Jump to content
Melius Club
pinkflo2

Diffusore e tipo di musica. Una falsa credenza?

Recommended Posts

pinkflo2

Non ci ho mai creduto. Parto dal presupposto che la musica è musica, sono note a certe altezze, con certe dinamiche di forte piano, con certe intensità. Il ritmo, la velocità in battiti per minuto (bpm) c'è in tutti i generi e i suoni alle diverse frequenze sono dappertutto solo in modo diverso. Tralasciando dei generi estremi come può essere la musica da discoteca o elettronica che magari possono scendere molto in basso e sollecitare particolarmente i diffusori, o tralasciando delle incisioni di musica molto semplice "easy" qualcuno potrebbe convincermi che un diffusore può non suonare bene con alcuni tipi di musica? perché?

Share this post


Link to post
Share on other sites
rock71

Buona serata, ti parlo nel mio piccolo e non di un impianto stratosferico, ok?il mio impianto è composto attualmente da un amplificatore Denon 1500 r, un cd Marantz 6006 uk edition, giradischi Thorens td 166 mk v con plinto  audiocostruzioni e testina ortofon 2mred! Cavi sommercable quadra blu di potenza e di segnale, focal, bande hul e jib lab! Ti ho elencato l'impianto e ti spiego io xche':Sono uno che ascolto prevalentemente rock e metal (si vede dal mio nickname) 😃. Ho avuto diffusori in passato come chario 516r,Indiana line tesi 560 e diva 552, b & w cdm 1 e 602,bose 601 3 serie,linn keosa qualcos'altro che non ricordo più! Infine ho delle jbl l 36 decade di 45 anni e ti assicuro che il rock è il metal e (non solo) non l'ho mai ascoltato così bene! Ti parlo di punch in questo caso. Con questo voglio dirti che purtroppo coche ogni tipo di diffusore avendo caratteristiche e tipologie diverse di progetto può andare bene più x un genere musicale che un altro. Non dimentichiamo che non dipende solo da esso ovviamente ma da tutto l'impianto !la perfezione in tt non esiste e bisogna anche accontentarsi, ok? Però bisogna stare su un tipo di diffusori versatili x vari generi e non bisogna farsi troppe seghe mentali! 😃Scusa per il lungo discorso ma era x dirti la mia esperienza! Un saluto Emilio 

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2
29 minuti fa, rock71 ha scritto:

Ti parlo di punch in questo caso

È comprensibile, piace anche a me il rock di tutti i tipi. Provo a ribattere non prenderla assolutamente come un discredito del tua esperienza (o ragionamento). Però anche nel rock ci sono spesso dei brani raffinati, dei soli in acustica, dei brani lenti, delle ballad. ma anche una chitarra elettrica distorta può suonar bene nello stesso range di un sax nel jazz. Prendi il blues per esempio può essere molto tirato e viscerale quanto il rock o addirittura al pari dell'Hard rock. E della musica classica orchestrale può avere delle masse molto pesanti e dinamiche dove il punch del rock viene più che utile. Ci sono delle musiche come il progressive dove può essere tutto mischiato. Per ora rimango della mia idea. Altrimenti bisogna accettare l'idea che certi generi compresi quelli rock e ed heavy necessitano di diffusori colorati, che sottolineano certe frequenze a discapito di altre, in questo caso per il punch quelle medio-basse. Penso che dei buoni diffusori debbano essere lineari con le variazioni e impostazioni del caso. Penso che per tanti appassionati di musica non sarebbe accettabile. Forse i buoni diffusori sono anche quelli completi (intendiamoci non perfetti, oltre punch anche tutto il resto)?

Una domanda come suonano i tuoi diffusori con altra musica?  

Share this post


Link to post
Share on other sites
ggr

Penso che ci siano caratteristiche di ogni diffusore, che si possono sposare meglio con certi generi piuttosto che con altri. Dipende anche tanto dalla sinergia con l'ampli,  ma diamo per scontato che questa sia perfetta.  a mio parere, non si deve andare dal grandioso con un genere, all' inascoltabile con un altro. sono convinto che un diffusore ben fatto, non debba mai scendere al di sotto del ben suonante con il genere più indigesto,e a salire con il resto. Al meglio non c'è mai fine.

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

Domanda che pare semplice, ma non lo è, per molte implicazioni che si porta dietro . . . 

Per le mie esperienze, non è il diffusore che suona un certo tipo di musica, ma il sistema audio nel suo complesso, che porta a determinati risultati . . . 

Chiaro che se ascolto solo musica da camera, un quartetto d' archi, piccoli ensemble, importerà di più la timbrica, la verosimiglianza e il senso di intimità che il tutto richiede, quindi diffusori più di qualità che di quantità, di cesello che di impatto, ma se dietro ai diffusori c' è un sistema audio poco raffinato, il risultato sarà comunque mediocre . . . 

Quindi, si, in parte alcune tipologie di musica richiedono diffusori improntati e impostati per le esigenze specifiche, ma un diffusore non suona da solo, e dietro ci deve essere un sistema che lo supporta. Voglio dire, che tutto il sistema va pensato e costruito in funzione dell' obbiettivo di ascolto che ci si prefigge, sui parametri che cerchiamo, con i generi musicali che prediligiamo . . . 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
rock71

@pinkflo2@pinkflo2 con altri generi suonano benissimo, ovviamente non parlo della classica e lirica xche ' non ascolto quel tipo di musica e non posso dare un giudizio. Con il jazz, il blues, la fusion vanno benissimo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wolf65

A parte come già detto la sinergia di tutto l'impianto ma dato che qua si parla espressamente di diffusori  secondo me dipende anche dalla categoria di appartenenza nel senso che con diffusori economici sicuramente si devono accettare maggiori compromessi e quindi si cerca di scegliere quello che meglio si adatta al nostro genere musicale preferito più si sale di livello più ci si aspetta che un diffusore sia universale ossia che suoni bene con tutti i generi e possa essere contemporaneamente sia dettagliato e trasparente ma anche ricreare una grande scena e un grande impatto sonoro, essere a suo agio sia con il quartetto d'archi piuttosto che con la grande orchestra sinfonica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
chicco98

secondo me questa è una falsa credenza ed anche un po' bruttina

image.png.6ec368660701a5e4bb71dd975224c6ee.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2
1 ora fa, Wolf65 ha scritto:

più si sale di livello più ci si aspetta che un diffusore sia universale ossia che suoni bene con tutti i generi e possa essere contemporaneamente sia dettagliato e trasparente ma anche ricreare una grande scena e un grande impatto sonoro, essere a suo agio sia con il quartetto d'archi piuttosto che con la grande orchestra sinfonica

Si sono daccordo sul risultato, meno sul discorso del livello che rimane relativo. Questo discorso avvalora alla fine l'ipotesi di base.

2 ore fa, ggr ha scritto:

sinergia con l'ampli

daccordo solo per una sinergia a livello timbrico, il resto è relativo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2
2 ore fa, ggr ha scritto:

non si deve andare dal grandioso con un genere, all' inascoltabile con un altro.

Condivido anche se non può capitare qualcuno che ne frega dell'altro genere. Però si può essere un criterio molto valido.

2 ore fa, meridian ha scritto:

ma il sistema audio nel suo complesso,

Si però inizi a complicare e fuorviante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2
2 ore fa, rock71 ha scritto:

Con il jazz, il blues, la fusion vanno benissimo

Ecco appunto non mi sorprende se ti piacerebbero anche con la classica. Appunto non è l'accoppiamento con il genere ma quanto piuttosto piace il diffusore intrinsecamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian
23 minuti fa, pinkflo2 ha scritto:
2 ore fa, meridian ha scritto:

ma il sistema audio nel suo complesso,

Si però inizi a complicare e fuorviante.

Vero, ma un diffusore non suona da solo, mi è capitato di ascoltare diffusori identici ai miei, molto penalizzati da location ma sopratutto da catene non adeguate, se mi fossi basato su simili prove, non li avrei a casa . . . !!

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2
2 minuti fa, meridian ha scritto:

da location

Questo si se è molto inadatto invalida tutto, senza dubbio. E in misura maggiore di tutto il resto messo assieme.

Share this post


Link to post
Share on other sites
speaktome74

Io vieterei di ascoltare qualsiasi tipo di musica con qualsiasi tipo di minidiffusore con woofer da 10-12cm

Share this post


Link to post
Share on other sites
powerpeppe

@ciprino  collegamento iperpertinente all'argomento in oggetto!

ci sono diffusori onnivori ma avranno sempre generi ideali e altri meno,molto meno.

questo andrebbe tenuto a mente in fase di scelta iniziale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stebroc
1 ora fa, ciprino ha scritto:

Bastano 5 minuti per convincerti: prova ad ascoltare i Metallica com le Magneplanar, o un quartetto d'archi con le Klipsch

Questo mi pare abbastanza assodato. Semmai ci si dovrebbe chiedere, esistono diffusori onnivori in grado di riprodurre bene tutto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
cuizzo1

Io non ci credevo...provate ad ascoltare i legni della musica classica con le Vienna Mozart grand...e poi con i stessi diffusori ascoltate metal...

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2

@ciprino Se l'ascolto ti uccide a mio parere i diffusori sono limitati, poco universali e non adatti alla musica. Che invece è il linguaggio più universale che ci sia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2

Ripeto che se il diffusore è così parziale non va bene. Genererà soltanto frustrazione e voglia di upgrade. A ben vedere con mini HIFI Denon o di qualche altra marca puoi ascoltare di tutto (per fortuna) pur con tutte le limitazioni. Questo mi sembra più HIFI che non avere dei diffusori specializzati in qualche genere. Mi azzardo a dire che alla fine una caratteristica che rende un diffusore realmente buono è la sua universalità sia come genere che come accoppiamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2
1 ora fa, ciprino ha scritto:

quartetto d'archi con le Klipsch

Non penso che succeda nulla di tragico. Per fortuna pochi ascoltano solo quartetti d'archi. Magari alcuni si trovano bene. Una frase un po' ad effetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2
23 minuti fa, cuizzo1 ha scritto:

provate ad ascoltare i legni della musica classica con le Vienna Mozart grand

Cosa succede?

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2
52 minuti fa, powerpeppe ha scritto:

ci sono diffusori onnivori ma avranno sempre generi ideali e altri meno,molto meno

Contraddizione in termini: allora non sono onnivori. Magari si esprimono leggermente meglio su certe frequenze... e ci sta. ma non vuol dire che suonano male con certi generi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
2 hours ago, ciprino said:

Bastano 5 minuti per convincerti: prova ad ascoltare i Metallica com le Magneplanar, o un quartetto d'archi con le Klipsch

😂 mi ha fatto davvero scompisciare dalle risate. Però sono due esempi un tantinello al limite.

Per quanto riguarda la mia esperienza, io ascolto con molta soddisfazione: sinfonica, quartetti, jazz, pop, rock, heavy metal con delle AR90.

Ho anche una coppia di JBL L56, sono più "presenti", ma perdono in tridimensionalità e la timbrica, seppur nuona, non è il massimo. A dire il vero se con Nothing else matters dei Metallica, non c'è proprio storia, meglio le AR, anche con Deep Purple e Ozzy Osbourne per quanto le differenze siano meno marcate e le JBL se la giochino bene, le AR non sfigurano affatto. Oviamente sono di categorie nettamente differenti, ma era giusto per dare un riferimento.

Tornando ai casi limite, un mio collega con le Heresy ascolta solo jazz e musica da camera, un mio amico con delle Magneplanar 1.6 ci ascolta jazz, e fin qui nulla di che stupirsi, Blues e gli Iron Maiden... Devo convincelo a prestarmele, vorrei ascoltarle nel mio ambiente.

39 minutes ago, cuizzo1 said:

o non ci credevo...provate ad ascoltare i legni della musica classica con le Vienna Mozart grand...e poi con i stessi diffusori ascoltate metal...

Immagino tu intenda che anche con il metal hanno prestazioni di tutto rispetto, giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
1 hour ago, speaktome74 said:

Io vieterei di ascoltare qualsiasi tipo di musica con qualsiasi tipo di minidiffusore con woofer da 10-12cm

Dillo piano che ci picchiano... ;)  

Un tempo il minimo sindacale per me era almeno due da 10" o uno da 12", poi ho sentito delle ottime realizzazioni a partire da 7". Però 4" proprio non riesco a digerirli, vabbè forse in 10mq. :) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2

Rimango convinto dell'ipotesi iniziale. Se un diffusore riproduce bene lo fa con tutta la musica senza distinzione. Altrimenti è troppo limitato. Riconosco però che può andare bene in qualche uso molto specializzato come ad esempio diffusori professionali da concerto, da discoteca, impianti home cinema, e simili. Ma non è la sostanza di questa discussione. 

Penso che tutti i diffusori aspirino a riprodurre bene tutte le frequenze e tutte le timbriche, ma alcuni per concezione di progetto non possono farlo per una scelta a monte del costruttore. Che si autospecializza da solo per questioni audiofile e abbastanza lontane dall'essenza della musica che appunto per sua natura tende ad essere universale. Visto che non possiamo permetterci di avere tanti impianti in tanti locali quanti sono i generi musicali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3

@pinkflo2 Concordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2
2 ore fa, speaktome74 ha scritto:

o vieterei di ascoltare qualsiasi tipo di musica con qualsiasi tipo di minidiffusore con woofer da 10-12cm

🙂 personalmente non me ne intendo abbastanza tecnicamente per fare le somme dell'aria mossa da più woofer piccoli rispetto ad uno grosso ecc, però si i mini diffusori mancano sicuramente di impatto in tutti i santi generi musicali. È lo stesso discorso dei mini HIFi che vanno bene con tutto. Ci può stare perché in questi casi la scelta è chiara e alla fine suonano con tutto a loro modo. In questo caso i dati sono dichiarati dal costruttore.

Ma per esempio se una Spendor Sp100 dichiarata a 25 Hz non può suonare bene tutti i tipi di musica, ecco non torna per nulla. Con quello che costa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
homesick

@pinkflo2 ti giro la domanda , quali diffusori onnivori a prezzi umani hai ascoltato ?

Perché io di diffusori che vanno bene con tutti i generi ne conosco ma , o costano un fucilata oppure sono dei diffusori diy , multivia 5/6 vie minimo , che per ingombro e quantità e qualità delle amplificazioni necessarie non starebbero in molti ambienti e non sarebbero per tutte le tasche.

Io ho delle JBL L90 , monitor classico della casa americana , 3 vie woofer da 30 etc.

Ora ci ascolto bene , dal rock al jazz al blues .

La scorsa settimana ho attivato il mese gratis sulla Digitalconcerthall dei Berliner , l'altra sera mi sono visto il concerto della Nona LvB , sulla porta di Brandeburgo , con Petrenko alla direzione .

Qualità delle immagini , top, il suono , insomma .

Poi oggi mentre mi allenavo in casa ho messo su un altro concerto , ma questa volta in cuffia e me lo sono goduto molto di più.

Insomma se devo farti sentire le cannonate della 1812 le mie JBL vanno benissimo , se devo farti apprezzare il suono dei legni nella classica insomma.

Non è che sono inascoltabili ma l'emozione che può darti l'hifi con la giusta accoppiata è altra roba.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    303537
    Total Topics
    6779085
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy