sites

 Come dicevo nella presentazione della GL 850, sarebbe un errore considerare le cuffie GoldPlanar delle semplici “copie a buon mercato” di cuffie più famose a tipo la RAAL e la AMT HEDD. Perché? Perché questa azienda cinese da molti anni produce trasduttori, specie questi non convenzionali a nastro o AMT, per case costruttrici famosissime....

Quindi non manca certo di “Know How” tecnologico.... anzi...!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.