Jump to content
Melius Club
Idefix

politica ed economia Ristrutturazioni e bonus 110%

Recommended Posts

gpb

Guarda che il decreto è di oggi ed è  diverso dal passato

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
6 ore fa, gpb ha scritto:

Si deve migliorare di una classe

sospetto servano due di classi da quanto ho sentito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
karnak

Sto ristrutturando proprio in questi mesi e m è capitato di chiedere qualche preventivo con cessione del credito, sui serramenti per esempio. Prezzo raddoppiato. Non ha senso. Adesso vediamo con questo nuovo decreto, ma ho paura che cambi poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2
6 ore fa, Frengo_70 ha scritto:

quindi di liquidità e credito ne hanno pochi.

ma infatti, conosco uno che vende bici, che sono oggetto di bonus, se abbiamo capito bene perché appunto non si sa mai, lui dovrebbe vendere la bici con il 

( credo ) 60% di sconto al cliente entro altri parametri e poi attendere di farsi rimborsare dallo stato. si, la storia di cappuccetto rosso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2
1 ora fa, karnak ha scritto:

Prezzo raddoppiato

logico, anche quando ho ristrutturato io in passato con il 50% o 65% i prezzi erano più alti del 20/30/40%, prendere o lasciare.

è che la cosa mi metteva in sicurezza dal punto di vista pagamento tasse con conduttori morosi, i lavori andavano comunque

fatti e quindi si procedette, ma se tornassi indietro con la montagna di carta che ho dovuto produrre non so se ripeterei l' esperienza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
karnak
2 minuti fa, audio2 ha scritto:

se tornassi indietro con la montagna di carta che ho dovuto produrre non so se ripeterei l' esperienza.

Guarda, ho avuto esperienza analoga diverse volte con l' aggravante che l'AGE mi ha scassato la maink per anni : in particolare mi contestavano la detrazione di due caldaie sostituite in un capannone : sono 8 anni che andiamo avanti, puntualmente tutti gli anni mi  mandano una cartella che impugno e la commissione tributaria mi da ragione, ma compensando le spese, quindi il commercialista lo pago io ( 700 Euro a ricorso ). L'anno scorso mi mandano la cartella con intimazione di pagamento e, unitamente, il preavviso di fermo amministrativo dell' auto se non pagavo entro 30gg. Ho pagato i 3.200 e rotti Euro e ho fatto regolare ricorso vincendolo nuovamente ( per l' ottavo anno consecutivo ). Pochi giorni fa mi è arrivata la lettera per il rimborso ( ma di soli 2700 e rotti per non so quale bollo o che cosa ). Spese compensate, ovviamente, quindi altri 700 Euro da dare al commercialista.E' uno schifo ed è uno schifo il fatto che l'ente preposto al vaglio di queste detrazioni sia ignorantemente recidivo nelle sue errate richieste. Se non parliamo di detrazioni importanti, sconsiglio di avvalersene e, nel caso, di fare attenzione a qualunque aspetto anche solo marginale della normativa perché son lì ad aspettare che mettiate un piede sulla riga per promuovere richieste assurde.

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2

ma infatti, io anche se ho la coscienza più che a posto ho già detto al commercialista ( quando ancora mi parlava.. ) che se salta fuori

un qualsiasi tipo di condono fiscale generale tombale totale di aderire senza pensarci in via cautelativa-preventiva.

Share this post


Link to post
Share on other sites
regioweb
7 ore fa, Frengo_70 ha scritto:

Nel ristrutturare casa di mia suocera delle diverse imprese ed artigiani contattati ed alcuni coinvolti, non ve ne è stato uno che avesse dato un minimo spiraglio di accollarsi il credito.

credo che stavolta la differenza possa farla la possibilità per l’impresa di cedere il credito alla banca

vedremo

Share this post


Link to post
Share on other sites
gpb
9 ore fa, BEST-GROOVE ha scritto:

sospetto servano due di classi da quanto ho sentito

repubblica riportava una, il corriere due...

vedremo

Share this post


Link to post
Share on other sites
wow

sono due classi sismiche

Share this post


Link to post
Share on other sites
gpb
3 ore fa, regioweb ha scritto:

credo che stavolta la differenza possa farla la possibilità per l’impresa di cedere il credito alla banca

esattamente. il 110% magari con un piccolo incremento sul costo esposto dei lavori, permette all'impresa in pratica di scontarsi le fatture gratis, ribaltando sulle banche, che hanno altri meccanismi e dimensioni, l'utilizzo reale del credito fiscale

Share this post


Link to post
Share on other sites
gpb
Adesso, wow ha scritto:

sono due classi sismiche

il corriere dice anche due energetiche, la repubblica una

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2

comunque stamattina giretto in banca a pagare qualche f24 ( giusto per tenersi in allenamento ) chiedo della faccenda sulla cessione del credito e non se ne sanno niente.

tradotto sono misure non concordate prima, e che quindi avranno un fenomenale tasso di mortalità spontanea.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gpb

@audio2 ma un impiegato medio di banca non conosce spesso neanche le cose correnti...

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2

gpb, era un appuntamento concordato con il direttore. di questa cosa se ne parlava da un po', se conveniva a tutti si faceva

se non gli conviene non sanno niente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
nullo
34 minuti fa, audio2 ha scritto:

gpb, era un appuntamento concordato con il direttore. di questa cosa se ne parlava da un po', se conveniva a tutti si faceva

se non gli conviene non sanno niente.

La solita differenza fra chi vive la realtà e chi vive nelle salette dei ministeri. Sono in grado di pensare ad accrocchi cervellotici nella forma e nella sostanza che garantiscono sulla carta vantaggi a tutti ( sicuro!), ma che praticamente nessuno o quasi è in grado sfruttare.

sospetto l'utilizzo di un apposito tubolario, vista la ricorrenza di alcuni dispositivi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
wow

@gpb piuttosto vorrei sapere la sostituzione delle caldaie è prevista solo per quelle centralizzate e non per quelle autonome

Share this post


Link to post
Share on other sites
gpb

@wow anche autonome ma in pratica devi installare una pompa di calore

Share this post


Link to post
Share on other sites
gpb

@audio2 il direttore è un impiegato

Devono arrivare indicazioni dall'alto

Share this post


Link to post
Share on other sites
otaner
14 minuti fa, gpb ha scritto:

@wow anche autonome ma in pratica devi installare una pompa di calore

e non basta.

Pompa di calore + cappotto o in alternativa pompa di calore più una buona dotazione di fotovoltaico.

La pompa di calore non è molto efficiente con temperature rigide e con corpi riscaldanti tradizionali(termosifoni).

Ci sarebbero anche le caldaie a dissociazione ionica ma non so dirvi quanto siano valide.

Share this post


Link to post
Share on other sites
wow
18 minuti fa, gpb ha scritto:

anche autonome ma in pratica devi installare una pompa di calore

anche se mi pare sprecata avendo un impianto a termosifoni, installo quello che vogliono...

Share this post


Link to post
Share on other sites
wow

Pare che si possano sostituire anche gli infissi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge

Sao ke Kello dekreto per kelli articuli que ki kontene… aspettate la G.U., forse lunedì.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Idefix

@gpb Però non per lavori seconda casa che è il mio problema...

Lo ritengo quasi scorretto se uno a posto con le tasse, in pari con capienza zero, in pratica non riceve nulla dallo stato.

Lo passano quasi come finanziamento gratuito ma in realtà è uno sgravio fiscale per chi accampa, accamperà o per lavoro ha grossi movimenti fiscali, un credito verso il fisco.

L'unico punto positivo è se qualche azienda anzichè i soldi liquidi accetta la cessione credito (rido) o meglio se interviene una banca

@Panurge hai ragione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gpb
39 minuti fa, wow ha scritto:

Pare che si possano sostituire anche gli infissi

se fanno parte di un intervento di isolamento delle superfici esterne: quello che comanda è il cappotto, ed in cascata infissi e fotovoltaico

per le pompe di calore anche geotermiche invece è un canale separato

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge

@Idefix il fatto è che una gazzetta ufficiale spostata di quasi una settimana dalla delibera del cdm mi puzza di anticipazione per tenerci buoni con aggiustamenti ancora in corso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gpb
55 minuti fa, otaner ha scritto:

pompa di calore più una buona dotazione di fotovoltaico

se installi una pompa di calore il fotovoltaico è d'obbligo, ma non so se il fotovoltaico si può sgravare solo installando la pompa di calore o in ogni caso è necessario il cappotto

ovviamente vale anche per il solare termico credo

Share this post


Link to post
Share on other sites
otaner
3 minuti fa, gpb ha scritto:

ma non so se il fotovoltaico si può sgravare solo installando la pompa di calore

Credo proprio solo con pompa di calore.(anche caldaie ibride e caldaie ioniche)

Per migliore la classe energetica dell'edificio ci sono essenzialmente due strade:

-performare l'involucro edilizio (cappotto, serramenti)

-aumentare la quota di energia rinnovabile per riscaldare l'involucro edilizio

Share this post


Link to post
Share on other sites
esoteria
13 minuti fa, gpb ha scritto:

quello che comanda è il cappotto

Il cappotto l'abbiamo fatto 4 anni fa mi pare al 65%, se adesso cambio la caldaia con un modello a condensazione avrò diritto al bonus 110%? Nel caso devo trovare qualche ditta disponibile alle cessione del credito

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2

il discorso cappotto è quello che interessa di più a me, volevo farlo in lana di roccia, deve essere traspirante, ignifugo, tenere sia il freddo che il caldo e i rumori.

consigli per altre soluzioni ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    306597
    Total Topics
    6998346
    Total Posts

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy