Jump to content
Melius Club
elimaudio

Mac mini per streaming verso dac

Recommended Posts

aleniola

@giacomino ciao, Audirvana lo uso in ufficio su un laptop Windows. e non mi pare di aver attivato quell'opzione, ma dovrei verificare

A casa su Mac solo Roon 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolosnz

Chiedo venia mi mancava l'eccezione del mini 2012 non me ne entrano più da un bel po' 😂, continuo a suggerire i 2014 lasciando stare l'usura quasi decennale dell'hardware... Pensate ad attaccare un disco con flac e dsd ad una usb 2.0 😅

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tony1963

Elimaudio, Ti rispondo in merito alla rumorosità della ventola del macmini: esistono diverse app per regolare la velocità e di conseguenza la rumorosità. Se hai SSD non hai bisogno di raffreddamento spinto, qualunque sia il carico di lavoro del PC. In questo caso puoi regolarla al minimo e non la sentirai assolutamente. Ciò è quanto faccio io con il mio mac.

Per quanto riguarda invece la scelta mac vs. sistemi windows, con il tuo nuovo dac consiglio il mac poiché non necessità di alcun driver per il collegamento USB ed ascolto di file DSD.

In ultimo, per il desktop remoto su ipad e similari, consiglio l'app AnyDesk, veloce ed affidabile (per veloce intendo risposta immediata senza gap). Io la sto usando per il lavoro da casa collegandomi al PC dell'ufficio (smart working!!!).

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

Se prendo un PC usato devo poter sostituire hd ram e batteria senza impazzire e senza dover passare per assistenza ufficiale, altrimenti meglio andare sul nuovo una macchina apple ante 2012 è upgradable dall'utente la ram costa oico e anche gli ssd costano poco. Vista l'età va messo in conto un cambio batteria. Se non si ha pratica di sw qualunque apple center con 30 euro e mezz'ora di attesa installa l'ultima versione del sistema operativo supportata. 2 si m per Mac da 4 gb cadauna si prendono a 20 euro un ssd da 500 sui 50

Share this post


Link to post
Share on other sites
elimaudio

GRAZIE A TUTTI.

Ancora: per la prima istallazione avrò bisogno di tastiera e mouse, credo !?

Se sì, vanno bene di qualsivoglia marca ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
bukakabo

che io sappia, come tastiera solo apple. il mouse non hai problemi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sankara

Con il mio non c’è stato problema ad usare tastiera non Apple

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alerosso10
4 ore fa, elimaudio ha scritto:

per la prima istallazione avrò bisogno di tastiera e mouse

Tastiera e mouse qualsiasi. Poi ti potranno servire se sopraggiunge qualche problema o per velocizzare qualche intervento che potrebbe diventare un po' macchinoso usando una app vnc.

Share this post


Link to post
Share on other sites
elimaudio

Preso ! I5 dc 1.4 4 gb hd 500 schvid. 5000 sarebbe credo la v. 2014 lo so un po’ “ermetica” ma poco male ne farò un uso non particolarmente evoluto; ho preferito concludere a pochi metri da casa ed h meno di tre anni di vita.

Vi chiedo: voi riuscite a gestirlo con un desktop remoto fin dall’avvio o si deve ogni volta armeggiare prima con mouse e tastiera?

C’è modo di far partire un’app all’avvio eliminando anche la richiesta di psw e quindi gestire da remoto?

Ho caricato Audirvana per ora free con relativa Remote e va bene ; sonicamente non so perché ancora non ho il dac.

Ho provato anche Qobuz player e mi starebbe già bene , salvo attrezzarmi con un app di controllo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alerosso10
19 minuti fa, elimaudio ha scritto:

gestirlo con un desktop remoto fin dall’avvio

Scarica una qualsiasi applicazione vnc tipo teamviewer o real vnc su tablet o smartphone.

22 minuti fa, elimaudio ha scritto:

C’è modo di far partire un’app all’avvio eliminando anche la richiesta di psw e quindi gestire da remoto?

Nelle impostazioni  puoi stabilire quali applicazioni aprire all'avvio. Per le psw basta che le disattivi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
elimaudio

Disabilitata la password di accesso e programmato l'avvio del player all'accensione, ho comandato da remote con l'app dedicata, ma per spegnere (a parte la pressione continuata sul tasto di accensione) , voi tenete sempre comunque collegati mouse/tastiera ?

Dopo Audirvana vorrei provare anche Jriver : fornisce anche un'app remote propria? 

Conoscete qualche buon player che integri sia i servizi Tidal Qobuz ecc. che l'accesso alle radio  ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giovanni68

Io ho dedicato un Mini del 2010 con CPU Core2Duo e 4GB di RAM, il disco e' ancora uno a piattelli rotanti ma presto lo sostituiro' con un SSD, come player sto provando Audirvana, la musica e' tutta in FLAC, uscita USB verso un Beresford Caiman SEG (meh...) e controllo remoto da iPhone con l'app gratuita e comoda di Audirvana, funziona tutto bene coi limiti del disco rispetto ad uno stato solido, il sistema operativo e' High Sierra ma non saprei dirti se questo comporti delle limitazioni.

L'unico problema che riscontro e' il dover lasciare il DAC acceso altrimenti il mac, anche se lo riconosce forzandone l'uso all'utilizzo dopo aver spento il DAC, deve essere riavviato per poterne indirizzare il flusso dati dalla USB, per il resto va benissimo, non e' necessaria una macchina potente e anche con soli 4GB va bene, aggiorno' ad 8 se ne trovo di occasione, il Mini va benissimo come media player ma aspetto di leggere da chi ha più esperienza come fare, se possibile, per ottenere la miglior qualità dai file lossless a prescindere dal fatto che questi siano di buona qualità in partenza, come in fotografia, fare dei TIFF da un JPG non ne fa una foto migliore...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alerosso10

@Giovanni68 intanto inizia, ma magari lo hai giá fatto, a disabilitate wifi, Bluetooth, notifiche, ogni tipo di aggiornamento automatico, e ad usare una delle porte usb non condivise con altri software o hardware. Il disco interno é meglio se a stato solido. Risultati interessanti si hanno anche mettendo i file musicali su un hd esterno possibilmente anche questo a stato solido e via thunderbolt, tipo un LaCie.

un alimentatore lineare dovrebbe aumentare ulteriormente la qualitá, ma quando usavo il Macmini per la liquida non l’ho mai utilizzato.

al momento queste sono le prime cose che mi sono venute in mente, ma c’è ne sono anche altre. Per il periodo in cui ho utilizzato il macmini, lo avevo anche svuotato di tutte le app inutili e tutte lo utilizzavo solo per la musica, quindi niente internet,  scaricamento file, giochi, niente di niente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giovanni68

@Alerosso10 ti diro' che wifi e' attivo e mi serve per poter remotizzare il player e non sono di coloro che credono che una connessione in piu o una in meno possa cambiare la qualità del suono prodotto da un flusso dati digitale, di rumori ce ne e' ben altri, idem per l'alimentatore, leggo di soluzioni dedicate a partire da 280$ che, se aggiunti a quelli dell'eventuale Mini, ne fanno diventare una scelta assolutamente non conveniente rispetto ad una soluzione commerciale chiavi in mano.

Un amico mi invito' a fare un ascolto a casa sua dopo aver acquistato un cavo USB dal Giappone (...) e un non ricordo che altro tipo di filtro da interporre tra router e computer, manco avesse acquistato un nuovo componente per il suo impianto che e' di ben altro livello rispetto al mio per cui credo che un cambiamento come possa essere quello di un semplice cavo USB potrebbe essere percepito ma, nel mio caso, ci vuole ben altro che spegnere il wifi per farlo suonare meglio.

Sicuramente passero' ad un SSD appena la morsa della quarantena si allenta (quel giorno i dischi a stato solido saranno stati sostituiti da quelli quantici...), i servizi non necessari (email, rubrica, sincronizzazioni ed aggiornamenti vari) sono disabilitati ed il player ha accesso esclusivo al computer, i servizi di risparmio energetico sono altrettanto disabilitati per evitare dover collegare un mouse o tastiera per "svegliare" il computer, il Mini consuma pochissimo, sono molto attento al risparmio energetico non tanto per la bolletta della corrente ma per l'ambiente, la scelta del Mini tiene conto anche di questo.

Buona giornata a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    303432
    Total Topics
    6775605
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy