Jump to content
Melius Club
Kermit

Yamaha c 810 recap

Recommended Posts

Kermit

Salve sono felice possessore di un amplificatore integrato Yamaha ca-810, vista la vetusta età dell'oggetto in questione, pensavo di portarlo in un centro assistenza per fargli dare una buona pulita e controllare i vari transistor che in tutti questi anni di uso potrebbero cominciare a essere di usurati. Siccome in questo forum che seguo da qualche anno con molto interesse ci sono molti esperti, volevo chiedere: visto la causa forzata di stare a casa ultimamente mi sto godendo il vinile a tempo pieno e mi rendo conto che l'amplificatore a certi limiti probabilmente di progetto oppure si è un po' sfiancato con  l'età. È possibile intervenire con un recap magari per potenziarlo o migliorarlo nei vari parametri elettronici visto che da un punto di vista estetico principalmente e affettivo In secondo luogo non vorrei cambiarlo con un'altra macchina. Attendo una vostra risposta godendomi il mio piccolo impiantino Grazie a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites
SonusMaker

@Kermit I transistor non si usurano, semmai qualche vecchio modello soffre di rumorosità,ma non è il caso del tuo ampli.

Il recap fatto a "sentimento" non ha alcun effetto se non quello di danneggiare la tua tasca.

Nat

Share this post


Link to post
Share on other sites
Kermit

Ti ringrazio per la precisazione riguarda i transistor ho voluto semplificare il discorso per non allungarmi intendevo componenti che ne so tipo elettroliti o roba del genere sinceramente non sono molto afferrato in elettronica. l'ultima volta che l'ho aperto per dargli una spolverata stato penso una decina di anni fa. Diciamo per andare più nello specifico della domanda: è fattibile intervenendo nelle parti elettroniche migliorare l'amplificatore in questione mantenendo l'involucro, In caso positivo a che cifre all'incirca si andrebbe ad incorrere

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@Kermit fagli dare una revisionata, ma non toccare altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@Kermit Se suona e va bene, lascialo così.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozi

Ciao, potresti riaprirlo e, dopo una spolverata, fare un controllo visivo ovviamente con la spina staccata.

Potrebbero vedersi condensatori gonfi o segni di piste e/o resistenze annerite. 

Un intervento a costo relativamente contenuto e sensato, penso sia quello di sostituire i condensatori di alimentazione.

L'amplificatore è il CA 810? Nel caso l'interno dovrebbe essere così:

Screenshot_2020-03-27-01-47-32-01.thumb.jpeg.15590df0a2b73a703be6e3566273e191.jpeg

il valore sembra 58V 12000mF:

Screenshot_2020-03-27-01-47-42-01.thumb.jpeg.46b61b1b461a98fd86b09b9e27b79cd4.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Kermit

@mozi si l'amplificatore è il ca-810 a memoria l'interno Dovrebbe essere quello, come dicevo è una decina d'anni che non lo apro, comunque non capendo una mazza di elettronica andrò a farlo fare da un esperto. Anzi conoscete qualcuno nella zona di Trieste che posso fare questo tipo di interventi oppure conoscete uno bravo che lavora sul vintage di questo tipo.grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
TheoTks

Non fare nulla, e se fai qualcosa non prima di un controllo dell'intero oggetto al banco strumenti, con rilievo del funzionamento generale

Share this post


Link to post
Share on other sites
mino

A Trieste c'è Audio Ars di Walter Percat.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Kermit

@mino Grazie per l'informazione andrò a vedere appena sì potrà cominciare a girare

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@Kermit sul recappinng dei prodotti vintage, c'è un dibattito che dura da anni. Da una parte è vero che mai sostituire senza fare delle misure, dall'altra è altrettanto vero che a volte le misure non servono, se un condensatore  gonfio, o addirittura in perdita, o fa parte di quelli considerati unanimemente a rischio, meglio proedere alla sostituzione senza pensarci due volte.

C'è poi da dire che in genere sono a rischio i condensatori piccoli, che sono anche quelli più facilmente reperibile e che costano pochissimo. Se non hai in amico esperto ma ti devi rivolgere ad un laboratorio, il costo di una misura e quello di una sostituzione sono praticamente equivalenti, il lavoro è lo stesso. Nel caso del tuo ampli, prodotto di larga serie sicuramente non progettato per durare 30 e passa anni (il ca 810 è uscito di produzione nel 1980, bene ce ti va ha 40 anni), però non è detto che sia necessario intervenire sui condensatori più costosi. Io una occhiata anche da profano all'interno la darei, ovviamente ad ampli spento e scollegato dalla rete da almeno un paio d'ore, giusto per vedere se ci sono segnali di pericolo (bruciatore, condensatori gonfi, ecc ecc). Ma se non ci sono problemi seri non credere di cambiare le caratteristiche dell'ampli, è un buon prodotto, ma ha, come tutte le cose, alcuni limiti, che esstevano anche appena uscito di fabbrica

Share this post


Link to post
Share on other sites
TheoTks

  Teniamo anche conto, nel caso possa interessare, che alcuni circuiti stampati di quei tempi, sollevano le piazzole al solo avvicinarsi del saldatore, mettendo talora in apprensione anche chi il saldatore lo usa da 40 anni; se poi uno fosse un principiante, e anche approssimativamente attrezzato,  dovrebbe pensarci molto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Kermit

@cactus_atomo @TheoTks aprirlo e dargli un'occhiata non mi costa niente anzi Così colgo l'occasione per dare una piccola pulita come avevo fatto una decina d'anni fa per quanto riguarda discorso saldature non lo prendo nemmeno in considerazione Io non so nemmeno mettere un po' di stagno in un filo elettrico Quindi pensate quali danni potrei arrivare a fare 😅😅😅

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
20 ore fa, mino ha scritto:

A Trieste c'è Audio Ars di Walter Percat.

@Kermit Confermo, è in Via Udine 24/A, fa assistenza ufficiale per il distributore LP Audio. Ti consiglio comunque di chiedere prima un preventivo anche solo per un controllo, se tutto funziona magari non val la pena...

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    301288
    Total Topics
    6698796
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy