Jump to content
Melius Club
sparrow

Audia Flight o Mark Levinson?

Recommended Posts

sparrow

Salve,

posseggo un impianto incentrato sul pre Mark Levinson 38s e sul finale ML336.

Ora mi si presenta la possibilità di sostituire il cdp Audia Flight cd one con la accoppiata Mark Levinson 37 + 360, per un impianto tutto Mark Levinson.

Purtroppo al momento non ho la possibilità di provare la coppia di ML, perciò chiedo a chi la conosce se, musicalmente parlando, si va sul sicuro o se non ne vale la pena.

Ringrazio anticipatamente chi mi vorrà dare il suo contributo,

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

Vediamo se @Jokerse sa qualcosa. Però con le vecchie. Meccaniche lwvvinsob sarei molto prudente

Share this post


Link to post
Share on other sites
sparrow

Entrambi i componenti ML sono stati appena controllati e revisionati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Turandot

ML

Share this post


Link to post
Share on other sites
noam

@sparrow parti già da un mezzo molto performante... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
sparrow

È vero, è per questo che ho bisogno di chiarirmi le idee.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sav70

io ho meccanica 31.5 e 360s,la miglior sezione digitale fino ad ora ascoltata sia da me che da tanti altri

Share this post


Link to post
Share on other sites
sav70

@sav70 tra l altro diedi in permuta proprio l audia flight cd one per prendere la sola meccanica,stai su un altro mondo

Share this post


Link to post
Share on other sites
sparrow

Grazie per il tuo contributo,

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joker

@sparrow leggo con piacere un bel setup Levinson e un sincero complimento. 
Leggo inoltre che hai opportunità dì acquistare meccanica e convertitore, sarrebbero sulla carta e in pratica una sinergia totale tra le elettroniche. La 37 (14.016.000 Lire) fu una meccanica di assoluto successo e uscí come novità nel 1995 insieme alla top di gamma 31. 
Il particolare comune era il dispositivo flottante su controtelaio come tipo di meccanica e sulla 37 avevano apportato un ottimo lavoro sulla riduzione del Jitter. 
La 31 (27.100.000 Lire)invece non aveva compromessi, due telai, alimentatore separato e caricamento dall’alto. 
La differenza sonora tra le due era inevitabilmente incredibile. 
Venendo al convertitore 36 che anch’essa fu una novità nel 1995 (12.887.000 Lire) era la versione “economica” della 35 e di sua maestà 30.5 e fu presentata senza nemmeno troppa speranza perché puntavano (nei bei tempi) a vendere la 35 e la 30.5 (rispettivamente 23 e 49 milioni di Lire circa).

La 36 invece fu un successo inaspettato e decisero quindi di presentare la 360 e la 360S.

La denominazione S dopo il numero intendeva un aggiornamento a livello di circuiti stampati di gran lunga migliori rispetto alla versione non “S” e posso garantire che in termini acustici c’era e c’è una differenza importante. 

Per rispondere alla domanda prenderei seguito alla premessa di @cactus_atomo che ringrazio per la parola, sulla delicatezza delle meccaniche Levinson. 
Non che abbiano problemi intendiamoci ma come i convertitori, faticano a trovarsi pezzi di ricambio data l’età delle macchine. Problemi azzerati sui finali sia della serie 2 che 3.

Sia la 37 che la 36 sono due ottime macchine ma senza gloria nè lode. 

Onestamente se proprio dovessi scegliere, con pazienza e qualche soldo in più, opterei per la 30.5 (o 30.6 ancora meglio) e la 31.5. 
In questo caso si farebbe un salto di categoria incredibile abbinati al 336. 
Se invece vogliamo una buona sinergia tra le macchine accettando un ottimo compromesso allora si che la 37 e la 36 sono i compagni ideali per il 336. 
Per togliersi ogni dubbio sulla reperibilità dei pezzi di ricambio, prima di acquistare qualsiasi elettronica Levinson, ho sempre contattato Luca Tamborini, riparatore ufficiale Levinson. 
E di Levinson serie 3 con assoluto orgoglio, ho posseduto quasi tutto perché ritengo (a mio avviso) che sia stato il brand che più di tutti abbia fatto scoprire all’epoca cosa fosse l’Hi End👍🏻

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@Joker forse ho trovato un 35, ma devo essere sicuro che sia a posto. che dici, vale la pena? A me ha fatto una eccellente impressione

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joker

@cactus_atomo ottima macchina ma proprio perché le schede se si guastassero sono di difficilissima reperibilità, i valori sull’usato sono piuttosto bassi. 
Ma per le performance che sono in grado di dare queste macchine vale ancora la pena investirci sacrifici 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso
8 ore fa, cactus_atomo ha scritto:

forse ho trovato un 35, ma devo essere sicuro che sia a posto. che dici, vale la pena?

Il mio amico "gingobiloba" ha il 35 da parecchi anni:  sul formato 16/44 ha suonato simile (se non pure un pelo meglio) di un MSB Analog  con power base.

E' un convertitore DEFINITIVO per il formato cd,  fidati.

Ciao,

Max

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso
13 ore fa, sparrow ha scritto:

accoppiata Mark Levinson 37 + 360

Io,  senza poterli ascoltare,  eviterei;  per 2 motivi:

1) sul digitale le differenza sono spesso sfumature,  e non è detto che nel tuo impianto ci sia un miglioramento percepibile.

2) il 360 è il modello "inferiore" rispetto al 360S,  per cui io non investirei mai su questo modello (parere personale,  ovviamente),  ma piuttosto punterei subito alla versione migliorata,  oppure,  se non ti interessa l'alta risoluzione,  cercherei un 35:  questo sì un convertitore che consiglierei ad occhi chiusi!

Ciaooo,

Max

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@maxnalesso il 35 lo conoso bene e questo esemplare in particolare. Pensa che anni fa lo andai a visionare in un negozio di roma per conto di un amico di altra regione interessato, che poi lo prese. Una volta ricappato (il punto debole dei levinson sono i condensatori piccoli) è stato un colpo di fulmine, se basta il formato 16/44 è una favola, oltretutto è il tipo di suono che mi iace. Il problma non solo le sched ma i convertitori ultra analog, notoriamente delicate e di difficilissima reperibilità. Lo sta verificando un tecnico di provata esperienza, se l'esame è ok, me lo faccio spedire

Share this post


Link to post
Share on other sites
sparrow

Rifletterò sui vostri consigli,

grazie.

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    303534
    Total Topics
    6778943
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy