Jump to content
Melius Club
Roberto1972

Decreto ascolta-italia: e se tornassimo ad acquistare maggiormente i prodotti hi fi italiani?

Recommended Posts

iBan69

@meridian concordo ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
pippo63

che non ho ancora avuto e che vorrei provare sicuramente Norma per quanto riguarda l'amplificazione;che ho o ho avuto non posso che dire bene di Chario piccoli capolavori di costruzione,Lector tra i migliori lettori cd valvolari che abbia mai ascoltato e Am audio ampli muscolosi magari non bellissimi 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto1972

@SimoTocca Scusi prof:D, ha ragione

Lector Digidrive e Digicode, Mastersound Evolution 845...questi due li ho ascoltati in più di un'occasione e non mi paiono delle ciofeche :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto1972

@pippo63 Concordo per i Lector, le altre elettroniche  e i Chario, purtroppo, non li ho mai potuti ascoltare per bene per poter formulare un parere serio

Share this post


Link to post
Share on other sites
magicaroma

@fabbe appunto Sonus Faber sono l'archetipo dell'Italian Style, se poi parliamo del suono,,, 'nsomma...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto1972

@magicaroma Nessuna Sonus Faber, nemmeno quelle dell'epoca Serblin, ti convince?

Share this post


Link to post
Share on other sites
densenpf
27 minuti fa, SimoTocca ha scritto:

Ecco, ahimè, purtroppo su questa seconda “mandata” molto più generica della prima (si parlava di fare esempi concreti con un singolo apparecchio) neppure un nome di quelli citati, IMHO, regge un confronto con apparecchi esteri..

Classica affermazione esterofila.

Se ti sente @alexis che un amplificazione top della Viva non regge il confronto  con tanti blasonati stranieri...apriti cielo...😊

E non dirmi che hai partecipato alle ultme 10 edizioni a Monaco, perche' per me non contano.  

I confronti si fanno in casa, non sulle riviste o alle fiere.

Io nel mio piccolo ho avuto negli anni Rotel, Densen, Musical Fidelity, Canton e tanto altro, ora sono ben felice con l'accoppiata Norma + Diapason.

E quando ho confrontato un semplice ipa100 integrato Norma con un Accuophase ( 405 ? non ricordo bene il modello) il suono era' li', piccole dfferenze vi erano.

Solo che il giapponese costava il triplo. A proposito di prezzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
magicaroma

Solo le Minima e se azzecchi la giusta combinazione con il resto dell'impianto le Cremona Auditor. Ma è 'na faticaccia. 

Tornando in topic, non vorrei sembrare cinico, ma ai produttori italiani o stranieri che siano non interessa niente del loro paese, vogliono solo vendere e guadagnare. Appena le dimensioni lo consentono spostano le produzioni in Oriente e la sede dove si pagano meno tasse, non hanno etica, che poi è anche giusto  (diciamo così). Pertanto non capisco perché io che poi sono solo un pollo da spennare devo fare il salvatore della Patria.

Detto questo non sono certo anti italiano eh, ci mancherebbe; non mi piacciono i jeans, vivo in Germania e non bevo birra, ho avuto Alfa Romeo in serie e nell' ambito del nostro hobby ho posseduto con soddisfazione S.F., Aliante, ESB, Pathos e boh, probabilmente anche altro che non ricordo 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
SimoTocca

@densenpf Ma sai quanto costano gli amplificatori Viva??? Ma sapete almeno di che cosa stiamo parlando??  Ma mi dici un po' tu quanti sono gli appassionati che possono permettersi di spendere quelle cifre??? 

Ma non hai letto quanto diceva Mark Levinson sul costo di un apparecchio industriale e uno artigianale?!!??

Suvvia...😃😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
Montez

@magicaroma sono d'accordo, io compro quello che mi aggrada quando posso.  Se è italiano tanto meglio altrimenti basta che suoni come piace a me 

Share this post


Link to post
Share on other sites
SimoTocca
43 minuti fa, Roberto1972 ha scritto:

Lector Digidrive e Digicode, Mastersound Evolution 845...questi due li ho ascoltati in più di un'occasione e non mi paiono delle ciofeche 

Nessuno dice che sono ciofeche!! Ci mancherebbe! Io dico molto più semplicemente che ci sono apparecchi meglio suonanti, tecnicamente più avanzati e che costano la metà!! Tutto qui... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Berico

Direi che bisogna tenere in considerazione  il mercato italiano alla pari di quello straniero, alla volte invece viene bistrattato per partito preso... tutte le case hanno prodotti meno riusciti. Un esempio é la m2tech con l’ultimo dac, che ho sentito e ho trovato valido ma vedendo che non ha molta diffusione mi  fa propendere per acquistare l’ Adi 2 dac, il quale é  più diffuso e più recensito ma probabilmente equivalente...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto1972

@SimoTocca Simone concedimi il gioco, faccio io ora la parte del prof, citami degli esempi concreti:)

Share this post


Link to post
Share on other sites
densenpf
2 minuti fa, SimoTocca ha scritto:

 Ma sai quanto costano gli amplificatori Viva??? Ma sapete almeno di che cosa stiamo parlando??

Ma che discorsi sono, ogni prodotto ha un suo target. 

I Viva li confronterai con altri valvolari di pari livello e prezzo, ovvio, ma dire come hai fatto tu che nessun prodotto italiano puo' reggere a parita' di valore con cio' che producono oltreconfine,  mi sembra una boutade.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto1972

@SimoTocca Complimenti comunque per i tuoi impianti, tanta roba, ma soprattutto prodotti non banali, la cui scelta, specie per quanto riguarda il settore cuffie, denota  tanta passione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
SimoTocca
3 minuti fa, densenpf ha scritto:

dire come hai fatto tu che nessun prodotto italiano puo' reggere a parita' di valore con cio' che producono oltreconfine,  mi sembra una boutade.

Non ho proprio detto nessuno, rileggiti il mio post!! Ho detto, a parte le eccezioni (che ci sono!), la regola è che i prodotti italiani non reggono il confronto...ecc.ecc...

Si stava parlando, ovviamente, di prodotti che fanno “il mercato”, non prodotti di nicchia, come i Viva... che certamente apprezzo, ma che costano una cifra spropositata...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto1972

@SimoTocca Tutto vero Simone, ma il tuo splendido amplificatore per le cuffie, oltretutto costruito su tue specifiche, non credo che te lo abbiano tirato dietro o che tu lo abbia vinto coi punti delle merendine :D

Sul fatto che i margini di ricarico di un prodotto artigianale possano essere ben più elevati di quelli di un corrispettivo prodotto industriale è un dato di fatto, ma in questo caso, magari, avrò delle spese per la pubblicità e forse pure per la distribuzione che nel primo caso magari non ho, perché il target ed il mercato di riferimento probabilmente è differente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
SimoTocca

@Roberto1972 

Grazie Roberto, passione molta! E di cuffie mi sono arrivate il mese scorso sia la HiFiMan Jade II sia la fantastica RAAL SR1a, una cuffia non cuffia... favolosa...che ha allietato questo periodo buio...

P.S. Mi ricordi il prezzo di listino dei Lector da te citati? Così ti rispondo al volo... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto1972

@SimoTocca dammi un attimo che controllo sull'annuario

Share this post


Link to post
Share on other sites
SimoTocca

@Roberto1972  Bravo, proprio quello! Lo sai che, quando l'ho preso io, ne potevi prendere 4, quattro!, con quello che costa un solo Viva...! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto1972

Lector Digidrive 3000 euro, Digicode esiste in 3 versioni, da circa 2000 euro fino a poco più di 5000, parlo di listino

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto1972

@SimoTocca E' un prodotto definitivo, complimenti

Share this post


Link to post
Share on other sites
SimoTocca

@Roberto1972 

Ecco... prendiamo il DigiCode... prendiamo quello a 2.000 euro... ecco... a 1000 euro puoi trovare un DAC Mytek che va almeno bene uguale ... e con poco più di 2000 euro ti porti a casa lo Schiit Yggdrasyll da 3/4 anni nella classifica di The Absolute Soumd come miglior DAC del mondo indipendentemente dal prezzo... 

Con 5000 poi...non c’è che l’imbarazzo della scelta... ad iniziare da Denaftrips a proseguire con il piccolo di TotalDAC...

Insomma... ci penserei molto bene... e poi porterei a casa lo Schiit! 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto1972

Vado a vedere i prodotti che mi hai gentilmente segnalato, non li conosco

Share this post


Link to post
Share on other sites
SimoTocca

Insomma, io sono fiero di essere italiano, ma ci deve essere un’offerta adeguata.

Per dire, in campo culturale e musicale, e non lo dico qui per fare una “boutade”, basta leggere i miei millanta post sulla sezione Musica, io dico con orgoglio che Maurizio Pollini è il miglior pianista classico di sempre, migliore di ogni altro di ogni altro paese...

Lo stesso dico per Claudio Abbado...il miglior direttore di sempre... e certo anche Muti e Giulini non scherzano... e Sinopoli...per non parlare di Toscanini!! 

E nella musica classica di esempi eccelsi te ne potrei fare miele altri, dove “preferire italiano” è addirittura scontato.

Cosi purtroppo non è nel mondo HiFi... ma non è neppure nel mondo delle auto... e dirò di più, neppure in quello degli scooter, in cui una volta eravamo i Re!

Insomma ...io compro volentieri italiano... e do anzi anche la precedenza... e lo faccio sempre... ma devo essere messo in condizione di farlo! E purtroppo nel mondo HiFi non è proprio così...

Share this post


Link to post
Share on other sites
domenico80

mi incuriosirebbe la risposta ad una domanda :

< se un finale Italiano suonasse esattamente come , esempio , ...... un 911 - O un ML 23 - O un NAIM , ma ad 1/3 del prezzo dei prima menzionati , ma anche ad 1/4 , quanti acquisterebbero ? >

Share this post


Link to post
Share on other sites
fabbe

@domenico80 io sì, anche se costasse i 2/3

Share this post


Link to post
Share on other sites
domenico80

@fabbe 

ne ho sentite di ogni , ecco perché la domanda

Share this post


Link to post
Share on other sites
fabbe

@domenico80 capisco, spesso si acquista solamente il blasone.  Ma non dobbiamo dimenticare la rivendibilita', fattore per noi smanettoni importante .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto1972

@domenico80 io acquisterei e, non essendo uno smanettone (una volta scelti i componenti, nel tempo cercherò di ottimizzare al massimo la resa, agendo sull'ambiente, sull'impianto di alimentazione, ma non sostituendo i componenti), non mi interessa poi molto la perdita di valore sul mercato dell'usato, sarei viceversa molto preoccupato se, a distanza di pochi anni, mi trovassi in difficoltà nel reperire dei pezzi di ricambio o se la rete di assistenza ufficiale scrollasse le spallucce...

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    303534
    Total Topics
    6778969
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy